Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


This thread is closed.

Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

ilprofeta1

Amico Inseparabile

Posts: 1,365

Activitypoints: 4,284

Date of registration: Jan 11th 2010

  • Send private message

256

Wednesday, May 12th 2010, 7:04pm

..te lo torno a chiedere anche se mi scoccia, preferirei che mi rispondessi, almeno rimanendo sul vago, ma vedo che proprio non fai nemmeno lo sforzo.
E te lo chiedo anche perchè non sei il primo a cui è capitato di sentire delle voci, Giuseppe Bucalo ha scritto un libriccino in cui riporta testimonianze di entità che comunicavano con persone che sono state ricoverate.
DAVE, quello che hai letto, se lo hai letto, è la pura verità, e quello che mi chiedi è tutto scritto nei threads che ho aperto.
Io non sono mai stato ricoverato anche perchè ti posso garantire che dopo la conoscenza, nessuno può stare meglio di me. Io non ho mai detto di aver avuto visioni nè allucinazioni e nemmeno di sentire voci, la comunicazione avviene attraverso il pensiero ed è a senso unico, io ricevo e basta.
Quello che si è rivelato, mi ha dato tutte le dimostrazioni affinchè non possa essere considerato ingannatore, perciò rifletti prima di dire cose false.

Siccome il pensiero di Bucalo è sostanzialmente antipsichiatrico, lui nega la malattia mentale e ipotizza che queste persone abbiano una maggiore sensibilità. Una maggiore ricettività.
DAVE, tu stesso dici che BUCALO "ipotizza" l'inesistenza della malattia mentale, la mia non è ipotesi ma verità.

Per chi ci creda, e io non lo posso certo escludere, se senti le voci potresti essere in contatto con qualche entità che potrebbe benissimo prenderti in giro, oppure le vampate e le allucinazioni potrebbero essere un sintomo di qualche disturbo mentale.
E' possibile che si manifestino anche con allucinazioni di quel tipo, il fato che le allucinazioni esistano, quello è dimostrato.
Se fosse un entità che prende in giro non potrebbe aver rivelato la verità assoluta perchè non l'avrebbe conosciuta per il motivo che appartiene solo ed esclusivamente a Dio. Se fosse il Demonio non potrebbe aver rivelato i suoi inganni sui quali si regge fin dal primo uomo e la prima donna perchè si sarebbe contraddetto ed ogni regno che si contraddice cade in rovina.

L'ultima eventualità è che ci stai prendendo tutti quanti per il culo, come diceva quel tizio di quel tuo vecchio thread.
Questa ipotesi è già stata fatta da tutti, intelligenti e stupidi.
Ma se io vi prendessi in giro, perchè voi non sareste capaci di smentirmi? ilprofeta1

Dave64_128

Utente attivo

  • "Dave64_128" has been banned
  • "Dave64_128" started this thread

Posts: 484

Activitypoints: 1,690

Date of registration: Dec 8th 2009

  • Send private message

257

Wednesday, May 12th 2010, 7:39pm

Profeta, non mi hai ancora risposto..

Una citazione alla quale avresti potuto rispondere è questa :
Quindi il discorso è sempre quello; se Dio ti ha dato informazioni di cui nemmeno gli scienziati sono a conoscenza dovresti condividerle con noi
Per dimostrarci che sei veramente in contatto con Dio
Quindi come dici tu quando qualcuno non risponde alle tue domande ti torno a chiedere : Perchè non rispondi ?

ilprofeta1

Amico Inseparabile

Posts: 1,365

Activitypoints: 4,284

Date of registration: Jan 11th 2010

  • Send private message

258

Wednesday, May 12th 2010, 8:04pm

Una citazione alla quale avresti potuto rispondere è questa :
Quindi il discorso è sempre quello; se Dio ti ha dato informazioni di cui nemmeno gli scienziati sono a conoscenza dovresti condividerle con noi
Per dimostrarci che sei veramente in contatto con Dio
Quindi come dici tu quando qualcuno non risponde alle tue domande ti torno a chiedere : Perchè non rispondi ?
DAVE, tu non puoi pretendere che io scriva di nuovo tutto dall'inizio per questo ti ho detto di leggere i threads che ho aperto, c'è perfino la dimostrazione dell'esistenza di Dio.

