Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

16

Tuesday, October 27th 2009, 6:29pm

..Il punto è che mi sembra di ingannare gli altri mettendo delle lenti colorate, è come se girassi con una parrucca. Poi, mettiamo che dovrei dire la verità: la persona che avrei di fronte suppongo che oltre alla sensazione di "inganno" (il non aver chiarito prima) avrebbe anche la reale percezione di chi si trova di fronte: una persona falsa con trecento complessi, quale sono realmente.

Guarda che queste sono soltanto tue idee...
Nessuno si sentirebbe ingannato, perchè mai?? ma scherziamo? non avresti motivo di dire la verità sul vero colore, ma anche se fosse?
non ho mai visto nessuno farsi problemi a riguardo, sono problemi inesistenti..
Io non considero chi porta le lenti un complessato, anzi, lo considero attento al proprio aspetto e con desiderio di migliorarsi.
Io in futuro voglio rifarmi il seno perchè ho una terza scarsa e la voglio abbondante, ma non mi passa neanche per la mente cosa potrebbe pensare la gente quando e se svelero' che sono finte.. è proprio l'ultimo problema al mondo a cui penso.

Arwyn

Giovane Amico

  • "Arwyn" is female
  • "Arwyn" started this thread

Posts: 254

Activitypoints: 888

Date of registration: Oct 25th 2009

Location: Pavia

  • Send private message

17

Tuesday, October 27th 2009, 6:48pm

..Il punto è che mi sembra di ingannare gli altri mettendo delle lenti colorate, è come se girassi con una parrucca. Poi, mettiamo che dovrei dire la verità: la persona che avrei di fronte suppongo che oltre alla sensazione di "inganno" (il non aver chiarito prima) avrebbe anche la reale percezione di chi si trova di fronte: una persona falsa con trecento complessi, quale sono realmente.

Guarda che queste sono soltanto tue idee...
Nessuno si sentirebbe ingannato, perchè mai?? ma scherziamo? non avresti motivo di dire la verità sul vero colore, ma anche se fosse?
non ho mai visto nessuno farsi problemi a riguardo, sono problemi inesistenti..
Io non considero chi porta le lenti un complessato, anzi, lo considero attento al proprio aspetto e con desiderio di migliorarsi.
Io in futuro voglio rifarmi il seno perchè ho una terza scarsa e la voglio abbondante, ma non mi passa neanche per la mente cosa potrebbe pensare la gente quando e se svelero' che sono finte.. è proprio l'ultimo problema al mondo a cui penso.
..Vabbè, un conto è rifarsi a livello chirurgico, un conto è portare lenti a contatto. Considerando che già lo faccio per motivi di vista, non posso straforare oltre le 10 ore (anche se veramente dovrei portarle al massimo per 8 ).Quindi, nelle migliori delle ipotesi, dovrei sperare di essere fuori casa in quel lasso specifico di tempo. Se dovessi uscire senza (cosa che faccio, senza nemmeno gli occhiali da vista) avrei anche il problema che qualcuno mi chieda "ma come? prima li avevi di questo colore ora di questo?", la cosa diverrebbe palese. E' come portare un reggiseno con due taglie piu' grandi, imbottito, e avere la costante paura di essere stanati. Con la differenza che non sei una Cenerentola che ha limiti di tempo, puoi tenerlo quanto ti pare.

This post has been edited 5 times, last edit by "Arwyn" (Oct 27th 2009, 6:56pm)


Diverso

Utente Diverso

  • "Diverso" is male

Posts: 1,227

Activitypoints: 3,800

Date of registration: Jul 12th 2009

  • Send private message

18

Tuesday, October 27th 2009, 7:02pm

Ok, ho capito, si, gli occhi se non sono chiari sono un grande problema, infatti quasi tutte le ragazze che hanno gli occhi scuri fanno tantissima fatica a trovare un fidanzato, e persone come Sabrina Ferilli e Natalia Estrada hanno fatto fatica ad essere accettate in TV perche' non avendo gli occhi chiari tutti le considerano brutte. Hai provato a fare una richiesta per vedere se ti riconoscono l'invalidita' degli occhi? Sei nata con gli occhi castani e non e' colpa tua, e' una malattia piuttosto comune, ma forse se insiti ti riconoscono l'invalidita' almeno al 50%. :roftl:

Se pensi che le lenti risolveranno il tuo problema, ti sbagli di grosso. Il tuo problema e' in testa. Se metti le lenti il tuo problema diventera' piu' serio, perche' lo avrai affrontato nella maniera sbagliata.
Scusa se sono stato troppo diretto, ma non potevo farne a meno. Dismorfofobiaaaaaaaa. Trova uno psicologo bravo.
Piacere, sono un troll. Meta' di quello che dico e' vero, l'altra meta' e' falso. Io stesso non so distinguere le due meta'.

