Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

1

giovedì, 14 giugno 2018, 00:20

Competizione

Riflettevo su questa cosa e mi piacerebbe sapere i vostri pareri,come vedete e vivete la competizione,che effetto vi fa,se e quando è buona e quando no secondo voi.A me sembra che oggi questa caratteristica umana sia portata all' esasperazione;basta solo pensare a quelli che si dopano per affrontare una prova sportiva;cioè per cercare di essere migliori degli altri siamo capaci di farci del male fisico.Una cosa che mi da particolarmente sui nervi è la competizione fra donne,specialmente fra quelle che in teoria dovrebbero essere amiche.Fra le varie amicizie femminili che ho una in particolare mi trasmette questo tipo di sensazioni e la cosa mi dispiace non poco perchè un legame affettivo dovrebbe andare oltre certe cose che nella maggior parte dei casi sono pure piccolezze e comunque le donne in generale secondo me dovrebbero essere tutte delle alleate.Capisco bene che siamo umani e quindi imperfetti,ma è mai possibile che una persona non riesca a sentirsi bene senza dover per forza distinguersi e spiccare fra gli altri?

Vintage

Nuovo Utente

  • "Vintage" è una donna
  • "Vintage" è stato interdetto da questo forum

Posts: 10

Activity points: 37

Data di registrazione: lunedì, 14 maggio 2018

  • Invia messaggio privato

2

giovedì, 14 giugno 2018, 12:21

Credo che la competizione sia una caratteristica innata che poi però si accentua più o meno a seconda delle esperienze vissute in famiglia con i fratelli ecc..e nella società. Oggi con i social è veramente portata all'esasperazione.

Creamy

Amico Inseparabile

Posts: 1.334

Activity points: 4.912

Data di registrazione: giovedì, 05 marzo 2009

  • Invia messaggio privato

3

giovedì, 14 giugno 2018, 15:05

In parte è innato, ma in parte conta anche il risultato a cui si vuole arrivare.
Come dicevo anche in un altro post, il "farsi notare" è quasi sempre indispensabile per ottenere un risultato. E in questo scatta anche quel qualcosa che ci deve far vedere migliore rispetto ad altri. Cioè la competizione non scatta per il mero desiderio di vedere l'altro dietro di noi, ma perchè abbiamo bisogno di raggiungere qualcosa, il cosa è soggettivo, e dobbiamo primeggiare.

1 utente a parte te sta visitando questo thread:

1 ospite