Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

ros

Unregistered

1

Wednesday, February 3rd 2010, 10:17am

Diventa un altro e porti alla luce la tua essenza

ho preso il titolo della riflessione da una rivista di psicologia .
nn dico il nome, per nn fare pubblicità, ma la trostire, per una settivate in edicola.
e suggerisce, per vincere l'ansia, di rivestire, per una settimana un nuovo ruolo, di essere un altro

e agira secondo questo nuovo copione, che sia un latin lover, una strega, un condottiero. ecc.
ispirarsi al carnevale(un periodo che racchiude anctiche saggezze), per uscire dalle identificazioni rigide e per sfruttare capacità che solitamente teniamo ingabbiate.

con questo ci si mette in contatto con zone profonde del proprio carattere, cosi da fortificare l'autostima e la fiducia di sè stessi.

per una volta possiamo fare il contrario di quello che facciamo di solito, col volto di un personaggio, e ascoltiamo cosa succede in noi.
quando costringiamo la nostra anima in stretti binari, quel copione ci soffocherà prima o poi, scoppiando in ansia e panico.

possiamo smontare questo atteggiamento, appropiandoci per una settimana,di un nuovo copione per scoprire le mille nostre potenzialità.
io ne ho uno ben precis0 in mente, che fa parte di me da sempre, ma che nn riesco a far emergere.
nn sarò un apprendista, per questa settimana, come dico nel profilo, ma lo sarò completamente.
ho cominciato ieri e sta gia funzionando.

PaulVerlaine

Il Poeta Maledetto

  • "PaulVerlaine" is male

Posts: 1,552

Activitypoints: 4,803

Date of registration: Apr 26th 2008

Location: dans le bleu d'une mer sans fin

  • Send private message

2

Wednesday, February 3rd 2010, 10:23am

Grande idea :thumbsup:
Anche se ci vuole una certa immaginazione per cambiare davvero ruolo...
honest to God I'll break your heart, tear you to pieces, rip you apart

ros

Unregistered

3

Wednesday, February 3rd 2010, 10:37am

Grande idea :thumbsup:
Anche se ci vuole una certa immaginazione per cambiare davvero ruolo...


ma no, niente fantasia, pensaci per un attimo.
in chi vorresti travestirti, quale ruolo vorresti ricoprire.

4

Wednesday, February 3rd 2010, 11:17am

Io vorrei essere Xeena, la principessa guerriera, ma mi manca il fisico, la mentalità mascolina, l'abilità nel maneggiare le armi, la capacità di sfruttare a mio piacimento le correnti gravitazionali facendo balzi di 10 m con tripla piroetta, e il rallentatore che rallenta tutto tranne me, per afferrare le freccie e i pugnali coi denti. Inoltre, se vado in giro a gonfiare di botte i cattivi rischio pure la galera. Non mi sembra il caso. Ma ce n'avrei una voglia...
:pump:
"Diventa ciò che sei"
F. Nietzsche

PaulVerlaine

Il Poeta Maledetto

  • "PaulVerlaine" is male

Posts: 1,552

Activitypoints: 4,803

Date of registration: Apr 26th 2008

Location: dans le bleu d'une mer sans fin

  • Send private message

5

Wednesday, February 3rd 2010, 11:33am

hiba, fisico e mentalità a parte, puoi sempre 'recitare' anche se non ti appartiene in modo spontaneo... il gioco proposto è proprio questo :)

ma no, niente fantasia, pensaci per un attimo.
in chi vorresti travestirti, quale ruolo vorresti ricoprire.


Come niente fantasia? Ne serve eccome per mantenere costantemente un ruolo che non ci appartiene per una settimana.. è un po' come essere sempre in scena.
Che ruolo vorrei ricoprire? Il mio! Non vorrei travestirmi. Mi viene da rispondere così. Però è una strategia che mi intriga, se dovessi scegliere qualcuno, magari sceglierei il grande condottiero, il paladino della giustizia, il conquistatore romano... qualcosa del genere 8o "Seguitemi miei mortadelle (Prodi)! Quest'oggi siamo qui per combattere... e daremo il massimo! Da ora in poi non ci sarà altro destino per noi che la vittoria o la morte! SIETE TUTTI CON ME?" (... "Nooooooooooooooo! Vacci tu se ti va! Noi ce ne andiamo a guardare il GF!")
honest to God I'll break your heart, tear you to pieces, rip you apart

ros

Unregistered

6

Wednesday, February 3rd 2010, 12:55pm

Io vorrei essere Xeena, la principessa guerriera, ma mi manca il fisico, la mentalità mascolina, l'abilità nel maneggiare le armi, la capacità di sfruttare a mio piacimento le correnti gravitazionali facendo balzi di 10 m con tripla piroetta, e il rallentatore che rallenta tutto tranne me, per afferrare le freccie e i pugnali coi denti. Inoltre, se vado in giro a gonfiare di botte i cattivi rischio pure la galera. Non mi sembra il caso. Ma ce n'avrei una voglia...
:pump:


una parte di te è già XEENA.
io la vedo.

