Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

giulia93x

Nuovo Utente

  • "giulia93x" ha iniziato questa discussione

Posts: 5

Activity points: 36

Data di registrazione: venerdì, 26 ottobre 2012

  • Invia messaggio privato

1

mercoledì, 12 dicembre 2012, 01:23

L'apparire prima di ogni cosa

Per la maggior parte delle persone apparire è molto importante, ma per me è diventata quasi un'ossessione. Spesso ci perdo troppo tempo per avere un bell'aspetto e poi magari non riesco neanche ad avere un risultato che mi soddisfi. Sono perseguitata dalle insicurezze, che ogni tanto rispuntano, mi fanno sentire brutta e triste. In questo modo riesco a essere me stessa solo raramente. Ora vorrei solo scappare da questo corpo così scomodo e da tutte le mie insicurezze. Ci sono momenti in cui non riesco a pensare ad altro, e divento una persona che non sopporto, il contrario di quello che sono in realtà. Comunque di solito cerco di dimenticare in parte le mie insicurezze durante la giornata, provo a essere aperta verso gli altri senza pensare troppo al mo aspetto, ma le mie paure ci sono sempre, non mi lasciano. Anche se ci provo non riesco a essere me stessa al cento per cento e quindi raramente riesco a stringere amicizie importanti, e l'amore va ancora peggio! Vorrei tanto che le cose si invertissero e che i miei difetti diventassero invece i miei punti di forza, vorrei alzarmi la mattina guardarmi allo specchio e piacermi e non vedere l'ora di iniziare la giornata. Non sono poi così brutta ma vorrei soltanto essere sempre carina come le altre ragazze. Su Facebook per esempio ho messo una foto in cui tutti mi dicono che sono bellissima, ma il problema è che non mi sento quasi mai così come nella foto...quella foto mi sembra solo una bugia, io non mi sento così, è quello che vorrei essere. Mi sento solo fortunata a non essere sociofobica, ma essere così non è molto meglio! Vivo oscillando continuamente tra due stati emotivi opposti: "ce la posso fare sento che riuscirò a essere più sicura di me e felice come vorrei" e lo stato "oddio quanto sono brutta, voglio sparire".

Scusate lo sfogo è che sono molto giù in questo momento e non ho nessuno con cui parlare...
C'è qualcun altro di voi che ha passato un periodo come il mio ed è riuscito a superarlo? Sarei curiosa di sapere come...

Questo post è stato modificato 2 volta(e), ultima modifica di "giulia93x" (17/12/2012, 00:05)


michael88

Utente Avanzato

  • "michael88" è un uomo
  • "michael88" è stato interdetto da questo forum

Posts: 809

Activity points: 2.616

Data di registrazione: sabato, 17 settembre 2011

  • Invia messaggio privato

2

domenica, 20 gennaio 2013, 19:46

Ciao giulia anche io ho questo problema-ossessione, sono un perfezionista,anche io ho delle foto in cui vengo molto bene ma poi non sono sempre cosi e questo mi rende poco disinvolto con gli altri perchè penso sempre all'aspetto e questo crea insicurezza.
Tu cosa stai facendo adesso per superare questo problema?

3

domenica, 20 gennaio 2013, 20:26

Fatti un giro in qualche casa per anziani, fai volontariato, stai con i tuoi nonni se li hai ancora e se puoi. La decadenza o l'abbrutimento del corpo smetteranno di farti paura.
Capirai che la bellezza esteriore non conta niente, ma proprio niente e che invecchiando si perde come si perde spesso la salute, quello che rimane è lo spirito.
Trovo che questa attenzione ossessiva all'estetica sia diventata troppo comune. A me dell'estetica non importa nulla. Mi curo perchè ho rispetto di me stessa.
E non la trovo mai direttamente o inversamente proporzionale all'anima. Conosco persone brutte e sgradevoli fuori che lo sono pure dentro.
Credo che siano molto più importanti la gradevolezza di una persona, l'igiene e la propria salute.. Tutto il resto lo fanno il carattere, i modi, il comportamento, non il contrario.

dora

Forumista Incallito

  • "dora" è una donna

Posts: 4.741

Activity points: 15.217

Data di registrazione: domenica, 14 marzo 2010

Località: Zacatecas

Lavoro: Dama della Nuova Spagna

  • Invia messaggio privato

4

domenica, 20 gennaio 2013, 20:41

Parole sante da sottoscrivere, un po' di dura realtà ti riporterebbe coi piedi per terra.

5

lunedì, 21 gennaio 2013, 17:19

Credo che sia un problema piuttosto comune, figlio soprattutto di questi tempi. La realtà nella quale viviamo è totalmente improntata sul valore dell'estetica, della bellezza, della cura del corpo. E' la società dell'apparire e i mass media ce lo ricordano ogni giorno, in milioni di modi, è un bombardamento mentale continuo.

