Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Aironangua

in crescita

  • "Aironangua" is female
  • "Aironangua" started this thread

Posts: 102

Activitypoints: 390

Date of registration: Nov 15th 2011

  • Send private message

1

Monday, November 28th 2011, 8:48pm

dimagrire

perché non ci riesco? Può essere qualcosa di psicologico?
Si puo' dare soltanto cio' che si ha e l'unica ragione per avere qualcosa è donarla

L'amicizia è una dolce responsabilità, mai un'opportunità

Mad_the_mith

Colonna del Forum

  • "Mad_the_mith" is female

Posts: 2,052

Activitypoints: 6,198

Date of registration: Aug 23rd 2011

  • Send private message

2

Monday, November 28th 2011, 10:45pm

In generale si ingrassa perchè ci si muove poco e si mangia troppo, cioè entrano nel corpo più calorie di quante ne escano.Si ingrassa per "ignoranza" (ovvero perchè non si conoscono gli alimenti e i metodi di cottura più idonei per risparmiare calorie). Si ingrassa anche, e tanto, per abitudini errate acquisite in famiglia o spiluccando per noia.
I casi di ipotiroidismo non sono frequenti e basta un'analisi del sangue per sgamarlo.

Come fare?

Muoversi di più e in maniera efficace (la palestra serve a poco, la corsa brucia fino a 700 calorie all'ora e se non si è troppo in sovrappeso si può praticare)
Assumere meno calorie e limitarsi a quelle di buona qualità (no cibo ricco di grassi, sale, zuccheri, no alcool).
Affidarsi ad un nutrizionista se proprio non si sa da che parte cominciare.

Ti lascio un link, ho perso 2 taglie e mezzo in 4 mesi e il peso continua a calare però non devi essere troppo in sovrappeso, dato che puoi farti male alle articolazioni.

http://www.runnersworld.it/attachments/2…%20con%20rw.pdf

Vedrai che i risultati non mancheranno.
A tutta manetta in vespa e in lambretta!

mr

Utente Avanzato

Posts: 574

Activitypoints: 1,869

Date of registration: Nov 2nd 2011

  • Send private message

3

Monday, November 28th 2011, 10:57pm

io inizierei eliminando:

* bevande tipo coca cola, aranciata ecc... meglio l'acqua
* qualsiasi cosa provenga da un distributore automatico
* spuntini (bastano i 3 pasti) - soprattutto evitare spuntini prima di andare a dormire
* latte intero (meglio quello scremato)

riferendomi invece al suggerimento di Mad, chi non può correre può usare un macchinario che si chiama "ellittica".

anonimoPR

Utente Fedele

Posts: 380

Activitypoints: 1,203

Date of registration: Aug 4th 2011

  • Send private message

4

Tuesday, November 29th 2011, 1:03am

Dopo vari dubbi sulle diete basate sulle calorie e vari indagini internettiane e dopo aver letto un libro sulla dieta a zona penso di aver capito il principio di ingrassamento:

- si ingrassa quando mangiando sale la glicemia, interviene l'insulina che prende lo zucchero nel sangue e lo trasforma in grassi per abbassare il glucosio nel sangue.
- una cosa è certa, se si mangia poco la glicemia sale poco e non si avvia il processo di cui sopra, ma se si mangia tanto come è il mio caso la glicemia sale sempre e comunque
- per dimagrire invece occorre favorire l'ormone opposto dell'insulina, tale glucagone che preleva i grassi dai depositi e li trasforma in zuccheri.
- ora fai un'indagine su tutti i cibi che alzano "a bomba" la glicemia e ci troverai roba come riso bianco, miele, pasta, pane bianco, gallette di riso ecc. ecc. ecco perchè in alcuni elementi tipo me la dieta basata sulle calorie non ha mai funzionato troppo.
- poi fai un'indagine su tutti i metodi che occorrono per favorire il processo inverso, glucagone invece di insulina.
- pur avendo letto un libro sulla dieta a zona, ho trovato gente su internet che ne ha smontato i principi con analisi precisi, e quindi anche quella non è affidabile, se non che come la dieta calorica prevede di mangiare poco... se ce la fai sei a cavallo...
- l'attività sportiva aerobica stimola appunto questo glucagone che prende i grassi e li trasforma in zuccheri, ma il suo effetto parte dopo 1 oretta di camminata (per esempio) e dura per due ore dopo... se mangi nelle due ore successive ti si alza la glicemia e parte l'insulina interrompendo l'ormone glucagone...
- i nemici del magro sono comunque i carboidrati che sparano zucchero nel sangue e avviano il processo: non puoi comunque eliminarli altrimenti bruci massa magra e ti senti sempre stanco, quindi mangiane sempre pochi ma soprattutto al mattino per dare energia al cervello e poco alla sera.
- gente che si è messa sotto analisi ha dimostrato che mangiando tanti grassi non parte la glicemia e l'insulina e quindi non si ingrassa, ma devono essere solo grassi buoni altrimenti ti distruggi il fegato: solo omega 3 derivati da sgombro salmone noci arachidi burro d'arachidi ecc.
...

verifica comunque tutto quello che ho scritto, non vorrei darti consigli errati e in bocca al lupo... è durissima e credo che il vero dimagrimento duraturo ci sia cambiando lo stile di vita... vai in una compagnia di sportivi e cominci a muoverti continuamente... lasci la mamma che cucina quintali di pasta... il lavoro che non ti dà mai il tempo di fare nulla...

Morpheus88

Utente Fedele

  • "Morpheus88" is male

Posts: 401

Activitypoints: 1,259

Date of registration: Aug 9th 2011

Location: Abruzzo

  • Send private message

5

Tuesday, November 29th 2011, 1:26am

la dieta a zona, la reputo una grande cazzata, ho studiato qualcosina a proposito ma ti rispondo in base logica. Esistono solo due modi per ingrassare. Il primo è in base al carico calorico in uno stato di salute cioè:
Se il tuo corpo consuma X e tu mangi Y, con Y maggiore di X, tenderai ad ingrassare con maggiore velocità in base a quanto Y è moggiore di X.
Il secondo invece è in uno stato di malattia, tra le quali uno squilibrio ormonale. Nel primo si interviene con dieta e con sport, nel secondo con il medico.
Di psicologico non c'è nulla se non il meccanismo della fame, ma il tuo cervello non può farti ingrassare, ma la fame che ti scatena si. Se non riesci a controllare la fame, rivolgiti ad una figura terapeutica idonea.
Opinione personale, non vado e non andrò mai da un dietologo, perchè li reputo dei truffatori nella maggiorparte dei casi, imporre uno schema alimentre rigido e non utilizzabile alla lunga (sfido a mangiare erba insipida, pane integrale e stronzatine varie a vita) quando si potrebbe semplicemente insegnare ad una persona a mangiare di meno e a fare sport, insomma ad essere più equilibrati ed evitare schifezze. Diverso invece è il caso in cui ci sia un disturbo metabolico ma qui occorre un medico, o la fame nervosa e qui occorre uno psichiatra/psicoterapeuta, il tutto detto a livello di opinione personale.

Aironangua

in crescita

  • "Aironangua" is female
  • "Aironangua" started this thread

Posts: 102

Activitypoints: 390

Date of registration: Nov 15th 2011

  • Send private message

6

Tuesday, November 29th 2011, 8:34am

Wow, grazie ragazzi per le vostre risposte!
Il mio problema è che tutte queste cose le conosco ma non riesco a metterle in pratica. Peggio ancora, quando inizio a dimagrire e ricevo qualche complimento, mangio come prima... E recupero tutto...
Si puo' dare soltanto cio' che si ha e l'unica ragione per avere qualcosa è donarla

