Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" è una donna

Posts: 4.341

Activity points: 14.969

Data di registrazione: venerdì, 05 dicembre 2008

Località: Modena

Lavoro: impiegata

  • Invia messaggio privato

16

venerdì, 26 novembre 2010, 17:45

mi piace studiare... non voglio perdere queste giornate scolastiche.... ma se non studio e non mi concentro, che ci vado a fare dico...


hai ragione, a scuola si va per studiare e cambiare scuola in quinta superiore non ha senso, anche stare a casa un mese non si può.
cerca di capire perchè non riesci più a concentrarti nello studio e magari fai alcune ripetizioni nelle materie in cui fai fatica.
siccome hai tanti hobby magari ti puoi dare una scadenza per lo studio: studi per un'ora e poi ti occupi dell'attività che ti piace.
prova. :hi:

Simona C.

<<Moderatrice del Forum>>

  • "Simona C." è una donna

Posts: 2.685

Activity points: 8.419

Data di registrazione: mercoledì, 21 maggio 2008

Località: la casa del sole

Lavoro: di tutto di più :) :) :)

  • Invia messaggio privato

17

venerdì, 03 dicembre 2010, 01:24

Ciao Spacer, ti rispondo dopo tanto tempo...
che dire, io adoro la natura e soprattutto le corse all'aperto... li ho sempre fatto....quasi tutti i giorni una o due ore al giorno...integrando anche altre attività come andare in bicicletta o ginnastica... per un problema fisico, non posso farle per il momento.. ma ci vado in palestra, anche se non è lo stesso...
capiso quello che vuoi dire... e provo anche a staccare a volte, ma quando ritorno nel mondo attuale, e devo studiare la concentrazione non c'è...ho proprio perso il metodo di studio anche...anche se mi basta leggere tre volte attentamente per comprendere tutto ed essere preparata per l'interrogazione o compito.. invece non mi concentro proprio, neanchè a leggere un libro di fantasy, o un romanzo che sono leggeri come lettura.. ho la spinta di studiare, perchè vorrei sapere di tutto, tutto quello che è uccesso e succede nel mondo... ma trovarmi con un libro davanti non funziona più per avere la mia concentrazione...ora chiudo qui sperando di mettermi un pò sui libri stasera...

Ciao Ledi,
come vanno le cose?spero meglio,mi ha colpito la parte che ti ho evidenziato,mi è successo e mi sembrava d'impazzire...io che ho sempre divorato libri,riviste,quotidiani,mi bastava un giorno per imparare il programma di 6 mesi di storia dell'arte :blush: giusto per l'interrogazione :blush: ...non riuscivo più a leggere nemmeno una riga... :dash: nel mio caso si trattava di problemi di natura fisica,nemmeno compresi dal medico di base,ma evidenziati da visite specialistiche.
Non riuscivo a rassegnarmi e vivevo un gran senso di colpa,ma capivo che non dipendeva da me(e nemmeno da una macumba :P ),lo ha capito chi mi stava intorno.
Tu cosa credi? che sia un problema di natura psico?scava bene dentro di te cerca di capire e corri ai ripari!In bocca al lupo!
una parola è poco,due sono troppe

18

domenica, 05 dicembre 2010, 22:24

Ciao Ledi!
Mi sembra che tu sia una ragazza abbastanza ambiziosa e come hai detto vogliosa di studiare. Ma questo ora non c'entra, l'importante è risolvere il problema dello studio, quindi ragionando logicamente dovresti cambiare un po' le circostanze(ripeto un po' le parole di Dora e gli altri).
Io, per esempio mi vergogno di dire che ho un problema simile al tuo, forse perchè ci ho pensato un po' di meno come risolverlo?...la cosa che ti potrei consigliare è cambiare un po lo stile di vita(ripeto di nuovo quello già detto), è una cosa importantissima, siccome tu fossi in un bosco dal quale non puoi uscirne.
A me per esempio aiuta parlare con qualcuno oppure studiare ma avendo il desiderio.Infatti, parlando del desiderio, ho scoperto una cosa. Secondo la mia propria esperienza ho notato che spesso non riesco a studiare proprio per il motivo che non ho il desiderio di studiare(causa dall'ansia, dai pensieri ossessivi che ho e altre cose che mi dano fastidio).
Una volta mi aiutavo il metodo della "concentrazione", cioè prima si cerca di annullare le preoccupazioni, poi di svuotare la mente e alla fine resta di apassionarsi di quello che si fa. Guarda se riesci a far le prime due cose, sei grandissima.
Come ho già detto, mi aiutava, ora invece sono di nuovo in crisi e non ne posso uscire, ma so che è per un tempo determinato, mica sarà sempre cosi'...?
Quindi esci da quel bosco e guarda un po' intorno. Ti dico ste cose anche se non le faccio personalmente...ve behh, non tutto si prende dalla propria esperienza.
Ciao!
Spero di esserti stato d'aiuto....ho ancora un sacco idee nella mia testa, se vuoi le potrei condividere con te, ma adesso vado a dormire, perchè domani c'è la scuola....
Non mi importa tanto sentire le idee di una persona, quanto il sentimento accompagnato da quelle idee.
Luciano Ligabue

