Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

geppo1983

Pilastro del Forum

  • "geppo1983" è un uomo
  • "geppo1983" ha iniziato questa discussione

Posts: 2.306

Activity points: 7.604

Data di registrazione: mercoledì, 01 aprile 2009

  • Invia messaggio privato

1

martedì, 16 febbraio 2010, 14:02

L'egoismo della paura.

La paura è egoismo. Un genitore che ha paura che la figlia si faccia male e non la fa uscire da sola quando è ormai ora che esca da sola, è egoista, perchè pensa alla propria paura e non al danno che sta creando alla figlia. La paura di un ragazza di restare sola, la spinge a ostacolare il suo ragazzo che vorrebbe andare a lavorare all'estero.

La paura è egosimo, ma avere paura è una colpa?

azazel

Alchimista

  • "azazel" è un uomo

Posts: 234

Activity points: 758

Data di registrazione: martedì, 02 febbraio 2010

Località: roma

Lavoro: dirigente

  • Invia messaggio privato

2

martedì, 16 febbraio 2010, 15:19

RE: L'egoismo della paura.

La paura è egoismo. Un genitore che ha paura che la figlia si faccia male e non la fa uscire da sola quando è ormai ora che esca da sola, è egoista, perchè pensa alla propria paura e non al danno che sta creando alla figlia. La paura di un ragazza di restare sola, la spinge a ostacolare il suo ragazzo che vorrebbe andare a lavorare all'estero.

La paura è egosimo, ma avere paura è una colpa?


bhe qui può servire fare un passo indietro per farne due avanti...
paura deriva dal latino pavrem, pavem e non me ne vogliano i puristi del settore dovrebbe significare "io temo".
egoismo invece è più semplice deriva dal greco ego (ismo i greci lo mettono un po' dappertutto come il sale..) e significa appunto..IO

IO temo, dunque IO decido...e siccome l'uomo tende a preservare la sua esistenza la scelta quasi sempre è di tipo conservativo (fuggo, proibisco, nego).

tutto bene fin quando parli della tua vita...quando i timori che abbiamo riguardano la sfera personale dell'altro iniziano i cazzi! (ops) :-D

io personalmente penso che se una persona teme per l'altra...o considera l'altra "non autosufficiente" oppure ha una scarsa stima dell'altra...
in questo senso si parla di presunzione.
Bisognerebbe evitare quanto più possibile di prendere decisioni al posto di altri... avere occhi per guardare sempre la persona che si ha di fronte senza restare attaccati al passato (es: mia figlia..per me sarà sempre la mia bambina) e saper consigliare senza imporre...

no, la paura non è una colpa...l'essere presuntuosi potrebbe diventarlo...e quelli che ho appena scritto , sono solo buoni propositi...

bella domanda....
chiunque tu sia, ho sempre apprezzato i pensieri regalati dagli sconosciuti...

3

martedì, 16 febbraio 2010, 15:28

La paura, come tutte le altre emozioni, non è nè colpevole, nè innocente.
Ma noi siamo responsabili di come rispondiamo ad essa e di come la gestiamo.
Alcuni scelgono di manipolare gli altri per tenerla sotto controllo.
"Diventa ciò che sei"
F. Nietzsche

geppo1983

Pilastro del Forum

  • "geppo1983" è un uomo
  • "geppo1983" ha iniziato questa discussione

Posts: 2.306

Activity points: 7.604

Data di registrazione: mercoledì, 01 aprile 2009

  • Invia messaggio privato

4

martedì, 16 febbraio 2010, 17:20

eh brave tutt'e due...

quindi la colpa non è la paura, ma non affrontare la paura...?

La paura per me è egoismo (ma non una colpa) perchè è una visione tutta personale e personalistica del mondo e della vita degli altri, in cui al centro del mondo c'è la persona che ha paura, tutto si muove intorno a questa persona, della serie:
- TU vuoi fare QUESTO perchè ce l'hai con ME, per fare un dispetto a ME (e invece magari non t'ho proprio pensato...)
- TU non fare QUESTO perchè IO ho paura

