Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Luchino80

Giovane Amico

  • "Luchino80" ha iniziato questa discussione

Posts: 103

Activity points: 582

Data di registrazione: martedì, 17 aprile 2012

  • Invia messaggio privato

1

domenica, 29 aprile 2012, 17:30

Escitalopram 38 giorni strane sensazioni.

Dottore Salve

le volevo chiedere se è normale che dopo 38 giorni alterno giornate in cui mi sento un pochino più positivo ma sempre con una certa ansia ad altre in cui mi sento estremamente apatico e triste. Ok ho avuto un attacco 8 giorni fa dopo 30 giorni che prendevo escitalopram ma perché questi cambiamenti di umore? Alle volte sento che posso farcela, anche se sto male riesco a vedere le cose chiaramente e a stare un po' su, altri giorni mi abbandono al letto e ho giramenti di testa e ansia a mille che mi contrae i muscoli.
Poi le volevo dire che avverto una strana sensazione, è un po' come se vedessi le mie paure da lontano, non so spiegare bene, come se il mio cervello stesse eliminando le cause del panico, infatti ho meno tachicardia ma mi sento strano, alle volte i pensieri sono come ovattati e mi sento un po' intontito, quasi come lievemente distaccato dalla realtà. Ho dap da 8 anni e gli ultimi 7 mesi sono stati un inferno può essere normale che dopo 40 giorni sto ancora così? Certi giorni sotto terra costretto al letto e altri con bagliori di luce?

In aggiunta le dico che sto scalando le benzodiazepine, tolto del tutto il valium da 4 giorni che prendevo al bisogno e scalato per ora lo xanax da 2 mg a 1,5

Ho notato un incremento della voglia di mangiare nell'ultimo periodo che dura più a lungo del tipo 5 giorni mi torna gran fame 1 giorno zero fame(soprattutto nei giorni in cui ho particolari stress o rimango solo a casa)....
Il ritorno dell'appetito può essere un primo segnale positivo?

Grazie e distinti saluti

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "Luchino80" (29/04/2012, 18:54)


Dr. Vassilis Martiadis

Utente Avanzato

Posts: 656

Activity points: 1.968

Data di registrazione: martedì, 29 giugno 2010

Lavoro: Specialista in Psichiatria - Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale

  • Invia messaggio privato

2

domenica, 29 aprile 2012, 22:08

E' ancora presto per ottenere effetti benefici costanti. E' possibile che anche la sospensione delle benzodiazepine stia contribuendo a questa altalena di sensazioni.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis

Specialista in Psichiatria


www.psichiatranapoli.it

Luchino80

Giovane Amico

  • "Luchino80" ha iniziato questa discussione

Posts: 103

Activity points: 582

Data di registrazione: martedì, 17 aprile 2012

  • Invia messaggio privato

3

domenica, 29 aprile 2012, 22:13

Grazie dottore sempre gentilissimo se per lei non è un problema tra qualche settimana le farò sapere come sta andando. Speriamo bene queste fasi depressive profonde con apatia sono molto strane. Forse perché non le ho mai vissute mi sembra quasi di essere distaccato dal mondo a volte. Con la testa ci sto ma è come se osservassi le cose distaccatamente può essere un effetto normale del decorso con antidepressivi?

Distinti saluti

Luchino80

Giovane Amico

  • "Luchino80" ha iniziato questa discussione

Posts: 103

Activity points: 582

Data di registrazione: martedì, 17 aprile 2012

  • Invia messaggio privato

4

lunedì, 30 aprile 2012, 18:49

DOTTORE CI RISIAMO lei cosa ne pensa?

Alcuni mesi fa presi la paroxetina mi sparirono quasi del tutto dap ansia e agorafobia ma dopo un po' di tempo affiorarono in me molti segni di depressione, tristezza profonda, sensazione di perdita delle emozioni, sconforto, morale sotto terra, confusione.

Poi lo smisi e questo mi spari ma tornarono ansia e dap. Con un po' di depressione ma non di questa intensità.

Ora prendo cipralex da 40 giorni sento che sta cominciando a fare effetto sull'ansia e sul panico ma si stanno ripresentando gli stessi sintomi della paroxetina profonda tristezza e depressione, confusione e sensazione di appiattimento delle emozioni.

Qualcuno ha avuto un esperienza simile. Cosa mi consiglia vado avanti sperando che con i mesi si riequilibri anche l'umore? ha mai visto casi simili?

Prendo anche seroquel 50 mg per dormire

Dr. Vassilis Martiadis

Utente Avanzato

Posts: 656

Activity points: 1.968

Data di registrazione: martedì, 29 giugno 2010

Lavoro: Specialista in Psichiatria - Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale

  • Invia messaggio privato

5

martedì, 01 maggio 2012, 17:34

E' ancora nei limiti di tempo entro i quali la terapia deve iniziare a dare benefici. Dovrà ancora avere un po' di pazienza. Ad ogni modo tenga informato il suo specialista di fiducia sull'evoluzione.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis

Specialista in Psichiatria


www.psichiatranapoli.it

1 utente a parte te sta visitando questo thread:

1 ospite