L'amicizia è una dolce responsabilità, mai un'opportunità

anonimoPR

Utente Fedele

Posts: 380

Activitypoints: 1,203

Date of registration: Aug 4th 2011

  • Send private message

7

Tuesday, November 29th 2011, 9:53am

la dieta a zona, la reputo una grande cazzata, ho studiato qualcosina a proposito ma ti rispondo in base logica. Esistono solo due modi per ingrassare. Il primo è in base al carico calorico in uno stato di salute cioè:
Se il tuo corpo consuma X e tu mangi Y, con Y maggiore di X, tenderai ad ingrassare con maggiore velocità in base a quanto Y è moggiore di X.
Il secondo invece è in uno stato di malattia, tra le quali uno squilibrio ormonale. Nel primo si interviene con dieta e con sport, nel secondo con il medico.
Di psicologico non c'è nulla se non il meccanismo della fame, ma il tuo cervello non può farti ingrassare, ma la fame che ti scatena si. Se non riesci a controllare la fame, rivolgiti ad una figura terapeutica idonea.
Opinione personale, non vado e non andrò mai da un dietologo, perchè li reputo dei truffatori nella maggiorparte dei casi, imporre uno schema alimentre rigido e non utilizzabile alla lunga (sfido a mangiare erba insipida, pane integrale e stronzatine varie a vita) quando si potrebbe semplicemente insegnare ad una persona a mangiare di meno e a fare sport, insomma ad essere più equilibrati ed evitare schifezze. Diverso invece è il caso in cui ci sia un disturbo metabolico ma qui occorre un medico, o la fame nervosa e qui occorre uno psichiatra/psicoterapeuta, il tutto detto a livello di opinione personale.
L'opinione che mi sono fatto io sul mio fisico (180cm x 100kg) e sono sempre imballato e sull'equilibrio ormonale precario, (basta sballare un giorno per avere problemi tutti la settimana)

1) La dieta a zona si basa su un principio verosimile ma non vero: ovvero che mangiando 40 30 30 non si alza la glicemia. In tutti i libri dell'inventore di questa dieta, si dà per scontato questo principio senza mai dimostrarlo e infatti gente che ha il misuratore di glicemia (tipo diabetici) ha messo i dati su internet misurandosi la glicemia dopo aver mangiato e la glicemia si alza lo stesso mangiando 40 30 30; però le quantità (poche) indicate nella dieta a zona tengono sotto controllo questo equilibrio... invece i ciccioni come me vogliono mangiareeeeeee e non fare nessun movimento fisico.

2) la dieta basata sulle calorie non ha mai avuto senso nella mia vita: mangiare X calorie di carboidrati e X calorie di grassi è totalmente diverso, e sempre in base ai sopraccitati personaggi con il misuratore glicemico, le X calorie di grassi (nonostante il nome) non fanno ingrassare mentre le X calorie di carboidrati si. La stessa gente che ha fatto misure di glicemia dopo mangiato ha constatato che la percentuale (probabilmente impossibile da mantenere) per cui non si alza la glicemia è 10% di carboidrati 40% di proteine 50% di grassi (ma chissà come ti riduci il fegato).

3) l'equilibrio ormonale è la chiave dell'ingrassaggio e persone come me che sono "on the edge" dell'equilibrio appena sballano o si fanno 2-3 giorni di bagordi, pagano dazio per 10 giorni... quindi come l'amico sopra, mi faccio 15 giorni di dietuccia e perdo due kg, poi in 2 giorni di birre alchol grappe mangiando come un mammuth, ingrasso nei successivi 10 giorni di 3-4 kg avendo sballato solo in quei 2 giorni perchè poi non riesco più a riportare il mio equilibrio ormonale alla pace... ovviamente questa situazione non succede a chi invece ha un equilibrio ormonale molto più solido o ha una risposta insulinica diversa dai ciccioni.

