Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Myriam

Nuovo Utente

  • "Myriam" ha iniziato questa discussione

Posts: 5

Activity points: 29

Data di registrazione: domenica, 02 settembre 2012

  • Invia messaggio privato

1

giovedì, 05 gennaio 2017, 17:44

Vi Prego Vorrei Un Consiglio Sto Veramente Male

Salve a tutti, è da qualche anno che non scrivo su questo forum e ho il bisogno urgente di sfogarmi con qualcuno perchè mi sembra di impazzire. Allora, inizio col dire che ho 20 anni (tra pochi mesi 21) e ho vissuto gli anni delle superiori come qualcosa di infernale, sia perchè sono stata vittima di bullismo psicologico il primo anno e sia perchè questo non ha fatto che accrescere la mia fobia sociale e insicurezza. La mia storia è abbastanza lunga e non basterebbero poche righe a riassumere tutto (ma sono così disperata da aver scritto qualche giorno fa anche sul forum "lettere al direttore"), vi basti sapere che tendo a somatizzare molto e ad avere sempre paura davanti a una situazione nuova. Quest'anno mi sono iscritta all'università e putroppo sono rimasta un po delusa: dopo anni di insoddisfazioni, in cui sono rimasta sempre chiusa in casa davanti al pc, mi sarei aspettata di fare qualche amicizia ma per ora ho solo un'amica che è timidissima e non proprio fatta per la vita sociale. Con lei sto bene ma non sono riuscita a legare con nessun altro, dal momento che ci sono pochi iscritti e quelli che ritenevo possibili amici amano sparlare degli altri e non hanno la pazienza di integrare chi è più timido (tra l'altro alcuni hanno l'idea che, facendo corsi separati, fare amicizia è fatica sprecata, MAH). Non sono nemmeno più tanto convinta del mio indirizzo di studio, perchè è stato un po come la seconda scelta, visto che non posso fare Belle Arti perchè non ho fatto il liceo artistico (anche se ho sempre amato il mondo del fumetto e dell'animazione). Tra la'ltro in questi mesi avevo deciso di cambiare atteggiamento e con un po di sforzi sono riuscita ad essere meno timida e a fregarmene di più del giudizio altrui. Solo che ora, elle vacanze, sto davvero male: sono depressa, apatica, non provo piacere e soddisfazione in niente, nemmeno nelle cose che prima mi piacevano. Somatizzo tutto coi mal di testa e la tachicardia, e cosa più terribile è che sono sempre angosciata e non riesco a concentrarmi in niente. Ora faccio fatica a calmarmi e ho paura di non riuscirci più. Insomma, ansia e malumore tutto il santo giorno. Ultima cosa, anche se non so se c'entra: mi è stato diagnosticato un ipotiroidismo supclinico (da quello che ho capito non ancora pieno ipotiroidismo, diciamo che sono al limite) e in effetti l'apatia, la stanchezza e il freddo perenne sono tutti sintomi che ho. Però non stavo così male fino a qualche giorno fa, è iniziato tutto durante le vacanze. Sto davvero male, è come se avessi la testa vuota, il cuore batte forte e la cosa che mi spaventa di più è che non riesco a distrarmi, forse è dovuto tutto all'ansia. Vorrei calmarmi, ma non ho intenzione di prendere nessun ansiolitico.

Questo post è stato modificato 2 volta(e), ultima modifica di "Myriam" (05/01/2017, 19:50)


Riki96

Utente Fedele

  • "Riki96" è un uomo

Posts: 426

Activity points: 1.341

Data di registrazione: sabato, 03 dicembre 2016

Località: Roma

  • Invia messaggio privato

2

giovedì, 05 gennaio 2017, 19:58

Ciao Myriam, anc'ho come te sono sociofobico, e la cosa la somatizzo con ansia, vertigini e prima che iniziassi a prendere gli ansiolitici, anche attacchi di panico. Temo il giudizio altrui in maniera spropositata e la cosa mi ha reso agorafobico. Ossia ho paura ad allontanarmi di casa da solo. E per quanto io desideri avere della compagnia, la paura di poter essere giudicato mi impedisce di provarci. Ora, francamente io ho 20 anni come te, e non so cosa tu voglia sapere esattamente... per calmarti ci sono varie tecniche di rilassamento, come la respirazione diaframmatica ad esempio. Ma diciamo che più che per consolarti ti ho voluto scrivere questo post per consolarti e per starti vicino, per farti capire che ho la tua stessa età e so benissimo quanto sia brutto trovarsi in questa condizione ha 20 anni, quando vorresti fare milioni di cose, tra cui anche le varie amicizie, ma non riesci perchè sei bloccata tral'altro da te stessa. Voglio farti una domanda, quanto sei critica tu con te stessa?

