Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

mara

Utente Fedele

  • "mara" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 1,046

Date of registration: Jun 24th 2007

  • Send private message

1

Sunday, December 16th 2007, 5:26pm

vorrei parlare con voi di un argomento molto importante e delicato...
chi ha mai sentito parlare del dottor hamer?qualcuno è a conoscienza della nuova medicina germanica ossia del rivoluzionario metodo di diagnosi e cura di tumori ed altre malattie scoperto dal dottor Hamer?sostanzialmente Hamer ribalta il concetto di malattia ossia la malattia non è più qualcosa che viene a mettere a rischio la nostra salute ma al contrario è la manifestazione dell'estremo tentativo del cervello di porre rimedio ad un trauma improvviso, drammatico e vissuto in solitudine.
ad es. secondo il dott. h. il tumore allo stomaco è generato da un'esperienza traumatica che il nostro cervello percepisce come "indigeribile".per questa ragione sviluppa delle cellule "tumorali" che intervengono per aumentare la capacità digestiva( la scienza canonica conferma che le cellule tumorali dell'intestino hanno un potere digerente 10 volte superiore al normale)
una volta superato il conflitto, queste cellule regrediscono spontaneamente a patto che il sistema immunitario dell'individuo non sia indebolito da cicli di chemioterapia.
il dottor H. per continuare a sostenere liberamente la sua scoperta, è stato radiato dall'albo dei medici, gli è stato chiesto l'internato psichiatrico, ha trascorso 4 anni in carcere per essersi rifiutato di riconvertirsi alla medicina ufficiale nonostante sostenga che il suo metodo potrebbe essere insegnato nelle università in soli 2 giorni e che tutte le sue scoperte sono riscontrabili scientificamente attraverso l'utilizzo delle tac cerebrali(egli infatti ha scoperto che ogni fase del tumore ha una rispondenza cerebrale che può essere evidenziata attraverso tac senza liquido di contrastro ), non gli è stato mai accordata la possibilità di sperimentare il suo metodo negli ospedali e quindi pubblicamente. quello che parla sono i dati: il 98 % dei pazienti che si sono curati secondo il metodo di Hamer sono guariti dal tumore,a tal proposito esistono libri di testimonianze e trattati medici. al momento in Italia l'associazione Alba è l'unica che segue i metodi del dottor Hamer. Hamer attualmente si è reso irreperibile per paura di essere nuovamente condannato.
chiedo a voi:perchè tanta paura di questa scoperta? che sia un problema per le case farmaceutiche che si arricchiscono fornendo cure per la medicina ufficiale?
vi ho fornito tutto ciò di cui sono a conoscenza, adesso vorrei sentire voi.
Luna come sei lontana,
così silenziosa e vana... ma qui ruggisce il cuore della bestia umana.
fai luce solitaria finchè chiaro appare il giorno ma adesso se sei la luna di questa terra...
ascolta il grido di un uomo che si è perso.

fanny

Utente Fedele

  • "fanny" is female

Posts: 522

Activitypoints: 1,643

Date of registration: Oct 2nd 2007

  • Send private message

2

Sunday, December 16th 2007, 7:06pm

Non ero a conoscenza di questa cosa e grazie per avercene parlato. Non sono medico, quindi lascio a chi di dovere dei commenti più appropriati, però mi è venuta in mente la "cura Di Bella", che molte persone aveva illuso a fine anni 90 e poi non se ne è più sentito parlare. Chissà, ma sono molto scettica.
Ciao
Fanny
cosi è se vi pare

