Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


This thread is closed.

Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

331

Saturday, May 15th 2010, 11:40pm

XANDER, non cantare vittoria perchè con me non è possibile.
Prima di ricevere l'illuminazione io ero, come tutti lo siete ora, ingannato dal Demonio, ma poi, DAL BENE cioè l'inconscio, è arrivata la rivelazione della verità assoluta per cui mi sono stati rivelati gli inganni del Demonio quindi non ero più ingannato: giusto?

Questo potrebbe far parte del gioco di dio, Gesù non ha mica detto di fare attenzione ai falsi profeti?

Tu mi fai una domanda e io rispondo. Se fosse il demonio ad essersi rivelato a me si sarebbe contraddetto nel rivelare i suoi inganni su cui agisce fin dal primo uomo e la prima donna e qualunque regno decade se si contraddice: giusto? quindi non può essere il Demonio.

Ma da quando qualunque regno decadrebbe se il demonio si contraddice? Ma che e', una tua nuova scoperta per parare i colpi?

Ma c'è anche unaltro motivo ed è questo; se il demonio mi avesse rivelato tutti i suoi inganni che ha sempre tenuto nascosto, come potrebbe negare gli stessi inganni tutte volte che io li metto alla luce attraverso quello che voi dite? come potrebbe pretendere di nasconderli a me dal momento che li ha rivelati? .

Semplicemente perché il demonio gioca con te. In effetti sei tu quello che ha voluto colpire, non noi. Lui ti ha rivelato gli inganni facendoti credere che si tratta della verità assoluta e tu ti sei bevuto tutto e vai in giro a fare il profeta così che tutti ti prendano per il cxxx... E dio e' tutto contento perché la parte cattiva di lui ha potuto esprimersi, attraverso di te, anche in questo modo :D

Io di inganni ne ho messi in luce diversi ma il Demonio li ha sempre nascosti segno evidente che non è lui il rivelatore. Se fosse il Demonio non potrebbe aver rivelato la verità assoluta perchè lui è privo di verità.

Se fosse dio te l'avrebbe rivelata in una maniera trasmissibile, altro che.

  • "lea" has been banned

Posts: 4,710

Activitypoints: 14,389

Date of registration: Jun 8th 2008

  • Send private message

332

Saturday, May 15th 2010, 11:44pm

il demonio gioca con te. In effetti sei tu quello che ha voluto colpire, non noi. Lui ti ha rivelato gli inganni facendoti credere che si tratta della verità assoluta e tu ti sei bevuto tutto e vai in giro a fare il profeta così che tutti ti prendano per il cxxx... E dio e' tutto contento perché la parte cattiva di lui ha potuto esprimersi, attraverso di te, anche in questo modo



Questa mi ha colpito parecchio.

E' molto incisiva, come obiezione, Profeta..... (almeno per me). :hmm:
La cultura è quel che resta........quando hai dimenticato TUTTO! (non è mia, ma non mi ricordo chi l'abbia detta. Cambia qualcosa? :roftl: )

dylan

Nuovo Utente

Posts: 7

Activitypoints: 28

Date of registration: May 16th 2010

  • Send private message

333

Sunday, May 16th 2010, 2:22am

Un saluto a tutto il forum,sono nuovo e mi interessa molto questa discussione.

Di solito sono considerato ateo quando discuto di Dio e religione,anche se non mi considero tale(almeno non nella sostanza).

Il mio pensiero e' che l'uomo deve lasciare il "nido" da solo,con le propprie forze....solo cosi' riuscira' a superare quella soglia che lo separa dal "tutto" ; se si continua a sperare nella salvezza/risoluzione dei problemi aspettandola/delegandola ad un intervento superiore,non saremo mai realmente padroni di noi stessi.

Il discorso se possa esistere un Dio e' fuorviante,secondo me,perche' spersonalizza l'uomo e il suo reale (forse) ruolo nell'esistenza...se ci basiamo sulle religioni conosciute,l'uomo e' sempre relegato a livello di servo,nei confronti di uno o piu' esseri che comunque hanno bisogno di quest'essere cosi' imperfetto.

Ammettendo poi l'esistenza di esseri superiori in grado di controllarci mi sento di quotare quanto detto da Choupette.

Licurgo

Forumista Incallito

Posts: 4,426

Activitypoints: 13,901

Date of registration: Jul 15th 2008

  • Send private message

334

Sunday, May 16th 2010, 5:07am

Quoted

Il mio pensiero e' che l'uomo deve lasciare il "nido" da solo,con le propprie forze....solo cosi' riuscira' a superare quella soglia che lo separa dal "tutto" ; se si continua a sperare nella salvezza/risoluzione dei problemi aspettandola/delegandola ad un intervento superiore,non saremo mai realmente padroni di noi stessi.



Fondamentalmente si tratta del pensiero imperante moderno, che fa dell'incredulità il suo punto di forza. Attenzione però, la necessità di delegare i propri problemi a qualcun altro non passa semplicemente mettendo da parte Dio. Ci si affida lo stesso a una vasta gamma di entità, che và dalle persone ai sistemi di pensiero, ai feticci ecc. E probabilmente con le stesse identiche speranze. Un pantheon invece del Dio unico. Cambia qualcosa psicologicamente parlando?

Quoted

Il discorso se possa esistere un Dio e' fuorviante,secondo me,perche' spersonalizza l'uomo e il suo reale (forse) ruolo nell'esistenza...se ci basiamo sulle religioni conosciute,l'uomo e' sempre relegato a livello di servo,nei confronti di uno o piu' esseri che comunque hanno bisogno di quest'essere cosi' imperfetto.



Nelle religioni in cui Dio è il padrone sono d'accordo, nel Cristianesimo è un padre prima di tutto.
totus tuus

viaggio all'inferno e ritorno.
una testimonianza di conversione.

http://www.santissimo.it/libri/GLORIA%20…o%20Patrizi.pdf

335

Sunday, May 16th 2010, 6:33am

Quoted


Nelle religioni in cui Dio è il padrone sono d'accordo, nel Cristianesimo è un padre prima di tutto.

Licurgo, vorrei farti una domanda...

Tu ce l'avresti lo stesso la fede se non ci fosse una promessa di ricompensa? Voglio dire, se non dovresti rendere conto delle tue azioni e se non ci fosse nessun "paradiso"?

Xander

Fenice

  • "Xander" is male

Posts: 183

Activitypoints: 584

Date of registration: May 3rd 2010

Location: Nel cuore di un vulcano

Occupation: Sopravvivo

  • Send private message

336

Sunday, May 16th 2010, 9:31am

XANDER, non cantare vittoria perchè con me non è possibile.
Prima di ricevere l'illuminazione io ero, come tutti lo siete ora, ingannato dal Demonio, ma poi, DAL BENE cioè l'inconscio, è arrivata la rivelazione della verità assoluta per cui mi sono stati rivelati gli inganni del Demonio quindi non ero più ingannato: giusto?

Questo potrebbe far parte del gioco di dio, Gesù non ha mica detto di fare attenzione ai falsi profeti?

Tu mi fai una domanda e io rispondo. Se fosse il demonio ad essersi rivelato a me si sarebbe contraddetto nel rivelare i suoi inganni su cui agisce fin dal primo uomo e la prima donna e qualunque regno decade se si contraddice: giusto? quindi non può essere il Demonio.

Ma da quando qualunque regno decadrebbe se il demonio si contraddice? Ma che e', una tua nuova scoperta per parare i colpi?

Ma c'è anche unaltro motivo ed è questo; se il demonio mi avesse rivelato tutti i suoi inganni che ha sempre tenuto nascosto, come potrebbe negare gli stessi inganni tutte volte che io li metto alla luce attraverso quello che voi dite? come potrebbe pretendere di nasconderli a me dal momento che li ha rivelati? .

Semplicemente perché il demonio gioca con te. In effetti sei tu quello che ha voluto colpire, non noi. Lui ti ha rivelato gli inganni facendoti credere che si tratta della verità assoluta e tu ti sei bevuto tutto e vai in giro a fare il profeta così che tutti ti prendano per il cxxx... E dio e' tutto contento perché la parte cattiva di lui ha potuto esprimersi, attraverso di te, anche in questo modo :D

Io di inganni ne ho messi in luce diversi ma il Demonio li ha sempre nascosti segno evidente che non è lui il rivelatore. Se fosse il Demonio non potrebbe aver rivelato la verità assoluta perchè lui è privo di verità.

Se fosse dio te l'avrebbe rivelata in una maniera trasmissibile, altro che.


Non c'è altro da aggiungere. Era questo che intendevo.

337

Sunday, May 16th 2010, 9:59am

Nelle religioni in cui Dio è il padrone sono d'accordo, nel Cristianesimo è un padre prima di tutto.


non sono esperto in religioni, ma ad esempio nel buddismo la figura di Budda, non è un'entità superiore a tutto, ma un'essere umano, riuscito a usnire dal ciclo delle reincarnazioni un illuminato, e tutti potremmo potenzialmente esserlo, mi piace molto questo concetto.

In giappone c'è lo scintoismo, forse l'ultima religione animista ancora praticata.
Tutto ciò mi perplime

rocco smitherson

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" is male

Posts: 7,263

Activitypoints: 22,307

Date of registration: Mar 28th 2009

Location: Italia

Occupation: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Send private message

338

Sunday, May 16th 2010, 12:23pm

CHOUPETTE, riferendoti al DF una cosa più ingenua non potevi dirla, guarda. Io sono e resto quello che ho dichiarato perciò se fossi in voi io direi al DOCTOR FAUST testuali parole "Doctor F. ma sei proprio sicuro sicuro sicuro che profeta sia uno che delira? sia uno psicotico? perchè se non è vero tu hai fatto passare per malato mentale il VERO portavoce di Dio danneggiando tutti noi ma non lui" diglielo.[/b]


Ho solo detto che alcuni atteggiamenti sono da intendere come un distacco dalla realta' oggettiva, per cercarne una soggettiva.

Niente di male, come gia' detto.
Vedo comunque che cio' cho ho scritto sulla previsione del tipo di ragionamento prodotto, calza.

Infatti Tu sei Si, cioe' nel giusto. Gli altri sono No, perche non illuminati. Nessuna obiezione.
Inoltre: tu non sei disponibile a nessuna revisione delle tue convinzioni, mentre gli altri sono nell'errore e dovrebbero guardarsi dai danni provocati dalla riflessioni oggettiva.

Sinceramente penso che siccome l'energia e' diffusa in tutto l'universo, e tutto e' energia, lo sei anche tu come chiunque altro, e non vedo il motivo per questa energia cosmica, che se vuoi possiamo chiamare dio, di rivelarsi a te e non a tutti.

Se a te fa piacere pensare di essere un privilegiato, un giusto o un illuminato, io ti cedo il passo, ma proprio perche' l'ho ceduto a te, lo devo cedere anche a chiunque altro, perche' nell'universo non c'e' un utile e un inutile, ma tutto ha un suo senso, anche se non lo capiamo.

Forse dio ha dato a te il compito di predicare e a me quello di diffondere il piacere della riflessione. Tutti e due a qualcosa serviamo, visto che siamo servi, e come diceva Toto', che non era un illuminato: anche la serva serve.

Vai tranquillo. La "nave dei folli" e' un transatlantico e c'e' spazio per tutti.

pazzy

Unregistered

339

Sunday, May 16th 2010, 12:34pm

Sinceramente penso che siccome l'energia e' diffusa in tutto l'universo, e tutto e' energia, lo sei anche tu come chiunque altro, e non vedo il motivo per questa energia cosmica, che se vuoi possiamo chiamare dio, di rivelarsi a te e non a tutti.

Se a te fa piacere pensare di essere un privilegiato, un giusto o un illuminato, io ti cedo il passo, ma proprio perche' l'ho ceduto a te, lo devo cedere anche a chiunque altro, perche' nell'universo non c'e' un utile e un inutile, ma tutto ha un suo senso, anche se non lo capiamo.

Oh, ma quanto sono d'accordo Faust, quanto quanto quanto... :!:

Licurgo

Forumista Incallito

Posts: 4,426

Activitypoints: 13,901

Date of registration: Jul 15th 2008

  • Send private message

340

Sunday, May 16th 2010, 4:21pm

Quoted


Nelle religioni in cui Dio è il padrone sono d'accordo, nel Cristianesimo è un padre prima di tutto.

Licurgo, vorrei farti una domanda...

Tu ce l'avresti lo stesso la fede se non ci fosse una promessa di ricompensa? Voglio dire, se non dovresti rendere conto delle tue azioni e se non ci fosse nessun "paradiso"?


La Fede è speranza, e prevede sempre qualcosa di meglio per se stessi e gli altri. La promessa di ricompensa è una buona motivazione, e per quanto riguarda il rendere conto delle proprie azioni, non è esteso soltanto a questa vita, come può essere per un non credente, ma soprattutto per quello che sarà dopo di essa, confidando in una giustizia che sulla terra è imperfetta o non esiste.
totus tuus

viaggio all'inferno e ritorno.
una testimonianza di conversione.

http://www.santissimo.it/libri/GLORIA%20…o%20Patrizi.pdf

341

Sunday, May 16th 2010, 4:41pm

Licurgo, altri avrebbero risposto che non centra nulla, la tua risposta e' onesta e ti ringrazio.

La mia domanda voleva rilevare come le chiese siano istituzioni umane, create per dominare e controllare le masse e, almeno dal mio punto di vista, tenerle ben lontane dalla conoscenza o dalla saggezza. Gli uomini sono tutti fondamentalmente uguali, non posso credere che Dio possa renderne qualcuno migliore solo perché fa il suo "gioco", se mai esistesse un dio d'amore e giustizia... poveri noi, nessuno escluso.

Licurgo

Forumista Incallito

Posts: 4,426

Activitypoints: 13,901

Date of registration: Jul 15th 2008

  • Send private message

342

Sunday, May 16th 2010, 4:49pm

Quoted

non sono esperto in religioni, ma ad esempio nel buddismo la figura di Budda, non è un'entità superiore a tutto, ma un'essere umano, riuscito a usnire dal ciclo delle reincarnazioni un illuminato, e tutti potremmo potenzialmente esserlo, mi piace molto questo concetto.

In giappone c'è lo scintoismo, forse l'ultima religione animista ancora praticata.



Vero, Buddha è un monaco illuminato, non è Dio, come non lo sono Maometto, Abramo o Mani. Gesù è l'unico essere umano, vissuto come Dio da una religione.
totus tuus

viaggio all'inferno e ritorno.
una testimonianza di conversione.

http://www.santissimo.it/libri/GLORIA%20…o%20Patrizi.pdf

Licurgo

Forumista Incallito

Posts: 4,426

Activitypoints: 13,901

Date of registration: Jul 15th 2008

  • Send private message

343

Sunday, May 16th 2010, 5:36pm



La mia domanda voleva rilevare come le chiese siano istituzioni umane, create per dominare e controllare le masse e, almeno dal mio punto di vista, tenerle ben lontane dalla conoscenza o dalla saggezza. Gli uomini sono tutti fondamentalmente uguali, non posso credere che Dio possa renderne qualcuno migliore solo perché fa il suo "gioco", se mai esistesse un dio d'amore e giustizia... poveri noi, nessuno escluso.


Hai detto bene, sono istituzioni umane, volute (nel caso del cristianesimo) da Gesù ma gestite, e non poteva essere altrimenti, dagli uomini. Dunque seguono la naturale inclinazione dei tempi e dell'animo di chi è al suo interno, ai livelli superiori. Questo è scontato, ma non c'entra col rendere migliore qualcuno, scusa basta leggere il Vangelo per comprendere quale scala di valori è considerata veramente importante, sia che si tratti di essere cristiani o meno. Il Gesù che vede maggiore fede nel centurione romano e nella giovane samaritana piuttosto che nello stesso popolo eletto non ti pare il migliore esempio?
totus tuus

viaggio all'inferno e ritorno.
una testimonianza di conversione.