19

Tuesday, October 27th 2009, 7:17pm

:roftl:
Be Diverso ha ragione..

poi ti fai TROPPI problemi!
le ragazze che conosco mettono le lenti quando ne hanno voglia, per sentirsi più belle, magari pe runa serata o un pomeriggio fuori..è un po' come mettere una collana o un altro accessorio, mica si fanno problemi quando invece vanno in giro senza.
Io ogni tanto metto le imbottiture per il seno che si gonfiano ad aria tipo palloncini e non ho nemmeno mai pensato che la gente potrebbe notare la differenza quando non le ho..boh..magari lo nota, ma chi se ne frega?!

E cmq è vero cio ' che dice Diverso, non è che se una donna ha gli occhi scuri è meno bella! Anche io li preferisco chiari ma di sicuro non giudico meno belle quelle con gli occhi scuri, la bellezza come ho già detto va vista nell'insieme, non nel particolare che puo' o meno piacere.

Arwyn

Giovane Amico

  • "Arwyn" is female
  • "Arwyn" started this thread

Posts: 254

Activitypoints: 888

Date of registration: Oct 25th 2009

Location: Pavia

  • Send private message

20

Tuesday, October 27th 2009, 7:21pm

Ok, ho capito, si, gli occhi se non sono chiari sono un grande problema, infatti quasi tutte le ragazze che hanno gli occhi scuri fanno tantissima fatica a trovare un fidanzato, e persone come Sabrina Ferilli e Natalia Estrada hanno fatto fatica ad essere accettate in TV perche' non avendo gli occhi chiari tutti le considerano brutte. Hai provato a fare una richiesta per vedere se ti riconoscono l'invalidita' degli occhi? Sei nata con gli occhi castani e non e' colpa tua, e' una malattia piuttosto comune, ma forse se insiti ti riconoscono l'invalidita' almeno al 50%. :roftl:

Se pensi che le lenti risolveranno il tuo problema, ti sbagli di grosso. Il tuo problema e' in testa. Se metti le lenti il tuo problema diventera' piu' serio, perche' lo avrai affrontato nella maniera sbagliata.
Scusa se sono stato troppo diretto, ma non potevo farne a meno. Dismorfofobiaaaaaaaa. Trova uno psicologo bravo.



Posso comprendere che da fuori sia una sciocchezza. Posso capire che la cosa è soggettiva. Sabrina Ferilli e Natalia Estrada potranno essere gran belle donne a detta di molti, a me personalmente non piace quel tipo di bellezza. Non chiedo l'invalidità, in quanto il mio è un problema estetico, e se avessi letto i miei post avresti notato che mi sento falsa a mettere qualcosa che mi fa' apparire agli altri in maniera diversa.

Fosse stato un cambiamento di colore permanente, mi sarei buttata a pesce lesso. Ma dal momento che è un cambiamento che uno deve coltivare (quindi ogni giorno), la cosa cambia, almeno per me. Se un ragazzo mi dicesse "hai degli occhi stupendi" quando ho le lenti, mi sentirei malissimo solo a dire "grazie". Metti che un giorno scopra la verità, metterei la mano sul fuoco che si farebbe una grassa, grassissima risata su quanto una persona possa complicarsi la vita con complessi assurdi.

Che ripeto, mi rendo conto che è una sciocchezza. Sto qui a crogiolarmi su una cosa che disgraziatamente non posso modificare (vattela a prendere con chi ti ha procreato, a questo punto, mi direte in molti=__="), ma intanto, non posso farci nulla. Praticamente, ovunque vado sto con gli occhiali da sole. E qui, stendiamo l'ennesimo velo pietoso.