Myriam

Nuovo Utente

  • "Myriam" ha iniziato questa discussione

Posts: 5

Activity points: 29

Data di registrazione: domenica, 02 settembre 2012

  • Invia messaggio privato

3

venerdì, 06 gennaio 2017, 12:02

Ciao e grazie per la risposta. Da ciò che dici ti posso capire benissimo, praticamente siamo quasi nella stessa situazione. Beh, putroppo sono molto critica verso me stessa, ho poca autostima anche se mi sforzo di essere più positiva. L'anno scorso andavo da una psicologa, ma poi ho dovuto interrompere per un problema di distanza e orari. Il fatto che più mi fa rabbia è che dopo aver smesso di andarci sono riuscita a gestire l'ansia e il malumore senza ricorrere agli ansiolitici (non lo so, mi fa paura prenderli) e quando ho iniziato l'università non avevo praticamente nulla. Questo perchè pensavo che con l'università la mia vita sarebbe cambiata, ma putroppo non è stato del tutto così. In questi giorni mi sembra di impazzire, ho sempre la tachicardia e non riesco a provare interesse verso qualcosa. Credo che la mia ansia derivi dalla mia insoddisfazione e forse avrei bisogno di ricominciare ad andare da una psicologa. Non credo tra l'altro che sia colpa della tiroide, dato che ho un disturbo lieve. Scusa per la risposta lunga, ma ho davvero bisogno di sfogarmi e non voglio far preoccupare (di nuovo) i miei genitori.

ansia123

Amico Inseparabile

  • "ansia123" è una donna

Posts: 1.452

Activity points: 4.419

Data di registrazione: sabato, 16 aprile 2016

  • Invia messaggio privato

4

venerdì, 06 gennaio 2017, 19:04

Ciao cara Myriam...io sto come te da 13 anni...cioè da quando ho scoperto di avere la tiroidite di hascimoto e di essere ipotiroidea! Non credere che i tuoi disturbi non derivino, almeno in parte, dalla disfunzione tiroidea! Per me è totalmente così! Se i sintomi di depressione e ansia generalizzata li hai da parecchio tempo potrebbe essere che i tuoi problemi alla tiroide erano ancora latenti ma già manifestavano alcuni sintomi! Purtroppo gli ormoni tiroidei regolano tante di quelle funzioni nel nostro corpo che probabilmente questi tuoi disturbi dipendono da quello!
Io ho avuto (ed ho) ansia generalizzata, attacchi di panico violenti, tachicardia, aritmia, dispnea, irrigidimemto muscolare, sbandamenti di testa, offuscamenti della vista, debolezza, agorafobia, sbalzi di umore ed altri innumerevoli piccoli sintomi che non sto qui ad elencare. Tutto ciò nel periodo premestruale diventa super invalidante perchè con gli sbalzi ormonali dovuti al ciclo che si sommano a quelli tiroidei è un inferno! Il mio consiglio è di trovare un bravo endocrinologo(uno col le p....e) e di farti visitare e dare una cura appropriata! A me hanno sbagliato diverse volte i dosaggi di eutirox( non esiste solo eutirox che forse è proprio il peggiore farmaco per la tiroide a mio parere) e non ti dico i disaggi...il mio fisico andava in tilt...tireotossicosi, forte tachicardia...non voglio spaventarti ma non attendere...trova un medico bravo e consultati con lui! E se proprio non ce la fai per ora non aver paura di assumere, sempre sotto controllo del medico, un ansiolitico! Se il tutto dipende dalla tiroide non avrai nemmeno problemo di dipendenza(io non sono un medico quondi parlo per esperienza personale, consulta sempre il tuo curante!) Scusa la lungaggine e se vuoi "parlare" scrivimi pure in privato! Un abbraccio!

Myriam

Nuovo Utente

  • "Myriam" ha iniziato questa discussione

Posts: 5

Activity points: 29

Data di registrazione: domenica, 02 settembre 2012

  • Invia messaggio privato

5

venerdì, 06 gennaio 2017, 20:02

Ciao, per quanto riguarda la tiroide non saprei...sono andata da un endocrinologo, ho fatto l'ecografia e gli esami e mi è stata diagnosticata una lieve tiroidite cronica..ho solo il TSH alto e quindi secondo il medico non è ancora il caso di prendere un farmaco per la tiroide. Ecco, oggi mi è venuto il ciclo e forse come hai detto tu può influire. Non lo so, può essere un insieme di cose: tiroide + altri problemi legati alla mia situazione attuale. Ti ringrazio davvero per la risposta, vorrei poterti scrivere ma per ora il regolamento non me lo permette.

