Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

essereinte

Nuovo Utente

  • "essereinte" is female
  • "essereinte" started this thread

Posts: 7

Activitypoints: 35

Date of registration: Apr 30th 2010

Location: Torino

Occupation: Studentessa

  • Send private message

1

Friday, April 30th 2010, 12:08pm

Si può migliorare la voce?

Non so se abbia azzeccato al 100% la sezione..Mi scuso già in anticipo..
Ora vi spiego..Ho la voce bassa..E a volte mi mangio le parole..
Sono molto timida..
Però questo succede in molte circostanze..
Anche con gli amici più stretti..
Sono stufa di sentirmi sempre dire "Ehh??" "Puoi ripetere?" "Alza la voce!"
Io provo a parlare con un tono più alto..
Ma non mi trovo a mio agio perchè per me sto praticamente urlando..
Vorrei tanto dire basta! Ma non so come fare..
A volte non riesco nemmeno a formulare bene le frasi..
E quando mi trovo in una discussione non mi presta attenzione nessuno..
anche se per me sto urlando..
Ho girato un po' per il web e certi consigliano di usare il diaframma o no..
In che modo influisce questa cosa sulla voce?
Oppure altri dicono di ascoltare musica classica..
Ma non capisco cosa potrebbe cambiare ascoltando musica..

essereinte

Nuovo Utente

  • "essereinte" is female
  • "essereinte" started this thread

Posts: 7

Activitypoints: 35

Date of registration: Apr 30th 2010

Location: Torino

Occupation: Studentessa

  • Send private message

2

Friday, April 30th 2010, 12:11pm

Non ho neanche problemi alle corde vocali..
Forse una causa è la timidezza..
Perchè quando sono a casa parlo normalmente..

hachi_82

Colonna del Forum

  • "hachi_82" is female

Posts: 2,417

Activitypoints: 7,377

Date of registration: Apr 27th 2008

  • Send private message

3

Friday, April 30th 2010, 12:30pm

Ciao!

Prova a immaginare che la voce sia come strumento musicale, e in quanto tale, va "suonato" nella maniera giusta.
Prendi ad esempio un violino: se suonato senza rispettare il ritmo, senza rispettare le pause, i "forte" e i "piano", se l'archetto "gratta" le corde invece di farle vibrare dolcemente... ecco che seguire la musica diventa spiacevole e impossibile.

Le emozioni poi incidono molto sulla voce: è una delle "difficoltà" ad esempio che incontrano i cantanti lirici; devono cantare correttamente, trasmettere emozioni ma non emozionarsi troppo altrimenti perdono di potenza e "pulizia" del suono emesso.

Parlare a voce troppo bassa non fa neanche bene, potresti quindi rivolgerti a un logopedista, un foniatra e magari anche prendere lezioni di canto per imparare a capire quale sia il tuo registro giusto per parlare correttamente, e imparare a incanalare correttamente le emozioni in modo che non ti impediscano di esprimerti. Senza contare che impareresti a conoscere di più il tuo corpo e a prendere confidenza con muscoli di cui normalmente non si percepisce la "presenza" (come il diaframma ad esempio)... io ho preso in passato qualche lezione di canto lirico ed è stato molto divertente. ^^
Io ti ho citato qualche "esperto", però non so dirti di cosa tu possa avere effettivamente bisogno, prova a chiedere e informarti... mi raccomando non scegliere la strada del fai-da-te perchè la voce è uno strumento delicatissimo e bastano pochi piccoli errori per compromettere la salute delle tue corde vocali.
...se ci credi ti basta perché
...poi la strada la trovi da te (E.B.)

dolphin_71

Giovane Amico

  • "dolphin_71" is male

Posts: 235

Activitypoints: 712

Date of registration: Jul 30th 2008

Location: Genova

  • Send private message

4

Friday, April 30th 2010, 1:20pm

ti consiglio un corso di dizione e/o recitazione...sono un cantante e ti poso assicurare che il diaframma serve eccome...pero' nel tuo caso e' un problema anche di timidezza...il corso di teatro avrebbe valenza anche a sbloccarti in tal senso.

essereinte

Nuovo Utente

  • "essereinte" is female
  • "essereinte" started this thread

Posts: 7

Activitypoints: 35

Date of registration: Apr 30th 2010

Location: Torino

Occupation: Studentessa

  • Send private message

5

Friday, April 30th 2010, 2:07pm

Grazie hachi_82..è molto bello il paragone con il violino:)
Ma andando da un logopedista o un foniatra cosa mi farebbe fare?
Io ho sempre sentito parlare che servano ai bambini per imparare ad esempio a dire le lettere bene..
Grazie anche a dolphin_71! volevo chiederti..Ma come funziona quella cosa del diaframma?
Cioè se lo si usa la voce diventa più potente?
Scusa l'ignoranza!
Poi io ho sempre sognato di fare recitazione..solo che nel mio paese non ci sono scuole di recitazione..
Dovrei andare in città..che è abbastanza lontano..E mi vergognerei a recitare davanti a tanta gente:)

