Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

pw81

Colonna del Forum

Posts: 1.727

Activity points: 6.511

Data di registrazione: mercoledì, 18 giugno 2008

  • Invia messaggio privato

31

giovedì, 06 maggio 2010, 14:26

cerco un farmaco con effetto immediato da prendere SOLO ED ESCLUSIVAMENTE quando mi capita qualche notte insonne (fortunatamente mi capita di rado) per evitare di arrivare al lavoro sconvolta di sonno, ma che allo stesso tempo non mi faccia rincoglionire.


Potresti provare con il Lexotan.
''il depresso è un narcisista fallito''

leonessansiosa

Giovane Amico

Posts: 142

Activity points: 489

Data di registrazione: mercoledì, 21 ottobre 2009

  • Invia messaggio privato

32

giovedì, 06 maggio 2010, 15:11

si lo conosco,

secondo voi per dormire è piu' veloce come effetto ed efficace xanax o lexotan?

quante gocce e dopo quanto fanno effetto?

sogno2007

Forumista Incallito

  • "sogno2007" è stato interdetto da questo forum

Posts: 2.875

Activity points: 11.278

Data di registrazione: lunedì, 15 ottobre 2007

  • Invia messaggio privato

33

giovedì, 06 maggio 2010, 15:24

si lo conosco,

secondo voi per dormire è piu' veloce come effetto ed efficace xanax o lexotan?

quante gocce e dopo quanto fanno effetto?



Ieri ho incominciato a prendere Xanas, e ho dormito bene, non potevo tenere gli occhi aperti,penso che faccia più effetto per dormire, tempo fa avevo preso lexotan o En, ma possono fare effetti da rimbalzo, cioé fanno stare svegli e fanno agitare, questo però se il disturbo è lieve. Ma bisogna prendere ciò che da il medico.
Normalmente la dose quasi minima è di 8 o 5 gocce le dosi minime. Dopo poco fa effetto, ma dipende dalla persona.

muda

sono molto impulsivo, che brutto caratttere :-(

  • "muda" è un uomo
  • "muda" è stato interdetto da questo forum

Posts: 82

Activity points: 295

Data di registrazione: lunedì, 03 agosto 2009

Località: Udine

Lavoro: ho dato e prima di morire vorrei riposare qualche anno :-)

  • Invia messaggio privato

34

giovedì, 06 maggio 2010, 15:27

Correttamente Licurgo afferma

Citato

Io lo assumo in pillole, più pratico secondo me
Infatti lo xanax in gocce, almeno per l'esperienza personale, non fuoriescono con semplicità e quindi non si è mai sicuri della quantità da assumere. Ho fatto presente questa difficoltà e sono passato alle compresse.
Leggendo velocemente i post precedenti non ho notato alcuno che ha accennato alla quantità di principio attivo. Le gocce, per quanto mi ricordo, sono da 0,75 mg/ml, mentre le compresse sono da 0,25, 0,50, 0,75 e 1 mg.
La psichiatra mi ha prescritto 1/2 + 1/2 compressa da 0,50 e 1/2 al bisogno (non necessariamente se esco); contemporaneamente assumo regolarmente al mattino una compressa di Zoloft.
Ormai sono trascorsi 10 mesi da quando ho iniziato la terapia e posso affermare che gli attacchi di panico sono quasi del tutto scomparsi. Utilizzo il termine "quasi" per prudenza.......ma sinceramente potrei dire SONO SCOMPARSI.
Infine aggiungo che la sera assumo pure 1 compressa di Esilgan da 1 mg (prima l'assumevo da 2 mg).
Ad una mia richiesta di diminuzione del dosaggio la dottoressa mi ha consigliato di continuare con la terapia pur non soffrendo più.
Per correttezza di informazione aggiungo però che, a novembre, mi è stato applicato, in seguito ad una coronografia ove si è delineata una stenosi della coronaria al 90%, uno stent in angioplastica.
La domanda che mi pongo spesso ed ho posto anche ai medici è questa: ma soffrivo di attacchi di panico od era il mio cuore ammalato e quindi il dolore retrosterno non era dovuto all'ansia??
Sia la cardiologa che la psichiatra concordano nell'affermare che una non esclude l'altra; del resto fino all'atto dell'applicazione dello stent mi sono curato esclusivamente per gli attacchi di panico e stavo abb bene. Ora oltre al dosaggio di cui sopra, curo pure il cuore cercando di tenere basso sia il colesterolo (sui 110/120) sia la pressione (meglio sui 110) ed i farmaci relativi a tenere le arterie dilatate.
Leggo che parecchi sono contrari alle medicine od utilizzano cure sostitutive: secondo me ognuno di noi deve curarsi come crede opportuno il medico sia esso di base che specialista. Non sono contrario ai prodotti naturali omeopatici per carità ma ogni cura può adatta ad un fisico e può non esserla per un altro.