4) andare dal dottore o dal dietologo è difficile, la medicina ufficiale non tollera obiezioni e punti di vista, ti impone la sua dieta basata sulle calorie e se la contesti chiamano i carabinieri dandoti dell'incapace di intendere e di volere (citazione vera, riferita a tutt'altro problema ma che rende bene la situazione).

5) che fare? se lo sapessi sarei magro...

Mad_the_mith

Colonna del Forum

  • "Mad_the_mith" is female

Posts: 2,052

Activitypoints: 6,198

Date of registration: Aug 23rd 2011

  • Send private message

8

Tuesday, November 29th 2011, 5:04pm

Nessuno ha opinioni in merito alla dietagift?
A tutta manetta in vespa e in lambretta!

anonimoPR

Utente Fedele

Posts: 380

Activitypoints: 1,203

Date of registration: Aug 4th 2011

  • Send private message

9

Tuesday, November 29th 2011, 6:44pm

Nessuno ha opinioni in merito alla dietagift?
non l'avevo mai sentita ma ho appena letto una veloce sintesi e devo leggere meglio per poter farmi un'idea... purtroppo ho da subito visto una cosa negativa: marchio registrato e idea dell'uomo paleolitico, che sono evidenti segni di un'idea commerciale dietro, probabilmente come la dieta a zona puntano a venderti qualcosa di esclusivo (la dieta a zona punta sulla tuo impossibilità di cucinare 40 30 30 e quindi va a finire che compri i loro prodotti fatti dalla Enervit).
ho letto veloce i principi della dieta e mi sembra che ricalchino l'idea che mi sono fatto sul dimagrimento: un controllo sull'insulina, controllo dei carboidrati e il movimento fisico per stimolare l'ormone opposto dell'insulina (glucagone) che è l'ormone che fa dimagrire. Ne leggerò qualcosa in più per vedere se trovo qualche spunto utile...

purtroppo sono alla ricerca della dieta che mi permette di mangiare tanto senza ingrassare, ma mi sa che mi devo rassegnare.

Mad_the_mith

Colonna del Forum

  • "Mad_the_mith" is female

Posts: 2,052

Activitypoints: 6,198

Date of registration: Aug 23rd 2011

  • Send private message

10

Tuesday, November 29th 2011, 8:19pm

Beh, diciamo che se aumenti il dosaggio di verdure (limitando mooolto i grassi) una bella mano la ottieni.
Anche introducendo cereali integrali, come il riso, e zuppe di verdura.
Insomma ciò che fa volume ed è poco calorico è il benvenuto per chi vuole perdere peso.

Naturalmente se le tue abitudini sono buttare in pentola 200 grammi di pasta a testa o farti i sofficini al formaggio la cosa si fa dura.

Mai provato a tenere un diario alimentare "onesto" per vedere che tipo di errori alimentari commetti?

PS: se ricordo bene vai spesso in trasferta. Sappi che non ho mai preso tanti kg come quando lavoravo fuori sede e mi pagavano il ristorante. Per quanto ti limiti e scegli è sempre troppa roba.
A tutta manetta in vespa e in lambretta!

anonimoPR

Utente Fedele

Posts: 380

Activitypoints: 1,203

Date of registration: Aug 4th 2011

  • Send private message

11

Tuesday, November 29th 2011, 8:51pm

l'idea che mi sono fatto è invece che i grassi non fanno ingrassare, ho provato sulla mia pelle ingurgitando quintali di arachidi al naturale e burro di arachidi e mi sono convinto di questa cosa, anzi mi sono convinto che i grassi fanno dimagrire (però non ho idea di che fine faccia il fegato)...

ho scoperto di dimagrire parecchio con le zuppe a base di cavolo e verdure similari (non legumi assolutamente) ma sei in grado di mangiare zuppa di cavolo per più di una settimana? al settimo giorno la cancellerai per 6 mesi dalla faccia della terra.