ros

Unregistered

7

Wednesday, February 3rd 2010, 12:58pm

grande condottiero


l'altro io del poeta maledetto!
il condottiero, il leader.
che bello se tu, per una settimana, fossi il leader del tuo gruppo.
fossi tu a chiamare ed organizzare.
che potessi sveglairti dal torpore e combattere.
prova, che ti costa.
poi, se ci piace... :rolleyes:

PaulVerlaine

Il Poeta Maledetto

  • "PaulVerlaine" is male

Posts: 1,552

Activitypoints: 4,803

Date of registration: Apr 26th 2008

Location: dans le bleu d'une mer sans fin

  • Send private message

8

Wednesday, February 3rd 2010, 2:18pm

una parte di te è già XEENA.
io la vedo.


Anch'io 8o :clap:

l'altro io del poeta maledetto!
il condottiero, il leader.
che bello se tu, per una settimana, fossi il leader del tuo gruppo.
fossi tu a chiamare ed organizzare.
che potessi sveglairti dal torpore e combattere.
prova, che ti costa.
poi, se ci piace... :rolleyes:


Grazie ros! Devi sapere però che io sono già così, nel senso, se tutto si limita a essere io a organizzare...
Ma prendere il ruolo del grande condottiero è ben altro. Dovrei assumermi un atteggiamento guerresco, patriottico, pomposo, fanfarone, sciovinista e militarista.. 8o
honest to God I'll break your heart, tear you to pieces, rip you apart

9

Wednesday, February 3rd 2010, 2:36pm

XEENA IO???

Piuttosto mi sento molto vicina a Troisi, qua...

"Diventa ciò che sei"
F. Nietzsche

aleamo

Esperto del Forum

  • "aleamo" is female

Posts: 5,925

Activitypoints: 18,776

Date of registration: May 17th 2008

Location: Roma

Occupation: prof

  • Send private message

10

Wednesday, February 3rd 2010, 2:39pm

:) Che bello questo 3d!!!!!

Anch'io concordo con voi sul fatto che hiba sia già una guerriera!!!!

Da Paul non me lo aspettavo.... :D ( forte, mi hai fatto sorridere).

Io mi sono immedesimata spesso nei panni di un'amazzone col lo spadone. Adesso ci sto riprovando. Vado a fare pesi per sentirmi forte e spazzare via i nemici che trovo davanti al mio cammino ( trattasi forse di nemici interiori....credo ).

Voglio essere fortissima e trasformare le mie lamentazioni in energia positva da spendere per me e per gli altri.



:friends:
Non si nasce liberi , ci si diventa.

aleamo

Esperto del Forum

  • "aleamo" is female

Posts: 5,925

Activitypoints: 18,776

Date of registration: May 17th 2008

Location: Roma

Occupation: prof

  • Send private message

11

Wednesday, February 3rd 2010, 2:40pm

XEENA IO???

Piuttosto mi sento molto vicina a Troisi, qua...

Pensandoci bene.... :hmm: Pure io, :roftl:
Non si nasce liberi , ci si diventa.

OcchiAperti

Amico Inseparabile

  • "OcchiAperti" is female
  • "OcchiAperti" has been banned

Posts: 1,290

Activitypoints: 4,682

Date of registration: Jun 12th 2008

  • Send private message

12

Wednesday, February 3rd 2010, 4:14pm

Ciao Ros, che thread originale, esistono delle tecniche? Come si fa?
Te lo chiedo perchè io faccio già fatica ad essere me stessa.. sono proprio curiosa, non ho idea di chi potrei (voler) essere.

ros

Unregistered

13

Thursday, February 4th 2010, 9:38am

nn ho tecniche, mia cara.
se ti metti in ascolto di te stessa, saprai quale parte di te tieni ingabbiata.
vedo che alcuni di voi nn riescono a riconoscere qualla parte di se che invece gli altri vedono gia.
per es hiba, che viene vista da molti di noi come battagliera , guerriera e tenace.
ma lei questo nn lo vede ancora.

e paul, che dice di essere già cosi, condottiero, ma vorrebbe essere ancora piu.
e questo cercare di essere ancora di piu, di estremizzarsi, che ci porta a stare stretti nei nostri panni e a farci cadere un depressione.

potremmo allora suggerire agli altri cosa essere, cioè quale qualità sommersa far uscire.
io vorrei essere una strega, nn di quelle cattive, ma di quelle streghe che sanno dare il giusto movimento all'energia.
ma forse mi sbaglio e nn vedo quel personaggio, quella qualità che tengo soffocata.
mi aiutate?
ci aiutiamo?

