Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.810

Activity points: 27.088

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

1

giovedì, 19 novembre 2009, 12:10

invito all'arte. Cimentati anche tu

Vorrei aprire una topic per permettere ad ognuno di mostrare la sua propensione creativa, sia poetica che letteraria che figurativa.

Se avete una vostra poesia, un racconto breve, una riflessione poetica, un motto di spirito, una canzone o un gioco di parole, una foto o la foto di un vostro dipinto o opera d'arte, mettetele qui, alla vista del pubblico, e poi accettate ogni tipo di commento o critica, serenamente.

Unico vincolo: Deve essere farina del tuo sacco.
La creazione degli altri lasciatela agli altri.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Marinella

...La Gabbianella In Volo...

  • "Marinella" è una donna

Posts: 5.629

Activity points: 17.048

Data di registrazione: mercoledì, 25 marzo 2009

  • Invia messaggio privato

2

giovedì, 19 novembre 2009, 18:18

Ciao Doctor Faust... :)
Bella questa Opportunità che ci Dai per Esprimere i Nostri Pensieri in senso Artistico...ma ho alcuni dubbi sul fatto che
possa Considerarsi ARTE... :hmm: A me Piace molto Scrivere...ma non penso che i miei Pensieri...le mie Riflessioni...
i miei -tentativi poetici-...possano considerarsi Tali...però a me danno Molta...Moltissima Soddisfazione... :)

...per Chi Ama La Notte...

Amo la Notte

Amo la Notte che tutto avvolge
che tutto dilata e tutto distoglie

Amo la Notte con il suo Silenzio e
coi mille rumori che fanno i Pensieri

Amo una Notte che porta Sorrisi...
che porta Sogni che non
finiscon Domani...

Amo la Notte perché ognuno è Solo e
Domani si potrà Raccontare...

Buonanotte...a Chi la Sa Amare...

:girl:
Per Arrivare all'Alba...Non C'è Altra Via che La Notte...Kahlil Gibran

Ogni Donna ha un Paio d'Ali chiuse dentro Sé...e Sogna Ancora Vette Inesplorate...
La Notte delle Fate...Enrico Ruggeri


Nanì... ♫ Nanì... ♫

Marinella

...La Gabbianella In Volo...

  • "Marinella" è una donna

Posts: 5.629

Activity points: 17.048

Data di registrazione: mercoledì, 25 marzo 2009

  • Invia messaggio privato

3

giovedì, 19 novembre 2009, 18:25

Piccole Riflessioni...

-...A Volte Non Basta Una VITA per Capire Chi Siamo...ma basta un Attimo per Capire che Vale la Pena di VIVERE...-

-...Non Sono le Grandi Differenze a Fare le Persone...ma Sono le Grandi Persone a Fare la Differenza...-

-...Quando Riflettendo Non Sentirai l'Esigenza di Chiedere -scusa- a Nessuno...
ma Avrai Voglia di Dire -GRAZIE- a Qualcuno...allora Potrai Assaporare la Serenità...-

:girl:
Per Arrivare all'Alba...Non C'è Altra Via che La Notte...Kahlil Gibran

Ogni Donna ha un Paio d'Ali chiuse dentro Sé...e Sogna Ancora Vette Inesplorate...
La Notte delle Fate...Enrico Ruggeri


Nanì... ♫ Nanì... ♫

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.810

Activity points: 27.088

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

4

domenica, 29 novembre 2009, 12:13

Sogno e realtà

Nel cammin della tua vita ti ritrovasti in una selva oscura
che dir che era ombrosa e fosca non è darne la giusta misura
perché eri cosi persa in mezzo ai rafani spinosi ed ai tuoi guai
che il tempo per te e la tua vita non lo trovavi veramente mai
E così scorrevano anni migliori della tua vita breve e intensa
fatta di alzatacce corse baruffe e lamenti senza senso ne importanza
perché altra vita non immagini e non avresti potuto sopportare
e vederti senza impegni e senza affanno ti procura il mal di mare
perché dovresti affrontar te stessa e i limiti che ha la tua coscienza
e il desiderio dell'amor selvaggio di cui ancora non puoi fare senza
ma che soffochi in fondo al cuor sperando che nell'alba di un mattino
qualcuno ti avvicini ti sorrida e noti il tuo charme e il tuo bel visino
che attende solo dolci baci e intensi abbracci e languide carezze
che improvvisamente ti liberino da tutte le tue rigide incertezze
per donarti quel sogno che dentro di te alberga ormai sopito
e che a volte riappare nella notte buia quando il Sonno t'ha rapito
e cinto con le sue braccia possenti virili piene d' amor e di mistero
che squarci finalmente il velo che oscura la tua vita e il suo colore nero
e apra una nuova era fatta di orizzonti aurore e tramonti vividi e brillanti
in cui goder l'amor totale e uscir da questo mondo di troie e di briganti..

