Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

SenzaZucchero

Utente Attivo

  • "SenzaZucchero" ha iniziato questa discussione

Posts: 18

Activity points: 54

Data di registrazione: martedì, 08 marzo 2011

  • Invia messaggio privato

1

giovedì, 01 marzo 2012, 19:02

Noi, i forum e la rete

E' una domanda che ho sempre il desiderio di fare quando transito in un nuovo spazio virtuale perchè immagino sempre delle persone come me dietro lo schermo. Le vedo attraverso i loro post, le loro firme ed i loro avatar. Ma non le vedo realmente. Ignoro il loro viso, la loro età, il loro sesso e sopratutto lo stato d'animo che stanno vivendo mentre scrivono. In un normale rapporto questo non accade. Prima viene il viso, la superficie e soltanto dopo, in alcuni casi vengono i pensieri. Questa inversione degli addendi relazionali crea strani legami, a volte intensi, ma comporta non pochi problemi di reciproca comprensione. La rete è un mezzo potente che bisogna imparare ad usare, come ogni cosa.



Voi come siete finiti in rete?

Cosa cercate quando scrivete in rete?

Come vivete il rapporto con questo mezzo?

Questo rapporto è cambiato nel tempo?

Cosa è da evitare in rete?

Cosa invece ci si può aspettare?

Chi vi sentite di essere in rete?

E gli altri?

Come ritenete sia giusto relazionarsi?

dolceluna

sirena del mare

  • "dolceluna" è una donna

Posts: 53

Activity points: 187

Data di registrazione: sabato, 11 febbraio 2012

Località: italia

  • Invia messaggio privato

2

domenica, 04 marzo 2012, 23:01

anche io mi sono spesso posta queste domande in tanti anni di virtuale con persone conosciute realmente e con le quali continuo ad avere un bellissimo rapporto.
1) credo che ci si finisca tutti casualmente prima o poi basta avere un pc
2)mi piace confrontarmi con altre persone ma purtroppo ci sono anche i maiali
3) bene nn dipendente da esso anche xche' ho poco tempo infatti mi connetto la sera e quando posso durante la giornata
4)no assolutamente
5) gli uomini che iniziano a farti tanti complimenti sopratutto quelli over 50 ...poi i maiali nn hanno eta'
6) di pensare che puoi incontrare tante belle persone con le quali condividere i tuoi pensieri
7)solo me stessa ed infatti vedi le fregature!!!!
8) gli altri sono quello che scelgono e vogliono essere ma alla fine la maschera cade
9)se nn cerchi di fregare nessuno sii sempre te stesso e' il modo migliore x essere credibile anche in un mondo, quello virtuale, che di credibile ha poco
"Se esprimi un desiderio e' perche' vedi cadere una stella,
se vedi cadere una stella e' perche' guardi il cielo,
e se guardi il cielo e' perche' credi ancora in qualcosa..."
Bob Marley :love: :love: :love:

karim

Amico Inseparabile

  • "karim" è una donna

Posts: 1.599

Activity points: 4.846

Data di registrazione: sabato, 17 settembre 2011

Località: Puglia

  • Invia messaggio privato

3

lunedì, 05 marzo 2012, 00:18

1)Per caso
2)Ho sempre amato il dialogo quello vero
3)Lo vivo abbastanza bene
4)No
5)Escudo in primis,siti un pò così dove ci si imbatte in uomini con parlantina facile,adulazioni di ogni genere,manipolatori senza scrupoli e uomini con mania di protagonismo.
6)Un dialogo pulito e sincero questo vorrei che ci fosse
7)Sono stata sempre me stessa
8)Gli altri possono decidere di fare qualunque cosa vogliano della propia vita
9)Ci sono tanti modi di relazionarsi,io opto sempre per quello del confronto basato sull'onestà e la lealta!Sò che e chiedere troppo per chi di questo mondo ci vuole solo giocare!

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "karim" (05/03/2012, 01:54)


4

lunedì, 05 marzo 2012, 03:26

Tante persone sul web predicano bene e razzolano male,succede che ti dicano frasi profonde,sentite con il cuore,ti parlino di se ma poi non cercano veramente quel tipo di rapporto leale e trasparente. Molto spesso purtroppo il web è un posto per conoscere gente stimolante sessualmente e divertente e non per confrontarsi,conoscersi,aiutarsi nelle difficoltà della vita. Ma deve essere colpa dell'era in generale in cui viviamo,completamente dissoluta e senza valori ne contenuti.
E tutto diventa un gioco,un passatempo,peccato che dietro i nick,gli avatar e tutto il resto poi ci siano sempre persone con dei sentimenti,che si affezionano nel tempo come nella realtà di tutti i giorni.
tutto quello che ha un inizio ha una fine

