Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Candy Candy

Futura psicologa

  • "Candy Candy" is female
  • "Candy Candy" started this thread

Posts: 633

Activitypoints: 2,053

Date of registration: Jun 22nd 2011

Occupation: Libero professionista.

  • Send private message

1

Friday, August 26th 2011, 10:34am

Io, i miei amici e la depressione

Ho un problema!
Da quando sto così, ho avuto la tendenza ad allontanare da me tutti gli amici e le conoscenze con le quali mi sono sempre ben relazionata e dalle quali ho ricevuto e dato tanto, nutrendo altresì il mio cuore, la mia mente e la mia anima.
Non so, forse mi sento rinchiusa nel mio mondo di ansia e depressione, forse penso di non riuscire ad avere argomenti e passioni in comune ( al momento ) con questa gente...non riesco a rispondere ad sms e a volte ho pure spento il cellulare per non sentirli, non so, fatto sta che per ora sfuggo qualsiasi invito o qualsiasi possibilità di farli venire a casa mia come facevo tempo fa.
Una mia ex collega di università è da tempo che mi dice di vederci, che vuole venire a cenare a casa mia, ed io ho sempre trovato una scusa ( non sempre perchè a volte ho avuto veramente problemi per non farla venire ) per rimandare.
L'altro giorno che mi sentivo un pò meglio, quindi prima di ricadere in questo stato di forte ansia e depressione ( ho scritto una discussione su questo riacutizzarsi dei sintomi ), le ho scritto su fb che forse ( era d'obbligo il forse dato come mi sentivo e cioè con alti e bassi ) ci potevamo vedere domani a cena e lei felicissima mi ha detto che andava bene e che aspettava solo una mia conferma.
Il punto è che adesso io sto nuovamente male e non ho voglia di vedere nessuno se non la mia famiglia e mi viene l'ansia al solo pensiero di vederla.
So però che se dovessi dirle di no, potrei perderla davvero questa amica perchè troppe volte l'ho rimandata. Lei mi vuole tanto bene ed anch'io glie ne voglio, ma che colpa ho se sto così?
Passo da momenti di agitazione a quelli di tristezza in cui vorrei solo piangere e so che se c'è gente a casa mia dovrei fingere, e quanto potrei fingere?
E se mi viene un attacco di ansia o di panico? Ok, potrei prendere le gocce, ma le gocce mi rincog...niscono ed io che figura ci farei?
Lei mi ha sempre visto come una donna, si dolce, affettuosa, sensibile, giocherellona e buona ma mi ha sempre elogiato per la forza che ho profuso su me stessa e sugli altri nei momenti pesanti e di difficile risoluzione ed ora si ritroverebbe davanti un'altra persona.
Non so cosa fare....se farla venire o meno...
Si accettano consigli.
Grazie a chiunque risponderà.
"Solo chi è così folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero"
- Mahatma Gandhi

Lupotta

asociale

  • "Lupotta" is female

Posts: 1,435

Activitypoints: 4,494

Date of registration: Jan 26th 2010

Location: Lombardia

Occupation: schifoso..

  • Send private message

2

Friday, August 26th 2011, 12:08pm

Ciao carissima.
Tutto quello che ti sta succedendo credo che sia assolutamente normale.
Hai tante cose a cui pensare, tantissimi problemi da affrontare, è ovvio che la vita sociale ne risente.
Non si può avere energia e tempo per TUTTO. Il nostro corpo, la mente..l'anima, hanno dei limiti.
Io ho imparato sulla mia pelle che un'amica sa essere tale in tutti i momenti. In questi ultimi anni ho visto la mia migliore amica 2-3 volte l'anno, ma il nostro rapporto non ne ha risentito.
Sapeva che ero impegnata, ma non le avevo mai specificato nulla.. a volte le dicevo che ero in difficoltà ma mai nulla di più.
In uno dei nostri ultimi incontri mi sono finalmente confidata con lei, perchè anche io prima volevo mantenere la facciata di donna forte e indipendente e non le avevo detto nulla.
E' stato incredibile vedere come certe volte ci si sente soli proprio perchè ci si isola: il dolore fa anche questo.
Ti fa rinchiudere in te stessa.
Quando le ho aperto il mio cuore, quanto mi sono sentita meglio!!! Anche perchè ho scoperto lati e cose di lei che non mi immaginavo minimamente.
Ora siamo anche più unite, anche se ci sentiamo poco e vediamo ancora meno.
Ma sappiamo entrambe che, in caso di bisogno, ci getteremmo nel fuoco una per l'altra..e non tanto per dire!