Anonimus
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Marinella

...La Gabbianella In Volo...

  • "Marinella" è una donna

Posts: 5.629

Activity points: 17.048

Data di registrazione: mercoledì, 25 marzo 2009

  • Invia messaggio privato

5

domenica, 29 novembre 2009, 16:44

Uomini Di Oggi

Ti guardano negli occhi...Ti prendono per mano
sorridono convinti e Ti portano lontano...
Uomini senza futuro...Uomini senza presente
hanno solo sguardi e sensazioni spente...

Agiscono incuranti di ciò che gira intorno
e vivono la notte aspettando un nuovo giorno...
Non vogliono soffrire...preferiscono sbagliare
piuttosto che fermarsi un attimo a guardare
quegli occhi che li guardano e li potrebbero
scoprire...ma loro non li -vedono-...
e continuano a Giocare...

Vivono di pensieri e forse di ricordi
rimpiangono una Donna...ma sanno che è già tardi...

Quando un giorno cercheranno con lo sguardo nel vuoto
un viso...un sorriso...una Donna da Amare...
si accorgeranno che non li abbiamo aspettati
ma abbiamo scelto Chi...nella Vita
Ha Imparato a Giocare...

Marinella

Dedicata a Chi...Oggi ha un motivo per Soffrire...ma Domani ne Avrà Mille per Sorridere...

:girl:
Per Arrivare all'Alba...Non C'è Altra Via che La Notte...Kahlil Gibran

Ogni Donna ha un Paio d'Ali chiuse dentro Sé...e Sogna Ancora Vette Inesplorate...
La Notte delle Fate...Enrico Ruggeri


Nanì... ♫ Nanì... ♫

6

domenica, 29 novembre 2009, 19:02

dipingo
suono
creo
scrivo
canto
ma nn so postare niente, solo le cose che scrivo.

artista1978

ricomincio da te

  • "artista1978" è una donna

Posts: 253

Activity points: 801

Data di registrazione: martedì, 04 agosto 2009

  • Invia messaggio privato

7

lunedì, 14 dicembre 2009, 10:58

questa è una copia dei girasoli di van gogh il mio artista preferito.....
[attach]index.php?page=Attachment&attachmentID=628[/attach]

e queste sono le iris...anche se con le foto faccio schifo l'importante è partecipare :roftl:
index.php?page=Attachment&attachmentID=629

artista1978

ricomincio da te

  • "artista1978" è una donna

Posts: 253

Activity points: 801

Data di registrazione: martedì, 04 agosto 2009

  • Invia messaggio privato

8

lunedì, 14 dicembre 2009, 11:15

questi sono due quadri ad olio di grandi dimensioni..tant'e' che ho avuto difficolta' ad infilarli qui dentro :cursing: :assi:

index.php?page=Attachment&attachmentID=630


index.php?page=Attachment&attachmentID=631


spero vi piacciano..buona visione

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.810

Activity points: 27.088

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

9

lunedì, 14 dicembre 2009, 19:09

Li hai fatti tu?
Se si, sei una vera artista.