ansia123

Amico Inseparabile

  • "ansia123" è una donna

Posts: 1.452

Activity points: 4.419

Data di registrazione: sabato, 16 aprile 2016

  • Invia messaggio privato

6

venerdì, 06 gennaio 2017, 21:09

Il tsh non è un ormone tiroideo è solo un "rilevatore" della funzionalità della tiroide! Se è alto qualcosa che non va c'è...quindi cara non arrenderti magari cambia endocrinologo e non far si che(come capitato a me) ti etichettino come ansiosa cronica o sociopatica quando dipende "solo" da problemi tiroidei! Vai a fondo della situazione! Nessuno meglio di me sa quanto sia brutta questa situazione e visto che l'hai appena scoperto curati prima che si cronicizzi! Io 13 anni fa mi sono fidata...mi hanno detto che non era nulla...poi mi hanno dato la "mitica" pasticca dicendo di dover prenderla a vita...mi stanno rovinando...ora ho fatto i miei studi(potrei diventare io endocrinologa ;) ) e cercherò di sistemare la situazione cercando un medico competente che mi ascolti e che non mi consideri "soggetto ansioso" liquidandomi in cinque minuti con una prescrizione a caso del dosaggio!( ne ho girati tanti e fan tutti così, non è una cosa deontologicamente corretta, visti anche i bei soldi che si fanno dare)!

Riki96

Utente Fedele

  • "Riki96" è un uomo

Posts: 426

Activity points: 1.341

Data di registrazione: sabato, 03 dicembre 2016

Località: Roma

  • Invia messaggio privato

7

sabato, 07 gennaio 2017, 17:39

Non preoccuparti della risposta lunga, contattami in privato se ti va, mi farebbe piacere approfondire l'argomento con una persona che si trova nella mia stessa situazione, anche solo per dar sfogo alle situazioni spiacevoli che questo stile di vita ci riserva. Per quanto riguarda il riprendere ad andare dalla psicologa, io personalmente ti suggerisco di riprovarci. Io faccio psicoterapia e devo dire che la cosa mi aiuta molto, già solo il fatto di sapere che un giorno alla settimana ho quell'oretta per potermi sfogare con una persona competente mi solleva un sacco, ti consiglio in oltre di essere meno critica con te stessa, ma di essere invece più empatica, quindi se commetti un errore o pensi di averlo commesso, accetta la cosa senza darti addosso. Idem per l'ansia accettati così come sei tu sei così, almeno per ora, non sperare nel giorno fatidico o nel contesto (tipo l'inizio dell'uni) come se fosse un giorno magico di redenzione che arriverà prima o poi, solo tu puoi farlo arrivare e devi partire da dentro di te. Gli ansiolitici non sempre sono necessari per quello ti consiglio di consultare in primis il tuo medico di base ed eventualmente uno psichiatra. Ultima cosa, non nascondere questa tua difficoltà, non fai altro che metterti i bastoni tra le ruote da sole, così oltre a star male dovrai pure nasconderlo, e farti venire ancora più ansia perchè non devi farlo vedere. Ti auguro di trovare presto una soluzione, nel frattempo in bocca al lupo per tutto, e se vuoi sfogarti come ti ho già detto io ci sono, pronto a darti consigli e soprattuto ad ascoltarti. Ciao!

Myriam

Nuovo Utente

  • "Myriam" ha iniziato questa discussione

Posts: 5

Activity points: 29

Data di registrazione: domenica, 02 settembre 2012

  • Invia messaggio privato

8

domenica, 08 gennaio 2017, 11:13

Ciao, in effetti sto nascondendo questa cosa alla mia famiglia e forse il fatto di non potermi sfogare sta peggiorando la situazione: al mattino mi sveglio con la tachicardia e cercare di tranquillizzarmi senza poterlo dire a nessuno è frustrante. Mi farebbe piacere parlare con te in privato, anche perchè sei la prima persona che conosco che può davvero capire come mi sento (psicologa a parte), solo che non sono stata attiva nel forum in questi anni e il regolamento mi vieta di accedere a determinate funzioni. Sai come posso fare?

Riki96

Utente Fedele

  • "Riki96" è un uomo

Posts: 426

Activity points: 1.341

Data di registrazione: sabato, 03 dicembre 2016

Località: Roma

  • Invia messaggio privato

9

domenica, 08 gennaio 2017, 21:28

Si, hai bisogno di accumulare più "activity points", e puoi farlo rispondendo hai threads degli altri utenti oppure postando tu dei nuovi threads, nel frattempo io attenderò e se vuoi possiamo continuare a trattare in maniera "generale" senza scendere troppo nello specifico il problema.

Tags usati

ansia, depressione, panico