5

martedì, 16 febbraio 2010, 23:22

Mi sembra di aver letto che la paura e' una delle sei emozioni fondamentali definite da Darwin e ammesse dall'insieme della comunità scientifica. A stesso titolo che la gioia, la tristezza, la collera, la sorpresa ed il disgusto e' stato provato in seguito che ognuna di queste sei emozioni rivestono tre caratteristiche immutabili: sono innate, provate da tutti e riconosciute da tutti. Sempre se ricordo bene, non vorrei dire cavolate, sul piano comportamentale la persona che ha paura farà automaticamente una scelta fra tre opzioni: fuggire, lottare contro la propria paura o stupirsi ma la scelta di queste tre attitudini e' sempre istintiva... Quindi non direi che la paura sia un'emozione egoistica, al contrario :hmm:

briefly

nessun titolo

  • "briefly" è una donna

Posts: 751

Activity points: 2.260

Data di registrazione: domenica, 06 settembre 2009

  • Invia messaggio privato

6

mercoledì, 17 febbraio 2010, 00:44

La paura, come tutte le altre emozioni, non è nè colpevole, nè innocente.
Ma noi siamo responsabili di come rispondiamo ad essa e di come la gestiamo.


concordo con hiba;
ed aggiungo...
la paura può avere delle motivazioni oggettive....cioè... esistono delle ragioni reali e specifiche, direi circostanziali, per le quali avere paura ...per sè o per altri; in questo caso la paura è giustificata...e porta l'individuo che ha paura ad acquisire un controllo sulla situazione e, quindi, sugli altri.

esistono paure endogene......generalizzate...vere forme di angoscie personali...che possono degenerare in ...piccole forme di "delirio";
un individuo che ha questo tipo di paura.....è portato a volere controllare...senza alcuna ragione oggettiva....situazioni e persone;
Immaginiamo un genitore che ha paura di viaggiare in aereo....bene!...viaggi con altri mezzi!....tutto rientra nella normalità;
ma se proibisce a tutta la famiglia di viaggiare in aereo...allora...questo tipo di situazione non è più normale.

la paura, comunque,....sfocia, inevitabilmente, in forme di controllo.
quando la mente che si è rifugiata dietro le mura dell'autoprotezione, riesce a liberarsi della prigione che essa stessa ha costruito, solo allora può conoscere la belleza della realtà

geppo1983

Pilastro del Forum

  • "geppo1983" è un uomo
  • "geppo1983" ha iniziato questa discussione

Posts: 2.306

Activity points: 7.604

Data di registrazione: mercoledì, 01 aprile 2009

  • Invia messaggio privato

7

mercoledì, 17 febbraio 2010, 01:47

interessante anche il fatto ke la paura fa sfociare nel controllo...perche' ki ha paura e' debole e pensa di non poter controllare le cose...per questo ne ha paura, eppure noi parliamo di controllo sugli altri, ne parlo anche io...quindi...chi ha paura, non e' detto che sia cosi' debole come pensa di essere...?

8

mercoledì, 17 febbraio 2010, 10:11

No, non è detto.
"Diventa ciò che sei"
F. Nietzsche

azazel

Alchimista

  • "azazel" è un uomo

Posts: 234

Activity points: 758

Data di registrazione: martedì, 02 febbraio 2010

Località: roma

Lavoro: dirigente

  • Invia messaggio privato

9

mercoledì, 17 febbraio 2010, 12:19

interessante anche il fatto ke la paura fa sfociare nel controllo...perche' ki ha paura e' debole e pensa di non poter controllare le cose...per questo ne ha paura, eppure noi parliamo di controllo sugli altri, ne parlo anche io...quindi...chi ha paura, non e' detto che sia cosi' debole come pensa di essere...?


a volte è proprio il contrario di quello che hai detto... mi spiego meglio utilizzando una negazione... NON è: prima ho paura...dopo controllo. E' controllo cosi riduco al minimo la possibilità di avere paura.

Succede tutti i giorni davanti ai nostri occhi... l'uomo cerca la stabilità (controllo) ogni istante della sua vita.. vuole una casa (mura solide) vuole una famiglia (solida e per sempre)
e di fronte ai cambiamenti reagisce spesso in modo diffidente...

Le case crollano, le famiglie si sciolgono...perfino la terra è in continua evoluzione e l'uomo cerca il controllo proprio perchè ha paura dell'evoluzione.

scusa forse ho esagerato un po'...ma ingigantendo spero di aver inviato il messaggio che intendevo inviare :-)
chiunque tu sia, ho sempre apprezzato i pensieri regalati dagli sconosciuti...

geppo1983

Pilastro del Forum

  • "geppo1983" è un uomo
  • "geppo1983" ha iniziato questa discussione

Posts: 2.306

Activity points: 7.604

Data di registrazione: mercoledì, 01 aprile 2009

  • Invia messaggio privato

10

mercoledì, 17 febbraio 2010, 13:34

Mi piace come sta andando la discussione: si stanno configurando diversi aspetti sotto i quali è possibile leggere il concetto di paura.