Il primo ha un tocco magico fiabesco e un po' naif, il secondo molto curato, e un po' manieristico, con un soggetto di ispirazione romantica anglofila.
Ambedue trasmettono serenita e' una visione positiva del mondo.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Bwndy

Amico Inseparabile

  • "Bwndy" è un uomo

Posts: 1.398

Activity points: 4.579

Data di registrazione: mercoledì, 16 marzo 2016

  • Invia messaggio privato

10

lunedì, 09 maggio 2016, 04:48

Occhi azzurri mi scrutano e sorridono
ricolmi di gioia nell'ammirare un
giovane dall'aspetto gradevole
che profuma di vita.
Il mio animo ora freme:
cosa accadrà quando
quell'occhio benevolo
quell'espressione gravida
di speranze e passioni
coglierà la fragilità
su cui la mia sanguinante anima si poggia.
Non c'è rimedio su questa terra
per chi possiede un'interiorità
spiccata che affonda
le esili radici in una sofferenza
racchiusa in se stessa.
Su terreni come questi
non splende mai abbastanza luce
non vi è mai sufficiente umidità
affinchè possa sbocciare il fiore della passione,
che vedo così nitidamente
appassire prima del tempo.
Nelle profondità irraggiungibili,
nelle maestose vallate scavate
da lacrime e rimorsi
un eco sinistro si propaga
fino alla sommità,
capolinea della sua percorrenza:
"Eppure avrei voluto".

E.

Utente Attivo

Posts: 111

Activity points: 389

Data di registrazione: martedì, 09 febbraio 2016

Lavoro: cagare

  • Invia messaggio privato

11

lunedì, 09 maggio 2016, 09:23

Cuore di pietra

il mio cuore che diverrà pietra
avrà pronta quella catapulta
che sarà il tuo nome
ancora ,notti, lunghe notti
il veleno nel mio sangue
scorrerà senza mai uccidermi
ma privandomi della mia dignità e intelligenza
come tu fossi davvero qualcosa di paranormale
se le tue mani mi sfiorassero senza toccarmi
e se io davvero avessi ritratto nel mio cuore un fantasma?
una gatta simile al Corvo di Edgar
spesso , so che viene notte e giorno
sorprendo lei alla mia finestra
posso chiamarla con amore
ma fugge da me impaurita
e l'amore nella suo massimo significato
diviene "mai più"
e nell'ebbrezza del sogno
diviene imperituro
quando il mio cuore diverrà pietra
avrò pronte le mie mani insanguinate
e schiaccerò la testa del mio nemico.
non posso farcela .
Mio Demone .
col mio cuore che peserà quanto una montagna
lo stesso sangue e lo stesso veleno nella brocca
mai vinti una volta per tutte.
una rosa crescerà nuova in quel sangue invecchiato
all'ombra del grande sogno
che nutrivi per me.

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "E." (09/05/2016, 09:29)


E.

Utente Attivo

Posts: 111

Activity points: 389

Data di registrazione: martedì, 09 febbraio 2016

Lavoro: cagare

  • Invia messaggio privato

12

lunedì, 09 maggio 2016, 09:46

giovane ragazza infelice
tinta di nero tra passato e futuro
morta di niente
investita come un coniglio
mentre attaversava
la strada che la separava
dalla conigliera lontana
silenzio silenzio
le steppe non piangono
il tempo ha fatto un cerchio
la morte ha battuto le mani
una mosca è caduta

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.810

Activity points: 27.088

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

13

lunedì, 09 maggio 2016, 11:03

Decidi anche te di passare di qua lasciare un verso una rima o una macchia di caffè, anzichè si dica che nessuno è passato di qua e nessuno sei tu. Anche io sono nessuno ma so di esserlo. Tu? :-CC
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

E.