mi fa ingrassare tantissimo il carboidrato/zucchero puro: pizza, birra, pasta, vino, superalcolici, bibite zuccherate, legumi, cereali, anche coca zero mi fa ingrassare, se poi ci metto anche del formaggio grasso tipo blue di capra (che mi piace molto) devo aspettarmi di ingrassare il doppio... se commetto l'errore di bere superalcolici, per una settimana qualsiasi cosa mangi mi farà ingrassare e mi sento gli organi interni gonfissimi... stessa cosa se esagero nelle quantità per 1-2 giorni.

si quando mangio fuori e ho il rimborso dei pasti, sono cazzi... la settimana scorsa dopo gli arrosti ho ordinato un cinghiale in umido e il cameriere ha chiamato il wwf ma ho goduto parecchio e ho cercato di contenere i superalcolici/carboidrati (con scarso successo) quindi questa settimana ho ripreso 1kg ma non è finita, sino al ripristino ormonale mi piglierò altri kg anche se mangio giusto.

lo stress incide tantissimo e sotto stress i miei organi interni si lamentano come se avessi bevuto troppo...

infine dovresti togliere l'avatar della merkel, mi provoca l'orticaria e vorrei aggredirla.

Aironangua

in crescita

  • "Aironangua" is female
  • "Aironangua" started this thread

Posts: 102

Activitypoints: 390

Date of registration: Nov 15th 2011

  • Send private message

12

Wednesday, November 30th 2011, 12:01am

allora... Mio fratello sta facendo la scuola di nutrizionista -lui maniaco della palestra ed alimentazione io per nulla- e mi diceva, come tutti gli altri esperti in materia con cui ho parlato -ho fatto così tante diete...- che ci sono i grassi buoni come l'olio d'oliva, mandorle e quelli cattivi p.es. Quelli contenuti nei formaggi, che fanno ingrassare. Inoltre è sempre meglio evitare gli zuccheri raffinati. Mai provato a fare un periodo di depurazione con solo frutta e verdura? Questo mi è stato consigliato dall'agopunturista: quando un corpo è molto più grosso del normale, è intossicato...
Si puo' dare soltanto cio' che si ha e l'unica ragione per avere qualcosa è donarla

L'amicizia è una dolce responsabilità, mai un'opportunità

anonimoPR

Utente Fedele

Posts: 380

Activitypoints: 1,203

Date of registration: Aug 4th 2011

  • Send private message

13

Wednesday, November 30th 2011, 1:00am

in verità i formaggi e i latticini in generale fanno da rampa di lancio per i carboidrati, se li mangi da soli non ingrassano ma se li mangi prima dei carboidrati o insieme avrai una risposta insulinica molto più alta...

ma che te lo dico a fare, ci diamo consigli tra gente che deve dimagrire... :)

Aironangua

in crescita

  • "Aironangua" is female
  • "Aironangua" started this thread

Posts: 102

Activitypoints: 390

Date of registration: Nov 15th 2011

  • Send private message

14

Wednesday, November 30th 2011, 8:11am

mah. Invece sono ricchi di grassi che il nostro corpo non smaltisce. In teoria andrebbero bevuti massimo 2 caffè al giorno, preferibilmente di mattina, perché alzano il cortisolo mi pare.
Ma il mio problema non sono i consigli... È che è come se fossi 'affezionata' al mio peso, ma non sono contenta di essere così. :(
dai in fondo é bello dividersi i consigli ;) :)
Si puo' dare soltanto cio' che si ha e l'unica ragione per avere qualcosa è donarla

L'amicizia è una dolce responsabilità, mai un'opportunità

Aironangua

in crescita

  • "Aironangua" is female
  • "Aironangua" started this thread

Posts: 102

Activitypoints: 390

Date of registration: Nov 15th 2011

  • Send private message

15

Wednesday, November 30th 2011, 8:13am

Uff... Vedi. Ci sono sempre mille teorie. Chi lo spuntino chi no... Ecc ecc
Si puo' dare soltanto cio' che si ha e l'unica ragione per avere qualcosa è donarla

L'amicizia è una dolce responsabilità, mai un'opportunità