Alice9669

Utente Attivo

  • "Alice9669" is female

Posts: 24

Activitypoints: 121

Date of registration: Apr 26th 2010

  • Send private message

6

Friday, April 30th 2010, 2:42pm

Anche a me succedeva e spesso mi dicevano o di non parlare piano o di alzare la voce...la voce è bassa per il carattere un pò chiuso verso gli altri...sono convinta che se ti troveresti in un ambiente dove ti trovi a tuo agio non parleresti così.
La musica classica secondo me non serve a molto :assi: ma... quando sei a casa con i genitori parli kon la voce bassa o normalmente???

Kublai

Moderatore

  • "Kublai" is male

Posts: 7,753

Activitypoints: 25,135

Date of registration: Jun 5th 2007

  • Send private message

7

Friday, April 30th 2010, 2:48pm

Io sto seguendo un corso di doppiaggio cinematografico. Ci hanno insegnato prima di tutto ad utilizzare il diaframma, mentre durante tutta la durata del corso si studiano dizione e recitazione. Il passo successivo saranno le lezioni di canto. Ho anch'io una voce tendenzialmente bassa, nel senso che non avendo mai urlato in vita mia mi ritrovo ora ad avere delle difficoltà nel leggere a voce sostenuta per più di qualche minuto. Ma vedo che la voce si modifica rapidamente con l'esercizio e credo che si possa ottenere più o meno qualsiasi risultato se ci si mette di impegno.

Vedi se dalle tue parti esiste un corso simile...
E' il tuo comportamento a qualificarti, non ciò che possiedi o dici di essere...

dolphin_71

Giovane Amico

  • "dolphin_71" is male

Posts: 235

Activitypoints: 712

Date of registration: Jul 30th 2008

Location: Genova

  • Send private message

8

Friday, April 30th 2010, 3:02pm

volevo chiederti..Ma come funziona quella cosa del diaframma?
Cioè se lo si usa la voce diventa più potente?

il diaframma e' quella membrana muscolare che divide la cassa toracica (quindi i polmoni) dall'addome (quindi i visceri) ...quando usiamo il diaframma per inspirare i visceri vengono spinti in fuori (esce la panzotta per intenderci)...il problema e' che il diaframma non si puo' controllare nella fase espiratoria (quando si butta fuori l'aria per intenderci)...che e' proprio la fase che serve per l'emizzione della voce parlata o cantata che sia: si parla/canta sul fiato emesso ovviamente.
allora qual'e' il trucco? il diaframma deve sempre essere tenuto in fuori ma vengono usati gli addominali bassi (la parte sottoombelicale per intenderci) per farlo risalire pian piano.questo crea una valida colonna d'aria, piena e vigorosa che mette in vibrazione in maniera utile ed efficace le corde: la voce e' quindi piu' vibrante, piena e potente ma senza sforzi.
in ogni altro modo si usano i muscoli della gola e un eccessiva pressione di fiato (voce spinta...).
ma lo studio di questo meccanismo diaframmatico (appoggio e sostegno) in verita' un po' innaturale, prevede una certa presa di coscienza del meccanismo e quindi una guida esterna che sappia il fatto suo.
per questo parlavo di teatro; ottimo anche il doppiaggio ovviamente ma, come ripeto, il teatro aiuta anche a sciogliere il corpo e la timidezza: nel tuo caso doppio vantaggio!

9

Friday, April 30th 2010, 4:12pm

Ciao,
non ho letto le risposte prima di me quindi non so se te l'abbiano già detto, ma credo si possa intervenire con la "fonochirurgia" ovvero l'intervento alle corde vocali che permette di migliorare la voce.
Però non saprei, la voce bassa di una donna piace moltissimo agli uomini, è sensuale, quindi fossi in te me la terrei!!

Dalena

Forumista Incallito

  • "Dalena" is female

Posts: 4,059

Activitypoints: 13,311

Date of registration: Nov 18th 2008

Location: Veneto

Occupation: Fisioterapista

  • Send private message

10

Friday, April 30th 2010, 5:20pm

Non ho neanche problemi alle corde vocali..
Forse una causa è la timidezza..
Perchè quando sono a casa parlo normalmente..

