Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

MarcoVA88

Giovane Amico

  • "MarcoVA88" è un uomo
  • "MarcoVA88" ha iniziato questa discussione

Posts: 92

Activity points: 402

Data di registrazione: martedì, 08 novembre 2016

Località: varese

  • Invia messaggio privato

1

mercoledì, 13 giugno 2018, 10:37

Raschiando il fondo

Avete presente quella terribile sensazione di raschiare il fondo? Come se stessimo precipitando nel vuoto e non si vede il suolo, andiamo avanti a precipitare senza sosta e senza fine?
Ecco, è così che mi sento
La mia attività non mi ha mai dato soddisfazioni a livello economico, vivacchio e basta. Non mi posso permettere nessun extra, riesco a pagarmi le spese e basta. Tutto ciò è terribile, a 30 anni non si può essere in questa situazione, non lo tollero
Il colpo di grazia l'ho ricevuto in questi ultimi due mesi, dove ne sono successe di tutti i colori. Credetemi, non sono uno che crede nella sfortuna, ma quello che mi sta succedendo è paradossale, tanto che alcuni stentano a crederci.
Ogni giorno succede qualcosa di negativo(parlo sempre del lavoro ovviamente), una pratica che sembrava ormai chiusa positivamente invece salta per motivi incredibili, una vendita praticamente fatta salta e così via..
Oggi ho ricevuto l'ennesima batosta e sinceramente ora ho detto basta. Non so se quello che sto scrivendo e pensando è il frutto solo della rabbia e della frustrazione di questo preciso momento, non lo so davvero. So solo che non ne posso più, non so come uscirne, non so nemmeno come andare avanti. Sto vivendo una fase di depressione totale, sono nervoso, impreco 1000 volte al giorno contro tutto e tutti, mi sento una persona completamente inutile, priva di ogni futuro. Come se in questo mondo non ci fosse posto per me, mi sento una nullità, una persona che non ha combinato nulla nella vita, un fallito, uno che non è in grado di fare niente e mi sento anche tante altre cose che però non si possono scrivere su un forum
Credetemi, in questo momento ho gli occhi lucidi, mi viene voglia di piangere, di urlare, o di fare qualcosa di forte, non lo so sono devastato ormai. Non so più a cosa aggrapparmi, ho sbagliato tutto nella mia vita, tutto!
Non ne posso più, questa non è vita. Questa non è la mia vita, mi sento come se fossi intrappolato nella vita di un'altra persona. Tante volte sono riuscito a rialzarmi dalle batoste, mi seono sempre detto "tieni duro, vedrai che andrà meglio", ma stavolta no, stavolta non ce la posso fare. Stavolta temo di non avere più la forza di reagire, temo di non poter più fare nulla per cambiare la mia vita. Mi rassegno a vivere una vita inutile, senza gratificazioni, una vita pensando a tutti gli errori fatti e pensando a come poteva essere. Una vita da frustrato, insoddisfatto, fallito
Non ce la faccio, sto impazzendo e sono completamente svuotato, non ho più voglia di fare nulla, mi viene voglia di andarmene a letto e stare lì per tre giorni di fila.
Non so come uscirne, ma temo di non farcela, No, stavolta non ce la faccio, me lo sento.
Ho esaurito ogni fonte di energia psicofisica, mi sento inadatto e inferiore nei confronti di tutto e di tutti, a volte devo fare finta di sorridere, di dire che va tutto bene ma non è così

Musabella

Utente Attivo

  • "Musabella" è una donna

Posts: 10

Activity points: 51

Data di registrazione: domenica, 10 giugno 2018

Località: Roma

  • Invia messaggio privato

2

domenica, 17 giugno 2018, 18:24

Fa malissimo leggere parole così disperate da un ragazzo di 30 anni. Davvero non puoi arrenderti così! Hai la vita davanti ancora per migliorare e per riparare alle scelte fatte finora.

Capisco la frustrazione e il senso di impotenza quando tutto sembra andare male, quando fai qualcosa che non ti piace e non ti gratifica.
Ma proprio da questa frustrazione devi trovare la forza di combattere e di cambiare le cose, a piccoli passi, una alla volta. Hai 30 anni, non puoi fare una vita che non ti piace per tutto il resto della tua vita. E di anni ne hai una marea davanti.

Trova le risorse in te, fatti aiutare, ma allontana questi pensieri negativi! O meglio, usali come sprono a fare di meglio e riprendere in mano la tua vita. Che per quanto possa essere brutta, è TUA e non puoi viverla così. Non è vivere. E sei troppo giovane per arrenderti e sentirti un fallito.

Davvero, ti auguro il meglio.