http://www.santissimo.it/libri/GLORIA%20…o%20Patrizi.pdf

dylan

Nuovo Utente

Posts: 7

Activitypoints: 28

Date of registration: May 16th 2010

  • Send private message

344

Sunday, May 16th 2010, 10:21pm

Ciao Licurgo,secondo il mio parere,gli insegnamenti ed i valori tramandatici da Gesu' sono le basi sulle quali fondare una civilta' vivibile e pacifica,senza ombra di dubbio.L'unica cosa che non mi torna e' che questo tipo di comportamenti sono gia' a conoscenza dell'uomo anche senza insegnarglieli...voglio dire,tutti sanno cosa fanno e come si comportano,diventando probabilmente i giudici piu' severi verso se stessi....il fatto che si abbia bisogno di un esempio cosi' in "alto" ,non ti sembra una scusa per sfuggire alle proprie responsabilita?

ilprofeta1

Amico Inseparabile

Posts: 1,365

Activitypoints: 4,284

Date of registration: Jan 11th 2010

  • Send private message

345

Sunday, May 16th 2010, 11:11pm

Ho solo detto che alcuni atteggiamenti sono da intendere come un distacco dalla realta' oggettiva, per cercarne una soggettiva.
DOCTOR FAUST, perchè non prendi in considerazione il fatto che io potrei essere sanissimo di mente perchè dico la verità? come mai non ti concedi la possibilità del dubbio?
Infatti Tu sei Si, cioe' nel giusto. Gli altri sono No, perche non illuminati. Nessuna obiezione.
Inoltre: tu non sei disponibile a nessuna revisione delle tue convinzioni, mentre gli altri sono nell'errore e dovrebbero guardarsi dai danni provocati dalla riflessioni oggettiva.
DOCTOR, perchè dici una cosa falsa? io sono disponibilissimo a tutte le revisioni.

Sinceramente penso che siccome l'energia e' diffusa in tutto l'universo, e tutto e' energia, lo sei anche tu come chiunque altro, e non vedo il motivo per questa energia cosmica, che se vuoi possiamo chiamare dio, di rivelarsi a te e non a tutti.
DF il motivo c'è, ma perchè una mente brillante come la tua non lo capisce? il motivo è questo. Quello che io riferisco mi è stato rivelato da Dio e come tu hai dimostrato è in contraddizione con ciò che tu credi quindi, se Dio si rivelasse a te, ti infilerebbe nella testa cose di cui tu sei contrario e ti farebbe impazzire. Quando invece si è rivelato a me io ero in una situazione di incertezza, non avevo convinzioni, non ero in gado di decisioni, non potevo dire un si o un no: capisci? è questa la situazione in cui Dio può rivelarsi e non creare nessun danno mentale: difficile da capire?
Se a te fa piacere pensare di essere un privilegiato, un giusto o un illuminato, io ti cedo il passo, ma proprio perche' l'ho ceduto a te, lo devo cedere anche a chiunque altro, perche' nell'universo non c'e' un utile e un inutile, ma tutto ha un suo senso, anche se non lo capiamo.
Io sono veramente il portavoce di Dio quindi fai bene a cere il passo a me ma però sbagli se metti gli altri al piano dove sono io perchè fai di tutta l'erba un fascio.

Forse dio ha dato a te il compito di predicare e a me quello di diffondere il piacere della riflessione. Tutti e due a qualcosa serviamo, visto che siamo servi, e come diceva Toto', che non era un illuminato: anche la serva serve.
NO, assolutamente no, perchè la riflessione è lontana da te anni luce. Se tu avessi riflettuto non mi avresti messo al pari di uno psicotico solo per presunzione. ilprofeta1

ai tranquillo. La "nave dei folli" e' un transatlantico e c'e' spazio per tutti.
DF, chi è il folle: colui che come me sa che questa realtà è falsa, oppure tu che resti attaccato ad una realtà falsa nonostante ti sia dimostrato che è falsa? ilprofeta1