Dave64_128

Utente attivo

  • "Dave64_128" has been banned
  • "Dave64_128" started this thread

Posts: 484

Activitypoints: 1,690

Date of registration: Dec 8th 2009

  • Send private message

259

Wednesday, May 12th 2010, 8:19pm

Questo è un pretesto molto comodo profeta..

..se proprio ti ostini a non rispondere a una sola domanda mandami almeno una indicazione su quale sia il thread in cui ne parli.
Quando la voce che di cui racconti ti diceva che lasciava le proprie informazioni al più credibile tra tutti forse ti stava prendendo in giro allora.

Perchè se non sei in grado di mettermi nelle condizioni di sapere almeno dove andare a leggere le informazioni che ti chiedo è una constatazione ovvia che non solo non sei il più credibile tra tutti, ma semmai il meno credibile tra tutti.

E da qui possono partire una serie di altre deduzioni che non andrebbero a mettere in discussione che tu abbia veramente sentito una voce, ma che andrebbero senz'altro a mettere in discussione che quella voce che hai sentito fosse quella di Dio.

Se sei il più credibile tra tutti mandami un link con una risposta ad una domanda legittima che ti faccio.
Se sarai credibile sarò il primo a crederti.

Nessuno qui mette in discussione a priori quello che dici, tutti ti mettono in discussione a posteriori per il fatto che non rispondi mai

This post has been edited 1 times, last edit by "Dave64_128" (May 12th 2010, 8:26pm)


ilprofeta1

Amico Inseparabile

Posts: 1,365

Activitypoints: 4,284

Date of registration: Jan 11th 2010

  • Send private message

260

Wednesday, May 12th 2010, 11:11pm

Quando la voce che di cui racconti ti diceva che lasciava le proprie informazioni al più credibile tra tutti forse ti stava prendendo in giro allora.
DAVE, ti faccio una domanda che non puoi aspettarti: "Perchè tu, come tutti, NON hai mostrato contentezza nel sapere che c'è una persona che dice SONO il portavoce di Dio?" avresti dovuto essere contento indipendentemente dal fatto che credi o meno.
Ti ripeto che non ho sentito nessuna voce, anche perchè se rifletti capisci che se Dio parlasse sarebbe un problema poterlo ascoltare senza considerarsi matti: perchè insisti con la voce che non c'è stata?
Perchè se non sei in grado di mettermi nelle condizioni di sapere almeno dove andare a leggere le informazioni che ti chiedo è una constatazione ovvia che non solo non sei il più credibile tra tutti, ma semmai il meno credibile tra tutti.
I threads esatti non li ricordo, però ti mando in privato i link.
DAVE, usa la riflessione così capisci che quello che dico io è un immenso guadagno e se le cose stessero come tu dici sarebbe un immenso scapito per cui, è molto meglio per te se sono il più credibile anzichè il meno credibile: giusto?

E da qui possono partire una serie di altre deduzioni che non andrebbero a mettere in discussione che tu abbia veramente sentito una voce, ma che andrebbero senz'altro a mettere in discussione che quella voce che hai sentito fosse quella di Dio.
Come sopra, DAVE, infatti sarebbe un immenso scapito per te e per tutti, se chi si è rivelato non fosse stato Dio, come vedi ti stai dando la zappa sui piedi da solo.

Se sarai credibile sarò il primo a crederti.
Io non obbligo nessuno a credere e non sono vincolato a gioia o dispiacere se la gente crede oppure no, io so bene quello che dico e le affermazioni che faccio.

Nessuno qui mette in discussione a priori quello che dici, tutti ti mettono in discussione a posteriori per il fatto che non rispondi mai
No, dave, il motivo per cui tutti mettono in discussione quello che dico è un altro, io lo so.