Utente Attivo

Posts: 111

Activity points: 389

Data di registrazione: martedì, 09 febbraio 2016

Lavoro: cagare

  • Invia messaggio privato

14

lunedì, 09 maggio 2016, 15:45

Lisa e il Mostro giù in Cantina

Lisa ora aveva 14 anni.Questa sera , con Mamma e Nonno aveva festeggiato.
all'ora di cena il suo Compleanno.addirittura con le candeline.
si sentiva sciocca , ma di carattere assai dolce, pensava con amore al nonno.
lui Opera di tutto, e che per una volta non voleva deluderlo, tenendo il muso
chiudendosi in camera.Suo fratello di 12 invece, fissava la scena con una smorfia di
digusto sul viso.era un ragazzino piuttosto bruttarello apparte gli occhi vispi.
e un acne già pronunciata sulla faccia.
batteva i piedi e guardava Lisa ridere alle battute del nonno.
e sua madre fissare Lisa , con aria insonnolita.
Lisa si girò e vide il fratello, quel marmocchio odioso.
rifiutare la torta.che era li su un piatto, che lei stessa aveva messo li
per lui.riusciva a spaventarla.gli sembrava pericoloso nella sua innocenza.
l'anno scorso butto un anziana del paese per terra e cercò poi di portarla a casa nostra con una cariola
.e la prese a calci.
la passo liscia.con un ricovero in neuropsichiatria infantile.
poi prese a stare sempre.piu solo.
come lei.il padre mancava da tempo, divorziato e con figli da un altra donna.
non voleva piu saperne di.sua madre, che le aveva dato solo sofferenze.
Lisa la odiava.e odiava il marmocchio.Ma il Nonno no.
Lisa finita la torta.con enorme sforzo.andò a dormire nella sua stanza.In cima
quasi in una soffita.c'era il suo letto.
Pensierosa senza accorgersene era già nel letto.
anche quella notte.come tutte le notti del suo compleanno.
sentiva quei latrati inumani.provenire dall'abisso.
dalla cantina.dove lei sempre era stata a giocare da bambina.
e con cui , in un occasione, era riuscita a parlare.
attraverso un Buco su un pavimento.
Con l'essere infernale , che lei chiamav "Mostro" con simpatia.
Quella creatura che ad ogni anno che lei compiva gli anni.
gridava atrocemente.terrorizzandola.facendogfli appiccicare i capelli
sulla fronte dal sudore freddo. Ma lei pèensava di essere pazza.
o predestinata fin dalla sua tenera età. Di dover finire, se no questo anno.
il prossimo.Divorata o uccisa da qualunque cosa si nascondesse lì sotto.
Sta notte sentiva la roca voce insultarla nell'intimo, per la prima volta,
distinte parole - Troiaaaa, puttanella -
Anche lei fù visitata e la madre sopratutto parlo con molti dottori.
Dissero ad essa che era una lieve forma di schizofrenia e allucinazioni uditive.
Legate ai disturbi del sonno.Come anche sua madre aveva fin da adolescente.
quindi, semplicemente incubi e paure infantili.non ancora affrontate.
Si addormentò.la mattina splendeva il sole.
suo fratello le aveva infilato delle puntine nelle scarpe da tennis.
se ne accorse in tempo.Gridò insulti .ma nessuno le diede ascolto.
il Nonno era a Funghi.ed ora le aspettava una giornata di scuola.
dove poteva finalmente estraniarsi nel suo mondo sentendosi al sicuro.
scrivendo sul Diario lettere d'amore, al mostro della cantina.
voleva che esso si innamorasse di lei.e che la smettese di minacciarla.
Cominciava a sentirsi bella.Ragazzi piu grandi la avvicinavano.
ma lei impaurita dopo quattro parole ,
trovava una via di fuga verso una compagna
quasiasi.un gruppo qualsiasi.che parlava di cose qualsiasi.
Domani e un altro giorno....

E.

Utente Attivo

Posts: 111

Activity points: 389

Data di registrazione: martedì, 09 febbraio 2016

Lavoro: cagare

  • Invia messaggio privato

15

lunedì, 09 maggio 2016, 16:12

pura essenza della vita
funambolo in alto nel cielo
sotto un milione di forche
sotto un milioni di teste
funambolo con le acquile che urlano
impazzziti stormi di rapaci nel cielo
nuvole nere e corvi , la nebbia fitta
non voglio cadere, voglio che questo
filo mi sostenga
spinato, di ghiaccio, di fiori intrecciati, e arti umani
arrivo a sostare dove i lupi sbranano una carcassa
una donna tutta bianca dai capelli verde muschio
guarda muta col suo gatto sul grembo,
guarda come una fiamma accesa
la rocccia su cui è seduta e coperta di sangue
si aprono gli occhi di ogni cosa vivente
osservato in milioni di parti
e le stelle si accendono
una folata di vento ha portato il buio
spento il fuoco , il mio seme sarà in lei
non ho più morte.sono il mio letto.
accarezzanddo le teste a piccoli serpenti.
mi lascerò qui in questo nuovo deserto.
vi nutrirò adesso.miei amati figli.

Threads simili