Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Creamy

Colonna del Forum

  • "Creamy" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.382

Activity points: 5.105

Data di registrazione: giovedì, 05 marzo 2009

  • Invia messaggio privato

1

sabato, 03 marzo 2018, 18:39

ansia quando vedo qualcuno che mi piace

É successo che nell'arco di due anni mi sia capitata la stessa "cotta" nello stesso luogo!
Il supermercato dove vado almeno due volte a settimana. La prima volta era un commesso/scaffalista che ormai ha cambiato posto di lavoro, ora é la guardia che mettono il sabato sera.
In entrambe le volte provo un senso di disagio e ansia proprio nell'avvicinarmi fisicamente a quel posto. Il disagio é motivato dal fatto che loro hanno visto che li guardavo ( quindi ne va di conseguenza che mi hanno vista anche loro ). Se sapessi di essere una normale cliente ci andrei e magari saluterei pure...ma se mi hanno notata mi chiudo e mi viene il batticuore. Mi é anche difficile dire "ciao" ( una mia amica mi ha consigliato di iniziare con un formale "buonasera" ).
Perché mi devo fare tanti problemi quando tantissime altre ragazze sono sfacciate? Sembra che sia una cosa da vergognarsi e così non é.
Mannaggia alla vostra creamy!

2

sabato, 03 marzo 2018, 20:01

Ma ti capita solo con quelli che ti piacciono?

A me capita l'inverso. Ho ansia ed imbarazzo se vado in un posto in cui so di piacere a qualcuno. Chi sa che significa.

### ### ### ###


ATELOPHOBIA: la paura di non essere abbastanza.
-sara swarovsky-

Creamy

Colonna del Forum

  • "Creamy" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.382

Activity points: 5.105

Data di registrazione: giovedì, 05 marzo 2009

  • Invia messaggio privato

3

sabato, 03 marzo 2018, 20:53

Sara mi capita anche quello! Penso siamo a disagio perchè sappiamo che quel ragazzo ci guarderà e ci studierà proprio perchè interessato, di conseguenza siamo meno sciolte

4

domenica, 04 marzo 2018, 07:33

Si, probabilmente hai ragione...ma non dovremmo essere lusingate e non imbarazzate da un interesse nei nostri confronti?

### ### ### ###


ATELOPHOBIA: la paura di non essere abbastanza.
-sara swarovsky-

Creamy

Colonna del Forum

  • "Creamy" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.382

Activity points: 5.105

Data di registrazione: giovedì, 05 marzo 2009

  • Invia messaggio privato

5

domenica, 04 marzo 2018, 10:35

Ma sotto sotto penso che lo siamo ( oh finalmente qualcuno che con il suo interesse ci gratifica ), solo che a sentirci gli occhi addosso ci crea disagio. Io ho pure paura delle "stalkerizzate" tipo che viene sempre nel posto in cui lavoro o che frequento etc

6

domenica, 04 marzo 2018, 11:04

Ma essere stalkerizzate x me significa altro...(es. Assillate al cell.)
Poi c è da dire una cosa: se il tizio ti piace non ti da fastidio nulla...altrimenti sarai infastidita anche se ti viene in negozio x effettiva necessità.

### ### ### ###


ATELOPHOBIA: la paura di non essere abbastanza.
-sara swarovsky-

Creamy

Colonna del Forum

  • "Creamy" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.382

Activity points: 5.105

Data di registrazione: giovedì, 05 marzo 2009

  • Invia messaggio privato

7

sabato, 17 marzo 2018, 20:56

Oggi mi son detta che dovevo andare a forza, inventandomi qualcosa da comprare!
Lui per primo mi ha salutata anche se ovviamente penso che lo faccia cn tutti i clienti.
All'uscita ci siamo salutati insieme, non mi ha guardata proprio negli occhi ma ho visto che era con un bel sorriso si era un po' arrossito...magari l'ho voluto vedere io.
Comunque dai son contenta di questo primo passo perché le prossime volte lo saluteró con meno ansia

DnB90

Utente Attivo

  • "DnB90" è un uomo

Posts: 122

Activity points: 380

Data di registrazione: sabato, 02 settembre 2017

  • Invia messaggio privato

8

domenica, 18 marzo 2018, 19:31

Quando c'è qualcuno che ci piace ci trasformiamo più in ammassi di paranoie e disegni mentali che in persone razionali. Penso che sia normale, ma è la cosa più difficile da accettare. Diciamo che da persona ansiosa quale sono non so darti consigli veri e propri, men che meno definitivi, ma posso dirti che devi sforzarti di essere il più naturale possibile quando ci hai a che fare, poi il resto verrà da sé. E quando senti che qualcosa che stai per fare ti provoca ansia (tipo "eh ma sicuramente penserà così, penserà cosà, reagirà così, reagirà pomì"), semplicemente agisci nella maniera che reputi migliore. Io sto facendo così con una ragazza per cui provo interesse e nonostante dei momenti di "delirio mentale" me la sto vivendo nel miglior modo possibile.