La paura che è debolezza e porta al controllo, la voglia di controllo insoddsifatta che porta alla paura... detta così, sembrebbe un cane che si morde la coda.

azazel

Alchimista

  • "azazel" è un uomo

Posts: 234

Activity points: 758

Data di registrazione: martedì, 02 febbraio 2010

Località: roma

Lavoro: dirigente

  • Invia messaggio privato

11

mercoledì, 17 febbraio 2010, 13:54

Mi piace come sta andando la discussione: si stanno configurando diversi aspetti sotto i quali è possibile leggere il concetto di paura.

La paura che è debolezza e porta al controllo, la voglia di controllo insoddsifatta che porta alla paura... detta così, sembrebbe un cane che si morde la coda.


:) lo è! la paura è la coda la testa è il controllo...il cane è l'uomo :-)
chiunque tu sia, ho sempre apprezzato i pensieri regalati dagli sconosciuti...

12

mercoledì, 17 febbraio 2010, 14:03

La paura che è debolezza e porta al controllo, la voglia di controllo insoddsifatta che porta alla paura... detta così, sembrebbe un cane che si morde la coda.


Infatti. E' la definizione dell'ansia che usavamo nei gruppi! Il meccanismo è lo stesso.
:D
Chi sono di solito gli ansiosi? Sono quelli che cercano di avere tutto sotto controllo. Ma siccome non si può avere tutto sotto controllo la cosa genera paura, che genera la voglia di tenere tutto sotto controllo, ma siccome non si può avere tutto sotto controllo la cosa genera paura, che genera la voglia di tenere tutto sotto controllo, ma siccome non si può avere tutto sotto controllo... ecc. ecc.
"Diventa ciò che sei"
F. Nietzsche

geppo1983

Pilastro del Forum

  • "geppo1983" è un uomo
  • "geppo1983" ha iniziato questa discussione

Posts: 2.306

Activity points: 7.604

Data di registrazione: mercoledì, 01 aprile 2009

  • Invia messaggio privato

13

mercoledì, 17 febbraio 2010, 14:11

ma siccome non si può avere tutto sotto controllo... ecc. ecc.
la cosa genera paura...? :assi:


Cmq direi che ho capito... quello che mi manca, è capire come mettere un freno a tutto ciò... sia per me, che per le persone che mi circondano.

azazel

Alchimista

  • "azazel" è un uomo

Posts: 234

Activity points: 758

Data di registrazione: martedì, 02 febbraio 2010

Località: roma

Lavoro: dirigente

  • Invia messaggio privato

14

mercoledì, 17 febbraio 2010, 14:21

ma siccome non si può avere tutto sotto controllo... ecc. ecc.
la cosa genera paura...? :assi:


Cmq direi che ho capito... quello che mi manca, è capire come mettere un freno a tutto ciò... sia per me, che per le persone che mi circondano.


manuale di sopravvivenza dell'alchimista....ricetta 666: farsi amica la paura.

Ingredienti
Una moto
Attrezzatura da moto (casco tuta etc etc)
Una pista vicina ( lunghezza quanto basta)
Un pieno di benzina
Una firma su un contratto chiamato "scarico di responsabilità"

tempo di cottura
Un giorno circa

Modalità di preparazione
Accendere i motori e effettuare giri sempre più veloci con l'obiettivo di inclinare la linea dell'orizzonte fino a un angolo di circa 40 gradi

Da ripetersi all'occorrenza.

Variazioni.
E' possibile variare la ricetta sostituendo alla moto un aereoplano e alla pista un paracadute.

Costo: Tanti soldi... Risultati: garantiti!
chiunque tu sia, ho sempre apprezzato i pensieri regalati dagli sconosciuti...

briefly

nessun titolo

  • "briefly" è una donna

Posts: 751

Activity points: 2.260

Data di registrazione: domenica, 06 settembre 2009

  • Invia messaggio privato

15

mercoledì, 17 febbraio 2010, 16:09

ma ingigantendo spero di aver inviato il messaggio che intendevo inviare
più chiaro di così!


lo è! la paura è la coda la testa è il controllo...il cane è l'uomo :
parafrasando...il "Mito Della Biga"...raccontato..... nel Fedro di Platone

quello che mi manca, è capire come mettere un freno a tutto ciò.
non ci sono ricette che valgono per tutti.....ci si costruisce la...." ricetta ad personam" :whistle:
quando la mente che si è rifugiata dietro le mura dell'autoprotezione, riesce a liberarsi della prigione che essa stessa ha costruito, solo allora può conoscere la belleza della realtà