Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Bwndy

Amico Inseparabile

  • "Bwndy" è un uomo
  • "Bwndy" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.367

Activity points: 4.486

Data di registrazione: mercoledì, 16 marzo 2016

  • Invia messaggio privato

1

giovedì, 14 dicembre 2017, 02:30

Un tesoro nascosto.

Sistemando il mio portatile malconcio ho trovato una cartella in cui ho salvato le canzoni che sentivo 5-6 anni fa. Mi sono immerso nuovamente in quel periodo. Io penso spesso al passato, per me il cambiamento dai 16 anni è stato veramente drastico e rapidissimo. Impossibile non rimanere destabilizzati e scossi. Penso al passato con nostalgia, rabbia per come sono andate le cose, potevano andare diversamente. Tuttavia mi rendo conto sempre di più che, crescendo, sto costruendo un mio futuro. Ho una buona capacità di pensare, di arrangiarmi, merito di una buona istruzione che mi è costata molto, perchè non mi è mai piaciuto stare ore sui libri, non mi è mai piaciuta la rigidità che era richiesta al classico. Mi rendo conto che questa è una grande base per il mio futuro. Talvolta gli altri se ne accorgono e mi fa piacere. Lo definirei un tesoro nascosto perchè non è per nulla appariscente..non si è persone appariscenti quando si ascolta, quando si cerca un dialogo profondo e costruttivo, quando non si parla più del necessario, quando si è riflessivi e un pochino timidi. Eppure, rispetto a non molti anni fa, io sono cresciuto molto da questo lato. Ero molto più confuso su tante questioni importanti, anche su me stesso. Molto più immaturo. Non avevo una visione del lungo periodo, non guardavo mai troppo in là. Mi sono messo anche in gioco per provare a rafforzare il mio carattere, alzare l'autostima. I risultati sono stati discreti.
Mi dispiace solo che talvolta mi pare di aspettare e di prepararmi al meglio che posso, ma per cosa? Ho paura che potrebbe non portarmi a molto. Talvolta mi pare che io non sia tagliato per questo mondo. Il massimo dello svago per me è andare al cinema o giocare a tennis, alla fine ne varrà la pena? E se anche trovassi ciò che desidero davvero, la mia strada, basterà ciò che sto facendo per arrivarci? Chi sa. Devo dire però che sono contento di me stesso quando riesco a vedere i miglioramenti rispetto al passato.

Michele®

Colonna del Forum

Posts: 1.911

Activity points: 6.398

Data di registrazione: giovedì, 20 luglio 2017

  • Invia messaggio privato

2

giovedì, 14 dicembre 2017, 15:46

Il vero tesoro, quello che si costruisce poco alla volta con l'esperienza, l'elaborazione dei propri dolori, la sconfitta dei propri malesseri e conseguentemente il miglioramento della propria autostima, darà i suoi frutti proprio quando troverai "la tua strada". Magari l'hai già trovata ma non ne sei cosciente, magari sei sul percorso giusto ma non lo hai ancora razionalizzato. Io ci ho messo anni per trovare la mia strada, fino a poco tempo prima ero confuso, apparentemente senza obiettivi certi, poi gradualmente quel tesoro che avevo costruito ha iniziato a manifestare le sue virtù e mi sono sentito avere una marcia in più, una tenacia per me inaspettata, a volte mi dicevo: ma sono proprio io? E' possibile che io stia così bene? Hai presente quel senso di benessere che non sai definire ma che si manifesta con un insieme di pensieri e comportamenti che ti fanno sentire al sicuro? Ecco, mi riferisco a questo, a quella sensazione di non essere più un individuo fragile e quindi capace di affrontare la vita che verrà. Di fatto la vita presenterà sempre delle situazioni nuove che per quanto piacevoli saranno sempre inaspettate e verso le quali manifesteremo sempre la nostra impreparazione ma sarà proprio quel tesoro a fare la differenza. Per questo è fondamentale lavorare su se stessi, ciò che tu stesso definisci "una grande base per il mio futuro".
Nemmeno la notte più buia impedirà al sole di risorgere