Infatti. L'uso che si fa della voce, cioè il modo di parlare, quindi il volume, il colore, le pause, tutto quello che non è la parola in sé e per sé, è espressione della personalità, del carattere, delle emozioni del momento, più ancora delle parole stesse. Come dire: le parole che usi mostrano quello che pensi razionalmente, come le dici mostra come che sei.

Ho un'amica che era timidissima, riservata ed anche con lei era un continuo "Eh", "Cos'hai detto?" "Parla più forte per piacere"... Oggi parla anche fortissimo, all'occorrenza, ci è arrivata rendendosi conto delle sue potenzialità, credendo maggiormente in se stessa e smettendo di aver timore di "infastidire" gli altri con la propria presenza.

Cos'è che ti fa maggiormente intimidire? :)

hachi_82

Colonna del Forum

  • "hachi_82" is female

Posts: 2,417

Activitypoints: 7,377

Date of registration: Apr 27th 2008

  • Send private message

11

Friday, April 30th 2010, 8:00pm

Grazie hachi_82..è molto bello il paragone con il violino:)
Ma andando da un logopedista o un foniatra cosa mi farebbe fare?
Io ho sempre sentito parlare che servano ai bambini per imparare ad esempio a dire le lettere bene..
Dunque, io non ne so molto e le mie informazioni al riguardo sono un po' scarse, ti dico quel poco che so io;
allora, ho parlato del foniatra per questo motivo: anni fa, poichè cantavo in un coro, sentìi l'esigenza di cercare qualcuno che potesse darmi una mano a migliorare la postura, il modo di usare il diaframma e la voce in genere per non sforzarmi nel canto, perchè pur avendo una voce acuta e "lirica" già di mio, mi capitava nelle giornate in cui ero stanca o stressata di non riuscire a cantare bene e la voce si abbassava.
Cercando su internet trovai un sito (non ricordo quale) in cui si parlava del foniatra come di una persona che poteva insegnare ad usare il diaframma, la respirazione e altri accorgimenti oltre che per parlare senza rovinarsi la voce, anche nel cantare.
Poi di fatto non ci sono andata perchè ho preferito prendere lezioni di canto da un'amica insegnante (per me più "a portata di mano").

Ti ho nominato il logopedista perchè conoscevo una ragazza che aveva un modo di parlare molto veloce, aveva un timbro basso, e non si capiva sempre quello che diceva; so che andò da un logopedista e migliorò tantissimo.

Molto bello il corso di doppiatore che ha nominato Kublai, come vedi anche in quel caso c'è il "passaggio" al canto.

Ho cercato di darti un po' un'idea sulle possibilità e le persone cui puoi rivolgerti, anche perchè non ho idea dell'entità del tuo "problema"; l'importante è, che se scegli l'approccio al canto, trovi un insegnante come si deve, è importantissimo.

Io ho fatto poche lezioni purtroppo, ma ti assicuro che già dopo le prime 2-3, acquisisci maggiore sicurezza, consapevolezza del tuo corpo e anche tranquillità e rilassatezza poichè sia nel parlato che nel cantato è fondamentale la respirazione (quindi il ritmo con cui respiri e il modo con cui inspiri ed emetti il fiato) e la rilassatezza dei muscoli (specie quelli delle spalle). Sentire la propria voce più "piena", sicura e un tantino diversa, è davvero bello! ^^
...se ci credi ti basta perché
...poi la strada la trovi da te (E.B.)

essereinte

Nuovo Utente

  • "essereinte" is female
  • "essereinte" started this thread

Posts: 7

Activitypoints: 35

Date of registration: Apr 30th 2010

Location: Torino

Occupation: Studentessa

  • Send private message

12

Friday, April 30th 2010, 9:11pm

Si si a casa parlo normalmente..Beh non urlo..ma la tonalità é già più alta!

Anche l'idea del doppiaggio cinematograficonon sarebbe niente male..Vedrò cosa scegliere tra quello e teatro :)

Grazie dolphin ..adesso ho capito meglio come funziona il diaframma..:)

Non vorrei ricorrere a cose chirurgiche però..Per adesso..Non credo sia una cosa legata completamente alle corde vocali..

Grazie per le informazioni Hachi..
Io proverei prima a fare qualcosa tipo recitazione..e poi se vedo che é un problema non solo di timidezza posso provare a rivolgermi a qualcuno di questi specialisti!

Dalena..Tante cose..:)
Ho perennemente paura del parere degli altri..Che mi prendano in giro..
Anche se non lo fanno..E questa paura mi blocca e mi impedisce di fare tante cose..
Poi mi rende timida il trovarmi con persone sconosciute o che conosco poco..
Oppure il trovarmi in un gruppo molto numeroso..Dove tutti urlano e non mi considerano..Perché a differenza loro parlo piano..
Oppure non parlo proprio..

Similar threads