Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

alegna

Utente Attivo

  • "alegna" ha iniziato questa discussione

Posts: 45

Activity points: 184

Data di registrazione: venerdì, 03 agosto 2012

  • Invia messaggio privato

1

lunedì, 03 settembre 2012, 16:17

Voi che ne dite? Discutiamone...

Ciao a tutti,leggendo un po i vari post,mi sono soffermata a leggere uno che mi è sembrato molto interessante... Vorrei sapere cosa ne pensate anche voi,di quest articolo che riporta un membro del forum... http://panicend.com/it1.html
Leggetelo tutto,inizialmente vi darà l impressione che esso ripete sempre la stessa cosa,ma poi io ho imparato un qualkosa... non so se è mia impressione,ma mi sembra utile! Che ne dite??? Riguarda soprattutto gli attacchi di panico........... Vorrei discuterne con voi... :beer: :friends:

alegna

Utente Attivo

  • "alegna" ha iniziato questa discussione

Posts: 45

Activity points: 184

Data di registrazione: venerdì, 03 agosto 2012

  • Invia messaggio privato

2

martedì, 04 settembre 2012, 13:10

Perche nessuno risponde :(

Azzurra5

Amico Inseparabile

Posts: 920

Activity points: 3.047

Data di registrazione: giovedì, 05 aprile 2012

  • Invia messaggio privato

3

martedì, 04 settembre 2012, 14:11

l'ho letto tempo fa, ma per quanto mi sforzi di non temere il panico e di farmi attraversare da esso, con me non funziona, ne ho paura.

alegna

Utente Attivo

  • "alegna" ha iniziato questa discussione

Posts: 45

Activity points: 184

Data di registrazione: venerdì, 03 agosto 2012

  • Invia messaggio privato

4

mercoledì, 05 settembre 2012, 01:30

E perché hai paura? Perché ogni volta che ti capita pensi che questa volta probabilmente non sia panico ma qualche altra cosa? A me delle volte questo capita. Il più delle volte penso ad un infarto!

Azzurra5

Amico Inseparabile

Posts: 920

Activity points: 3.047

Data di registrazione: giovedì, 05 aprile 2012

  • Invia messaggio privato

5

mercoledì, 05 settembre 2012, 15:00

si alegna io penso che sto per morire e come dice mio fratello così muori 100 mila volte nella tua vita.
Io penso al cuore, alla testa, ad una cosa che non riescono a diagosticare, all'improvviso mi sento fiacca fino allo stremo, vi capita mai?

Scyhoz

Utente Attivo

Posts: 86

Activity points: 265

Data di registrazione: lunedì, 09 aprile 2012

  • Invia messaggio privato

6

mercoledì, 05 settembre 2012, 16:44

si alegna io penso che sto per morire e come dice mio fratello così muori 100 mila volte nella tua vita.
Io penso al cuore, alla testa, ad una cosa che non riescono a diagosticare, all'improvviso mi sento fiacca fino allo stremo, vi capita mai?
Hai mai provato a scrivere quali prove hai a favore e quali contro dei pensieri che fai quando ti prende il panico?
Ad esempio quali conferme hai sul fatto che "stavolta" ti stia venendo un infarto, e quali invece sono le smentite?
La differenza tra coloro che hanno superato il panico e quelli che ancora non ci sono riusciti, è che i primi hanno smesso di temerlo.
Fai ciò che ti spaventa, e la morte della paura è certa.

alegna

Utente Attivo

  • "alegna" ha iniziato questa discussione

Posts: 45

Activity points: 184

Data di registrazione: venerdì, 03 agosto 2012

  • Invia messaggio privato

7

sabato, 08 settembre 2012, 10:14

Certo che mi capita. Xò se tu pensi,in quei momenti.. Già mi è capitato,già ho pensato che stessi morendo ed invece sto ancora qui.. Sto provando le stesse cose della volta precedente. E la volta precedente non mi è successo nulla.. Invece di pensare questa volta sto morendo sul serio,può i
Iniziare a spaventa di meno

Azzurra5

Amico Inseparabile

Posts: 920

Activity points: 3.047

Data di registrazione: giovedì, 05 aprile 2012

  • Invia messaggio privato

8

sabato, 08 settembre 2012, 14:38

Certo scyhoz ma questo lo fai a mente serena. Quano scatta il panico se rieci. Confluire il pensiero che non morirai e che tutto si sta ripetendo ok, ma speso non accade.

alegna

Utente Attivo

  • "alegna" ha iniziato questa discussione

Posts: 45

Activity points: 184

Data di registrazione: venerdì, 03 agosto 2012

  • Invia messaggio privato

9

domenica, 09 settembre 2012, 02:12

Ecco é per questo che secondo me leggere questa cosa fà bene! Perché la prima,la seconda,la terza fino alla ventesima volta che ti prende un attacco di panico é normale che hai paura che ti stia succede qualcosa. Xò dico io,perché pur sentendo gli stessi sintomi ogni volta continuamo a spaventarci e pensare alla morte? Secondo mome é proprio questo nostro spaventarci che ci porta nel circolo vizioso. Secondo me bisogna sfidare,proprio in quel momento bisogna sfidare uella paura e vincere! okevo morire? Fammi vedere quello che sai fare,io sono più forte! Dobbiamo convince che i medici sicuro sanno qualcosa più di noi e più di questo dannato internet e che quindi se ci dicono che é ansia e panino quello é. infondno noi siamo quello che pensiamo! É se tutto sta nel pensiero,possiamo
o farcela! Mai arrende

