Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Fronzi

Utente Attivo

  • "Fronzi" started this thread

Posts: 30

Activitypoints: 104

Date of registration: Jan 13th 2012

Location: Ancona

Occupation: Ricercatore Autodidatta

  • Send private message

1

Friday, January 13th 2012, 6:06pm

Come evitare lo Stress, l'Ansia, la Depressione e le malattie Neurodegenerative.

Ciao, dopo una ricerca svolta da autodidatta per capire le cause di alcune malattie neurodegenerative, vorrei inviare a questo Forum le intuizioni, le quali mi hanno permesso di capire certe importanti realtà che riguardano la medicina.

Faccio alcuni esempi: quando noi siamo giovani e/o allenati fisicamente e mentalmente stiamo bene, abbiamo le passioni e l'entusiasmo e viviamo la nostra esistenza positivamente. Cos'è dunque che determina il benessere psico-fisico?

Se noi svolgiamo una costante attività Cardiovascolare facendo un semplice, quotidiano esercizio fisico basato sul camminare a passo continuato ma non affaticante, (trenta minuti al giorno sono sufficienti) otteniamo due importanti benefici per il nostro organismo, riduciamo stabilmente la nostra frequenza Cardiaca, aumentando contemporaneamente LA GITTATA CARDIACA, cioè a dire, aumenta anche e soprattutto L'AFFLUSSO CEREBRALE, il quale gratifica il Cervello di un'apporto di nutrienti e ossigenazione più intenso ed efficace. Nello stesso tempo facendo regolare esercizio fisico, RESPIRIAMO MAGGIORMENTE, ottenendo un'aumento dei LIVELLI DI OSSIGENO NEL SANGUE.

Sappiamo che l'ossigeno nel sangue è presente in due forme, vi è l'ossigeno che si lega chimicamente all'emoglobina formando l'ossiemoglobina, e quest'ossigeno è in grande quantità nel sangue, circa il 98-99% del totale ed è necessario alle cellule per la respirazione. Poi nel sangue è presente anche L'OSSIGENO DISCIOLTO PARAMAGNETICO, in minima quantità circa l'1-2% del totale, ma questa forma di ossigeno è estremamente importante, perchè determina la nostra più o meno lunga esistenza in buona salute oppure purtroppo in malattia.

Perchè è così importante il sufficiente apporto di ossigeno disciolto nel nostro sangue?

Perchè l'ossigeno disciolto stimola l'attività elettrica di tutte le nostre cellule, infatti, le membrane cellulari caricate elettricamente dagli elettroliti, SI SCALDANO E FORMANO UN CAMPO MAGNETICO, il quale attira le particelle paramagnetiche dell'ossigeno disciolto, il contatto fra queste due forze MAGNETICA E PARAMAGNETICA, produce una reazione elettrochimica che genera IL POTENZIALE D'AZIONE, verificandosi quindi QUELL'ATTIVITA' ELETTRICA CELLULARE che determina tutte le funzionalità del Cervello e di tutto il corpo.

Si comprende così che, l'eventuale carenza dell'ossigeno disciolto nel sangue, causa un'attività elettrica cellulare MENO INTENSA, causando l'insorgenza delle malattie neurodegenerative, si indeboliscono le difese immunitarie verificandosi anche il deterioramento cellulare precoce.

E allora come facciamo a conservare una Buona Salute?

Come ho detto all'inizio è bene evitare la pigrizia mentale e fisica, facendo un costante esercizio fisico insieme ad un'attività di pensiero basata semplicemente sul leggere, scrivere, giocare a carte, o altro, alleneremo al meglio il Sistema Cardiovascolare, conserveremo buoni livelli di ossigeno disciolto nel nostro sangue, gratificando il Cervello di un'ossigenazione intensa ed efficace, per merito della quale potremo essere immuni alle ansie, alle depressioni, e alle malattie neurodegenerative come l'Alzheimer e altre malattie simili.

Ciao!

This post has been edited 1 times, last edit by "Fronzi" (Jan 14th 2012, 7:14am)


2

Saturday, January 14th 2012, 6:55pm

spostato in area adatta

alexander per lo Staff
Tutto ciò mi perplime

rocco smitherson

Fronzi

Utente Attivo

  • "Fronzi" started this thread

Posts: 30

Activitypoints: 104

Date of registration: Jan 13th 2012

Location: Ancona

Occupation: Ricercatore Autodidatta

  • Send private message

3

Sunday, January 15th 2012, 6:43am

In quale area è stato spostato il post?

