Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


//////////////// 728x90 ////////////////

Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.634

Activity points: 26.553

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

1

martedì, 27 marzo 2012, 17:18

Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto...

.....


Il lungo viaggio di Anonimus alla ricerca dell'amore perduto...


di DF alias CMO





In questa piazza magica mi faccio un angolino in cui cantar di favole e di storie e di destino a cui ognun di noi va incontro suo malgrado perché piu' ti dimeni piò affoghi nel tuo brodo per cui durante il viaggio caro spettatore non ridere degli altri e dell'altrui dolore ma stai attento a te e ai tuoi pensieri erranti perche' da questi folli non siam così distanti...




.....
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Questo post è stato modificato 2 volta(e), ultima modifica di "doctor Faust" (07/06/2012, 14:46)


doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.634

Activity points: 26.553

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

2

martedì, 27 marzo 2012, 17:33

Eccola dunque la partenopea che mi salvò dall'alta marea accompagnadomi a lidi ieratici in cui i racconti e i miti son epici e anche la lirica e la fantasia si traformarono in rime e poesia...

La Chiara Aurora dipinta in un sogno

L’ Aurora radiosa di sole s’accende
E il grande stupore il respiro sospende
La meraviglia e’ dipinta negli occhi
E il cuore gia’ suona vivaci rintocchi

E’ un grande evento di Madre Natura
Che vuole la vita brillante e piu’ chiara
Che fa dello spazio una leggiadra dimora
E ovunque diffonde se stesso in quest’ora

Suoni e colori di un luogo stupendo
Si celano dentro la luce del mondo
E in nostra mente stupita e pensosa
Si cela l’incanto di un’ onda armoniosa

Ecco! E’ il mattino di un giorno superbo
Che rende me muto in ammirato riserbo
E mai piu’ parola fu inutile e vuota
Che ogni cosa ormai morta e’ rinata

La luce degli occhi come gemme lucenti
Abbagliano e accecano sguardi invadenti
Che anche il sogno ha un profumo soave
E l’animo e’ puro come bianca e’ la neve


Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Questo post è stato modificato 2 volta(e), ultima modifica di "doctor Faust" (05/03/2013, 12:37)


doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.634

Activity points: 26.553

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

3

martedì, 27 marzo 2012, 17:49

Ecco l’incontro che cela l’evento che del forum è il suo compimento

Aurora e Silvana

E’ giunto il momento del nostro incontro
dopo gli anni di incessante confronto
che viene l’ora della prova dei fatti
che rivela se siam savi o un po’ matti
Ma ormai è vicino il grande momento
e sento il mio cuore allegro e contento
e attendo quest’ora già trepidamente
mentre un groviglio attanaglia la mente
che tutti vorremmo apparire migliori
e tutti vorremmo esser grandi signori
dall’animo dolce gentile e sagace
gustare fra noi allegria gioia e pace
e ognuno dara’ il suo gran contributo
che il momento sia bello sino al saluto.

Ecco il rintocco! ormai e’ gia’ l’ora!
cio’ che sembrava una tenue chimera
ora e’ gia’ qui che non sembra vera
abbracci e poi baci e stringer di mani
al tocco sentiamo che siamo vicini
che siamo reali siamo in carne ed ossa
e il fremito scorre in un cuor di melassa
che l’emozione ci scuote in profondo
per un momento siamo unici al mondo
Ma è consumato l’incontro annunciato
che già siamo intrisi del nostro calore
e per vie antiche abbiamo apprezzato
cio’ che gli avi ci han dato a vedere
che da sempre ci siamo di già conosciuti
già amici e amanti che si son ritrovati
o come fratelli che si son riabbracciati

Ognuno ha provato in cuor suo grande gioia
che per un momento ha vinto la noia
di una vita monotona piuttosto avara
che il tempo riduce allo spazio un’ ora
e fra piatti farciti dei cibi nostrani
parole suadenti ed un batter di mani
fra brindisi fatti d’auguri solenni
ognuno si scorda dei propri malanni
che in fondo la vita è tutta una burla
e ciò che è pesante di dosso si scrolla
basta aver sempre un cuore contento
saper sopportar lietamente il lamento
e infine goderer delle piccole cose
e rendere le altre dolci e armoniose
che il mondo in fondo è una torta gelato
dove anche il gelo fa piacere al palato

Ma che dir mai delle fate giocose
dal profumo fragrante odor delle rose
dal candor tenue dall’animo allegro
dal tocco lasciato cader con sussiego
che in fondo al cuor un pensiero rimane
e son sensazioni confuse e un pò strane
a domandar nel profondo recesso:
-se il tempo tiranno l’ avesse concesso
a ognuno di noi che sarebbe successo?-
E la domanda rimane inespressa
ma lascia spazio ad una promessa
che il cuore non ascolta la mente galante
ma pulsa se sente il vibrar palpitante
che ogni anima ha un sospiro d’amore
se per un momento ne sente il calore.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.634