This post has been edited 2 times, last edit by "Arwyn" (Oct 27th 2009, 7:27pm)


Kublai

Moderatore

  • "Kublai" is male

Posts: 7,746

Activitypoints: 25,107

Date of registration: Jun 5th 2007

  • Send private message

21

Wednesday, October 28th 2009, 2:51pm

Il tuo problema non è nel colore degli occhi, ma nella scarsa autostima. Tu non ti vuoi bene. Pensi che vedendoti più bella e attraente potresti amarti di più. Ma ti sbagli. Le persone belle non si amano di più di quelle comuni, questa è una credenza piuttosto infantile e distorta. Gli occhi vedono soltanto quello che la mente vuole vedere. Infatti si dice che la bellezza è negli occhi di chi guarda. Per me, ad esempio, un paio di occhioni neri sono stupendi, mentre un paio di occhi molto chiari mi trasmettono freddezza e superficialità.

Sei ossessionata da un modello di bellezza. Vuoi raggiungere quel modello a tutti i costi. Il tuo cervello vede la realtà in modo distorto, i tuoi occhi filtrano le immagini attraverso una lente deformata. Cambia pure il colore degli occhi, dei capelli e della pelle, ma finché non cambi la lente ti ritroverai sempre al punto di partenza.

Hai soltanto bisogno di qualcuno che ti voglia bene e ti apprezzi per quello che sei. Sei come una bambina piccola che ha bisogno di qualcuno che le insegni cos'è l'affetto, e che lo faccia trasmettendole il suo stesso affetto.
E' il tuo comportamento a qualificarti, non ciò che possiedi o dici di essere...

aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" is female

Posts: 1,321

Activitypoints: 4,285

Date of registration: Jul 8th 2008

  • Send private message

22

Wednesday, October 28th 2009, 5:00pm

Ciao Arwyn
concordo che faccia star molto male non accettare il proprio aspetto fisico, specie per la donna, che da sempre ha dovuto "lavorare" su questo aspetto, in qualsivoglia cultura e tempo. Come aiutarti a trovare sollievo?
Il bisogno di distinguerti dagli altri (da tutti o solo dalle altre ragazze) nell'immediato qual'è?.......Come puoi riuscire ad appagare questo bisogno in un altro modo senza intervenire sul tuo corpo?......
Sono domande alle quali è necessario che ti risponda sinceramente. Ci sono persone che per tutta la vita non riescono accettare il loro "veicolo terreno".......ho trovato questo escamotage, per accettare il mio ;) ...

Comunque, parlando con un conoscente chirurgo estetico dell'argomento ho saputo che molte persone dopo gli interventi (venuti bene, ovviamente :!: ) finalmente riescono a far pace con loro stesse (è un problema molto sentito ).

Le opzioni che hai sono due: o lavori nel senso dell' accettazione del bisogno di fondo che ti spinge a voler essere diversa da ciò che sei oppure lavori in direzione del tuo cambiamento fisico (ma con il colore degli occhi...come si fa?...ti affidi alle prossime invenzioni in merito?)....un'altra cosa...tu non sei solo quello che vedi ;) la parte più bella di te è invisibile...oltre anche le bizze che fai quando non riesci a piacerti.
Ho'oponopono





Arwyn

Giovane Amico

  • "Arwyn" is female
  • "Arwyn" started this thread

Posts: 254

Activitypoints: 888

Date of registration: Oct 25th 2009

Location: Pavia

  • Send private message

23

Thursday, October 29th 2009, 1:00am

Il tuo problema non è nel colore degli occhi, ma nella scarsa autostima. Tu non ti vuoi bene. Pensi che vedendoti più bella e attraente potresti amarti di più. Ma ti sbagli. Le persone belle non si amano di più di quelle comuni, questa è una credenza piuttosto infantile e distorta. Gli occhi vedono soltanto quello che la mente vuole vedere. Infatti si dice che la bellezza è negli occhi di chi guarda. Per me, ad esempio, un paio di occhioni neri sono stupendi, mentre un paio di occhi molto chiari mi trasmettono freddezza e superficialità.

Sei ossessionata da un modello di bellezza. Vuoi raggiungere quel modello a tutti i costi. Il tuo cervello vede la realtà in modo distorto, i tuoi occhi filtrano le immagini attraverso una lente deformata. Cambia pure il colore degli occhi, dei capelli e della pelle, ma finché non cambi la lente ti ritroverai sempre al punto di partenza.

Hai soltanto bisogno di qualcuno che ti voglia bene e ti apprezzi per quello che sei. Sei come una bambina piccola che ha bisogno di qualcuno che le insegni cos'è l'affetto, e che lo faccia trasmettendole il suo stesso affetto.