leonessansiosa

Giovane Amico

Posts: 142

Activity points: 489

Data di registrazione: mercoledì, 21 ottobre 2009

  • Invia messaggio privato

35

giovedì, 06 maggio 2010, 15:30

caspita quelle 5-6 volte che l'ho preso è stato dopo un paio di ore che non dormivo causa attacco di ansia e preoccupazioni,

ne ho prese minimo 10-20 gocce sotto la lingua,senza acqua, ma non mi ha fatto addormentare, anzi ho continuato a esser agitata!

e come dicevo prima non ho nessuan resistenza ai farmaci!!! ;(

anomis

Utente Attivo

  • "anomis" è una donna

Posts: 117

Activity points: 393

Data di registrazione: martedì, 04 maggio 2010

Località: pisa ma sono campana

  • Invia messaggio privato

36

giovedì, 06 maggio 2010, 16:21

chiedevo a voi se conoscete qualcosa da prendere come ^tappa buchi^ solo ed esclusivamente nel momento del bisogno, non come terapia regolare, ad effetto immediato per addormentarmi nelle notti di panico, visto che ultimamente si sta ripetendo il problema.

X LEONESSANSIOSA Prova con il Tavor è sicuramente il farmaco più usato al mondo è da molta assuefazione ma come rimedio saltuario è perfetto!
Figurati io ne prendo 1/4 e già mi addormanto...

leonessansiosa

Giovane Amico

Posts: 142

Activity points: 489

Data di registrazione: mercoledì, 21 ottobre 2009

  • Invia messaggio privato

37

giovedì, 06 maggio 2010, 16:23

ok grazie del consiglio, se me la vedo brutta lo provero' !

sogno2007

Forumista Incallito

  • "sogno2007" è stato interdetto da questo forum

Posts: 2.875

Activity points: 11.278

Data di registrazione: lunedì, 15 ottobre 2007

  • Invia messaggio privato

38

giovedì, 06 maggio 2010, 19:21

La domanda che mi pongo spesso ed ho posto anche ai medici è questa: ma soffrivo di attacchi di panico od era il mio cuore ammalato e quindi il dolore retrosterno non era dovuto all'ansia??
Sia la cardiologa che la psichiatra concordano nell'affermare che una non esclude l'altra; del resto fino all'atto dell'applicazione dello stent mi sono curato esclusivamente per gli attacchi di panico e stavo abb bene. Ora oltre al dosaggio di cui sopra, curo pure il cuore cercando di tenere basso sia il colesterolo (sui 110/120) sia la pressione (meglio sui 110) ed i farmaci relativi a tenere le arterie dilatate.
Leggo che parecchi sono contrari alle medicine od utilizzano cure sostitutive: secondo me ognuno di noi deve curarsi come crede opportuno il medico sia esso di base che specialista. Non sono contrario ai prodotti naturali omeopatici per carità ma ogni cura può adatta ad un fisico e può non esserla per un altro.[/quote]

L'ansia o l'attacco di panico, nei sintomi o in alcuni, sembrano problemi di cuore, poiché (secondo la mia esperienza) i sintomi si mischiano fra di loro e bisogna aspettare qual'è veramente il problema. Oppure quando nascono certi disturbi, si manifesta l'ansia.