Xander

Fenice

  • "Xander" is male

Posts: 183

Activitypoints: 584

Date of registration: May 3rd 2010

Location: Nel cuore di un vulcano

Occupation: Sopravvivo

  • Send private message

261

Wednesday, May 12th 2010, 11:50pm

Ahhahahaahah si lo mettiamo in discussione per... rullo di tamburi... l'opera del demonio!
Più ti leggo profeta più mi convinco del fatto che non ci sia un dio perchè se ci fosse ti avrebbe già bannato!

Guarda caso non rispondi mai alle domande a te "sconvenienti" giudicandole "opera del demonio".
Questo è sofismo. Persino il più impreparato dei preti saprebbe dare risposte più esaustive. Neghi l'evidenza ed eludi le parti importanti del discorso prendendo stralci dei post altrui e togliendoli dal contesto così da modificarne il significato. E' come se tu fossi costantemente ot.

Probabilmente è una forte ansia per la mancanza di controllo che ti porta a convincerti del fatto che le cose negative che pensi non dipendano da te, ma mi dispiace, sei responsabile delle tue azioni, qualsiasi esse siano, pertanto smettila di combattere i mulini a vento ed affronta i tuoi problemi.

Tornando a Dio... non vedo che necessità ci sia a dare una motivazione all'ateismo, è come dover spiegare a un bambino perchè non credi più in babbo natale: bisogna crescere e aprire gli occhi, smettere di credere alle favole e fare gli adulti. Sono processi normali della crescita la presa coscienza di se stessi e del fatto che siamo padroni di noi stessi. L'ho sempre visto come un processo naturale, è come spiegare perchè mi è cresciuta la barba anni fa: è la crescita.
Non voglio offendere nessuno sia chiaro, ma la vedo così.

  • "lea" has been banned

Posts: 4,710

Activitypoints: 14,389

Date of registration: Jun 8th 2008

  • Send private message

262

Thursday, May 13th 2010, 12:12am

Tornando a Dio... non vedo che necessità ci sia a dare una motivazione all'ateismo, è come dover spiegare a un bambino perchè non credi più in babbo natale: bisogna crescere e aprire gli occhi, smettere di credere alle favole e fare gli adulti. Sono processi normali della crescita la presa coscienza di se stessi e del fatto che siamo padroni di noi stessi. L'ho sempre visto come un processo naturale, è come spiegare perchè mi è cresciuta la barba anni fa: è la crescita.
Non voglio offendere nessuno sia chiaro, ma la vedo così.



E.... quotissimo!!!!!!!!!!!!!!!! (secondo me, ovvio) :)
La cultura è quel che resta........quando hai dimenticato TUTTO! (non è mia, ma non mi ricordo chi l'abbia detta. Cambia qualcosa? :roftl: )

Licurgo

Forumista Incallito

Posts: 4,429

Activitypoints: 13,910

Date of registration: Jul 15th 2008

  • Send private message

263

Thursday, May 13th 2010, 2:24am

Quoted

Ma è solo qui che mi manca il Signore, e mi sento una grande opportunista se ci penso. E ovviamente non ce la faccio a raccontarmi balle: che cosa brutta aver fede per opportunismo!


Io non conosco nessuno che abbia fede per opportunismo, che te ne fai dell'opportunismo quando si tratta di pregare in relazione alla propria vita? A meno che non si tratti di facciata per questioni che non c'entrano nulla con la fede, essa resta una risorsa.


Non lo so Livio... a me pare brutto credere solo quando mi conviene. E perciò preferisco essere onesta con me stessa e ammettere che non credo, e che le uniche volte che mi piacerebbe credere sono quelle in cui ho bisogno di qualcosa.
Mi sembra infantile, non ci riesco.
Forse tu hai una posizione molto più meditata ed equilibrata della mia, anzi ne sono sicura. Si vede da come scrivi e da quello che scrivi.
Ed è bello anche ciò che mi hai detto... che invece che opportunismo quella cosa lì è in realtà una risorsa.
Ma non riesco a farmela passare perchè io, nella mia mente, so bene che per me è opportunismo.