Sulla scarsa autostima, siamo d'accordo. E' inutile negare, quando la realtà è palese. Sul fatto che non mi voglio bene..Bhè, il titolo del topic è proprio "odio verso la propria persona", quindi, si, concordo. Non mi voglio bene.

Sul vedermi bella e attraente..prima l'ho scritto. Potrei anche trovare il modo di diventare Mischa Burton (che reputo una ragazza molto bella), ho dei seri dubbi che il mio nuovo "guscio" mi possa andare a genio.

Sul punto del bisogno di qualcuno che mi "voglia bene" e che mi apprezzi, anche qui hai centrato il punto. Solo che quello che ho descritto io, è il processo inverso, ovvero

Quoted

Praticamente, ho allontanato tutti.

Ormai sono arrivata alla conclusione che questo atto (allontanare gli altri) sia contemporaneamente un atto di profondo odio verso me stessa (dover rimanere sola, pagare quasi lo scotto per la persona che sono) e sia una specie di "protezione", in quanto non riesco e non sono mai riuscita ad avere un rapporto di amicizia lungo piu' di quattro/cinque anni consecutivi. Solitamente, dopo questo lasso di tempo, le persone con cui ho "creato" un determinato rapporto (da me considerato di un certo valore) puntualmente spariscono(cambiano numero di cell, non rispondono, mi evitano, cambiano i giri di locali che frequentano oppure mi ignorano bellamente/mi liquidano).

Purtroppo, non essendo stato un caso isolato, ma una serie di casi che si sono susseguiti, ormai sono completamente dell'idea che debba avere gran parte delle colpe, identificate all'interno della mia persona, a livello caratteriale (ho un carattere impossibile, non faccio mai quello che dicono gli altri, non sono riuscita ad avere una relazione con un ragazzo a 20 anni, non ho slanci affettivi) e sia a livello fisico (lei è piu' alta di me, mentre io sono piu' bassina, lei ha gli occhi cosi' belli mentre i miei sono brutti, e cosi' via)

sono io che metto in discussione me stessa, in quanto non riesco a farmi accettare da chicchessia.


Ciao Arwyn
concordo che faccia star molto male non accettare il proprio aspetto fisico, specie per la donna, che da sempre ha dovuto "lavorare" su questo aspetto, in qualsivoglia cultura e tempo. Come aiutarti a trovare sollievo?
Il bisogno di distinguerti dagli altri (da tutti o solo dalle altre ragazze) nell'immediato qual'è?.......Come puoi riuscire ad appagare questo bisogno in un altro modo senza intervenire sul tuo corpo?......
Sono domande alle quali è necessario che ti risponda sinceramente. Ci sono persone che per tutta la vita non riescono accettare il loro "veicolo terreno".......ho trovato questo escamotage, per accettare il mio ;) ...

Comunque, parlando con un conoscente chirurgo estetico dell'argomento ho saputo che molte persone dopo gli interventi (venuti bene, ovviamente :!: ) finalmente riescono a far pace con loro stesse (è un problema molto sentito ).

Le opzioni che hai sono due: o lavori nel senso dell' accettazione del bisogno di fondo che ti spinge a voler essere diversa da ciò che sei oppure lavori in direzione del tuo cambiamento fisico (ma con il colore degli occhi...come si fa?...ti affidi alle prossime invenzioni in merito?)....un'altra cosa...tu non sei solo quello che vedi ;) la parte più bella di te è invisibile...oltre anche le bizze che fai quando non riesci a piacerti.


Non si tratta tanto di distinguermi dagli altri, quanto avere qualcosa che reputo bello. Magari finisco in Germania, tutti chiari con gli occhi azzurri, ma son sicura che rimarrei della mia opinione. Forse, non so, inconsciamente penso che essendo il mio ideale di bellezza potrei avere ed essere "di più" di quel che sono e di quel che ho ora. Ma mi rendo conto che come ragionamento, è abbastanza infantile o_ò"

Come riuscire ad appagare questo mio bisogno senza intervenire. Bella domanda o_ò A parte "ricominciare a fare meditazione" non mi viene in mente altro.

La parte più bella forse è anche invisibile, ma posso assicurare che pochi si fermano a contemplare l'idea di conoscere davvero qualcuno o meno. In un mondo come questo, essere profondi è una materia di scarto. O, tutt'al più, di ornamento. Pochi arrivano addirittura a cercare di capire se' stessi, non riesco a capire come possano cercare di capire gli altri.