Per le gocce Xanas: il problema che ho trovato io, appunto che le gocce scendono dalla bottiglietta difficilmente e una volta aperta la bottiglietta ha la validità di 20 giorni. 1/2 compressa corrisponde a 0,25 ml di gocce:10 gocce circa.
Io per esempio le gocce le prendo per poco tempo, massimo 1 settimana o 15 giorni, e il resto le devo buttare perché scadono, la prossima volta prenderò le compresse che possono essere prese quando è necessario (in evenienza uno se li può portare dietro).

sogno2007

Forumista Incallito

  • "sogno2007" è stato interdetto da questo forum

Posts: 2.875

Activity points: 11.278

Data di registrazione: lunedì, 15 ottobre 2007

  • Invia messaggio privato

39

giovedì, 06 maggio 2010, 19:27

caspita quelle 5-6 volte che l'ho preso è stato dopo un paio di ore che non dormivo causa attacco di ansia e preoccupazioni,

ne ho prese minimo 10-20 gocce sotto la lingua,senza acqua, ma non mi ha fatto addormentare, anzi ho continuato a esser agitata!

e come dicevo prima non ho nessuan resistenza ai farmaci!!! ;(


Invece io ieri sera ho preso 5 gocce, dopo si è scaricata ugualmente l'attacco di ansia, ma non riuscivo a tenere gli occhi aperti dal sonno e la notte ho dormito benissimo. Invece quando prendevo En o Lextan, faceva effetto contrario e con agitazione e non faceva dormire, perché avevo scoperto poi che le medicine allora non facevano effetto (anche le compresse valtrax)perché non era proprio ansia ma un pò di depressione. Dipende dal disturbo e dal tipo di medicinale.

muda

sono molto impulsivo, che brutto caratttere :-(

  • "muda" è un uomo
  • "muda" è stato interdetto da questo forum

Posts: 82

Activity points: 295

Data di registrazione: lunedì, 03 agosto 2009

Località: Udine

Lavoro: ho dato e prima di morire vorrei riposare qualche anno :-)

  • Invia messaggio privato

40

giovedì, 06 maggio 2010, 23:15

Per le gocce Xanas: il problema che ho trovato io, appunto che le gocce scendono dalla bottiglietta difficilmente e una volta aperta la bottiglietta ha la validità di 20 giorni. 1/2 compressa corrisponde a 0,25 ml di gocce:10 gocce circa.

Io per esempio le gocce le prendo per poco tempo, massimo 1 settimana o 15 giorni, e il resto le devo buttare perché scadono, la prossima volta prenderò le compresse che possono essere prese quando è necessario (in evenienza uno se li può portare dietro).
Sogno 2007 penso che ti sbagli nella durata delle gocce!!!!
Ho appena buttato via la scatola, ma se non ricordo male, la validità era stata portata a 90 giorni. Se hai una scatola ti prego di controllare bene: lo xanax non costa ma non è mutuabile almeno nella mia regione FVG.

leonessansiosa

Giovane Amico

Posts: 142

Activity points: 489

Data di registrazione: mercoledì, 21 ottobre 2009

  • Invia messaggio privato

41

venerdì, 07 maggio 2010, 09:34

allora ho scoperto l'arcano:

le gocce che ho io avranno almeno un paio di anni, ecco perchè non mi hanno fatto effetto!!!! :D

Ma secondo voi anche se son scadute, o cmq aperte da molto tempo, non mi faranno nessun effetto neanche se ne prendo una dose maggiore?

Bettyboop

Amico Inseparabile

  • "Bettyboop" è una donna

Posts: 1.483

Activity points: 4.617

Data di registrazione: giovedì, 30 luglio 2009

Lavoro: Studentessa di Psicologia Clinica

  • Invia messaggio privato

42

venerdì, 07 maggio 2010, 11:32

Lo xanax come tutte le benzodiazepine enon risolve il problema del'ansia, cura solo il sintomo li x li ed ha un'emivita talmente breve (poche ore) che devi prenderlo + volte al giorno x star1po meglio. in + dà assuefazione.
Se devi prendere qualcosa, xche non vai da uno psichiatra che dopo 1 colloquio in base al tuo problema ti prescriverà qualcosa di + idoneo, atto a risolvere il problema anzichè tamponarlo? (es, la butto li: antidepressivo SSRI e psicoterapia, se è un problema di attacchi d panico?)
"La Paura bussò alla porta...la Speranza andò ad aprire e .. non c'era nessuno" [M.L. King]

