Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Questo thread è chiuso. Non è possibile inviare nuove risposte.

diana33

Forumista Incallito

  • "diana33" è stato interdetto da questo forum
  • "diana33" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.458

Activity points: 14.214

Data di registrazione: mercoledì, 13 maggio 2015

  • Invia messaggio privato

1

giovedì, 04 gennaio 2018, 15:40

cambiare è davvero possibile?

sono davero arrabbiata con me stessa per il fatto che di cmabiamenti ne riesco ad effettuare davvero pochi e in molto tempo.
mi direte che devo avere pazienza, ma ho la rabbia alle stelle.
con me stessa, mica con altri.

non è una questione che voglio, voglio, voglio.
ho valutato le cose che potrei cambiare e sono fattibili. ho chiesto anche in giro.
eppure sono ferma, o se mi muovo è per concludere pochissio o fallire.

possibile che ci siano così tanti ostacoli? così tanti blocchi?

mpoletti

Amico Inseparabile

  • "mpoletti" è un uomo

Posts: 1.156

Activity points: 4.735

Data di registrazione: mercoledì, 12 marzo 2014

  • Invia messaggio privato

2

giovedì, 04 gennaio 2018, 16:02

Diana, lo so: ti sembrerà strano ricevere questa risposta da me, ma ti rispondo proprio perché conosco bene la questione.
Credo che cambiare sia molto più complicato di quanto non sembri a parole. Se ricordo bene, anche tu hai fatto psicanalisi ed attualmente stai seguendo un approccio simile (anche se non ricordo quale, in particolare). I blocchi di cui parli, evidentemente, non sono (ancora) venuti fuori tutti e quelli che sono emersi devono essere ancora assimilati.
Non dimentichiamo, poi, una cosa fondamentale: tutti noi abbiamo a che fare con varie persone ogni giorno e dobbiamo (volenti o nolenti) confrontarci con loro. Non conosco le persone che frequenti, ma mi faccio spesso una domanda anche sul mio conto: la gente che ci circonda è preparata - psicologicamente parlando, ovvio - a vedere un cambiamento radicale in noi? Molto spesso, come sai, mi rispondo di no. Il punto è che chi non è in cura non capisce cosa accade nello studio di un terapeuta, perciò può rimanere spiazzato dalla nostra crescita personale.
In fin dei conti, siamo animali sociali: dobbiamo sottostare a delle logiche di gruppo (chiamarle regole è eccessivo).

diana33

Forumista Incallito

  • "diana33" è stato interdetto da questo forum
  • "diana33" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.458

Activity points: 14.214

Data di registrazione: mercoledì, 13 maggio 2015

  • Invia messaggio privato

3

giovedì, 04 gennaio 2018, 16:10

io non la penso come o comunque solo in parte: sono convinta che l'ambiente circostante ci influenzi, ma non mi aspetto di essere capita o compresa da chi mi circonda, come forse auspichi tu.
quello che mi interessa è il giovamento di me stessa, che però è troppo legato alla calma, ai miei tempi, forse anche in parte ancora troppo legato agli altri più di quanto io voglia realmente.e a cose che per altri sono molto semplici e che a me molte volte, non sono difficili oppure non vengono neanche prese in considerazione dalla mia persona.
ed è quetso che mi fa infuriare: io so che il cambiamento è possibile, tutte le cose di cui lamento qui, sono risolvibili dopotutto. a tutta la vita alla fine c'è una soluzione.
solo che io a ogni passo è come se incontrassi un muro che non riesco a attraversare, oppure mi rimbalza indietro.
io credo che le cose possano cambiare in modo molto rapido se lo si vuole. io lo voglio e credo di mettere in atto le strategie giuste, perccato che alla fine il tempo passa, e io sono ancora qui a arrovellarmi, a fare i picccoli passi che sto iniziando a odiare.

Michele®

Colonna del Forum

Posts: 1.911

Activity points: 6.398

Data di registrazione: giovedì, 20 luglio 2017

  • Invia messaggio privato

4

giovedì, 04 gennaio 2018, 17:19

sono davero arrabbiata con me stessa per il fatto che di cmabiamenti ne riesco ad effettuare davvero pochi e in molto tempo.
mi direte che devo avere pazienza, ma ho la rabbia alle stelle.
con me stessa, mica con altri.

non è una questione che voglio, voglio, voglio.
ho valutato le cose che potrei cambiare e sono fattibili. ho chiesto anche in giro.
eppure sono ferma, o se mi muovo è per concludere pochissio o fallire.

possibile che ci siano così tanti ostacoli? così tanti blocchi?

Cara Diana, i risultati sono un po come la fortuna: capitano quando meno te li aspetti. Quella dei cambiamenti è un po come un salvadanaio, metti monete e sembra sempre mezzo vuoto, poi un giorno decidi di aprirlo e tra monetine e banconote ti accorgi di aver messo su un bel gruzzoletto. Non si tratta di aver pazienza ma di aver tenacia, di non demordere. Tu ti senti ferma ma il tempo cambia e anche le cose cambiano. Cerca di fare la tua parte, non arrenderti e vedrai che prima o poi qualcosa di buono arriverà.
Nemmeno la notte più buia impedirà al sole di risorgere

diana33

Forumista Incallito

  • "diana33" è stato interdetto da questo forum
  • "diana33" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.458

Activity points: 14.214

Data di registrazione: mercoledì, 13 maggio 2015

  • Invia messaggio privato

5

giovedì, 04 gennaio 2018, 17:24

la tua visione sembra essere dettata più da fortuna che altro.
solo che il mio cambiamento non può essere dettato da fortuna, è necessario se voglio iniziare a vivere davvero.

mis ento una cretina a fare le cose senza scopo, am solo perchè se non lo faccio non va bene.

