Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

MarcoVA88

Utente Attivo

  • "MarcoVA88" è un uomo
  • "MarcoVA88" ha iniziato questa discussione

Posts: 90

Activity points: 396

Data di registrazione: martedì, 08 novembre 2016

Località: varese

  • Invia messaggio privato

1

mercoledì, 13 giugno 2018, 10:37

Raschiando il fondo

Avete presente quella terribile sensazione di raschiare il fondo? Come se stessimo precipitando nel vuoto e non si vede il suolo, andiamo avanti a precipitare senza sosta e senza fine?
Ecco, è così che mi sento
La mia attività non mi ha mai dato soddisfazioni a livello economico, vivacchio e basta. Non mi posso permettere nessun extra, riesco a pagarmi le spese e basta. Tutto ciò è terribile, a 30 anni non si può essere in questa situazione, non lo tollero
Il colpo di grazia l'ho ricevuto in questi ultimi due mesi, dove ne sono successe di tutti i colori. Credetemi, non sono uno che crede nella sfortuna, ma quello che mi sta succedendo è paradossale, tanto che alcuni stentano a crederci.
Ogni giorno succede qualcosa di negativo(parlo sempre del lavoro ovviamente), una pratica che sembrava ormai chiusa positivamente invece salta per motivi incredibili, una vendita praticamente fatta salta e così via..
Oggi ho ricevuto l'ennesima batosta e sinceramente ora ho detto basta. Non so se quello che sto scrivendo e pensando è il frutto solo della rabbia e della frustrazione di questo preciso momento, non lo so davvero. So solo che non ne posso più, non so come uscirne, non so nemmeno come andare avanti. Sto vivendo una fase di depressione totale, sono nervoso, impreco 1000 volte al giorno contro tutto e tutti, mi sento una persona completamente inutile, priva di ogni futuro. Come se in questo mondo non ci fosse posto per me, mi sento una nullità, una persona che non ha combinato nulla nella vita, un fallito, uno che non è in grado di fare niente e mi sento anche tante altre cose che però non si possono scrivere su un forum
Credetemi, in questo momento ho gli occhi lucidi, mi viene voglia di piangere, di urlare, o di fare qualcosa di forte, non lo so sono devastato ormai. Non so più a cosa aggrapparmi, ho sbagliato tutto nella mia vita, tutto!
Non ne posso più, questa non è vita. Questa non è la mia vita, mi sento come se fossi intrappolato nella vita di un'altra persona. Tante volte sono riuscito a rialzarmi dalle batoste, mi seono sempre detto "tieni duro, vedrai che andrà meglio", ma stavolta no, stavolta non ce la posso fare. Stavolta temo di non avere più la forza di reagire, temo di non poter più fare nulla per cambiare la mia vita. Mi rassegno a vivere una vita inutile, senza gratificazioni, una vita pensando a tutti gli errori fatti e pensando a come poteva essere. Una vita da frustrato, insoddisfatto, fallito
Non ce la faccio, sto impazzendo e sono completamente svuotato, non ho più voglia di fare nulla, mi viene voglia di andarmene a letto e stare lì per tre giorni di fila.
Non so come uscirne, ma temo di non farcela, No, stavolta non ce la faccio, me lo sento.
Ho esaurito ogni fonte di energia psicofisica, mi sento inadatto e inferiore nei confronti di tutto e di tutti, a volte devo fare finta di sorridere, di dire che va tutto bene ma non è così

Musabella

Utente Attivo

  • "Musabella" è una donna

Posts: 9

Activity points: 48

Data di registrazione: domenica, 10 giugno 2018

Località: Roma

  • Invia messaggio privato

2

Oggi, 18:24

Fa malissimo leggere parole così disperate da un ragazzo di 30 anni. Davvero non puoi arrenderti così! Hai la vita davanti ancora per migliorare e per riparare alle scelte fatte finora.

Capisco la frustrazione e il senso di impotenza quando tutto sembra andare male, quando fai qualcosa che non ti piace e non ti gratifica.
Ma proprio da questa frustrazione devi trovare la forza di combattere e di cambiare le cose, a piccoli passi, una alla volta. Hai 30 anni, non puoi fare una vita che non ti piace per tutto il resto della tua vita. E di anni ne hai una marea davanti.

Trova le risorse in te, fatti aiutare, ma allontana questi pensieri negativi! O meglio, usali come sprono a fare di meglio e riprendere in mano la tua vita. Che per quanto possa essere brutta, è TUA e non puoi viverla così. Non è vivere. E sei troppo giovane per arrenderti e sentirti un fallito.

Davvero, ti auguro il meglio.

1 utente a parte te sta visitando questo thread:

1 ospite