PaulVerlaine

Il Poeta Maledetto

  • "PaulVerlaine" is male

Posts: 1,552

Activitypoints: 4,803

Date of registration: Apr 26th 2008

Location: dans le bleu d'une mer sans fin

  • Send private message

14

Thursday, February 4th 2010, 10:29am


vedo che alcuni di voi nn riescono a riconoscere qualla parte di se che invece gli altri vedono gia.
per es hiba, che viene vista da molti di noi come battagliera , guerriera e tenace.
ma lei questo nn lo vede ancora.
e paul, che dice di essere già cosi, condottiero, ma vorrebbe essere ancora piu.
e questo cercare di essere ancora di piu, di estremizzarsi, che ci porta a stare stretti nei nostri panni e a farci cadere un depressione.


ros, io avevo inteso questa strategia (quella di mettersi in panni che inusuali, per così dire) come una cosa un po' diversa. (Dico così perché ci avevo già pensato, parlando col mio psicoterapeuta e forse leggendone da qualche parte; molto prima di questo thread.) Io immaginavo di mettersi in ruoli che normalmente non sceglieremmo mai, che non ci appartengono e agire comportamenti in cui non ci riconosciamo. Trovare una parte di sé nascosta e portarla alla luce è ben diverso. Ciò che accade nel primo caso è che le tue parti nascoste emergono per contrasto; nel secondo caso invece una minima consapevolezza di avere quella parte sopita ci dev'essere e c'è uno sforzo attivo di esprimerla, non c'è contrasto.

Nel mio caso può darsi che io abbia un lato da 'leader', una parte di me sicuramente è quella del leader che gestisce e organizza sempre (tra i miei amici normalmente è così e anche a scuola spesso mi capitava); quello che avevo fantasticato qui invece era di calarmi nei panni di un conquistatore, un generale romano, un comandante d'armata, un cavaliere medievale... insomma un combattente vero e proprio, che nei comportamenti e nel ruolo si sarebbe tradotto con: ricerca della gloria (attraverso lo scontro e la vittoria), antagonismo, orgoglio, senso dell'onore, coerenza assoluta, militarismo, aggressività, patriottismo, dedizione ad una 'causa', modo di parlare pomposo ed 'epico', etc.etc. che sono tutte cose che, di fatto, non mi appartengono per niente e dovrei sforzarmi per recitarle come ruolo perché mi risultano completamente innaturali. Agendo un ruolo del genere, per contrasto, secondo questa strategia, emergerebbe il Paul autentico o parti di me sopite.

Comunque sia ci sto a suggerirci l'un l'altro come ci vedremmo bene, diciamo così, anche se attraverso un forum è davvero difficile farci un'idea precisa dei lati nascosti di una persona.... :)
honest to God I'll break your heart, tear you to pieces, rip you apart

Pegaso

volato via come una foglia

  • "Pegaso" is male

Posts: 1,351

Activitypoints: 4,123

Date of registration: Sep 5th 2009

Location: la mia grigia Torino

  • Send private message

15

Thursday, February 4th 2010, 11:13am

ma fammi capire, la consigliano come cura per l'ansia o per la depressione ?
perchè se è per immaginarsi di essere un altra persona io è una vita che lo faccio, ma nella mia testa, nei miei pensieri, perchè l'immaginazione non mi è mai mancata, forse ne ho troppa anzi, e in effetti ti fa capire diverse cose, ti aiuta a cercare soluzioni, ti fa evadere quando vuoi evadere, ma sinceramente più che come cura per ansia o depressione, è appunto un metodo per accantonare i proprio problemi, la propria vita, finchè abbiamo voglia di immaginare, ma non è una soluzione ai problemi !
a meno che tu intendessi proprio vivere, agire e parlare immedesimandosi in un altra persone, allora quello io lo chiamerei fingere !
mi sembra dannoso... non so :hmm:
Adieu :hi: