Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


tani

Utente Attivo

Posts: 21

Activity points: 77

Data di registrazione: domenica, 08 novembre 2009

  • Invia messaggio privato

16

domenica, 07 marzo 2010, 13:45

PER SILVIA BOLLE

Non vorrei sbagliare ma mi sembra lei sia una psicologa o cq una del ' mestiere' se è così e solo se è così posso dirle di cambiarlo il mestiere: non si dice a una ragazza che combatte da 7 anni di ' pensare positivo e così la serotonina aumenta' ma cos è un giochino un pò solo difficilino ma che si può fare? non continuo,non son certa di parlare con chi altre volte si è definita ' professionista' ma avrà capito mi auguro,e intervengo per l'ultima volta non c'è bisogno di oscurarmi....

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo

Posts: 8.829

Activity points: 26.920

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

17

domenica, 07 marzo 2010, 15:32

si soffre d'ansia quando si ha una bassa autostima e si fanno pensieri cattivi che uccidono la serotonina nel nostro cervello e di conseguenza arriva l'attaco di panico che ci avverte che non stiamo bene.
pensa positivo e la serotonina ti aumenta senza l'aiuto dei farmaci.
è molto difficile mi rendo conto ma è l'unica strada di salvezza.
non caricarti di grosse responsabilità, non pensare che l'università sia troppo difficile e che ti stressa il viaggio che fai per tornare a casa tua oggni settimana.
prendi la vita con leggerezza è l'unico modo per non morire.


In effetti questa e' una risposta da terapia cognitivo-comportamentale un po dozzinale.
Comunque va bene lo stesso.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "doctor Faust" (07/03/2010, 15:38)


doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo

Posts: 8.829

Activity points: 26.920

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

18

domenica, 07 marzo 2010, 15:37

i fanno pensieri cattivi che uccidono la serotonina nel nostro cervello e di conseguenza arriva l'attaco di panico


non si dice a una ragazza che combatte da 7 anni di ' pensare positivo e così la serotonina aumenta'


questa serotonina...
ci sono decine, forse centinaia di mediatori chimici nel cervello, e tutti a pensare alla serotonina.

Ma d'altra parte direi di non drammatizzare, che la persona in oggetto di pareri ne avra' sentiti cos' tanti, che uno un piu' non credo gli possa fare un gran male.
Forse una reazione cosi' invece non e' molto elegante.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

19

domenica, 07 marzo 2010, 15:46

Per la reazione: più che non essere "molto elegante", mi sembra una risposta di una persona che è "molto incazzata". Forse sarebbe il caso se un tale atteggiamento è accettabile... e non è una affermazione ma una domanda, ma che portandomi OT, mi fermo qui e la rimando in un altro topic.
Tutto ciò mi perplime

rocco smitherson

ilprofeta1

Colonna del Forum

  • "ilprofeta1" è stato interdetto da questo forum

Posts: 1.849

Activity points: 5.898

Data di registrazione: lunedì, 11 gennaio 2010

  • Invia messaggio privato

20

domenica, 07 marzo 2010, 15:52

MIRTILLISSIMA, se chi ti cura lo fa scaricando la colpa sull'inconscio, digli che cambi mestiere. Se fosse l'inconscio ad esprimersi, ti garantisco che tu saresti la persona più serena, più vera e più invulnerabile alla sofferenza psichica sulla faccia della Terra. ilprofeta1

mirtillissima

Nuovo Utente

  • "mirtillissima" ha iniziato questa discussione

Posts: 6

Activity points: 25

Data di registrazione: venerdì, 05 marzo 2010

  • Invia messaggio privato

21

domenica, 07 marzo 2010, 16:56

caro ilprofeta, non esistono psicoterapeuti così "antiquati" da parlarmi ancora di inconscio,di Super-io etc..!
il mio analista, che oltretutto è un neurologo e professore, mi aiuta a convivere con la mia ansia ed a gestire meglio le mie emozioni. dico solo che a volte non è sufficiente, e so bene che la risposta è solo dentro di me! infatti nessuno ha mai avuto la presunzione di risolvere il mio problema, solo mi aiutano a risolverlo da sola..essendo competenti e offrendomi delle buone "basi" o "punti di riferimento" o come vuoi chiamarli....