Poi, probabilmente sarò stata sfortunata io negli incontri, non lo metto in dubbio.

Kublai

Moderatore

  • "Kublai" is male

Posts: 7,746

Activitypoints: 25,107

Date of registration: Jun 5th 2007

  • Send private message

24

Thursday, October 29th 2009, 1:29am

Poi, probabilmente sarò stata sfortunata io negli incontri, non lo metto in dubbio.
Questo fattore non è da sottovalutare. Può succedere di incontrare persone superficiali, anche diverse persone una dopo l'altra. La superficialità è dilagante e in pochi desiderano veramente impegnarsi in rapporti seri e duraturi. I comportamenti delle persone che hai menzionato sono infantili. Sparire, cambiare numero di cellulare etc è roba da 15enne. Si vede che sei stata poco fortunata negli ultimi tempi. Può essere, perché no?

Bisogna poi vedere cosa trasmetti alle persone che ti stanno attorno. Dici di avere un carattere impossibile. Cosa significa esattamente?
E' il tuo comportamento a qualificarti, non ciò che possiedi o dici di essere...

Arwyn

Giovane Amico

  • "Arwyn" is female
  • "Arwyn" started this thread

Posts: 254

Activitypoints: 888

Date of registration: Oct 25th 2009

Location: Pavia

  • Send private message

25

Thursday, October 29th 2009, 1:46am

Bisogna poi vedere cosa trasmetti alle persone che ti stanno attorno. Dici di avere un carattere impossibile. Cosa significa esattamente?




Carattere impossibile perchè non amo molto gli slanci di affetto (abbracci, baci e compagnia), ho perennemente la testa fra le nuvole (e purtroppo non riesco a calarmi completamente nella realtà vera e propria. Non ci riesco, per quanto mi sforzi.), alle volte ho bisogno di stare sola, senza nessuno, a pensare. A detta di quelli che erano i miei amici, il mio cinismo era un fattore innato e tutti mi facevano notare spesso il fatto di avere interessi fuori dal comune (recitare a teatro, la lettura, dipingere, fotografia e compagnia), rispetto a loro.

Dimenticavo: faccio sempre di testa mia e cose come ipotetiche storie d'amore mi erano completamente estranee, fino a sei mesi fa', quando mi è stato affettuosamente ricordato di essere grande abbastanza per poter pensare ad un qualche progetto futuro, come mettere su famiglia dopo gli studi.

This post has been edited 5 times, last edit by "Arwyn" (Oct 29th 2009, 2:13am)


aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" is female

Posts: 1,321

Activitypoints: 4,285

Date of registration: Jul 8th 2008

  • Send private message

26

Thursday, October 29th 2009, 8:14am

La parte più bella forse è anche invisibile, ma posso assicurare che pochi si fermano a contemplare l'idea di conoscere davvero qualcuno o meno. In un mondo come questo, essere profondi è una materia di scarto. O, tutt'al più, di ornamento. Pochi arrivano addirittura a cercare di capire se' stessi, non riesco a capire come possano cercare di capire gli altri.
Si vede che sei stata poco fortunata negli ultimi tempi. Può essere, perché no?
Sono constatazioni che fanno male....ma vere ;( Bisogna cercare i propri simili col lanternino... :rolleyes:


Ora comprendo un pò di più il tuo desiderio estetico .....che significato gli dai tu? Cosa ti trasmettono gli occhi chiari quando ti guardano? Cosa pensi trasmetteresti se li avessi? E i capelli?

Sono domande per te stessa...quando
Carattere impossibile perchè non amo molto gli slanci di affetto (abbracci, baci e compagnia), ho perennemente la testa fra le nuvole (e purtroppo non riesco a calarmi completamente nella realtà vera e propria. Non ci riesco, per quanto mi sforzi.), alle volte ho bisogno di stare sola, senza nessuno, a pensare. A detta di quelli che erano i miei amici, il mio cinismo era un fattore innato e tutti mi facevano notare spesso il fatto di avere interessi fuori dal comune
vai in cerca di te

Gli amici sono un bene preziosissimo, ciò non toglie che alcune volte si sbaglino; le persone ciniche che ho conosciuto io, a ben guardare, avevano dei validi motivi per esserlo. Non era affatto innato.
Avere interessi fuori dal comune è un patrimonio dell'umanità ;) , se tutti avessimo gli stessi interessi saremmo ancora fermi all'età della pietra.
Ho'oponopono