E' davvero difficile non esserne influenzati, almeno un po'. Giornali, pubblicità, programmi televisivi e chi più ne ha più ne metta, avallano di continuo questa idea, senza scampo. Se sei bello vieni ammirato, desiderato, diventi importante e degno di attenzione. E' questo il messaggio che viene dato, più o meno esplicitamente. La cultura degli ultimi decenni non fa che proporre modelli femminili ideali, donne stupende e ben sopra la media. Ma la realtà è diversa e non tutte abbiamo gli occhi azzurri, le gambe lunghe, il seno prosperoso e una taglia 40. Alcune sono basse, al tre più in carne, non tutte siamo modelle da copertina. I ragazzi però vivono di internet, di tv e trovano in questi "modelli irraggiungibili" il loro punto di riferimento, la loro aspirazione (anche e soprattutto estetica).

E' un problema di portata ben più grossa che coinvolge la società tutta e chi come noi ne è immerso.

Che consiglio darti? E' un problema che a grandi linee ha toccato pure me negli ultimi anni e che puntualmente si ripropone nel periodo estivo quando tolto il maglione devo mettere il costume...
Lo vivo come un problema, tanto che negli ultimi anni ho evitato, per quanto possibile, di andare al mare. Sarà che sono molto timida, sarà che il mio corpo non mi soddisfa mai, sarà che guardandomi mi trovo troppo magra, in ogni caso invece che godermi il sole in santa pace preferisco coprirmi e restare all'ombra.

Credo che a parte un aiuto psicologico e un po' di sana autostima, niente può essere di aiuto.

6

lunedì, 21 gennaio 2013, 17:58

Ma voi credete davvero che chi si ammala di anoressia è perchè vorrebbe assomigliare a Belen??

Dire che la colpa sono le barbie,le modelle anoressiche o le varie veline è lo specchietto per le allodole.
Sicuramente i modelli proposti dalla tv non incidono bene a livello piscologico ma una persona dotata di un buon livello di autostima e capacità critica sa scindere tra il mondo dello spettacolo e la realtà che è ben diversa;arrivare a farsi condizionare oltremisura dalla tv non è tanto normale e denota sicuramente dei problemi a livello personale/familiare.

La maggior parte delle persone che hanno disturbi dell'alimentazione hanno problemi che sfogano attraverso un controllo ossessivo ed autolesionista del proprio peso...è un modo per lanciare segnali di aiuto,è il sintomo di un disagio interiore,la punta di un iceberg.

7

martedì, 22 gennaio 2013, 02:53

Ma voi credete davvero che chi si ammala di anoressia è perchè vorrebbe assomigliare a Belen??

Non capisco a chi è rivolto questo "voi" :) mi sembra che in questo thread solo io abbia posto l'accento sui modelli sbagliati propinati dalla maggior parte dei mezzi di comunicazione.
Piccolo off-topic: puoi riferirti a me anche in modo diretto se vuoi, non mangio nessuno ;)
Sicuramente i modelli proposti dalla tv non incidono bene a livello piscologico ma una persona dotata di un buon livello di autostima e capacità critica sa scindere tra il mondo dello spettacolo e la realtà che è ben diversa

Molte persone, specialmente se adolescenti, possono non avercelo un buon livello di autostima o una buona capacità critica. Molte persone possono avere delle fragilità, delle insicurezze, come tanti utenti di questo sito. Parto dal presupposto logico che non tutti sono mentalmente "forti e robusti", sennò il problema neanche si porrebbe credo.

Le menti giovani sono facilmente influenzabili, sono "spugne" della società e dell'ambiente che li circonda. La tv e internet rappresentano il loro mondo, lo specchio su cui si riflettono e confrontano. I loro modelli di riferimento sono i personaggi che vi compaiono, che vedono ogni giorno, quelli a cui viene data più visibilità. Non a caso molte ragazze sognano di fare le veline e i ragazzi di diventare calciatori ricchi e circondati da donne. Quello dello spettacolo è un mondo che affascina terribilmente i ragazzi. Se la tv dice che una donna per essere sexy e desiderabile debba avere i fianchi stretti ma poi una quinta di seno, la ragazzina di turno che si ritrova con una seconda scarsa e una 46 abbondante si sentirà brutta, fuori dai canoni di quella che rappresenta la bellezza "oggi".
Quello che intendo sottolineare è che i "canoni" della società vengono dettati dai mezzi di comunicazione, bravissimi a creare tutti quegli stereotipi e falsi miti che poi ci ritroviamo anche nella vita reale, a telecamere spente.
La maggior parte delle persone che hanno disturbi dell'alimentazione ...