alegna

Utente Attivo

  • "alegna" ha iniziato questa discussione

Posts: 45

Activity points: 184

Data di registrazione: venerdì, 03 agosto 2012

  • Invia messaggio privato

10

domenica, 09 settembre 2012, 02:15

Mi scuso x come é scritto il messaggio ma il t9 f una tragedia

bjj82

Nuovo Utente

Posts: 8

Activity points: 31

Data di registrazione: sabato, 08 settembre 2012

  • Invia messaggio privato

11

domenica, 09 settembre 2012, 11:12

Ecco é per questo che secondo me leggere questa cosa fà bene! Perché la prima,la seconda,la terza fino alla ventesima volta che ti prende un attacco di panico é normale che hai paura che ti stia succede qualcosa. Xò dico io,perché pur sentendo gli stessi sintomi ogni volta continuamo a spaventarci e pensare alla morte? Secondo mome é proprio questo nostro spaventarci che ci porta nel circolo vizioso. Secondo me bisogna sfidare,proprio in quel momento bisogna sfidare uella paura e vincere! okevo morire? Fammi vedere quello che sai fare,io sono più forte! Dobbiamo convince che i medici sicuro sanno qualcosa più di noi e più di questo dannato internet e che quindi se ci dicono che é ansia e panino quello é. infondno noi siamo quello che pensiamo! É se tutto sta nel pensiero,possiamo
o farcela! Mai arrende
hai perfettamente ragione.. io delle volte ci riesco e vi posso assicurare che lo supero 'attacco... però nel mio caso il mio per cosi dire impazzire è legato al fatto che sento un dolore persistente al costato sinistro.. mi sento alle volte lo sterzo come se scoppiasse.. e siccome và avanti da mesi ormai.. la mia non è più paura di morire.. ma è diventata paura di impazzire dovuta alla non più sopportazione di questo dolore continuo.. che posso fare??

Scyhoz

Utente Attivo

Posts: 86

Activity points: 265

Data di registrazione: lunedì, 09 aprile 2012

  • Invia messaggio privato

12

domenica, 09 settembre 2012, 18:03

Certo scyhoz ma questo lo fai a mente serena. Quano scatta il panico se rieci. Confluire il pensiero che non morirai e che tutto si sta ripetendo ok, ma speso non accade.
E' ovvio ma con la costanza questa pratica porta degli ottimi risultati.
Il panico è un'errata interpretazione cognitiva; annotare le conferme sulla "stupidità" di determinati pensieri, aiuta a distaccarsene anche quando questi si intensificano, e ti dà la possibilità di osservarli con maggiore obiettività durante un attacco, rendendolo meno intenso di quanto l'abbia provato fino ad ora.

Anche io all'inizio mollavo carta e penna e mi lasciavo prendere dalle forti sensazioni, poi attraverso questo metodo sono riuscito a farmi scivolare di dosso il panico ogni qualvolta esso si presentasse.
E successivamente, grazie ad altre pratiche della terapia che ho seguito, ho fatto in modo che qualsiasi forma di ansia non si presentasse più, perché avevo smesso di temerla.
La differenza tra coloro che hanno superato il panico e quelli che ancora non ci sono riusciti, è che i primi hanno smesso di temerlo.
Fai ciò che ti spaventa, e la morte della paura è certa.

Razor

I see no god up here.

  • "Razor" è un uomo

Posts: 435

Activity points: 1.564

Data di registrazione: domenica, 15 luglio 2012

  • Invia messaggio privato

13

domenica, 09 settembre 2012, 18:20

Moooooolto interessante.
Sai una cosa?
io entro in panico ogni volta che sono dalla psicoterapeuta, però...non so come sia possibile...dopo il primo attacco (io continuo a fare finta di niente anche se m sento morire) incomincio a calmarmi e capisco che in realtà non c'è niente di cui temere...e dopo sto molto meglio, non so come sia possibile..so solo che succede.

Inoltre ho notato che quando non penso al panico questo mi passa...ho letto numerose testimonianze di persone che tenendosi occupate hanno finito di preoccuparsi per il panico e sono ritornate alla normalità....e quando si guardano alle spalle ridacchiano perchè è una cosa facile.
"Basta concentrarsi su qualcosa all 100%, qualcosa di pratico...in modo da non pensare al panico" dicono....chissà :?:

Scyhoz

Utente Attivo

Posts: 86

Activity points: 265

Data di registrazione: lunedì, 09 aprile 2012

  • Invia messaggio privato

14

domenica, 09 settembre 2012, 21:03


"Basta concentrarsi su qualcosa all 100%, qualcosa di pratico...in modo da non pensare al panico" dicono....chissà :?:
questo ti può essere utile al momento, ma come pratica unica non rimuove il problema di fondo.

Per quanto riguarda l'articolo è interessante, ma è solo un piccolo estratto di un libro che spiega in maniera più approfondita attraverso esempi e consigli pratici.
Per chi fosse interessato ho la versione Pdf, ma è in inglese.
La differenza tra coloro che hanno superato il panico e quelli che ancora non ci sono riusciti, è che i primi hanno smesso di temerlo.
Fai ciò che ti spaventa, e la morte della paura è certa.

Razor

I see no god up here.

  • "Razor" è un uomo

Posts: 435

Activity points: 1.564

Data di registrazione: domenica, 15 luglio 2012

  • Invia messaggio privato

15

domenica, 09 settembre 2012, 21:53


"Basta concentrarsi su qualcosa all 100%, qualcosa di pratico...in modo da non pensare al panico" dicono....chissà :?:
questo ti può essere utile al momento, ma come pratica unica non rimuove il problema di fondo.

Per quanto riguarda l'articolo è interessante, ma è solo un piccolo estratto di un libro che spiega in maniera più approfondita attraverso esempi e consigli pratici.
Per chi fosse interessato ho la versione Pdf, ma è in inglese.

Io lo parlo l'inglese, me lo puoi inviare tramite messaggio? Te ne sarei molto grato.!