Activity points: 26.553

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

4

martedì, 27 marzo 2012, 17:58

Alla Naima briosa agreste e Silvana

Prospettica eclettica acuta e sintattica
sempre coerente sagace e sinottica
la lapide incide a parole di fuoco
e se ti graffia non è cosa da poco
La bionda tigre difende il suo orgoglio
e già da lontano lei fiuta l’imbroglio
che quando ti guarda col suo cipiglio
ti senti nel panico e nello scompiglio
Lei vive di fatti e non tollera scuse
e se non ti prostri non perdona le offese
e si presenta dura come una roccia
e non si piega ogni cosa tu faccia
che mai il Salento la vide sconfitta
sempre di guardia come una minaccia

Ma se ti accosti a lei piu’ vicino
e condividi un po’ ‘l suo cammino
e ascolti il soave fluir di sua voce
e la osservi guardare ciò che gli piace
senti struggente un sottil sentimento
la vuoi vicina a sedere a te accanto
perche’ se lei muove le mani sottili
e ti guarda con occhi onesti e gentili
provoca in te una gran tenerezza
e a stento trattieni una dolce carezza
che il desiderio di averla vicina
ti prende per mano e a lei ti trascina
E come una bimba indifesa e confusa
per te e’ ormai già una cosa preziosa
delicata e ardente come una rosa
nel suo splendore sbocciata e profusa
che ormai è cambiato il tuo presente
e hai fatto posto per lei nella mente
e anche se è stato un breve momento
e la sua luce il bagliore di un lampoi
il suo ricordo e’ ormai gia’in memoria
un piccolo evento una goccia di storia

Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.634

Activity points: 26.553

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

5

martedì, 27 marzo 2012, 18:09

Cio’ che tutti cercano disperatamente...
Estasi d’amore

Sol nell’amore io cerco il colore
e vorrei anche sentirne il sapore
ed il profumo l’essenza l’odore
e infine avvolgermi nel suo calore

che già la parola accende la mente
la morbida pelle diventa rovente
e gli occhi scintillan di luce brillante
ed il mio cuore si fa palpitante

E il tocco sfiorato mi ha elettrizzato
lo sguardo furtivo mi ha già rapito
un sussurro leggero un soffio sul collo
io vengo meno è il momento piu’ bello

Ed ora mi sento il suo corpo contro
e le sue labbra che cercan l’incontro
io cedo e la lingua penetra dentro
forza e calore è quello che sento

Ora il mio corpo è una grande fornace
mi lascio andar e questo mi piace
ed anche il respiro si fa più eccitante
e un gemito languido conforta l’amante

Già sono unita anche già nel profondo
siamo tutt'uno al di fuori del mondo
ci avvolge la nostra grande follia
che è il compimento di ogni poesia

E ciò che soddisfa la mente e il cuore
tutti lo cercano e lo chiamano amore
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.634

Activity points: 26.553

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

6

mercoledì, 28 marzo 2012, 11:05

Anonimus riflette sugli avvenimenti e parla a questa gioventù confusa...
Guardiamo avanti!

Ti ricordi del tuo tempo passato
e di cio’ che un di’ tu stesso sei stato?
Ti ricordi dei tuoi versi strani
a cui i tuoi compagni battevan le mani?
Ti ricordi o l’hai dimenticato
di quanto sciocco ti sei dimostrato?
E or’ che sei grande e ti senti sicuro
che ciò che tu pensi sia giusto e sia puro
E non ti spieghi perché ci sia gente
così sciocca violenta ed incosciente
Vorresti dire tutto quello che pensi
il risultato di tutti i tuoi eventi
Alcuni inutili ed altri importanti
che ti hanno spinto sempre in avanti
Hai anche imparato dai tuoi stessi errori
alcuni tremendi ed altri minori
Ma che hanno forgiato il tuo Io
cosi’ come te l’ha permesso il tuo Dio
E ora che hai un momento di pace
rifletti su cosa sei stato capace
Che la tua vita è il risultato
di ciò che volevi e invece sei stato
E forse ti eri illuso anche tu
e forse avresti sperato di più
Ma non avvilirti non far sangue amaro
con tutti il mondo è stato un po’ duro
Ma per tutti ci son stati momenti
allegri e gioiosi e soddisfacenti
Che ti hanno dato un po’ di ristoro
e coronato il tuo capo di alloro
Che anche tu per Dio sei importante
perchè a Lui sei sempre di fronte
E ogni volta che sei nel pantano
devi rialzarti e cercar più lontano
‘che ogni cosa tu dici o che intenti
può influenzare il mondo e gli eventi
Ma non ti cibare di cose infamanti
e non seguire i pazzi e i violenti
Ciò con cui alimenti i tuoi sensi
farà di te un uomo ed i sogni piu’ densi
E allora dai! Forza! continua a lottare
e all’error del passato non ritornare
Se tu lo vuoi ti puoi migliorare
vai sempre avanti e non ti fermare
Combatti sempre per il bene di tutti
e non ti curar degli stolti e gli inetti
Ma domandati sempre se quello che vuoi
è bene solo per te o anche per noi.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.634

