Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

Elli65

Nuovo Utente

  • "Elli65" ha iniziato questa discussione

Posts: 9

Activity points: 41

Data di registrazione: sabato, 03 febbraio 2018

  • Invia messaggio privato

1

venerdì, 09 febbraio 2018, 11:09

Sospensione paroxetina per citalopram

Buongiorno,

sto riducendo gradualmente la dose della paroxetina (la prendo da un anno) per passare a citolapram e nel frattempo assumo 50 mg giornalieri di pregabalin (Lyrica) sempre da una settimana per un problema di somatizzazione da ansia, visto che soffro da qualche mese di un disturbo pelvico (e anche come supporto alla riduzione della paroxetina).

Ho notato che in un primo momento i sintomi della somatizzazione si sono attenuati per qualche giorno (pizzicore diffuso), ora ho una sensazione di aghi che pungono e bruciore sparso, che pare possa derivare dalla sospensione della paroxetina, ma la cosa strana è che sono di umore splendido e mi sento calmissima, come se quello che sta succedendo al mio corpo non mi riguardasse.

E' possibile che questa combinazione provochi ciò?

Grazie.

Dr. Vassilis Martiadis

Utente Avanzato

Posts: 656

Activity points: 1.968

Data di registrazione: martedì, 29 giugno 2010

Lavoro: Specialista in Psichiatria - Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale

  • Invia messaggio privato

2

lunedì, 19 febbraio 2018, 18:51

Il fatto che si senta di buon umore può essere indipendente dai farmaci che sta assumendo o sospendendo. Le parestesie potrebbero essere legate alla sospensione della paroxetina.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis

Specialista in Psichiatria


www.psichiatranapoli.it