Arwyn

Giovane Amico

  • "Arwyn" is female
  • "Arwyn" started this thread

Posts: 254

Activitypoints: 888

Date of registration: Oct 25th 2009

Location: Pavia

  • Send private message

27

Thursday, October 29th 2009, 2:18pm

La parte più bella forse è anche invisibile, ma posso assicurare che pochi si fermano a contemplare l'idea di conoscere davvero qualcuno o meno. In un mondo come questo, essere profondi è una materia di scarto. O, tutt'al più, di ornamento. Pochi arrivano addirittura a cercare di capire se' stessi, non riesco a capire come possano cercare di capire gli altri.
Si vede che sei stata poco fortunata negli ultimi tempi. Può essere, perché no?
Sono constatazioni che fanno male....ma vere ;( Bisogna cercare i propri simili col lanternino... :rolleyes:


Ora comprendo un pò di più il tuo desiderio estetico .....che significato gli dai tu? Cosa ti trasmettono gli occhi chiari quando ti guardano? Cosa pensi trasmetteresti se li avessi? E i capelli?

Sono domande per te stessa...quando
Carattere impossibile perchè non amo molto gli slanci di affetto (abbracci, baci e compagnia), ho perennemente la testa fra le nuvole (e purtroppo non riesco a calarmi completamente nella realtà vera e propria. Non ci riesco, per quanto mi sforzi.), alle volte ho bisogno di stare sola, senza nessuno, a pensare. A detta di quelli che erano i miei amici, il mio cinismo era un fattore innato e tutti mi facevano notare spesso il fatto di avere interessi fuori dal comune
vai in cerca di te

Gli amici sono un bene preziosissimo, ciò non toglie che alcune volte si sbaglino; le persone ciniche che ho conosciuto io, a ben guardare, avevano dei validi motivi per esserlo. Non era affatto innato.
Avere interessi fuori dal comune è un patrimonio dell'umanità ;) , se tutti avessimo gli stessi interessi saremmo ancora fermi all'età della pietra.

Purtroppo do' molto peso all'estetica, per quanto mi ripeti che sia superficiale oltre ogni limite, non riesco proprio a farne a meno. Gli occhi chiari mi esprimono luce, forse il desiderio di trasmettere luce agli altri quando, sia dentro che fuori, ve n'è davvero poca nella mia persona. Ma sia per i capelli che per gli occhi, penso inconsciamente forse di poter essere migliore, diversa da quel che sono con un aspetto differente, punto messo in chiaro da Kublai.

Per quanto riguarda gli interessi..la pensassero tutti così, saremmo a cavallo.

aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" is female

Posts: 1,321

Activitypoints: 4,285

Date of registration: Jul 8th 2008

  • Send private message

28

Thursday, October 29th 2009, 2:46pm

Al contrario Arwyn (quale cosa che ho detto ti ha fatto concludere che ti credo superficiale?), mi chiedo quale significato profondo ci sia in nel "simbolo" estetico che ti attrae. Non è proprio mia abitudine dare del superficiale a nessuno - so per esperienza che le apparenze ingannano. Ora so ciò che per te gli occhi chiari rappresentano. E' lo stesso motivo per cui io mi facevo i capelli biondi. Il mio colore, castano, insieme alla forma del mio viso e l'espressione sempre seria e pensierosa (scambiata per incaxxata ) mi conferivano un aspetto che con l'andar degli anni peggiorava, sembravo giudicante, antipatica, altezzosa...ecc... generando nelle persone una reazione nei miei confronti che non riuscivo a fermare. Più mi trattavano secondo una superficiale apparenza (considerandomi a seconda dei loro bisogni di "scaricare" qualcosa...indifferente cosa) più io mi confondevo su me stessa. Ho "rotto" questo schema cambiando look da un giorno all'altro spiazzando parecchie persone.....che han cominciato a trattarmi diversamente :rolleyes: . Finché non ne ho avuto più bisogno.