Activity points: 26.553

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

7

mercoledì, 28 marzo 2012, 11:09

- Serenita’

L’ aria è pura il cielo terso
ogni orrore ormai scomparso
mentre ascolti dolcemente
una musica suadente
che ristora la tua mente
ed ispira gentilezza
compostezza e poi mitezza
e al tuo animo l’ebbrezza
di un piacer sottile e puro
e un ricordo che ti e’ caro
riaffiora alla memoria
e si perde ormai nell’aria
mentre il vento spira lieve
si diffonde in ogni dove
e trascina la poesia
e la mesta fantasia
dove spenta e’ la follia
dove tutto è armonia
sulle nubi e il ciel aperto
sopra i mari e sul deserto
dove l’infinito giace
dove tutto è solo pace
e il tuo corpo con la mente
si confonde dolcemente
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.634

Activity points: 26.553

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

8

mercoledì, 28 marzo 2012, 11:12

io sono un crapulone…

Io sono un crapulone
un perduto ed un beone
amo tutto della vita
specialmente se e’ proibita
gusto e godo di ogni cosa
che sia savia o vergognosa
non ho freni nell’amore
ed esulto nel mio cuore
non mi pento e non mi dolgo
ogni fior che trovo colgo
nulla mai mi puo’ fermare
mentre bramo ancor l’amore
ogni cosa del creato
certo ha il suo significato
ma adoro solo un senso
cio’ che da’ piacer intenso
‘che la vita va vissuta
morsicata e digerita
senza mai voltarsi indietro
che l’amor non è peccato
e se infin ho troppo amato
il mio cielo ho meritato
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.634

Activity points: 26.553

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

9

mercoledì, 28 marzo 2012, 11:16

Anoimus commenta le gesta dell’amazzone Aurora, che non ode richiamo…
Aurora Aurora …

Aurora Aurora dal carattere forte
che ti cibi di vita e sconfiggi la morte
che affronti di petto ogni piccola cosa
e perdoni magnanima chi chiede scusa

Tu fai della vita una mesta tragedia
e poi la trasformi in gustosa commedia
tu sei la regista e la protagonista
esser comparsa da sola non basta

Vai a verso libero a briglia sciolta
e la platea ne rimane sconvolta
non perdi battuta non posi le armi
in ogni trama è te stessa che affermi

Trasformi l’evento ch’è ovvio e banale
ne fai motivo di scontro ferale
tiri di scherma ti getti all’assalto
affondi la lama e tutto è stravolto

Quando tu entri si cambia facciata
finisce la noia si va in sceneggiata
cambi l’umore di chi guarda ammirata
che prima sorride e poi è sconsolata

Sei prorompente caparbia evidente
catturi lo sguardo di tutta la gente
chi è tuo amico gode il tuo appoggio
chi è tuo nemico attende già il peggio

Quando parli lo fai in modo marziale
che se in te fosse un gran generale
e la profusione dell’ attor consumato
e il tono ardito del capo ispirato

In ogni cosa metti tutta te stessa
spesso trasformi la scena in gran zuffa
irriti alquanto ma poi fai tenerezza
e anch’io vorrei darti una dolce carezza

Aurora Aurora sei un gran personaggio
senza di te sarebbe squallido il viaggio
la tua presenza abbellisce il paesaggio
tutti ti amiamo come si ama un miraggio


Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "doctor Faust" (07/06/2012, 15:05)


doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.634

Activity points: 26.553

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

10

mercoledì, 28 marzo 2012, 11:24

Pensando alla tragica situazione dell’amica Silvia Pisana, il cui compagno versa nella malattia ma, accorgendosi poi, che è anche la tua vita...