mara

Utente Fedele

  • "mara" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 1,046

Date of registration: Jun 24th 2007

  • Send private message

3

Sunday, December 16th 2007, 8:29pm

ciao Fanny,siamo qui per discuterne e mi fa piacere che dici la tua....dire che non se ne è più sentito parlare però mi sembra un eufemismo e non è preciso poichè a Di Bella hanno impedito di parlare e quanto all'attendibilità della sua cura conosco di persona una ragazza viva grazie alle cure di Di Bella e soprattutto lui ha sempre precisato che le sue scoperte erano efficaci solo su alcuni tumori e quel che è ancora più clamoroso è che dieci anni dopo che lo aveva affermato Di Bella, Veronesi ha decantato al mondo le proprietà benefiche della somatostatina. comunque io non credo che sia neppure questo il punto ne voglio avere ragione per forza anche perchè le battaglie e le polemiche non possono essere combattute sulla pelle della gente ma quello che credo è che in un paese libero la libertà di cura dovrebbe essere un diritto e che se quello che dice Hamer servisse a curare anche una sola persona (che per tornare nel tema del sito dovrebbe avere tutto il nostro appoggio visto che ha un tumore vivrà delle ansie sicuramente più gravi delle nostre) dovremmo accogliere come un dono queste possibilità....
Quel che temo è che oltre alla medicina ufficiale che ha tutto il mio rispetto, esistono degli interessi di case farmaceutiche che portano a perseguire il dott. Hamer ( che comunque si propone di fare qualcosa a vantaggio dell'umanità e non a discapito ) con più ferocia dei responsabili della strage di Capaci.
cosa ne pensate?
Luna come sei lontana,
così silenziosa e vana... ma qui ruggisce il cuore della bestia umana.
fai luce solitaria finchè chiaro appare il giorno ma adesso se sei la luna di questa terra...
ascolta il grido di un uomo che si è perso.

mara

Utente Fedele

  • "mara" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 1,046

Date of registration: Jun 24th 2007

  • Send private message

4

Sunday, December 16th 2007, 10:46pm

eccomi di nuovo, sotto il consiglio di biva sono qui per riportare un pezzo di conversazione avvenuto in chat stasera, a voi poi le conclusioni...
p.s. :cortesemente leggete dal fondo.

mara:

a presto allora...
biva:

ok,

mara:

anzi, lo farò subito...
biva:

si che si può fare, perché no
mara:

si può fare?lo farò....
biva:

in fondo in fondo a volte alla gente serve qualche stimolo per procedere
biva:

fai un bel copia e incolla di questa discussione, portala in word o in altro software, ripuliscila, cerca di renderla scorrevole, e pubblicala sotto al tuo post, continua la ricerca, non arrenderti se questo argomento davvero ti preme
mara:

si, lo sai che ti stimo
mara:

la vita è leggerezza ma anche presa di coscienza.
biva:

anzi, ti do un suggerimento, ti va?
biva:

in fin dei conti siamo 600 utenti, anche se non tutti attivi
biva:

comunque nessuno ti impedisce di tentare, dando anche tutte le testate del caso, e vedere se anche qui ci sono persone disposte ad affrontare temi "strani"
mara:

non credo di avere più questa elasticità, mi dispiace ma la gente vuole questo, nutrirsi di s****zate, allora spero di non essere il loro pasto principale...
biva:

devi fare ciò che senti di fare, un giorno riatti a s****zate e un giorno parli di temi profondi con naturalezza, anche questi fanno parte della nostra vita....oppure apri un blog, parli solo di ciò che ti interessa, e aspetti di vedere quanta gente c'è che la pensa come te
biva:

ma questo è lo stesso discorso di prima....non troverai mai due persone che la pensano allo stesso modo, e in qualche modo dobbiamo adeguarci, controbattere, ignorare, andare avanti, guerrigliare etc..
mara:

la cosa che mi fa schifo è questa, mi rendo conto di toccare temi troppo strani ma mi sono rotta il ca... di rispondere solo alle s****zate...
biva:

anche se Dio stesso si pentì a suo tempo di attuarlo, ma ora siamo nella m***a lo stesso
biva:

una mentalità non sarà mai uguale ad un altra, e siamo arrivati ad un punto limite, siamo troppi per questo mondo, ci vorrebbe un bel diluvio universale per rimettere un po' d'ordine
mara:

se parlassi di metafonia allora...
biva:

eh...questo discorso mara...è un discorso senza fine...dal mio punto di vista non si può neppure fare...siamo troppi al mondo, questo mondo è sofferente
biva:

ma io non ho intenzione di mettermi né a favore né contro determinate cose, non più,
mara:

questo è un altro discorso... però molti non danno credito a persone che mettono in prima linea la loro vita per un futuro migliore ,però regalano soldi a vanna marchi... meriteremo di crepare tutti.-
biva:

certo non lo nego, e non impedirò certamente io chiunque voglia tentare
biva:

lo so, è più facile, ma vivere è difficile anche senza aggiungere lotte su lotte, e io mi sono stancata di lottare e soffrire
mara:

però c'è anche chi si attacca aquesta strana forma di vita disperatamente ed anche qui è giusto scegliere.
biva:

e se fossi io la predestinata non ci penserei due volte a farla finita con largo anticipo
biva:

io questo iter non voglio subirlo, nessuno in nessun caso
biva:

la quale non mi spaventa più, se dovessi ammalarmi o qualcuno dei miei cari io non andrei certamente alla rincorsa né della medicina ufficiale né di quella alternativa, se so che è destinato a morire
mara:

è più facile non credere a nulla che avere il coraggio di credere in qualcosa
biva:

mi sento talmente impotente davanti a questo mondo che preferisco evitarlo, e per far questo ho dovuto metter via anche i fantasmi della morte
mara:

bisognerebbe leggere testimonianze di persone italiane davvero curate, il titolo è "ho provato la nuova medicina del dott. Hamer
biva:

vedi mara, io credo in così poche cose, in così pochi valori, proprio per evitare di dover subire cose così strazianti
mara:

nessun problema di salute io, ho solo vissuto il lento spegnersi di una persona a me cara per rincorrere la medicina ufficiale.
mara:

ti per valutare la veridicità di una persona che ha pagato sulla propria pelle.

biva:

mara, io invece vorrei sapere che cosa hai, vorrei sapere se hai un problema di salute ora, o se sei proiettata nel futuro
biva:

come facciamo a trovare informazioni non di parte?
biva:

il sito originale di Hamer ovviamente sta dalla sua parte
mara:

comunque, vorrei davvero sentire le vostre voci nel post, domani potrebbe servire capire qualcosa per la nostra vita e se c'è solo una speranza di proteggere la mia salute io la voglio utilizzare.
biva:

che come ho detto sono negative
biva:

però wikipedia che io apprezzo molto non titola in nessun modo, è un'enciclopedia quindi a suo modo da informazioni
biva:

il sito buonpernoi dice questo: “La medicina sottosopra. E se Hamer avesse ragione?” Il tumore, secondo le ricerche del medico tedesco, sarebbe la risposta biologica a uno shock. Ma in Germania le università rifiutano di verificare la sua tesi: boicottaggio?
mara:

cosa dici biva? il tuo pensiero ha un valore... se dobbiamo essere tutti medici per parlare allora ci sarebbe la dittatura.


mara:

ho letto dei testi al riguardo, la sua è una storia vera, ben nascosta dai media ma reale... dimenticate cosa a subito di bella?
biva:

non ho una cultura al riguardo mara, mi spiace, purtroppo io reputo le mie idee o le mie convinzioni dei piccoli sassolini gettati nel mare, se ce li getto, ed io nemmeno ce li getto in mare, poiché credo che non servirebbero a nulla

bisognerebbe informarsi bene al riguardo, e non solo approssimativamente
biva:

mentre invece se Hamer o Di Bella siano in grado di curare questo io non so stabilirlo e non so farmene un'idea
mara:

si ma non puoi concordare sul fatto che di bella ha illuso tante persone...
ho letto dei testi al riguardo, la sua è una storia vera, ben nascosta dai media ma reale... dimenticate cosa a subito di bella?
biva:

non ho una cultura al riguardo mara, mi spiace, purtroppo io reputo le mie idee o le mie convinzioni dei piccoli sassolini gettati nel mare, se ce li getto, ed io nemmeno ce li getto in mare, poiché credo che non servirebbero a nulla
biva:

bisognerebbe informarsi bene al riguardo, e non solo approssimativamente
biva:

mentre invece se Hamer o Di Bella siano in grado di curare questo io non so stabilirlo e non so farmene un'idea
mara:

si ma non puoi concordare sul fatto che di bella ha illuso tante persone...
biva:

però io sono a favore dell'eutanasia, per cui sono anche a favore della medicina "libera" intesa che uno dovrebbe poter scegliere da chi curarsi
mara:

prova su un altro motore di ricerca o che sia stato censurato anche li?recentemente anche un personaggio famoso si è curato con la equipe di Hamer ed è guarito
biva:

poi da una serie di link per altre informazioni suppongo in inglese o tedesco

biva:

dalla ricerca di wikipedia nulla di buono mara, fa esempi di due o tre casi non riusciti
:
mara:

biva, tu hai sempre un'idea al riguardo... cosa è emerso dalla tua ricerca?


biva:

per il post mara non so che dire, ho fatto una ricerca in wikipedia ma il risultato non è stato molto confortante, non ho abbastanza informazioni per dirti come potrei pensarla al riguardo
mara:

si, esatto, parlo proprio di lui. letto?
mara

ciao cocorita, il mio post è "se Hamer avesse ragione".

cocorita
quello su Hamer?

cocorita:
qual'e` il tuo post?

mara
vorrei sapere cosa ne pensate del mio nuovo post.poi perchè stai male?


tutto ciò perchè nessuno è immune dalle malattie, tutto ciò non perchè credo di avere la verità in tasca ma perchè voglio cercare un'alternativa, voglio dare fiducia a colui che ha pagato in prima persona per portare alla luce una verità diversa.scusate l'insistenza ma è a fin di bene.
Luna come sei lontana,
così silenziosa e vana... ma qui ruggisce il cuore della bestia umana.
fai luce solitaria finchè chiaro appare il giorno ma adesso se sei la luna di questa terra...
ascolta il grido di un uomo che si è perso.

mara

Utente Fedele

  • "mara" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 1,046

Date of registration: Jun 24th 2007

  • Send private message

5

Monday, December 17th 2007, 12:19am

grazie biva, ce n'era bisogno... grazie, con il tuo interessamento mi dimostri che nonostante il pensiero di ognuno di noi, è sempre edificante parlarne... è proprio questo quello che voglio.sei sempre molto delicata con me.
ed adesso, vorrei la partecipazione di tutti voi, davvero.
Luna come sei lontana,
così silenziosa e vana... ma qui ruggisce il cuore della bestia umana.
fai luce solitaria finchè chiaro appare il giorno ma adesso se sei la luna di questa terra...
ascolta il grido di un uomo che si è perso.

Allegra

Giovane Amico

Posts: 154

Activitypoints: 518

Date of registration: Oct 19th 2007

  • Send private message

6

Monday, December 17th 2007, 12:00pm

Cara Mara, ho anch’io il timore che dietro il voler nascondere certe scoperte rivoluzionarie ci siano interessi enormi. Queste cose mi rattristano molto, troppe volte si passa sopra alla salute delle persone per far prevalere lo sporco guadagno.
Non ho mai sentito parlare del medico in questione, so però che anni fa una donna che conosco si rifiutò di fare la chemioterapia per andare in Svizzera a fare una cura alternativa e si è salvata.
Ho sentito dire che molte volte è la chemioterapia che ci uccide. Bisognerebbe avere la guida di qualcuno che ci indirizza verso la cura giusta. Ci può essere il caso che trova giovamento assoluto dalla chemioterapia e l’altro per il quale è adeguata anche una cura alternativa.
Purtroppo troppe volte siamo in balia delle onde e del caso.
Ultimamente si sta facendo tanta pubblicità sul vaccino contro il papilloma virus. Mi sono un po’ documentata, avendo una figlia alla quale passerebbero tale vaccino. Sono rimasta malissimo quando alla TV ho visto che lo pubblicizzavano, consigliandolo anche alle ragazze, si sono però “dimenticati” di dire che se una ha già avuto rapporti sessuali tale vaccino potrebbe essere completamente inutile in quanto potrebbe già essere stata contagiata da tale virus. Queste cose non si dicono per incoraggiare più donne possibile a farlo, visto che costa “soltanto” 600 euro!! E che dire dei suoi effetti collaterali, talvolta anche gravi, specialmente su persone allergiche, asmatiche, ecc. ecc.???
Sono sdegnata dal menefreghismo che c’è verso il bene delle persone, il tutto a favore sempre e solo dei quattrini!