Quindi ti posso consigliare di vederla solo se te la senti davvero.. magari in un posto ed in un modo che ti fa stare tranquilla, e toglierti dalla testa di dover fare la super donna con lei.
Se davvero è tua amica ti accetterà anche nelle tue debolezze.. e potrete parlare insieme.. e magari ne avrai conforto.

Cosa ne dici?
Un abbraccio
L'uomo si differenzia dal resto della natura soprattutto per una viscida gelatina di menzogne che lo avvolge e lo protegge.

scintillino

Giovane Amico

Posts: 204

Activitypoints: 668

Date of registration: Oct 10th 2010

Location: milano

Occupation: tecnico informatico

  • Send private message

3

Friday, August 26th 2011, 12:39pm

quoto lupotta su tutto e ti consiglio anche io di provare a vederla e di non dover fingere a tutti i costi ....

capisco perfettamente il tuo stato d'animo e la difficoltà...

secondo me pero' è una buona idea quella di vederla ..e se non ce la fai... almeno falle capire i perchè.. a modo tuo..

forza candy candy ..
Hai cercato di capire .. e non hai capito ancora se di capire si finisce mai..
Hai provato a far capire con tutta la tua voce anche solo un pezzo di quello che sei!
Con la rabbia ci si nasce o ci si diventa...
e tu che sei un esperto non lo sai... Perché quello che ti spacca e ti fa fuori dentro forse parte proprio da chi sei !

Candy Candy

Futura psicologa

  • "Candy Candy" is female
  • "Candy Candy" started this thread

Posts: 633

Activitypoints: 2,053

Date of registration: Jun 22nd 2011

Occupation: Libero professionista.

  • Send private message

4

Friday, August 26th 2011, 1:29pm

Grazie Lupotta, grazie Scintillino per avere risposto! :friends:
Ragazzi, io so che avete ragione, ma io proprio non ce la faccio! :( Il tempo sta passando, dovrei darle una risposta per domani sera ed ancora sono qui a cinciullare perchè non riesco a prendere una decisione.
Forse è anche che, io voglio si bene a questa ragazza ma in realtà abbiamo interessi non più in comune e nonostante prima non mi pesasse la differenza d'età, adesso che sto così, sento che questi anni ci allontanano.
Ci togliamo 15 anni e prima non erano un problema perchè si parlava dello stesso interesse in comune ( Università) e di qualche ideale, ma io la leggo spesso su fb e lei cazzeggia, gioca, si diverte, ha la spensieratezza che io non ho più e non riesco, per quanto mi sforzi a vedermi domani sera con lei a chiacchierare, vedo solo me in preda all'ansia e alla noia! :(
Le voglio bene, ma....ma che ne so, mi sento una stupida, una senza stimoli...
Con lei non mi sono confidata mai, sa solo del mio stato di salute fisico e devo dire che per quello che ha potuto mi è stata vicina scrivendomi, ma parlarle delle mie cose intime e che ho pure la depressione non se ne parla proprio!
Ragazzi...scusatemi forse vi sembrerò una lagnona oggi, ma vi giuro che sto da cani! ;(
"Solo chi è così folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero"
- Mahatma Gandhi

WildChild

Outsider

  • "WildChild" is female

Posts: 303

Activitypoints: 1,112

Date of registration: May 19th 2011

  • Send private message

5

Friday, August 26th 2011, 2:01pm

Se per te questa cena è motivo di disagio ti conviene rimandare a tempi migliori. Quando stiamo male, è inutile negarlo, abbiamo bisogno di persone vicino che ci capiscano o, in alternativa, meglio la pacifica solitudine che lo sforzo di dover sostenere conversazioni che esauriscono le nostre poche energie e ci facciano sentire ancora peggio.
Potresti trovare il modo di farle capire che lei per te è importante e proprio perchè ci tieni e vuoi dedicarti a lei in tutta calma, in questo momento non ti è possibile. Spiegale che ti piacerebbe stare in sua compagnia, ma in questo periodo non lo potresti fare in modo ottimale perchè la situazione non lo consente ( senza scendere nei particolare spiegale che è un misto di motivi che ne so, lavorativi, familiari, stress ecc. ). Se percepisce che al di là delle tue difficoltà ci tieni a lei, capirà sicuramente.

Lupotta

asociale

  • "Lupotta" is female

Posts: 1,435

Activitypoints: 4,494

Date of registration: Jan 26th 2010

Location: Lombardia

Occupation: schifoso..