Sui disturbi dell'alimentazione non entro nel merito. Non sono una psicologa, né una dietologa né una psichiatra, non mi addentro quindi a ricercarne le cause o a darne possibili spiegazioni. Nel mio discorso infatti questa problematica non era stata neppure sollevata, ne hai parlato tu adesso trovandoci forse un collegamento (?) col mio intervento.

Io mi sono invece mantenuta su considerazioni più generali, riflettendo su quanto i mezzi che ci circondano possano influenzaci (chi più, chi meno) - portando anche in causa me stessa, eternamente insicura e sicuramente anche un po' "vittima" del mondo che ci circonda.

Miss_different

Utente Attivo

Posts: 22

Activity points: 87

Data di registrazione: sabato, 19 gennaio 2013

  • Invia messaggio privato

8

sabato, 26 gennaio 2013, 13:25

io credo due cose. tanto per cominciare non basta la dura realtà o la frequentazione degli anziani per capire che il corpo è solo un involucro e la bellezza se ne andrà per tutti. chi si sente sbagliato (e mi ci includo, perché anche io ho problemi col mio aspetto, nonostante oggettivamente sia normopeso e in salute) sa già che è così, è consapevole del fatto che essere solo belli non serve a niente. però non può fare a meno di pensare Perché non sono come le altre ragazze, che possono indossare tutto senza problemi, possono andare al mare senza vergognarsi, possono sentirsi belle e sicure di sé?
in secondo luogo non penso che chi si pone queste domande abbia per forza problemi a livello personale o familiare. il giudizio degli altri influenza tutti, chi più chi meno... anche se si è cresciuti in una famiglia perfetta!

è vero, i mass-media ci influenzano tanto. ma l'ambiente che frequentiamo lo fa ancora di più. se a scuola ci fossero meno ragazze perfette, se al lavoro meno colleghe facessero la dieta, se meno persone andassero in palestra per essere perfetti, allora forse anche noi ci sentiremmo meno sbagliati.
oggi purtroppo avere qualche chilo di troppo, un sedere poco tonico o la cellulite sulle gambe sono un problema. se porti la 46 sei una cicciona. è inutile negarlo, specie per gli adolescenti è così. si è perennemente sotto giudizio. c'è chi è più forte e riesce a non pensarci, al massimo ricorrendo a qualche rimedio fai-da-te ogni tanto, e chi invece finisce nel baratro dell'anoressia.

cara giulia, posso solo dirti una cosa. purtroppo è anche un problema di costituzione e dobbiamo (come dicevo, mi ci includo) imparare ad amarci un po' di più. se ti fa stare meglio, prova a eliminare le schifezze, i fritti e le bibite gassate. ma senza esagerare, una volta ogni tanto una brioche o un po' di patatine ci vogliono. comincia dal bere di più, che sicuramente fa solo bene. e se puoi fatti delle camminate, balla in casa... insomma, muoviti di più. ma fallo non per essere perfetta e magra come le altre, ma solo per prenderti cura del tuo corpo, disintossicarti dalle schifezze e svagarti un po'. in questo modo saprai apprezzare anche dei piccoli cambiamenti, mentre se ti metti a dieta in modo ferreo o vai tutti i giorni in palestra difficilmente ti porrai un obiettivo realistico.
un abbraccio e forza!

missmonkey

Utente Attivo

Posts: 15

Activity points: 66

Data di registrazione: venerdì, 25 gennaio 2013

  • Invia messaggio privato

9

domenica, 27 gennaio 2013, 04:13

anche a me successe,

nell'adolescenza...come son stata male nel mio corpo!!e stavo li a prepararmi ore...pensavo che se non riuscivo a colpire con il mio carattere solamente,avrei potuto far breccia cosi^...praticamente schiava del giudizio e dello sguardo altrui :S ..poi mi sono stufata.una mattina mi stavo vestendo ma rimasibloccata a guardarmi per un tempo eterno.mi sono distrutta trovandomi tutti i difetti del mondo e poi bon mi sono illuminata...mi sono detta "e allora?".ho imparato a essere sicura di ne.a fregarmene degli sguardi.a vivere BENE.e perche
` no,ironizzare s sui miei difetti.
Potresti provare a lavorare su te stessa,a capire chi sei veramente...penso che se riuscirai ad amare chi sei internamente,riuscirai ad apprezzare la sua casa,il tuo corpo,che deve esprimere te stessa e basta...pensando a compiacere canoni altrui,non sarai mai libera nella tua espressione personale.
Buona fortuna ;)

Tags usati

insicurezza