Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

1

venerdì, 16 marzo 2012, 15:20

psicologo on line: che ne pensate?

Ciao a tutti, mi piacerebbe avere la vostra opinione su un fatto che ormai sta espandendosi nella nostra società: da un po' di tempo sono nati gli "psicologi virtuali", quelli che ti fanno consulenze on line tramite skype o e-mail etc. La consulenza la fanno pagare decisamente meno rispetto a quella "live", per ovvie ragioni. Siccome è un fenomeno piuttosto nuovo, e siccome il nuovo inziialmente "sconvolge"... voi cosa ne pensate? vi rivolgereste mai a uno psicologo virtuale?

SenzaZucchero

Utente Attivo

Posts: 18

Activity points: 54

Data di registrazione: martedì, 08 marzo 2011

  • Invia messaggio privato

2

venerdì, 16 marzo 2012, 15:24

Io non ritengo possibile attuare terapie che non siano in presenza.

Diffida di chi promette con tale facilità aiuto on line attraverso siti, mail, skype o attraverso altri mezzi.

Non lo ritengo un atteggiamento, serio, onesto e professionale.



NienteAnsia è un sito serio proprio perchè non fa questo





Parere personale.

3

venerdì, 16 marzo 2012, 15:28

io personalmente no ,penso che per quanto riguarda la sfera emotiva e psicologica e' necessario instaurare con il proprio terapeuta un certo feeling.Non riuscirei ad esternare i miei sentimenti , dubbi e paure con uno psic virtuale . Cio' non toglie pero' che per altri la cosa potrebbe risultare meno formale ed incoraggiarli ad aprirsi di piu'.
[Chi ti conosce .... ti ascolta anche quando non dici nulla!!!!/color]

dora

Forumista Incallito

  • "dora" è una donna

Posts: 4.750

Activity points: 15.244

Data di registrazione: domenica, 14 marzo 2010

Località: Zacatecas

Lavoro: Dama della Nuova Spagna

  • Invia messaggio privato

4

venerdì, 16 marzo 2012, 16:30

Mi sembra una pessima idea, esattamente come la sostituzione dell'insegnante con le macchine propugnata negli anni '70. Un rapporto terapeutico richiede linguaggi non verbali e interazione emotiva, poche palle....la consulenza on-line è una forma di potere di alcuni pseudo psicologi che non hanno superato a loro volta il complesso di inferiorità e/ sperano così di fare il bisnes e di dimostrare chi ce l'ha più lungo.... :rolleyes:

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo

Posts: 8.176

Activity points: 25.137

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

5

venerdì, 16 marzo 2012, 19:53

Ciao a tutti, mi piacerebbe avere la vostra opinione su un fatto che ormai sta espandendosi nella nostra società: da un po' di tempo sono nati gli "psicologi virtuali", quelli che ti fanno consulenze on line tramite skype o e-mail etc. La consulenza la fanno pagare decisamente meno rispetto a quella "live", per ovvie ragioni. Siccome è un fenomeno piuttosto nuovo, e siccome il nuovo inziialmente "sconvolge"... voi cosa ne pensate? vi rivolgereste mai a uno psicologo virtuale?


E' un mezzo come un altro per permettere a molti utenti di avere informazioni, rassicurazioni, pareri o sostegno per ogni tipo di problema esistenziale [e percio' anche psicologico].

Sono molti anni che pratico consulenza con questi mezzi [gratuitamente]e ricevo solamente conferme. Tutto sta a capire che cosa si puo' fare e cosa no. Ci sono bisogni che possono risolversi in pochi contatti oppure durare periodi prolungati. Sento persone da anni e con alcune c'e' ormai un rapporto fiduciario pressoche' totale.

Siccome l'iniziativa e' esclusivamente nelle mani dell'utente, e i vincoli sono molto meno impegnativi, credo che sarà senz'altro un metodo in espansione.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

6

venerdì, 16 marzo 2012, 19:57

mi chiedo se deontologicamente accettabile che uno psicologo (titolato) attui questi sistemi a pagamento :hmm:
Tutto ciò mi perplime

rocco smitherson

SenzaZucchero

Utente Attivo

Posts: 18

Activity points: 54

Data di registrazione: martedì, 08 marzo 2011

  • Invia messaggio privato

7

venerdì, 16 marzo 2012, 20:00

Me lo chiedo anche io

dolceluna

sirena del mare

  • "dolceluna" è una donna

Posts: 53

Activity points: 187

Data di registrazione: sabato, 11 febbraio 2012

Località: italia

  • Invia messaggio privato

8

sabato, 17 marzo 2012, 22:59

conosco un sito di psicologia dove si puo' scrivere , a secondo del proprio problema, a dei professionisti e loro rispondono sempre sul sito nn a pagamento nei giorni stabiliti , ma in privato nn nella casella mail personale ma collegandosi al sito ovvio che bisogna essere registrati al sito stesso. Questo puo' essere una soluzione, di certo nn condividio i professionisti che on line si fanno pagare ma poi mi chiedo saranno veri professionisti?????
"Se esprimi un desiderio e' perche' vedi cadere una stella,
se vedi cadere una stella e' perche' guardi il cielo,
e se guardi il cielo e' perche' credi ancora in qualcosa..."
Bob Marley :love: :love: :love:

ArtaCs

Utente Fedele

  • "ArtaCs" è una donna

Posts: 357

Activity points: 1.099

Data di registrazione: mercoledì, 04 gennaio 2012

  • Invia messaggio privato

9

domenica, 18 marzo 2012, 19:20

Ho molti meno problemi a scrivere che a parlare. Penso in maniera caotica e il fatto di dover scrivere mi da tempo per organizzarmi.
Tra l'altro non ho un buonissimo rapporto con la gente. Specie con gli sconosciuti.

Sicuramente preferirei una consulenza virtuale. Certo mi informerei prima su chi ho davanti.

Quanto alla deontologia... Ci sono medici che fanno consulenze online. Ma fino ad un certo punto. E' chiaro che se si presenta un quadro importante si indirizza il paziente verso una figura più adatta.. E poi ci sono dentisti che praticano pur non essendo dentisti. Insomma... Vai a fidarti comunque....
So messed up, I want you here
..I'll lay right down In my favorite place
..And now I'm ready To feel your hand
And lose my heart On the burning sands ..

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "ArtaCs" (18/03/2012, 19:25)


Licurgo

Forumista Incallito

Posts: 4.437

Activity points: 13.934

Data di registrazione: martedì, 15 luglio 2008

  • Invia messaggio privato

10

domenica, 18 marzo 2012, 20:40

posso dire che è un metodo che funziona, un mio parente direttissimo lo utilizza già da un bel pò.
totus tuus

viaggio all'inferno e ritorno.
una testimonianza di conversione.

http://www.santissimo.it/libri/GLORIA%20…o%20Patrizi.pdf

11

lunedì, 19 marzo 2012, 10:44

Grazie a tutti per i vostri preziosissimi pareri!
Ultimamente ci sono sempre più psicologi che forniscono un servizio on line e mi chiedevo quanto potesse avere successo.... Staremo a vedere ;)