mara

Utente Fedele

  • "mara" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 1,046

Date of registration: Jun 24th 2007

  • Send private message

7

Monday, December 17th 2007, 1:26pm

grazie allegra, è proprio così anche per me...
vorrei però sentire che il forum non si privi dell'opportunità di conoscere una realtà diversa, non dimentichiamo che spesso chi ha portato alla luce verità scomode è stato preso per folle...e forse bisogna essere un pò folli per lottare contro un mondo di menti represse.
chi ha vissuto la chemio sa quanto fa stare male, cosa fa diventare con poi quale risultato? i dati non sempre sono incoraggianti.
la salute è un tema molto importante, la vita è sacra e va difesa così come va difesa la dignità di esseri umani.
Luna come sei lontana,
così silenziosa e vana... ma qui ruggisce il cuore della bestia umana.
fai luce solitaria finchè chiaro appare il giorno ma adesso se sei la luna di questa terra...
ascolta il grido di un uomo che si è perso.

*Strega*

Utente Fedele

Posts: 561

Activitypoints: 1,732

Date of registration: Oct 18th 2007

  • Send private message

8

Monday, December 17th 2007, 7:26pm

Ho letto qualcosa su internet...Ma non credo che ci si possa documentare bene così.Non credo nemmeno di essere in grado di dare la mia opinione,però ho trovato il tutto molto interessante...

Sono d'accordo sul discorso degli interessi economici...Ci sono medici in Italia che sono stati pagati per non pubblicare le loro ricerche sul cancro o sugli effetti dannosi di alcune sostanze che circolano normalmente anche al supermarket.

Faccio riferimento all'esempio che hai portato tu stessa"ad es. secondo il dott. h. il tumore allo stomaco è generato da un'esperienza traumatica che il nostro cervello percepisce come "indigeribile".per questa ragione sviluppa delle cellule "tumorali" che intervengono per aumentare la capacità digestiva( la scienza canonica conferma che le cellule tumorali dell'intestino hanno un potere digerente 10 volte superiore al normale)".

La cosa non mi stupisce affatto,sono convinta,che ci sia uno stretto legame tra la psiche e il corpo.Penso che tanti di voi possono dirlo,quanti per esempio somatizzano dei disturbi intestinali dovuti proprio ad un evento mentalmente stressante,a quacosa che proprio "non digeriamo","non riusciamo a mandare giù"?Quindi per me è pensabilissimo che uno stress possa anche provocare il cancro,parlando sempre da profana eh...Poi sul fatto che addirittira le cellule cancerogene siano un "aiuto" estremo attivato dal nostro corpo,boh,non so.Di solito queste cellule vengono dette "impazzite".Comunque secondo me ogni cosa va presa in considerazione,a volte c'è chi riesce a guarire facendo riferimento alla medicina non tradizionale.Certo si spera sempre che dietro non ci siano dei ciarlatani che vogliono solo approffittare delle speranze delle persone.

Una cosa,non ho trovato nulla a riguardo,visto che hai trovato cosa sostiene questo medico riguardo il tumore allo stomaco,sai per caso cosa sostiene riguardo al tumore al cuore?
Si guarisce da una sofferenza solo a condizione di sperimentarla pienamente.(M. Proust)

mara

Utente Fedele

  • "mara" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 1,046

Date of registration: Jun 24th 2007

  • Send private message

9

Monday, December 17th 2007, 8:18pm

ciao strega, per il momento sto leggendo il libro sulle testimonianze di persone che sono guarite con la cura di Hamer, il mio era un esempio, però se vuoi approfondire il tema puoi leggere "testamento della nuova medicina "di Hamer, spiega in maniera scientifica tutte le sue scoperte.
ad esempio, la chemio distrugge anche le cellule buone mentre H. sostiene che per curare i tumori bisogna mantenere alte le difese immunitarie, assumendo molte vitamine e seguendo una specifica alimentazione.
il corpo,nell' esempio del tumore allo stomaco manda delle cellule in aiuto per digerire in fretta ma tali effetti regrediscono.
pensiamo ad esempio all'approccio che abbiamo con la malattia: tutti associamo al termine cancro morte, sofferenza, dolore....quindi la diagnosi suona come una condanna.... se invece ci dicessero:hai un'alterazione, segui questa cura, sopporta il dolore e lascia che il sintomo regredisca....sicuramente avremmo un approccio meno traumatico e non ci sentiremo sconfitti in partenza....anche l'approccio psicologico a mio avviso è fondamentale.
come dicevo non ne parlo con l'assuluta certezza della riuscita ma credo che ogni ipotesi con fini costruttivi merita di essere presa in considerazione ed è vergognoso che in un paese democratico non ci sia libertà di cura, che un genitore non possa scegliere per i propri figli...
Luna come sei lontana,
così silenziosa e vana... ma qui ruggisce il cuore della bestia umana.
fai luce solitaria finchè chiaro appare il giorno ma adesso se sei la luna di questa terra...
ascolta il grido di un uomo che si è perso.

mara

Utente Fedele

  • "mara" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 1,046

Date of registration: Jun 24th 2007

  • Send private message

10

Tuesday, December 18th 2007, 7:33pm

vorrei riportarvi un'intervista di Eleonora Brigliadori affette da un tunore curato con la cura di Hamer.
l'ho trovata sul sito di beppe grillo e l'ho letta anche su diverse riviste a larga diffusione.

Eleonora Brigliadori "Ho sconfitto il cancro senza curarmi"

Lei ha avuto una malattia molto seria...
Dieci anni fa mi dissero che sarei morta entro sei mesi. Avendo già perso mia madre e mia nonna di tumore, e avendole viste spegnersi tra atroci sofferenze dovute alla chemioterapia, mi convinsi che il percorso ospedaliero era solo un modo per morire nel peggiore dei modi. Quindi non ho fatto alcuna cura e neppure esami invasivi. In una situazione d'emergenza, come era quella che stavo vivendo, ritenevo assurdo dovermi far bucare, tagliare, aprire. Non ho fatto neppure la chemioterapia. Non solo perchè cosi si vanno a creare nuovi problemi fisici, ma vengono anche innescati meccanismi di paura. Dopo tre anni il carcinoma che avevo al fegato è scomparso, è andato via quando il virus dell'epatite l'ha metabolizzato...

Il virus dell'epatite?
Al livello del fegato è il "simbione" che, terminato il conflitto, risolve il carcinoma al fegato.

Non capisco...
Questa spiegazione tecnica l'ho avuta tempo dopo, quando ho scoperto le teorie di Hamer sui tumori. Dopo la mia guarigione, infatti, ho iniziato un percorso di conoscenza su questo tema. Tra i sistemi per l'attivazione dell'autoguarigione dell'individuo che ho studiato, la "Nuova Medicina Germanica" mi è parsa la frontiera più avanzata. Il suo ispiratore è il dottor Ryke Geer Hamer, più conosciuto per la vicenda accaduta in Corsica, quando il figlio fu ucciso da un colpo di fucile per il quale venne accusato il principe Emanuele di Savoia. Proprio a seguito di questa triste vicenda, il medico sviluppò un tumore ai testicoli e la moglie uno al seno. Da li ebbe un'intuizione che lo portò a rivoluzionare i fondamenti stessi della medicina: Hamer capi che i meccanismi cancerogeni hanno una funzione biologica. Il suo stesso tumore era il tentativo estremo del corpo, anche a livello psicologico, di fornire lo strumento per fecondare e avere presto un altro figlio, mentre quello della moglie era il tentativo simbolico di innescare la produzione di latte. Quindi, quando una donna scopre di avere un tumore al seno, dovrebbe cercare di capire la connessione tra quel tipo di tumore e ciò che sta accadendo nella sua vita interiore.