SenzaZucchero

Utente Attivo

  • "SenzaZucchero" ha iniziato questa discussione

Posts: 18

Activity points: 54

Data di registrazione: martedì, 08 marzo 2011

  • Invia messaggio privato

5

sabato, 10 marzo 2012, 22:33

Scusate il ritardo... ma sono divisa tra più lavori che faccio girare come un giocoliere
anche io mi sono spesso posta queste domande in tanti anni di virtuale con persone conosciute realmente e con le quali continuo ad avere un bellissimo rapporto.
1) credo che ci si finisca tutti casualmente prima o poi basta avere un pc
2)mi piace confrontarmi con altre persone ma purtroppo ci sono anche i maiali
3) bene nn dipendente da esso anche xche' ho poco tempo infatti mi connetto la sera e quando posso durante la giornata
4)no assolutamente
5) gli uomini che iniziano a farti tanti complimenti sopratutto quelli over 50 ...poi i maiali nn hanno eta'
6) di pensare che puoi incontrare tante belle persone con le quali condividere i tuoi pensieri
7)solo me stessa ed infatti vedi le fregature!!!!
8) gli altri sono quello che scelgono e vogliono essere ma alla fine la maschera cade
9)se nn cerchi di fregare nessuno sii sempre te stesso e' il modo migliore x essere credibile anche in un mondo, quello virtuale, che di credibile ha poco

Hai avuto brutte esperienze quindi?

Cosa pensi ti abbia esposto a quel rischio?



Anche io sono arrivata alle tue conclusioni, a parte per il punto 9.

La verità non interessa quasi mai a nessuno in nessun luogo.

Ed il virtuale è il "paradiso" in cui ciascuno è assoluto creatore di se e degli altri, senza freni e vincoli, inclusi quelli della decenza e della verità

SenzaZucchero

Utente Attivo

  • "SenzaZucchero" ha iniziato questa discussione

Posts: 18

Activity points: 54

Data di registrazione: martedì, 08 marzo 2011

  • Invia messaggio privato

6

sabato, 10 marzo 2012, 22:38

9)Ci sono tanti modi di relazionarsi,io opto sempre per quello del confronto basato sull'onestà e la lealta!Sò che e chiedere troppo per chi di questo mondo ci vuole solo giocare!
E non è pericoloso molto più che giocare prendere troppo su serio il virtuale?

SenzaZucchero

Utente Attivo

  • "SenzaZucchero" ha iniziato questa discussione

Posts: 18

Activity points: 54

Data di registrazione: martedì, 08 marzo 2011

  • Invia messaggio privato

7

sabato, 10 marzo 2012, 22:50

Tante persone sul web predicano bene e razzolano male,succede che ti dicano frasi profonde,sentite con il cuore,ti parlino di se ma poi non cercano veramente quel tipo di rapporto leale e trasparente. Molto spesso purtroppo il web è un posto per conoscere gente stimolante sessualmente e divertente e non per confrontarsi,conoscersi,aiutarsi nelle difficoltà della vita. Ma deve essere colpa dell'era in generale in cui viviamo,completamente dissoluta e senza valori ne contenuti.
E tutto diventa un gioco,un passatempo,peccato che dietro i nick,gli avatar e tutto il resto poi ci siano sempre persone con dei sentimenti,che si affezionano nel tempo come nella realtà di tutti i giorni.

hai detto delle cose estremamente vere che pochissimi vogliono sentir dire e che ancor meno persone ammetterebbero di fare.

Il virtuale è per moltissimi una vetrina in cui esporsi per trovare un eco. Questo eco serve a gratificare il loro io e spesso a risarcirlo. Nel primo caso le persone cercano di fare una buona impression, cercano lodi, mal tollerano lo scherzo, il confronto e vedono offese ovunque. Nel secondo caso si trasformano in ciò che non sono, persone sicure, seduttori e perchè no... impavidi giustizieri di cause deliranti che solo loro conoscono.

E' altrettanto vero che molti usano la rete per conoscere persone... e questo ci parla di due cose: della solitudine e dell'illusorietà dei sentimenti.

Ho il massimo rispetto per la prima, e accetto l seconda. Il punto è che la normale illusorietà del sentimenti in rete diventa manipolazione più o meno consapevole della personalità dell'altro, in virtù di una proiezione che nessun feed back può interrompere.



Se ciò che hai scritto è frutto della tua esperienza,

la tua esperienza incontra la mia.