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "JanQuarius" (06/12/2010, 18:23)


ILovePonies

Giovane Amico

  • "ILovePonies" è un uomo

Posts: 134

Activity points: 535

Data di registrazione: mercoledì, 24 novembre 2010

  • Invia messaggio privato

19

giovedì, 09 dicembre 2010, 17:00

Non capisco, con tutto il rispetto dovuto, proporre ad uno studente di staccare per 1 mese.: anche solo una settimana (continuando ad andare a scuola) può compromettere un intero anno scolastico.
Morto spiritualmente da Giugno 2011

riccioinletargo

la voce sincera

  • "riccioinletargo" è una donna

Posts: 1.268

Activity points: 4.413

Data di registrazione: domenica, 23 novembre 2008

  • Invia messaggio privato

20

domenica, 12 dicembre 2010, 14:37

Se uno studente sta male fisicamente, stacca dalla scuola senza problemi, il male psicologico non è inferiore a quello fisico, anzi!
Comunque, ora ci sono le vacanze di natale, possono servire a staccare un po' la spina! Lo spero

21

martedì, 11 gennaio 2011, 15:08

Ciao a tutti!
grazie delle vostre risposte... spero al più presto di continuare la conversazione con voi...
al momento non riesco a scrivere...
un abbraccio a tutti!

22

mercoledì, 16 marzo 2011, 11:28

Eccomi che mi ritrovo a continuare il mio post... la situazione non è migliorata, anzi si va a peggiorare... dopo le vacanze di natale mi sono presa qualche giorno per me e sono andata a vedere delle persone a cui tengo... ho fatto un viaggio in macchina di 1000 km e passa.... è stato bello... adoro il tempo in cui sto in viaggio...

Tornata a casa speravo di trovarmi un pò sfogata, di ricominciare al meglio... Invece siamo a marzo, tra pochi mesi gli esami, se non vengo bocciata per le assenze, con questa nuova legge, ne ho gìà fatti 40 di assenze per non dire anche 50...
cmq oltre a questo mi ritrovo in un quadro di studio peggiore degli anni scorsi... non avendo studiato per bene da inizio anno, mi ritrovo con tutte le matterie da studiare da capo... non ho ancora pensato a una tesi...
ho perso l'elasticità del cervello nello studiare, è difficile riprendere l'abitudine... mi basta poco per focalizzare una lezione, ma tra che sono più assente che presente, tra che appena apro libro mi viene mal di testa...e poi si aggiunge l'ansia e lascio stare... per riprendermi mi metto ad ascoltare musica, vado in palestra ma poi non cambia nulla... Sto scrivedno a cavolo, scusatemi... Ci vuole tanto per riprendere le forze ed essere positivi, ma basta poco per farti cadere nel bucco...

a volte vorrei lasciare tutto e andarmene, ma il mio obiettivo è sempre stato lo studio e quindi non posso buttare cosi anni di scuola... forse non tanto per me, quanto per i miei genitori, non vorrei deluderli... Io sono arrivata all'idea, che si serve il diploma, la laurea, ma la vera scuola è la vità... le esperienze di tutti i giorni... anche se oggi come oggi non arrivi a fare tanto senza un pezzo di carta... cmq questi sono altri discorsi...

parlando con i professori, mi dicono di prendere come obiettivo di uscire da questa scuola, diplomata, andare via una volta per tutte...

ma da una parte si mette il fatto che non avrò un diploma come i miei vogliono, con il massimo (loro sono abituati sempre alla Ledi come alunna perfetta, esempio classico di studentessa al 100%, ed è stato cosi fino a un anno e mezzo fa che sono crollata)e questo mi mette in difficoltà... ho sempre chiesto da me stessa tanto...anche per non deludere i miei genitori...

Oggi sono arrivata a pensare che farò come io penso sia meglio per me, senza prendere tanto in considerazione i giudizi degli altri... e finalmente mi sentivo tranquilla... quando boom, ho notato una cosa che mi ha messo in agitazione...e addio studio...
Scusatemi lo sfogo...

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "ledi" (16/03/2011, 11:35)