MarcoVA88

Giovane Amico

  • "MarcoVA88" è un uomo
  • "MarcoVA88" ha iniziato questa discussione

Posts: 92

Activity points: 402

Data di registrazione: martedì, 08 novembre 2016

Località: varese

  • Invia messaggio privato

3

mercoledì, 20 giugno 2018, 10:40

grazie delle belle parole, grazie davvero.
Effettivamente devo trovare dentro di me la forza per rialzarmi e, a parte momenti di sconforto totali, sto riuscendo a tirarmi un po' su. Certo, non ne sta andando dritta una ed è incredibile, sono successe cose da pazzi, cose che se fossero successe ad altri e me le avessero raccontate non ci avrei creduto.
Però devo andare avanti, devo ripartire da quello che di buono ho fatto e costruito, anche se poco

amoreperduto

Piu' duro della vita

Posts: 959

Activity points: 2.905

Data di registrazione: sabato, 24 gennaio 2015

  • Invia messaggio privato

4

mercoledì, 20 giugno 2018, 21:22

La vita offre prove durissime che certe volte durano ANNI. Con il tuo atteggiamento la situazione precipitera'. Quando subisci un contratte mpo anche grave, ripeti nella tua testa, come una Ave Maria: "VINCERO'. IO DEVO VINCERE. IO CE LA FARO' ".

Altrimenti con la tua frustrazione non ti concentri e i problemi aumentano. Nel frattempo cercati attivita' che ti riempiono la vita di gioia e compensano le cose negative. FORZA

MarcoVA88

Giovane Amico

  • "MarcoVA88" è un uomo
  • "MarcoVA88" ha iniziato questa discussione

Posts: 92

Activity points: 402

Data di registrazione: martedì, 08 novembre 2016

Località: varese

  • Invia messaggio privato

5

giovedì, 05 luglio 2018, 14:34

grazie mille, e scusa il ritardo con il quale rispondo.
Il fatto è che in questo momento mi sento totalmente legato, incatenato.
La paura è quella di buttare via il mio tempo, la mia vita. A 30 anni non posso vivere così, e adesso mi sono rotto le scatole e mi sono dato tempo fino a fine anno per trovare una soluzione
Le capacità le ho, non sono uno stupido ma probabilmente sono in un contesto che non mi fa tirare fuori la mia vera capacità, non mi fa sentire vivo, non mi da la gioia di alzarmi al mattino e lavorare con soddisfazione
Vorrei creare qualcosa di davvero mio, un'attività fatta davvero su misura per me, qualcosa che quando ti alzi al mattino ti fa dire "wow, oggi ho una nuova idea e voglio svilupparla". Sono appassionato di tutto ciò che riguarda il mondo di internet, dei social e così via.. Voglio creare un'attività all'interno di questo settore, amo creare relazioni con tutto il mondo, non ho paura di farmi vedere, di sviluppare il mio business, di fare delle dirette social dove spiegare la mia attività e così via..Come detto, da qui a fine anno voglio crearmi un'alternativa al mio attuale lavoro, per poi decidere definitivamente cosa fare. Sono disposto a dormire 2 ore a notte finchè non trovo una soluzione e, una volta trovata, sono disposto anche a lavorare 20 al giorno ma l'importante è uscire da questa situazione che mi sta uccidendo, mi sento un mezzo uomo perchè di fatto non sono nulla e non posso buttare via la mia vita in questo modo. Non ho paura di cambiare, non ho paura di stravolgere la mia vita, sono pronto ad affrontare una nuova sfida, qualcosa che mi dia energia, che mi permetta di esprimere il mio potenziale ogni giorno, che mi permetta davvero di creare un'attività che mi rappresenti al 100%, cosa che oggi non può succedere, il mio lavoro non mi permette questo, è un lavoro statico, dove c'è poco spazione per l'immaginazione o altro. Io sono un tipo estroso, amo sperimentare, creare, ho sempre mille idee da sviluppare, mi piace essere dinamico, essere in contatto con il mondo intero, non posso più continuare così questo è certo. In due anni non ho mai tirato fuori uno stipendio, resto a galla perchè mi pago le spese e stop. Non ho praticamente nessun guadagno. La mia fortuna è che non ho alcun debito, quindi posso partire da zero da domani mattina senza dover dare niente a nessuno. Ho la fortuna di avere già una casa di proprietà senza dover pagare affitti o mutui, non figli ecc.. quindi è il momento di dare una svolta, o adesso o mai più. La scelta è tra continuare così, senza stimoli, senza obiettivi, senza futuro. Oppure tirare fuori il carattere e dare vita alle mie capacità che sono represse da anni. Ho fatto tanti errori in campo professionale nella mia vita, se vado avanti così questo sarà il mio errore più grande! E' il momento di costruirmi un futuro e di fare qualcosa che davvero mi piace, altrimenti sarà solo un continuare con questa agonia che non porta da nessuna parte e che mi causa solo depressione, zero autostima e zero stimoli. Per rendere ancora meglio l'idea, facendo un esempio in termini calcistici da amante del calcio, mi sento come un grande fantasista che però continua a giocare come portiere. Ho talento, ma gioco in un ruolo dove faccio schifo quindi mi autoconvinco di fare schifo e mi lascio andare così
Ho deciso di tirare fuori gli attributi una volta per tutte, non mi interessa più niente delle conseguenze, non ho più paura di niente, non ho paura di cambiare lavoro, voglio solo reglarmi una possibilità. La possibilità di essere felice, finalmente

1 utente a parte te sta visitando questo thread:

1 ospite