Cosi, secondo lei, il corpo guarirebbe da solo dai tumori...
Si, quando una persona va a fare la diagnosi, il tumore si sta già riparando da solo. I medici, però interrompono il processo naturale di guarigione e provocano le metastasi, che non sono altro che ulteriori conflitti dovuti al loro stesso intervento.

Quindi lei non ha fatto nulla per curarsi?
Ho fatto tante cose, ma che avevano a che fare solo con le mie scelte alimentari, con il fatto di rimanere a casa mentre stavo male. C'è gente infatti, che ha un tumore e vive benissimo. Secondo Hamer, tutte le terapie naturali hanno la loro ragione d'essere, perciò basta digiunare o praticare l'omeopatia per risolvere un problema. che uno decida di guarire con i colori, con le "acque di luce" o con l'urinoterapia, va sempre bene. Purchè non si ostacolino i processi naturali, si può cercare una propria via. Il tumore parte senmpre dal cervello, cioè da un'esigenza nascosta ed è "costruttivo", quindi non bisogna averne paura.

In conclusione, questo che cosa significa?
Il concetto di cura, inteso secondo l'approccio tradizionale, non aiuta, perchè la persona pensa che la sua guarigione dipenda dalla "corsa agli armamenti", cioè dalle pillole che gli vengono date. Occorre, invece, capire che si guarisce solo con l'integrazione dei sistemi biologici: i virus e i batteri, invece di essere combattuti, vanno compresi nella loro funzione positiva. Spesso, quando c'è un virus, l'organismo sta solo tentando di completare un processo "riparativo", come nel caso dell'epatite come nel tumore al fegato. Il cancro non si origina da una cellula impazzita, ma è il segnale di una necessità di una persona. Questo mette in moto meccanismi che hanno uno scopo biologico. Se li si lascia completare il percorso, ricomporanno il conflitto. Il tumore infatti, guarisce da solo nel 90 % dei casi.

Il metodo Hamer viene praticato in Italia?
Io, da quando ho seguito un corso sulle leggi di Hamer riservato ai medici, non ho più amici che muoiono di cancro, perchè consiglio loro, senza fare il "dottore" (perchè non lo sono), come comportarsi. I medici di Nuova Medicina non curano più le persone chemioterapizzate perchè sono comunque destinate a morire, più o meno tardi, a causa della devastazione compiuta dalla medicina ospedaliera.

Tutto ciò è legale?
Il problema è all'interno dell'ospedale, dove, secondo me,ci si deve andare solo per la diagnostica. poi si decida in piena libertà. da quando conosco il rapporto tra anima e corpo, non prendo più farmaci. la mia salute è migliore oggi di quando avevo vent'anni, e credo di averlo dimostrato a "Notti sul ghiaccio", dove ho dato "la paga" alle ragazzine.


Intervista tratta da "Viversani e belli" di marzo 2007.

spero possa interessarvi sentire una testimonianza reale.
Luna come sei lontana,
così silenziosa e vana... ma qui ruggisce il cuore della bestia umana.
fai luce solitaria finchè chiaro appare il giorno ma adesso se sei la luna di questa terra...
ascolta il grido di un uomo che si è perso.

*Strega*

Utente Fedele

Posts: 561

Activitypoints: 1,732

Date of registration: Oct 18th 2007

  • Send private message

11

Tuesday, December 18th 2007, 8:08pm

Si molto interessante,sorvolo sulla Brigliadori che purtroppo per lei non può dire di stare tanto bene,anzi.Questa estate è stata protagonista di un triste episodio di vandalismo in sardegna,e non è che stesse così bene.Essendo sarda,ho sentito parlare al tg di questa storia per tutta l'estate,e la Brigliadori pare fosse diciamo depressa,o comunque non stava per niente bene.

Trovo interessante tutto,perchè si dice che la nuova frontiera della medicina è qiella di sconfiggere il cancro!E mi pare strano che si possa guarire così,di certo mia madre che ci è passata, stava morendo.Di certo se se ne fosse stata a casa,e non l'avessero operata d'urgenza ora sarei orfana di madre.
Però in qualche caso può essere che un tumore regredisca,c'è chi li chiama miracoli.Cìè chi dice che la scienza ancora non può spiegare certe cose,in particolare il funzionamento del cervello,e le sue interazioni con il corpo.
Quindi anche io come te,mi sento aperta anche alla medicina non tradizionale.Si può guarire in tanti modi,ma purtroppo non tutti hanno gli strumenti per poter scegliere.
Si guarisce da una sofferenza solo a condizione di sperimentarla pienamente.(M. Proust)

mara

Utente Fedele

  • "mara" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 1,046

Date of registration: Jun 24th 2007

  • Send private message

12

Tuesday, December 18th 2007, 8:41pm

ciao strega, ti riferisci al sasso colorato? quello l'ho trovato molto originale....e poi se ogni stranezza fosse sintomo di depressione...
a volte i media adorano accanirsi contro tutto e tutti...
però credo che il tumore lo abbia avuto davvero, non credo che si possa giocare con la salute...
comunque la malattia è un'esperienza traumatica sempre e spero che tua madre ora stia meglio e goda di tanta energia e positività.
un abbraccio
Luna come sei lontana,
così silenziosa e vana... ma qui ruggisce il cuore della bestia umana.
fai luce solitaria finchè chiaro appare il giorno ma adesso se sei la luna di questa terra...
ascolta il grido di un uomo che si è perso.

*Strega*

Utente Fedele

Posts: 561

Activitypoints: 1,732

Date of registration: Oct 18th 2007

  • Send private message

13

Tuesday, December 18th 2007, 9:28pm

Io non l'ho trovato per niente originale,un atto di vero vandalismo,come se io andassi a Roma a disegnare con lo spray colorato un qualsiasi monumento.Le spiagge per la Sardegna sono una grande risorsa,ci manca solo che facciamo passare questi atti per creatività o originalità!Di certo il suo gesto è giustificato dal fatto che lei non stava bene,gli stessi carabinieri la hanno trovata in stato confusionale,stava molto male.Anche il marito con lei in vacanza,si è scusato e ha parlato del fatto che purtroppo la moglie stava attraversando un brutto periodo.

Detto ciò,certamente questo non toglie che lei abbia avuto un tumore e sia guarita grazie alle 5 regole del dott.Hamer!
Si mia madre ora sta bene,deve solo recarsi a fare dei controlli periodicamente per tenere la situazione sotto controllo.
Si guarisce da una sofferenza solo a condizione di sperimentarla pienamente.(M. Proust)

mara

Utente Fedele

  • "mara" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 1,046

Date of registration: Jun 24th 2007

  • Send private message

14

Wednesday, December 19th 2007, 12:24pm

non vorrei errare ma i coloranti del sasso erano biodegradabili e quindi non nocivi per la natura perchè se fosse stato il contrario è ovvio che si tratta di vandalismo...
Luna come sei lontana,
così silenziosa e vana... ma qui ruggisce il cuore della bestia umana.
fai luce solitaria finchè chiaro appare il giorno ma adesso se sei la luna di questa terra...
ascolta il grido di un uomo che si è perso.

*Strega*

Utente Fedele

Posts: 561

Activitypoints: 1,732

Date of registration: Oct 18th 2007

  • Send private message

15

Wednesday, December 19th 2007, 1:34pm

Quoted from "mara"

non vorrei errare ma i coloranti del sasso erano biodegradabili e quindi non nocivi per la natura perchè se fosse stato il contrario è ovvio che si tratta di vandalismo...

Mara,davvero,niente mi convince che quello possa essere un atto originale,addirittura rispettoso verso la natura visti i colori biodegradabili,(tra l'altro non ne sono nemmeno certa)il comune danneggiato ha dovuto spendere tanti soldi per pulire la roccia,la tecnica utilizzata per riuscire a levare la zozzeria regalataci dalla signora,era molto cara.Le rocce e le spiagge della sardegna sono un patrimonio di inestimabile bellezza e valore e sinceramente non c'era bisogno del tocco artistico della Brigliadori.Con questo chiudo,visto che stiamo andando off topic,e ti invito a rispondermi privatamente se lo desideri.
Si guarisce da una sofferenza solo a condizione di sperimentarla pienamente.(M. Proust)