4

Sunday, January 15th 2012, 3:17pm

Tutto ciò mi perplime

rocco smitherson

Fronzi

Utente Attivo

  • "Fronzi" started this thread

Posts: 30

Activitypoints: 104

Date of registration: Jan 13th 2012

Location: Ancona

Occupation: Ricercatore Autodidatta

  • Send private message

5

Monday, January 16th 2012, 7:43am

Grazie Alexander

Fronzi

Utente Attivo

  • "Fronzi" started this thread

Posts: 30

Activitypoints: 104

Date of registration: Jan 13th 2012

Location: Ancona

Occupation: Ricercatore Autodidatta

  • Send private message

6

Monday, January 16th 2012, 9:02am

Vorrei che iniziasse, insieme ai Componenti di questo Forum, una collaborazione che potrà essere risolutiva riguardo al capire le cause di alcune malattie.

Come ho descritto precedentemente, svolgendo la ricerca ho intuito che l'ossigeno disciolto nel sangue può essere molto importante per la nostra salute, se mi è consentito faccio una domanda: chi di voi sapeva che l'ossigeno disciolto è PARAMAGNETICO nel sangue?

Io ho capito la possibile, determinante importanza di questa fondamentale caratteristica dell'ossigeno disciolto, pochi mesi fa, pensando al possibile rischio che corriamo quando c'è carenza di ossigeno nel sangue.

Faccio un'esempio: sappiamo che, fra le altre attività di lavoro o sportive affaticanti e continuate, la malattia neuromuscolare Sla, (sclerosi laterale amiotrofica) si riscontra più frequentemente nello sport del calcio, perchè i giocatori di calcio si ammalano della Sla più frequentemente delle altre Persone?

Perchè nei ciclisti o in altri sportivi la Sla (meno male) non si riscontra mai??

Qual'è la differenza fondamentale fra un ciclista e un giocatore di calcio?

Attuando questi due sport C'E' UNA DETERMNANTE DIFFERENZA NELLA RESPIRAZIONE, il ciclismo è uno sport prevalentemente AEROBICO, invece giocando a calcio per esempio quando si scatta nella corsa la respirazione risulta frequentemente ANAEROBICA, cioè a dire che durante il loro sport i giocatori di calcio respirano MENO dei ciclisti, per questo motivo si riscontra con maggiore frequenza la Sla nello sport del calcio.

Io ho pensato di fare un controllo su me stesso, mi sono munito di un saturimetro, a riposo ho controllato la saturimetria, risultava 98, poi ho cominciato a correre più o meno come fanno i calciatori, con frequenti scatti, dopo una decina di minuti ancora col fiatone ricontrollo la saturimetria, risultava 94, cera quindi stata una DESATURAZIONE DI OSSIGENO (diminuzione dell'ossimetria) di quattro punti percentuali, si era quindi verificata anche e soprattutto UNA DIMINUZIONE DELL'OSSIGENO DISCIOLTO NEL SANGUE, ed è veramente possibile che la carenza ripetuta dell'ossigeno disciolto causi la Sla.

Ho chiesto ad alcuni medici dello sport se abitualmente controllano la saturimetria ai giocatori di calcio, hanno risposto no, non riteniamo necessario controllare la saturimetria ai calciatori, io ho capito che non fanno questo determinante controllo proprio perchè I MEDICI ANCORA NON CONOSCONO L'IMPORTANZA DEL SUFFICIENTE APPORTO DI OSSIGENO DISCIOLTO NEL SANGUE.

Quando è presente la carenza dell'ossigeno disciolto le MEMBRANE CELLULARI NON POSSONO GENERARE I POTENZIALI D'AZIONE, cioè, non possono generare quegli impulsi elettrochimici che determinano tutte le funzionalità del Cervello e di tutto il corpo.

Non essendoci l'attività elettrica cellulare a causa della carenza dell'ossigeno disciolto nel sangue, i Motoneuroni si deteriorano progressivamente, causando dopo un certo tempo la sclerosi laterale amiotrofica ed altre malattie neurodegenerative come l'Alzheimer o altre malattie simili.