A te che sei donna io regalo il mio cuore
e sol con la morte perirà il nostro amore


Soltanto e te va il pensiero distratto
a te che vedo ormai in ogni ritratto
a te che sei entrata dentro la mente
e senza di te io non sono più niente

Io ti penso ti sento e ti voglio accanto
perchè con te vivo un eterno incanto
ogni giorno mi chiedo se ne sono degno
e mi pare di vivere sempre in un sogno

Il nostro amore è un grande prodigio
è nato dal nulla per un sortilegio
è stata subito una grande malìa
che ci ha travolto in una gaia follia

E ogni istante vivo questa magia
la nostra vita è una dolce poesia
dove c’è solo il nostro presente
che ferma il pensiero e carpisce la mente

Il nostro amore è un amore profondo
che si è liberato dal destino del mondo
con te solo sono già in paradiso
con te provo gioia se mi fai un sorriso

Il nostro sarà un vincolo eterno
che sfiderà il gelo ed anche l’inferno
mai nulla e nessuno ci separerà
neppure la morte che un giorno verrà


Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

The Heart

Colonna del Forum

  • "The Heart" è un uomo
  • "The Heart" è stato interdetto da questo forum

Posts: 2.275

Activity points: 7.455

Data di registrazione: mercoledì, 24 agosto 2011

Località: Roma

Lavoro: Studente psicologia

  • Invia messaggio privato

11

mercoledì, 28 marzo 2012, 17:06

Come prima cosa, non ho capito a cosa sono riferite alcune poesie e qual è il collegamento tra di loro.

Poi un'osservazione: da queste poesie sembra emergere un Faust molto idealista, ben diverso dal Faust cinico che risponde in questioni psicologiche e filosofiche.

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.634

Activity points: 26.553

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

12

mercoledì, 28 marzo 2012, 18:32

Ogni persona e' un vaso di cui nessuno sa cosa contiene veramente. Nemmeno il vaso
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "doctor Faust" (30/06/2015, 11:48)


doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.634

Activity points: 26.553

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

13

mercoledì, 28 marzo 2012, 18:44

L’incanto solenne del bosco fatato

Il bello e il sublime sono attimi brevi
colgono e fermano gli istanti più gravi
e nell’ ebbra follia dell’animo umano
ogni cosa e’ risolta nel modo più strano

L’urlo ansimante del pensiero che corre
e il cuore danzante che ormai lo rincorre
riempion la mente di un grande rumore
in cui tutto e’ stravolto e tutto è colore

Nei reconditi abissi della tenue memoria
l’immagine densa e armoniosa si staglia
mentre guardi assorto il cadere di una foglia
vorresti sapere chi è il giusto e chi sbaglia

Nella mente scossa c’è gran confusione
di luce e di ombra e di mille persone
e nell’angolo oscuro di un bosco fatato
la fata ha raccolto il mio cuore smarrito


Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "doctor Faust" (07/06/2012, 14:58)


doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.634

Activity points: 26.553

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

14

mercoledì, 28 marzo 2012, 18:55

Il giglio fiorito nell’orto botanico

Nell’antro ombroso dell’ orto silvano
ho visto l’aura della fata preziosa
e nella mia anima di uomo mondano
è apparsa l’indole selvaggia e bramosa

L’amore sgorga dai tuoi occhi profondi
che reclamano affetto ed attenzione
e il tenue riflesso che intorno diffondi
cattura lo sguardo e l’ammirazione

La mente vacilla e il travaglio è profondo
e il desiderio di un ferino possesso
è piu’ violento di ogni cosa del mondo
e cerco la carne e voglio l’amplesso

Ma lo spirito lieve che aleggia nel bosco
fatto di musica e un bagliore soave
mi mostra un uomo che non conosco
e vuole che tutto sia chiaro e non greve

Sento dentro di me una pace profonda
che vede svanir la mia tentazione
amor che difenda e che non offenda
e mi sento ricco di gioia e passione

Il fiore odoroso del mio desiderio
è ancora integro e richiede attenzione
la sua purezza è quella del giglio
che curo ed innaffio ad ogni occasione
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.634

Activity points: 26.553

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

15

mercoledì, 28 marzo 2012, 19:00

La mesta confessione di una madre sola
Elisabetta

Si aprono le porte e vedo un gran bagliore
La vita che si porge in tutto il suo splendore
Ancora non e’ scosso l’immenso mio stupore
Che già io son preda dei travagli dell’amore

Che cosa è gioventù se non sfogo di passione?
Che cos è se non vita e ricerca di emozione?
Un momento di magia e già sei preda di follia
Baci fremiti e carezze senza freni ne certezze

L’illusione sorta ieri è spenta e già finita
Mestamente senza drammi così com’ era nata
E il frutto dell’amore ora è parte del mio cuore
Il resto è solo un sogno senza pregio ne valore
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Threads simili