leonessansiosa

Giovane Amico

Posts: 142

Activity points: 489

Data di registrazione: mercoledì, 21 ottobre 2009

  • Invia messaggio privato

43

venerdì, 07 maggio 2010, 11:59

Infatti sto cercando un qualcosa che appunto risolva il problema li per li quando mi capita quelle rare volte che non dormo (che puo' essere 1volta ogni 4mesi o anche 2volte in una settimana poi sto bene un anno, dipende dal mio stato emotivo attuale).



Per quanto riguarda i trattamenti prolungati preferisco affidarmi all'omeopatia o simili che cmq fino ad ora su di me han portato buoni frutti, ma se mi prende un attacco di ansia durante la notte la valeriana mi fa un baffo,come dicevo prima è solo in quella fatidica notte che vorrei ricorrere a xanax o tavor o simili

sogno2007

Forumista Incallito

  • "sogno2007" è stato interdetto da questo forum

Posts: 2.875

Activity points: 11.278

Data di registrazione: lunedì, 15 ottobre 2007

  • Invia messaggio privato

44

venerdì, 07 maggio 2010, 14:48

Per le gocce Xanas: il problema che ho trovato io, appunto che le gocce scendono dalla bottiglietta difficilmente e una volta aperta la bottiglietta ha la validità di 20 giorni. 1/2 compressa corrisponde a 0,25 ml di gocce:10 gocce circa.

Io per esempio le gocce le prendo per poco tempo, massimo 1 settimana o 15 giorni, e il resto le devo buttare perché scadono, la prossima volta prenderò le compresse che possono essere prese quando è necessario (in evenienza uno se li può portare dietro).
Sogno 2007 penso che ti sbagli nella durata delle gocce!!!!
Ho appena buttato via la scatola, ma se non ricordo male, la validità era stata portata a 90 giorni. Se hai una scatola ti prego di controllare bene: lo xanax non costa ma non è mutuabile almeno nella mia regione FVG.


Questo fatto della scadenza una volta aperta la bottiglietta, è stato scritto già nel forum alcuni mesi fa, chi diceva 20 gg. e chi 90 gg.. Poi scoprii che l'anno scorso avevo comprato le gocce xanas, due confezioni in mesi differenti, ho visto che la prima confezione aveva la scadenza più lunga cioé più anni (chiusa) e aveva la scadenza di 90 gg. se aperta. Dopo presi un altra confezione ma aveva la scadenza più breve negli anni e una volta aperta aveva la scadenza di 20 gg. Questo perché ad un certo punto quando la fabbrica farmaceutica ha revisionato il medicinale avrà visto o modificato il tempo di scadenza dei giorni con la confezione aperta, invece quella diciamo più vecchia ha ancora la scadenza dei 20 gg. L'anno scorso facendo i calcoli, una bottiglietta basta per una cura di 2/3 mesi, il massimo di tempo per una cura, ed è pari a 90 gg. circa. Invece con 20 gg.di scadenza uno che deve fare una cura di 3 mesi dovrebbe buttare la bottiglietta e ogni 20 giorni comprarne una. Così come esempio per quelle persone che le prendono quando è necessario o raramente ma che deve avere una confezione per precauzione, non riesce a finire la confezione.

Per esempio l'ultima confezione che ho comprato l'anno scorso, scade nel 2011, con la scadenza di 20 gg. dall'apertura. A me serve spero per una settimana.

Se mi servirà altre volte controllerò in farmacia la validità dei 90 gg. se no prenderò le pillole.

Le medicine per i disturbi come ansia e panico si pagano, xanas non costano molto, ma alcuni anni fa prendevo Valtrax e costavano 23 €.
Ma so che forse le persone che sono più gravi e prendono le medicine, mi pare tramite l'asl o il centro mentale le pagano di meno o non le pagano affatto. Ma non mi sono informata su questo fatto.