Per questo motivo la Sla si riscontra più frequentemente nelle ATTIVITA' ANAEROBICHE PROLUNGATE, che sono le attività di lavoro affaticanti o attività sportive, svolgendo le quali, a causa dei frequenti e abituali sforzi fisici le Persone respirano insufficientemente causandosi la carenza dell'ossigeno disciolto nel sangue.

Molto importante quindi è che, durante le attività fisico-motorie di lavoro o sportive intense e faticose, le Persone devono azionare tutti i muscoli della respirazione, avranno il sufficiente apporto di ossigeno disciolto le cellule potranno generare un'attività elettrica intensa permettendo di evitare le malattie come la Sla.

Consiglio quindi di controllare frequentemente la SATURIMETRIA quando si svolgono i lavori faticosi e continuati, o gli sport intensi.

Un saluto a tutti i visitatori di questo Forum.

Fronzi

Utente Attivo

  • "Fronzi" started this thread

Posts: 30

Activitypoints: 104

Date of registration: Jan 13th 2012

Location: Ancona

Occupation: Ricercatore Autodidatta

  • Send private message

7

Thursday, January 19th 2012, 7:53am

Prevenzione e cura per le malattie virali, batteriche, e oncologiche.

Il nostro Organismo può essere più o meno immune alle malattie virali, batteriche, e oncologiche, per la prevenzione e cura di queste malattie dobbiamo rafforzare le nostre Difese Immunitarie.

Come si rafforzano le Difese Immunitarie ?

Per rafforzare stabilmente il Sistema Immunitario è necessario iniziare un costante esercizio fisico, molto indicato è il semplice camminare a passo non affaticante, 100-120 passi al minuto, trenta minuti al giorno sono sufficienti per ottenere alcuni importanti benefici per tutto l'organismo.

Dopo tre o quattro settimane di regolare esercizio fisico diminuisce la frequenza Cardiaca, aumentando contemporaneamente la GITTATA CARDIACA, per merito della quale si verifica un'Afflusso Cerebrale e Cardiovascolare più intenso ed efficace, cioè a dire, tutte le cellule del Cervello e di tutto il corpo ottengono un maggiore apporto di sangue-ossigeno.

Con l'esercizio fisico costante inoltre aumenta la respirazione, aumentando stabilmente i livelli di ossigeno nel sangue, soprattutto aumentano gli importantissimi livelli DELL'OSSIGENO DISCIOLTO NEL SANGUE, MIGLIORANDO L'ATTIVITA' ELETTRICA DEI NEURONI DEL CERVELLO E DELLE CELLULE DEL CORPO.

Quando la Corteccia Cerebrale percepisce un'Afflusso di sangue-ossigeno più intenso ed efficace e quindi una migliore attività elettrica di tutti i suoi NEURONI, rilascia le Sostanze Neurochimiche Protettive (citochine), le quali, trasmesse per mezzo del sangue in tutto il corpo RAFFORZANO L'INTERO SISTEMA IMMUNITARIO, otteniamo in questo modo la migliore prevenzione e cura per le malattie batteriche, virali, e oncologiche.

Molto importante è anche l'alimentazione che deve essere sana, povera di grassi, con un'apporto di nutrienti adeguato alla nostra attività fisico-motoria.

Fronzi

Utente Attivo

  • "Fronzi" started this thread

Posts: 30

Activitypoints: 104

Date of registration: Jan 13th 2012

Location: Ancona

Occupation: Ricercatore Autodidatta

  • Send private message

8

Thursday, January 19th 2012, 11:34am

Cos'è che determina la salute del Cervello ?

Alcune persone purtroppo si ammalano del morbo di Alzheimer e altre malattie simili (demenze senili), qual'è la causa di queste malattie ?

Faccio degli esempi: quando noi svolgiamo un lavoro che ci gratifica, ci appassiona, grazie al quale riceviamo il plauso delle Persone, abbiamo lo stato d'Animo positivo, il nostro Pensiero ci gratifica, in questi casi le nostre condizioni psichiche sono ottimali, abbiamo entusiasmo e stiamo bene, questo benessere è determinato dalla Corteccia Cerebrale Cognitiva.

La Corteccia Cerebrale la quale ci suggerisce le soluzioni adeguate al nostro carattere, per svolgere i suoi compiti richiede ed ottiene un'adeguato apporto di sangue-ossigeno con le costanti VASODILATAZIONI DELLE ARTERIE NELL'AREA CEREBRALE COGNITIVA.