  • Send private message

6

Friday, August 26th 2011, 2:26pm

Infatti cara, nessuno ti costringe a farlo!
Se per te è ancora un peso, se non te la senti..lascia perdere.
Al massimo dille che ti piacerebbe tanto passare del tempo con lei, ma ora come ora non ce la fai proprio.

Ti coccolo col pensierooo!!!
L'uomo si differenzia dal resto della natura soprattutto per una viscida gelatina di menzogne che lo avvolge e lo protegge.

Aiden il venerabile

Amico Inseparabile

Posts: 1,545

Activitypoints: 4,971

Date of registration: Dec 25th 2009

  • Send private message

7

Friday, August 26th 2011, 6:12pm

a volte può essere un bene "forzarsi" a fare qualcosa per smuoversi dal torpore. Poi magari ci piace anche.

Che poi, oggettivamente, basta vedere le cose per quello che sono: una cena a casa propria non è un viaggio di un anno fra sconosciuti e non penso che un ospite si aspetti numeri di alto cabaret dal proprietario di casa. magari evitando chissà quali aspettative, pure se non è la miglior cena del mondo e se non "apriamo il nostro cuore"(-.-)all'altra persona, una volta ogni tanto fare qualcosa di diverso non può che farci bene

Candy Candy

Futura psicologa

  • "Candy Candy" is female
  • "Candy Candy" started this thread

Posts: 633

Activitypoints: 2,053

Date of registration: Jun 22nd 2011

Occupation: Libero professionista.

  • Send private message

8

Friday, August 26th 2011, 7:13pm

Mi sono sforzata e le ho mandato un messaggio per dirle ok, ci vediamo domani sera.
Ho ridotto però la visita a solo un paio d'ore, nel senso che l'ho invitata solo per cena anzicchè per l'intero pomeriggio e cena.
Di più al momento non riesco... :(
Ancora non ha risposto....vediamo come va!
Vi faccio sapere....
Grazie a tutti.

Ehi Lupotta....sei fantastica! Mi arrivano sempre le tue coccole e i tuoi abbracci.
Baciotti a tutti! :love:
"Solo chi è così folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero"
- Mahatma Gandhi

scintillino

Giovane Amico

Posts: 204

Activitypoints: 668

Date of registration: Oct 10th 2010

Location: milano

Occupation: tecnico informatico

  • Send private message

9

Friday, August 26th 2011, 7:47pm

brava candy candy sei stata coraggiosa

un abbraccio grande
Hai cercato di capire .. e non hai capito ancora se di capire si finisce mai..
Hai provato a far capire con tutta la tua voce anche solo un pezzo di quello che sei!
Con la rabbia ci si nasce o ci si diventa...
e tu che sei un esperto non lo sai... Perché quello che ti spacca e ti fa fuori dentro forse parte proprio da chi sei !

Candy Candy

Futura psicologa

  • "Candy Candy" is female
  • "Candy Candy" started this thread

Posts: 633

Activitypoints: 2,053

Date of registration: Jun 22nd 2011

Occupation: Libero professionista.

  • Send private message

10

Saturday, August 27th 2011, 10:26am

Si, sarò pure stata coraggiosa ma adesso ho un ansia addosso indescrivibile!
Mi ha risposto e mi ha detto che viene stasera con il suo fidanzato per cena verso le 19 ed io....brrrrrrrrrrr....sto da schifo! :(
Non so nemmeno io perchè. Ho deciso di sfidare questo senso di oppressione ed ho invitato la mia amica ma adesso...
Vedo i miei figli contenti per questa visita e son felice per loro e penso di aver fatto la cosa giusta, ma per me, per me che sto così, è giusta?
E' giusto forzarsi fino al punto che quasi mi vien da piangere all'idea di avere gente a casa e soprattutto di "lavorare" ( apparecchiare la tavola, riordinare ecc...) quando alzare semplicemente un dito, oggi mi sembra di scalare la montagna?
Non che non faccia nulla durante il giorno, anzi, ma un conto è fare le cose per se stessi e la famiglia, un altro è fare quando viene gente ed io sta forza, non me la sento addosso! ;(
Va bè...ormai è fatta. Vi saprò dire come è andata la mia avventura! Chissà, magari non sarà così tragica!
Grazie scintillino un abbraccio! :friends:
"Solo chi è così folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero"
- Mahatma Gandhi

Used tags

amicizie, depressione