Forse rappresenta un problema affidarsi a qualcosa che resta comunque misterioso e in penombra, ma perchè definirlo opportunista? Senti che deresponsabilizzi te stessa se chiedi un sostegno semplicemente augurandoti che i tuoi pensieri e speranze siano ascoltati?
totus tuus

viaggio all'inferno e ritorno.
una testimonianza di conversione.

http://www.santissimo.it/libri/GLORIA%20…o%20Patrizi.pdf

Licurgo

Forumista Incallito

Posts: 4,429

Activitypoints: 13,910

Date of registration: Jul 15th 2008

  • Send private message

264

Thursday, May 13th 2010, 2:36am

HIBA, ti rispondo io. Tu e LICURGO siete sullo stesso piano infatti lui come te crede di credere ma il suo credo come il tuo è presunto infatti entrambi credete in qualche cosa che non esiste, che non è come voi credete ma molto diverso.



Profeta, che diavolo significa che credo in qualcosa che non esiste? Il mio Credo non è affatto presunto, non so quanto sia forte e valido ma presunto un ciufolo. Io credo in qualcosa che viene da lontano, che di sicuro non è frutto della mia fantasia perchè non lo vivo come un vestito da indossare a piacimento, scorporandolo di ciò che non mi aggrada.
Quale che sia la tua idea, sono più che sicuro che nella storia sia vissuto un uomo che abbia detto certe cose e compiuto certi atti, di mio ci metto solo la fiducia nella sua persona, ma che fosse reale e concreto non si discute, non meno di quanto non lo sia stato un Napoleone o un Camillo Benso!!
totus tuus

viaggio all'inferno e ritorno.
una testimonianza di conversione.

http://www.santissimo.it/libri/GLORIA%20…o%20Patrizi.pdf

265

Thursday, May 13th 2010, 3:35am


HIBA, ti rispondo io. Tu e LICURGO siete sullo stesso piano infatti lui come te crede di credere ma il suo credo come il tuo è presunto infatti entrambi credete in qualche cosa che non esiste, che non è come voi credete ma molto diverso.
HIBA quando preghi fatti queste domande: Chi mi dice che mi ascolti? chi mi dice che sappia dell'esistenza di HIBA? se sa già tutto prima di tutti, cosa vado a chidegliergli? il tuo HIBA non è oppurtunismo ma è presunzione perchè qualsiasi sia la preghiera, tranne il padre nostro, è un insulto. ilprofeta1

Tié, rispondo anch'io a questo intervento di Profeta:

E perché questo non potrebbe essere valido anche per te Profeta? Non hai mai pensato che quello che credi potresti credere di crederlo e che credi in qualcosa che non esiste?

Mi allaccio al discorso di Xander e di Dave raccontandoti di un padre di famiglia che ha perso sua figlia in un incidente stradale e dopo qualche tempo, recandosi sul luogo della tragedia, ha "visto" la Madonna che gli ha trasmesso un messaggio da riportare agli altri fedeli. Da quel giorno la radura dell'incidente e' diventata una piccola Medjugorje con tanto di processioni e trans estatiche e con visioni assortite anche se mai condivise tra più persone.

Sai cosa ci vedo io? Il dolore insopportabile di un padre la cui mente, piuttosto che soccombere alla follia, ha optato per un'allucinazione lucida, coinvolgendo nel mentre altre anime "perse" (quest'ultimo termine da non intendersi assolutamente in senso negativo, ma solo esemplificativo). Ora tu dirai che in questo caso e' il demonio, ma credimi che questa persona potrebbe dire lo stesso di te, e nessuno potrebbe vedere la differenza visto che e' solo nella vostra testa.

Ovviamente la chiesa disconosce ufficialmente queste apparizioni ed anzi le condanna, perché tutti sappiamo che per esercitare in tal senso e' necessaria la "licenza", insomma la religione e' una cosa da professionisti, non possiamo mica lasciarla in mano al primo che capita ;)

Eh si... La Chiesa ha un monopolio "della Madonna" :D

Xander

Fenice

  • "Xander" is male

Posts: 183

Activitypoints: 584

Date of registration: May 3rd 2010

Location: Nel cuore di un vulcano

Occupation: Sopravvivo

  • Send private message

266

Thursday, May 13th 2010, 9:21am

Choupette quoto completamente il tuo post.