Questo post è stato modificato 2 volta(e), ultima modifica di "diana33" (04/01/2018, 17:31)


6

venerdì, 05 gennaio 2018, 13:46

In base alla mia esperienza:
alcuni cambiamenti possono essere immediati.
Per altri possono volerci molti anni.
Te lo scrivo da Asperger ,quindi con dei limiti enormi al cambiamento dettati dal non avere quelle capacità che servono al cambiamento stesso.
Alcune cose le devo saltare e basarmi sul razionale e sugli esempi di altri, e farli miei.
Altre cose non le capisco proprio per miei deficit sociali.
So che non le capirò mai.
Il Capire fa la differenza.
L'averne potenzialità li rende possibili.
So bene che alcuni saranno impossibili.
Lavoro sugli altri, se non li capisco li "implemento in me", fino a renderli normali.

diana33

Forumista Incallito

  • "diana33" è stato interdetto da questo forum
  • "diana33" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.458

Activity points: 14.214

Data di registrazione: mercoledì, 13 maggio 2015

  • Invia messaggio privato

7

sabato, 06 gennaio 2018, 16:50

la mia paura taigi, è per il mio futuro.
ho il costante terrore che non riuscirò a emanciparmi, a non costruirmi nulla.
chissà se avrò una casa, un amore, un lavoro che mi permetta di guadagnarmi qualcosa...

il mio desiderio è abbandonare la vecchia me per butatrmi enlla vita.
ma mi chiedo se sono in grado di farlo o resterò in una fase bambocciona per sempre.

sembrerò stupida ma sono estremamente preocupata

diana33

Forumista Incallito

  • "diana33" è stato interdetto da questo forum
  • "diana33" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.458

Activity points: 14.214

Data di registrazione: mercoledì, 13 maggio 2015

  • Invia messaggio privato

8

martedì, 09 gennaio 2018, 18:02

secondo voi è possibile accellerare i tempi del cambiamento?
io non so forse sbaglio, am sono diventata estremamente impaziente (forse lo sono smepre stata).
odio i tempi morti, quelli dove il mio cervello si dedica a peregrinare tra pensieri.

Rainbow87

Barcollo ma non mollo

  • "Rainbow87" è un uomo

Posts: 314

Activity points: 1.019

Data di registrazione: lunedì, 25 dicembre 2017

  • Invia messaggio privato

9

martedì, 09 gennaio 2018, 18:19

Anche io vorrei accelerare i tempi del cambiamento. E questo da quando sto un pò meglio. Ma ogni cosa ha i suoi tempo e non va bene strafare. Ci vuole equilibrio e positività

Bwndy

Amico Inseparabile

  • "Bwndy" è un uomo

Posts: 1.367

Activity points: 4.486

Data di registrazione: mercoledì, 16 marzo 2016

  • Invia messaggio privato

10

martedì, 09 gennaio 2018, 19:02

Citato

Il Capire fa la differenza.
L'averne potenzialità li rende possibili.
So bene che alcuni saranno impossibili.
Lavoro sugli altri


Molto bello.

diana33

Forumista Incallito

  • "diana33" è stato interdetto da questo forum
  • "diana33" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.458

Activity points: 14.214

Data di registrazione: mercoledì, 13 maggio 2015

  • Invia messaggio privato

11

martedì, 09 gennaio 2018, 20:41

non è questione di strafare.
e neanche di equilibrio.
voglio solo usare le energie che ho (visto il momento positivo) al massimo.
invece son qui ad annoiarmi.

Rainbow87

Barcollo ma non mollo

  • "Rainbow87" è un uomo

Posts: 314

Activity points: 1.019

Data di registrazione: lunedì, 25 dicembre 2017

  • Invia messaggio privato

12

martedì, 09 gennaio 2018, 20:44

Ti manca un pò di autostima, vorresti fare ed è positivo ma non riesci perché ti manca quella spinta iniziale, quel coraggio.. Devi acquistare più stima di te secondo me

diana33

Forumista Incallito

  • "diana33" è stato interdetto da questo forum
  • "diana33" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.458

Activity points: 14.214

Data di registrazione: mercoledì, 13 maggio 2015

  • Invia messaggio privato

13

martedì, 09 gennaio 2018, 20:48

non è questione di autostima ne sono certa.
è che ci sono cose che non dipendono solo dal mio fare e questo attendere mi mand ain bestia.
oppure ci sono cose che non so come sistemare perhcè non sono coinvolta solo io.
o sono processi mentali del passato che fatico a scardinare.

la volgia di inserirmi davvo nella realtà è tanta...ho ignorato tutto per troppo tempo.

diana33

Forumista Incallito

  • "diana33" è stato interdetto da questo forum
  • "diana33" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.458

Activity points: 14.214

Data di registrazione: mercoledì, 13 maggio 2015

  • Invia messaggio privato

14

mercoledì, 10 gennaio 2018, 12:06

secondo voi nel moemnto in cui si realizza più o meno le nostre aspettative (riviste a un piano di realtà) il senso di insoddisfazione, noia, asia ecc... permane?

Bwndy

Amico Inseparabile

  • "Bwndy" è un uomo

Posts: 1.367

Activity points: 4.486

Data di registrazione: mercoledì, 16 marzo 2016

  • Invia messaggio privato

15

mercoledì, 10 gennaio 2018, 13:20

Probabilmente sì, perchè ci sono due componenti: i desideri e la capacità di agire. Potrebbe non bastare ridimensionare i desideri, forse serve anche aumentare la propria capacità di azione.