Per ottenere le costanti VASODILATAZIONI delle sue arterie, la Corteccia Cerebrale rilascia i NEUROTRASMETTITORI, i quali, intercettati dagli ASTROCITI, (neuroni delle arterie), sono il segnale che stimola gli stessi nella vasodilatazione.

In seguito le costanti vasodilatazioni Cerebrali, nelle quali è presente un maggiore apporto di sangue-ossigeno disciolto, diventano una DIPENDENZA per l'Area Cerebrale Cognitiva, la quale si abitua a questa MAGGIORE OSSIGENAZIONE, e non può adeguarsi ad un'ossigenazione Cerebrale meno efficace.

Quando poi la Persona per un motivo o per un'altro non svolge più quell'occupazione che lo gratificava, può insorgere la tristezza, la depressione, la Persona non ha più l'entusiasmo che aveva, non ha altre passioni, non si esercita fisicamente, frequentemente per compensare lo stato d'Animo negativo è dedito all'alcol.

In questi casi la Corteccia Cerebrale della Persona, non ha più le COSTANTI VASODILATAZIONI che la beneficiavano di un sano apporto di sangue-ossigeno disciolto, delle quali era abituata, i suoi NEURONI iniziano a deteriorarsi, determinando la neurodegenerazione progressiva che si riscontra nella malattia di Alzheimer e in altre malattie simili.

Quindi, ai primi sintomi, quando la Persona comincia ad avere problemi con la memoria, la prima cosa da fare è iniziare un regolare esercizio fisico, semplicemente camminando trenta-quaranta minuti al giorno senza affaticarsi, diminuirà la sua frequenza Cardiaca, aumenterà la Gittata Cardiaca, aumenteranno i livelli di ossigeno disciolto nel sangue, determinando una MIGLIORE ATTIVITA' ELETTRICA DEI NEURONI DELLA CORTECCIA CEREBRALE, determinando anche la NEUROGENESI, la ricrescita di nuovi neuroni.

Dopo due o tre mesi di COSTANTE ESERCIZIO FISICO, la Persona migliorerà nettamente le sue condizioni psico-fisiche, ritorneranno le passioni, l'entusiasmo, ritornerà la voglia di vivere.

9

Friday, January 20th 2012, 6:11am

quello che scrivi è condivisibile, non per niente è famoso il detto: "mens sana in corpore sano".

Ma sono scettico sulla efficacia matematica dell'ultima affermazione:

Dopo due o tre mesi di COSTANTE ESERCIZIO FISICO, la Persona migliorerà nettamente le sue condizioni psico-fisiche, ritorneranno le passioni, l'entusiasmo, ritornerà la voglia di vivere.


Capisco la necessità di semplicare, ma purtroppo non è così semplice, magari aiuta si, ma che sia un modo sicuro per ritrovare energie psicofisiche no.
Sicuramente da i suoi benefici, ma se è orientato a un superamento di stati ansiosi/depressivi non può essere sufficiente.
Tutto ciò mi perplime

rocco smitherson

Fronzi

Utente Attivo

  • "Fronzi" started this thread

Posts: 30

Activitypoints: 104

Date of registration: Jan 13th 2012

Location: Ancona

Occupation: Ricercatore Autodidatta

  • Send private message

10

Friday, January 20th 2012, 7:38am

Apprezzo la tua riflessione Alexander, però, dopo due o tre mesi di costante esercizio fisico (camminare a passo non affaticante) otteniamo due importanti benefici, AUMENTA LA GITTATA CARDIACA, cioè, aumenta l'intensità ed efficacia dell'Afflusso Cardiovascolare, inoltre, camminando regolarmente respiriamo di più, aumentando stabilmente i livelli di ossigeno disciolto nel sangue, l'aumento di questa forma di ossigeno è determinante per avere la salute mentale e fisica.

Quando aumentano i livelli dell'ossigeno disciolto nel sangue, si ottengono una serie di benefici, AUMENTA L'INTENSITA' DELL'ATTIVITA' ELETTRICA di tutte le cellule del Cervello e del corpo, si rafforzano le Difese Immunitarie beneficiando la Persona di buone condizioni Cerebrali e fisiche.

