Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


gally99

Giovane Amico

  • "gally99" è un uomo
  • "gally99" ha iniziato questa discussione

Posts: 119

Activity points: 469

Data di registrazione: venerdì, 08 luglio 2011

Località: Massafra

Lavoro: schiavo

  • Invia messaggio privato

1

venerdì, 16 novembre 2018, 18:13

"Ma anche no!" e altre espressioni odiose

"Ma anche no". E' un espressione odiosa non tanto perché quasi sempre rappresenta un rifiuto categorico, quanto perché è utilizzata, come si può leggere in un articolo dell'accademia della crusca, con l' "intonazione sfacciata e disinvolta con cui viene pronunciata fin dalle sue origini in contesti comici televisivi". A questo si aggiunge il fatto che, dal punto di vista grammaticale (correggetemi se sbaglio) è del tutto errata. Mi spiego: rispondendo "ma anche no" a una proposta, non si sta rifiutando categoricamente, come si vorrebbe, ma si sta esprimendo la possibilità che una cosa possa essere fatta, "ma", allo stesso tempo, "anche" no. Credo sarebbe più elegante rispondere solo "SI" o "NO". Perfino "assolutissimamente no" mi andrebbe bene, pur di non sentirsi dire "ma anche no".
E voi? Cosa detestate sentirvi dire?
Nessuna buona azione resta impunita. La strada per l'inferno è lastricata di buone intenzioni.

Pallidal

Giovane Amico

  • "Pallidal" è una donna

Posts: 263

Activity points: 971

Data di registrazione: martedì, 23 maggio 2017

Lavoro: studentessa

  • Invia messaggio privato

2

venerdì, 16 novembre 2018, 18:32

Ho un amica che ne è campionessa agonistica. Credo non se ne renda nemmeno conto che e sgarbata.
Per prima cosa mi fa salire il crimine chi inizia le frasi con “ ma “ o peggio “ ma allora “. Ma allora lo dici a tua sorella!
Tipo “ ma allora che vuoi fare?”. Ha quel che di superbia.
Altre espressioni possono essere, iniziare una frase con ‘senti’. Qua dipende un po’ da quello che segue.
Mettere “eh” in fondo ad una frase come pseudo-rafforzativo. La classica che mi viene in mente è quando stiamo scegliendo dove passare una serata e lei se ne esce con “ per me fa lo stesso eh” o “ fate come vi pare eh”

E tante altre che ora non mi vengono in mente. Sono espressioni che mi infastidiscono perché io faccio tanta attenzione a come rispondo agli altri, cerco sempre di calibrare le parole.

gally99

Giovane Amico

  • "gally99" è un uomo
  • "gally99" ha iniziato questa discussione

Posts: 119

Activity points: 469

Data di registrazione: venerdì, 08 luglio 2011

Località: Massafra

Lavoro: schiavo

  • Invia messaggio privato

3

venerdì, 16 novembre 2018, 18:39

Senti...

accidenti, molto spesso all'inizio di una frase dico "ascolta".
Nessuna buona azione resta impunita. La strada per l'inferno è lastricata di buone intenzioni.

Nathanim

Amico Inseparabile

  • "Nathanim" è un uomo

Posts: 1.254

Activity points: 3.832

Data di registrazione: mercoledì, 01 marzo 2017

  • Invia messaggio privato

4

venerdì, 16 novembre 2018, 19:10

Ciao :)

Secondo me non sono tanto le espressioni ad essere sgradevoli, ma la persona che le pronuncia, o l'individuo a cui associamo l'espressione che abbiamo sentito per la prima volta.

E' molto diverso udire una frase da una persona che ci piace, che è dolce e calma e poi udirla da un tizio odioso e stressante.

Quindi può darti fastidio, ma anche no ... (Scherzo dai ...) :D :hi:

gally99

Giovane Amico

  • "gally99" è un uomo
  • "gally99" ha iniziato questa discussione

Posts: 119

Activity points: 469

Data di registrazione: venerdì, 08 luglio 2011

Località: Massafra

Lavoro: schiavo

  • Invia messaggio privato

5

venerdì, 16 novembre 2018, 19:17

Centro



Quindi può darti fastidio, ma anche no ... (Scherzo dai ...) :D :hi:


Beh, seppure per scherzo, hai sicuramente usato questa odiosa frase in maniera più appropriata rispetto al suo uso comune, perché hai espresso la possibilità (al di la' che si possa essere d'accordo o meno) che la cosa dia fastidio in alcuni casi e non dia fastidio in altri. Quello che mi irrita è che venga usata per rafforzare il concetto di negazione presentandolo come un'alternativa.
Nessuna buona azione resta impunita. La strada per l'inferno è lastricata di buone intenzioni.

Pallidal

Giovane Amico

  • "Pallidal" è una donna

Posts: 263

Activity points: 971

Data di registrazione: martedì, 23 maggio 2017

Lavoro: studentessa

  • Invia messaggio privato

6

sabato, 17 novembre 2018, 11:05

Diciamo che alla fine buona parte del problema è il modo in cui viene detto.

7

sabato, 17 novembre 2018, 11:12

questa è una discussione carina 8) mi piace!!
la mia è anche deformazione professionale lo ammetto ma ci sono tante tantissime espressioni che non sopporto, peraltro in tutte due le lingue che abitualmente uso. alcune..
piuttosto: usato in maniera completamente sbagliata
no, ma....: usato all'inizio di una frase, odioso
"è giusto" per dire "sono d'accordo"....classica manipolazione molto frequente nei forum
gli anziché "le"....errore grammaticale onnipresente :-DO
namasté

Michele®

Pilastro del Forum

Posts: 3.151

Activity points: 10.258

Data di registrazione: giovedì, 20 luglio 2017

  • Invia messaggio privato

8

sabato, 17 novembre 2018, 17:11

Diciamo che alla fine buona parte del problema è il modo in cui viene detto.

...O come viene percepito! (anche quello influisce moltissimo).
<<Molti si interrogano sulle cause dei propri problemi ma pochi si impegnano per risolverli>>

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" è un uomo

Posts: 6.703

Activity points: 20.410

Data di registrazione: mercoledì, 05 ottobre 2016

Località: Roma e l'universo

Lavoro: something

  • Invia messaggio privato

9

sabato, 17 novembre 2018, 18:41

No, ma piuttosto, è giusto riflettere un attimino sulle parole perché mi si consenta, interagendo col prossimo usare termini avulsi dal contesto può essere disdicevole...ma anche no!
It doesn’t even matter how hard you try...

10

sabato, 17 novembre 2018, 19:56

un attimino.... :dash:

:assi: :assi: :assi:
namasté