ciao, alla prox :)
Ho'oponopono





Kublai

Moderatore

  • "Kublai" is male

Posts: 7,746

Activitypoints: 25,107

Date of registration: Jun 5th 2007

  • Send private message

29

Thursday, October 29th 2009, 8:26pm

Purtroppo do' molto peso all'estetica, per quanto mi ripeti che sia superficiale oltre ogni limite, non riesco proprio a farne a meno. Gli occhi chiari mi esprimono luce, forse il desiderio di trasmettere luce agli altri quando, sia dentro che fuori, ve n'è davvero poca nella mia persona. Ma sia per i capelli che per gli occhi, penso inconsciamente forse di poter essere migliore, diversa da quel che sono con un aspetto differente, punto messo in chiaro da Kublai.
Il punto è che se anche tu avessi gli occhi chiari e i capelli biondi, probabilmente troveresti qualcos'altro che non va nella tua persona. Se non altro, mi pare di capire, tu tendi a giudicare duramente te stessa ma non gli altri. Fammi capire dunque. Per te una persona con gli occhi chiari è migliore di una con gli occhi scuri? Oppure il discorso vale soltanto per la tua persona?
E' il tuo comportamento a qualificarti, non ciò che possiedi o dici di essere...

Arwyn

Giovane Amico

  • "Arwyn" is female
  • "Arwyn" started this thread

Posts: 254

Activitypoints: 888

Date of registration: Oct 25th 2009

Location: Pavia

  • Send private message

30

Friday, October 30th 2009, 4:08pm

Al contrario Arwyn (quale cosa che ho detto ti ha fatto concludere che ti credo superficiale?), mi chiedo quale significato profondo ci sia in nel "simbolo" estetico che ti attrae. Non è proprio mia abitudine dare del superficiale a nessuno - so per esperienza che le apparenze ingannano. Ora so ciò che per te gli occhi chiari rappresentano. E' lo stesso motivo per cui io mi facevo i capelli biondi. Il mio colore, castano, insieme alla forma del mio viso e l'espressione sempre seria e pensierosa (scambiata per incaxxata ) mi conferivano un aspetto che con l'andar degli anni peggiorava, sembravo giudicante, antipatica, altezzosa...ecc... generando nelle persone una reazione nei miei confronti che non riuscivo a fermare. Più mi trattavano secondo una superficiale apparenza (considerandomi a seconda dei loro bisogni di "scaricare" qualcosa...indifferente cosa) più io mi confondevo su me stessa. Ho "rotto" questo schema cambiando look da un giorno all'altro spiazzando parecchie persone.....che han cominciato a trattarmi diversamente :rolleyes: . Finché non ne ho avuto più bisogno.

ciao, alla prox :)

Sono io che mi do' della superficialexDD

Ecco, anche quello. Ma che poi mi vengono a dire "hai un'aria così tenebrosa oggi.. con chi sei arrabbiata?" quando sono la calma fatta a persona o_ò

Purtroppo do' molto peso all'estetica, per quanto mi ripeti che sia superficiale oltre ogni limite, non riesco proprio a farne a meno. Gli occhi chiari mi esprimono luce, forse il desiderio di trasmettere luce agli altri quando, sia dentro che fuori, ve n'è davvero poca nella mia persona. Ma sia per i capelli che per gli occhi, penso inconsciamente forse di poter essere migliore, diversa da quel che sono con un aspetto differente, punto messo in chiaro da Kublai.
Il punto è che se anche tu avessi gli occhi chiari e i capelli biondi, probabilmente troveresti qualcos'altro che non va nella tua persona. Se non altro, mi pare di capire, tu tendi a giudicare duramente te stessa ma non gli altri. Fammi capire dunque. Per te una persona con gli occhi chiari è migliore di una con gli occhi scuri? Oppure il discorso vale soltanto per la tua persona?


No, certo che no. Una persona con gli occhi chiari può avere meno cervello di una con gli occhi scuri, avere un deserto del sahara dentro oppure avere difetti di carattere fisico che saltano subito agli occhi . Magari anche un pessimo carattere.

A prescindere di quali siano i suoi problemi di carattere fisico o caratteriale, quello che emana una persona con gli occhi chiari, per me, è luce. Quindi non direi che una persona sia migliore dell'altra, ma piuttosto tende a piacermi di più, ad ispirarmi maggiore simpatia per questa caratteristica. Poi potrebbe anche essere la persona piu' antipatica mai esistita, ma a prima vista la mia impressione sarebbe questa. In generale, non ho una passione per gli occhi scuri (non mi dicono nulla, purtroppo così son fatta) ma non è che monto tragedie melodrammatiche se le mie amiche dovessero avere gli occhi scuri, come succede quando mi fisso sui miei occhi o_ò