Si comprende che, con il trascorrere del tempo quando siamo avanti con gli anni, è bene non avere la pigrizia mentale e fisica, a causa della quale diminuisce l'ossigeno disciolto nel sangue, conseguentemente si verifica l'insufficiente attività elettrica di tutte le cellule del corpo, causando in questo modo l'insorgenza di molte malattie, come per esempio le malattie Cardiovascolari, e neurodegenerative, si indeboliscono inoltre le Difese Immunitarie, le quali, essendo più deboli, non riescono ad impedire le infezioni virali e batteriche.

Queste considerazioni ci fanno capire il merito che ha il costante esercizio fisico e mentale, (camminare, leggere, scrivere, giocare a carte, o altro) in questo modo conserveremo dei buoni livelli di ossigeno disciolto nel nostro sangue, avremo Difese Immunitarie forti, faremo prevenzione verso le malattie Cardiovascolari e neurodegenerative, stimoleremo inoltre la ricrescita di nuove cellule nel Cervello e in tutto il corpo, permettendoci di vivere un pò più a lungo e in buona salute.

Ciao

anonimoPR

Utente Fedele

Posts: 380

Activitypoints: 1,203

Date of registration: Aug 4th 2011

  • Send private message

11

Friday, January 20th 2012, 5:11pm

Ciao Fronzi, sono stato un giocatore di calcio dilettantistico sino dai 6 ai 27 anni e poi ho fatto altri sport amatoriali sino a 33 anni e poi ho smesso totalmente da 2-3 anni a questa parte...

ho letto qualcosa delle tue idee ma non tutto perchè è troppo lungo...

se ti può aiutare nella ricerca ho sempre sofferto di tristezza mentale con conseguente DOC da sempre e non trovo differenza dal periodo in cui facevo sport intensamente a quando invece ho smesso. I miei alti e bassi erano e sono conseguenza dei miei rapporti sentimentali con le altre persone: non parlo di amore ma di attestati di stima che ricevevo o che mancavano. tutt'ora è così...

Fronzi

Utente Attivo

  • "Fronzi" started this thread

Posts: 30

Activitypoints: 104

Date of registration: Jan 13th 2012

Location: Ancona

Occupation: Ricercatore Autodidatta

  • Send private message

12

Friday, January 20th 2012, 7:18pm

Non ti preoccupare Giovane, controlla la tua frequenza Cardiaca poi inizia un regolare esercizio fisico basato sul camminare a passo tranquillo, 110-120 passi al minuto, trenta-quaranta minuti al giorno, cinque sei giorni a settimana sono sufficienti per aumentare i livelli di ossigeno disciolto nel sangue, i quali determineranno un'attività elettrica più intensa di tutte le Cellule del Cervello e di tutto il corpo.

Dopo due o tre mesi del regolare esercizio ricontrolla la frequenza Cardiaca vedrai che è diminuita un pò, indicandoti che stai beneficiando di una maggiore GITTATA CARDIACA, per merito della quale il Cervello e tutto il corpo ottengono ondate di sangue-ossigeno disciolto più efficaci, questo maggiore afflusso Cardiovascolare e Cerebrale stimolerà tutte le cellule del Cervello e del corpo ad una migliore attività elettrica, grazie alla quale otteniamo una buona salute Mentale e Fisica immunizzandoci alle malattie neurodegenerative e altre malattie.

Questo, avendo la passione della scienza, è in parte il risultato della ricerca che svolgo da sei anni, per capire quali sono le cause delle malattie neurodegenerative, e, grazie anche agli studi dei ricercatori e medici ho avuto la possibilità di intuire queste che io credo siano realtà non ancora studiate dalla scienza medica, ho descritto ed inviato la stessa ad alcuni medici e Istituti Scientifici, finora però non ho ricevuto conferma, auspico il prima possibile un controllo da parte delle Autorità Sanitarie.

Ciao Giovane statti bene.

Fronzi

Utente Attivo

  • "Fronzi" started this thread

Posts: 30

Activitypoints: 104

Date of registration: Jan 13th 2012

Location: Ancona

Occupation: Ricercatore Autodidatta

  • Send private message

13

Thursday, March 15th 2012, 2:08pm

Prevenzione verso gli stati di Ansia, Stress, Depressione e malattie Neurodegenerative.