ilprofeta1: Di certo hai un grande pregio, sei sicuro di te e sei pronto a dire di tutto per sostenere la tua tesi. Sei così presuntuoso che mi ricordi una storiella in cui un certo angelo fu talmente sicuro di sè da sfidare Dio. Sai come va a finire vero? Crendi in Dio o in ciò che vuoi, ma comunque sia l'uomo ha la ragione, ed essa è fatta per mettere in dubbio TUTTO. Ti suggerisco di farlo perchè credere troppo negli idoli e non negli ideali porta ad annebbiare la vista riguardo gli errori di quegli idoli... Non ti chiedi neanche se sbagli? Non ti chiedi se forse esageri? Se magari Dio esistesse ma non fosse così buono? Ricorda che è stato l'uomo, essere corruttibile e meschino, a tramandare l'idea e il ricordo di Dio, modificandone spesso lungo la storia la sua immagine e i suoi principi a seconda delle necessità. E questo è scritto in libri veri, veri quanto la Bibbia. Ti suggerisco di informarti, tanto non c'è niente di male se sei così sicuro di te, o hai paura che la tua fede vacilli?

ilprofeta1, se tu fossi davvero un portavoce di Dio, come pui pretendere che ti crediamo? Migliaia di persone dicono di esserlo e poi si rivelano degli impostori. Forse è vero che credenti o no, dovremmo essere contenti trovando in te il portavoce di Dio, il problema è che io credo che tu non sia il portavoce, bensì sei semplicemente convinto di esserlo, e son due cose ben diverse.
Spero inoltre che tutto ciò per te sia solo un gioco in cui ammazzi il tempo, e non una cosa in cui realmente credi, perchè i tuoi ragionamenti rasentano (o forse ci sprofondano) il delirio. Probabilmente non te ne rendi conto, e ti fai scudo dalle nostre accuse dicendo che sono la voce del demonio. Ma non noti che sarebbe una risposta troppo facile?

Se sei così sicuro di te, metti alla prova ciò che dici (e non puoi negarlo, Dio ama le prove). Prova a vivere un mese, un intero mese fingendo di non essere il portavoce di Dio, fingendo che le persone parlino di opinioni ed espongano i loro propri pensieri e non la voce e il suggerimento di Satana. E in questo mese vai anche da uno psicologo e da uno psichiatra, esponendogli le tue tesi in tutti i loro dettagli e collaborando in qualsiasi modo alla terapia proposta. Se sei così certo di te, farai ciò che ti ho proposto, se non lo farai dimostrerai da subito di essere un impostore, a noi e a te stesso.

This post has been edited 1 times, last edit by "Xander" (May 13th 2010, 9:30am)


267

Thursday, May 13th 2010, 6:06pm

Profeta, vorrei farti una domanda, sperando che tu mi risponda onestamente, senza girarci intorno con giochi di parole e soprattutto senza tirare in ballo il demonio e quant'altro.

Tu ci hai sovente fatto la domanda seguente: - Dio potrebbe esistere anche se nessuno ci credesse? A questo punto io ti ritorno la domanda chiedendoti:

La conoscenza che dici di avere, potrebbe essere frutto di un tuo delirio anche se credi fermamente che sia Dio stesso ad avertela rivelata? A me sembra che siccome noi non possiamo negare che Dio possa esistere anche se non ci crediamo, nello stesso tempo tu non puoi essere certo che esista perché ci credi...

Prima di rispondermi ti invito a leggere il seguente articolo:

Delirio - Deliri

I deliri sono convinzioni o idee errate, non condivisibili e persistenti nonostante le evidenze contrarie (in correlazione con l’ambiente socio-culturale). Possono essere primari, cioè non secondari ad altri processi morbosi, oppure secondari ad allucinazioni o a disturbi dell’umore. Inoltre il delirio può essere cronico, acuto, confuso, ricorrente. Le persone che sperimentano i deliri possono credere di essere perseguitate, di avere poteri particolari o di possedere talenti speciali, oppure possono credere che i loro pensieri e loro azioni siano controllati da forze esterne. I deliri vengono suddivisi a seconda del loro contenuto. Alcuni dei tipi più comuni vengono elencati qui di seguito:

- bizzarro: delirio centrato su fenomeni che la cultura del soggetto considera totalmente non plausibili

- di controllo: delirio in cui sembra che i propri sentimenti, impulsi, pensieri o azioni siano sotto il controllo di qualche forza esterna piuttosto che assoggettati alla propria volontà

- erotomanico: l'idea delirante che un'altra persona, di solito di rango elevato, sia innamorata del soggetto

- di gelosia delirante: il delirio che il proprio partner sessuale sia infedele

- grandioso: delirio di aumento del proprio valore, potere, sapere, identità, o di speciale relazione con qualche divinità

- di inserzione del pensiero: delirio che alcuni dei propri pensieri non siano i propri, ma piuttosto vengano inseriti nella propria mente

- persecutorio: delirio in cui il tema centrale è che uno (o qualcuno a lui prossimo) stia venendo aggredito, molestato, ingannato, perseguitato, o fatto oggetto di cospirazioni

- di riferimento: delirio il cui tema è che gli eventi, gli oggetti, o le persone del proprio immediato circondario abbiano un significato particolare e inusuale. Questi deliri hanno di solito una valenza negativa o peggiorativa, ma possono presentare anche contenuti grandiosi. Ciò differisce dalle "idee di riferimento", in cui la falsa convinzione non viene sostenuta altrettanto fermamente, né risulta altrettanto strutturata in un solido sistema di credenze.

- somatico: delirio il cui contenuto principale riguarda l'aspetto o il funzionamento del proprio corpo

- di trasmissione del pensiero: delirio che i propri pensieri vengono trasmessi fuori ad alta voce, cosicché possono essere percepiti dagli altri

I deliri, insieme alle allucinazioni, sono sintomi principali di un disturbo psicotico.


Dal sito: http://www.ipsico.org/delirio_deliri.htm

Dave64_128

Utente attivo

  • "Dave64_128" has been banned
  • "Dave64_128" started this thread

Posts: 484

Activitypoints: 1,690

Date of registration: Dec 8th 2009

  • Send private message

268

Thursday, May 13th 2010, 7:17pm

Profeta, io sto ancora aspettando un tuo link..

..in cui parli delle informazioni che ti sono state trasmesse e di cui nemmeno gli scienziati sarebbero a conoscenza.

I primi tempi te ne facevo tante di domande, poi ho abbassato il tiro e ho pensato : "Forse se gliene faccio solo tre mi risponde".
Poi sono sceso a due quando ho visto che continuavi imperterrito a non rispondere.

Dall'ultimo mio post sono sceso a una sola.

Come motivazione alle tue mancate risposte hai addotto il fatto che non puoi stare a ricopiare tutte le attività che hai pubblicato sul forum.
Nessuno ti sta chiedendo questo, un link sarebbe sufficiente.
Oppure, in alternativa, potresti descrivermi a grandi linee di che cosa parli quando ti riferisci a queste conoscenze.

Prima te ne facevo otto/dieci alla volta di domande, e magari sarebbe stato un po' troppo impegnativo mandarmi un link per ogni domanda o fare un copia incolla per ogni risposta da te già data a qualcuno sull'argomento inerente le domande che anche io ti stavo facendo.


Sto cercando di incoraggiarti in tutti i modi possibili, come vedi.
Adesso sono sceso ad una sola domanda, e mi basta un solo link.

E' da 18 pagine di thread che non hai ancora fatto lo sforzo di scendere un po' nei dettagli e questo mi porta logicamente ad immaginare che da quando hai fatto la tua comparsa su questo forum nel mese di gennaio tu non abbia mai affrontato un solo argomento riguardo a quali sarebbero nello specifico le informazioni che il divino ti avrebbe infuso.

Mi basta che tu mi mandi un solo link, o che mi rispondi anche rimanendo sul vago, riguardo a quali sono le informazioni che ti sarebbero state infuse e di cui nemmeno gli scienziati sarebbero a conoscenza.
Sto mettendocela tutta per crederti, ma non chiedermi di essere un beato che crede senza vedere, questo non puoi proprio chiedermelo

This post has been edited 1 times, last edit by "Dave64_128" (May 13th 2010, 7:28pm)


ilprofeta1

Amico Inseparabile

Posts: 1,365

Activitypoints: 4,284

Date of registration: Jan 11th 2010

  • Send private message

269

Thursday, May 13th 2010, 8:22pm

Ahhahahaahah si lo mettiamo in discussione per... rullo di tamburi... l'opera del demonio!
Più ti leggo profeta più mi convinco del fatto che non ci sia un dio perchè se ci fosse ti avrebbe già bannato!

Guarda caso non rispondi mai alle domande a te "sconvenienti" giudicandole "opera del demonio".
Questo è sofismo. Persino il più impreparato dei preti saprebbe dare risposte più esaustive. Neghi l'evidenza ed eludi le parti importanti del discorso prendendo stralci dei post altrui e togliendoli dal contesto così da modificarne il significato. E' come se tu fossi costantemente ot.

Probabilmente è una forte ansia per la mancanza di controllo che ti porta a convincerti del fatto che le cose negative che pensi non dipendano da te, ma mi dispiace, sei responsabile delle tue azioni, qualsiasi esse siano, pertanto smettila di combattere i mulini a vento ed affronta i tuoi problemi.

Tornando a Dio... non vedo che necessità ci sia a dare una motivazione all'ateismo, è come dover spiegare a un bambino perchè non credi più in babbo natale: bisogna crescere e aprire gli occhi, smettere di credere alle favole e fare gli adulti. Sono processi normali della crescita la presa coscienza di se stessi e del fatto che siamo padroni di noi stessi. L'ho sempre visto come un processo naturale, è come spiegare perchè mi è cresciuta la barba anni fa: è la crescita.
Non voglio offendere nessuno sia chiaro, ma la vedo così.

XANDER, dove sarebbe la crescita, dove sarebbe la maturazione, dove sarebbe il diventare adulti? forse nel negare Dio quando c'è chi afferma di parlarne per diretta conoscenza? questa non è maturazione ma è PRESUNZIONE.
Se io ti chiedo "Tu credi in Dio?" tu mi rispondi con secco NO, ma se poi ti chiedo "Dio potrebbe esserci anche se tu lo neghi? cosa mi rispondi senza cadere in contraddizione.
Sia ben chiaro che io non evito nessuna domanda, non ne ho bisogno, devo dire piuttosto che alle domande che io ho fatto nessuno ha risposto: come mai se tutti siete dalla parte del giusto? ilprofeta1

ilprofeta1

Amico Inseparabile

Posts: 1,365

Activitypoints: 4,284

Date of registration: Jan 11th 2010

  • Send private message

270

Thursday, May 13th 2010, 10:16pm

HIBA, ti rispondo io. Tu e LICURGO siete sullo stesso piano infatti lui come te crede di credere ma il suo credo come il tuo è presunto infatti entrambi credete in qualche cosa che non esiste, che non è come voi credete ma molto diverso.



Profeta, che diavolo significa che credo in qualcosa che non esiste? Il mio Credo non è affatto presunto, non so quanto sia forte e valido ma presunto un ciufolo. Io credo in qualcosa che viene da lontano, che di sicuro non è frutto della mia fantasia perchè non lo vivo come un vestito da indossare a piacimento, scorporandolo di ciò che non mi aggrada.
Quale che sia la tua idea, sono più che sicuro che nella storia sia vissuto un uomo che abbia detto certe cose e compiuto certi atti, di mio ci metto solo la fiducia nella sua persona, ma che fosse reale e concreto non si discute, non meno di quanto non lo sia stato un Napoleone o un Camillo Benso!!

LICURGO, credere attraverso la fede signifa pretendere che quello che si crede sia effettivamente come si crede per cui vuol dire negare la possibilità di sbagliare. Cristo al primo posto metteva Dio come il padre e il padrone di ogni cosa e gli uomini erano i suoi servi, ma da San Pietro in poi le cose sono state trasformate per cui al primo posto c'è finito l'uomo come padrone di tutto e Dio invece è diventato cosa da credere o negare a piacimento: ecco perchè il tuo credere è presunto e non reale.