Quando persistono i disturbi di origine Psicologica o Neurologica come Ansia, Stress, Depressione, o patologie Neurodegenerative è indicato un controllo molto importante, il quale può suggerire la causa dei suddetti disturbi o malattie.

Il controllo si chiama EMOGASANALISI ARTERIOSA, (un pò invasivo) il quale indica certi valori importantissimi che riguardano i Livelli di Ossigeno Disciolto nel Sangue.

Quando i livelli di ossigeno disciolto nel sangue sono inferiori a valori normali, insorge una minore intensità dell'Attività Elettrica Cellulare a livello Neuronale, causando i disturbi Psicologici o anche le malattie Neurologiche.

Nel caso si riscontrino questi valori di ossigeno disciolto inferiori al normale, è necessario iniziare un esercizio fisico costante il quale, come descritto da me precedentemente consiste nel semplice camminare a passo regolare, trenta minuti al giorno sono sufficienti per AUMENTARE STABILMENTE gli importantissimi livelli di ossigeno disciolto per merito dei quali AUMENTERA' L'ATTIVITA' ELETTRICA DEI NEURONI E DELLE ALTRE CELLULE DEL CORPO, determinando connessioni Psicologiche e Neurologiche ottimali, ottenendo in questo modo la Salute Mentale e Fisica.

Queste mie descrizioni si possono dimostrare anche assumendo quotidianamente, osservando la posologia, un'Integratore di Ossigeno, che aumenterà minimamente ma stabilmente i suddetti Livelli di Ossigeno Disciolto, producendo anche in questo modo una migliore Attività Elettrica di tutte le Cellule del Cervello e del corpo, beneficiando dopo poche settimane di migliori condizioni Psicologiche Neurologiche e Fisiche.

Forza Giovani, se riconoscerete valide queste indicazioni, voi avrete la Salute, io il sospirato Nobel per la Ricerca Scientifica.

Ciao

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" is male

Posts: 7,421

Activitypoints: 22,788

Date of registration: Mar 28th 2009

Location: Italia

Occupation: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Send private message

14

Thursday, March 15th 2012, 3:15pm

P
se riconoscerete valide queste indicazioni, voi avrete la Salute, io il sospirato Nobel per la Ricerca Scientifica.


Pia illusione la tua. Il Nobel per la scoperta dell'acqua calda lo hanno già assegnato.

Che il movimento ficico serva per mantenere attio il metabolismo, la circolazione saguigna e le strutture di sostegno e di movimento lo si sa da sempre., anche se per te, che sei giovincello, e' una scoperta attuale.

Ma non basta cio per mantenersi in forma e al riparo da accidenti.

Ci sono moteplici fattori che concorrono, fra i quali una corretta alimentazione, uno stile di vita che rispetta i propri limiti e un buon corredo genetico.

Essere detrministi in medicina non porta da nessuna parte. E' come cercare l'elisir di lunga vita.

Fronzi

Utente Attivo

  • "Fronzi" started this thread

Posts: 30

Activitypoints: 104

Date of registration: Jan 13th 2012

Location: Ancona

Occupation: Ricercatore Autodidatta

  • Send private message

15

Friday, March 16th 2012, 6:50am

Doctor Faust, consenti una domanda?..... Quali sono i valori della pO2 riscontrati nella tua Emogas?

Fidati doctor Faust, questi valori sono molto importanti, (pO2/75-90) perchè indicano i livelli di Ossigeno Disciolto nel sangue, il quale è necessario per l'Attività Elettrica di tutte le cellule del corpo.

A buoni livelli di Ossigeno Disciolto corrisponde un'eccellente Attività Elettrica Neuronale, la quale permette Connessioni Cerebrali Ottimali determinando in questo modo l'immunità verso lo stress, l'ansia, la depressione, e le malattie neurodegenerative.

Per questo motivo i medici suggeriscono l'attività fisica, perchè si sono accorti che l'esercizio protegge dalle malattie, non sapendo però qual'è l'esatto meccanismo protettivo dell'esercizio fisico, il quale è necessario anche e soprattutto per allenare il Sistema Cardiovascolare, conservando con una maggiore respirazione, buoni livelli di Ossigeno Disciolto nel Sangue.

Chiaramente per vivere in salute è anche necessaria l'alimentazione povera di grassi, con il giusto apporto di nutrienti, vitamine, sali minerali.

Saluti