Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Meninblack

Utente Attivo

  • "Meninblack" ha iniziato questa discussione

Posts: 117

Activity points: 76

Data di registrazione: giovedì, 28 settembre 2017

  • Invia messaggio privato

1

mercoledì, 21 novembre 2018, 15:18

Una situazione insostenibile

Penso che quest ultimo mese la mia ipocondria abbia toccato vette mai toccate. Non sono più in grado di fare nulla, non ho il coraggio nemmeno di parlarne con qualcuno, sono seriamente spaventato e preoccupato. Ho capito di avere la patofobia perché il mio disturbo ipocondriaco è riferito solo a poche malattie. Purtroppo negli ultimi anni ho visto situazioni brutte capitare a persone che conoscevo e ciò mi ha scatenato L ipocondria di cui io di base ho sempre sofferto. Sono cosciente che avrò bisogno di aiuto psicologico se non psichiatrico, io ho tanta voglia di stare bene e non desidero altro. Voglio dimenticare tutte le brutte cose che ho in testa, le ossessioni , L ansia , il malessere, le nevrosi. Voglio stare bene e godermi la vita. Al momento soffro di depressione anche perché ho una gran fatica a fare tutto. Il terrore di star male ha preso il sopravvento sulla mia vita e questo mi rende fragile e debole. Ho perso interesse per qualsiasi cosa e passo le giornate fomentando la mia testa di pensieri negativi. Oggi mi sono deciso, chiamerò uno specialista e cercherò di fare una visita per (spero con tutto me stesso) togliermi tutte le brutte paure che ho. Ora e’ subentrato un nuovo problema. Ho paura che il medico che scelgo non sia abbastanza valido. Quindi mi sono fatto mille paranoie , meglio un medico con esperienza trentennale o uno che lo è da pochi anni? Ho paura di incappare in uno specialista poco scrupoloso che non mi faccia un buon esame. Oggi ho passato la giornata a cercare uno specialista ma ognuno che cercavo mi ispirava poca fiducia. Secondo voi è meglio puntare su un medico famoso e con un esperienza lunga alle spalle o uno che ha iniziato da poco e che magari ha meno esperienza e prende meno soldi ? Cosa fareste voi? Questo è.l unico modo per uscirne

2

mercoledì, 21 novembre 2018, 15:26

Secondo voi è meglio puntare su un medico famoso e con un esperienza lunga alle spalle o uno che ha iniziato da poco e che magari ha meno esperienza e prende meno soldi ? Cosa fareste voi?

Io nel mio caso mi sono affidato ad un illustre psichiatra/neurologo di lunga esperienza che dalle mie parti è un nome. Ciò perchè nella mia situazione desideravo essere in cura da un medico di lungo corso che mi desse sicurezza. Logicamente ci sono anche medici più giovani e altrettanto bravi e competenti.

Meninblack

Utente Attivo

  • "Meninblack" ha iniziato questa discussione

Posts: 117

Activity points: 76

Data di registrazione: giovedì, 28 settembre 2017

  • Invia messaggio privato

3

mercoledì, 21 novembre 2018, 18:50

Ho trovato anche un medico giovane che sembra abbia esperienza...oppure pensavo di fare direttamente un esame ecografico senza dover stare a spiegare più di tanto le cose...cosa ne dite?? Anche se in altri forum mi dicono che una visita è meglio. Ma siccome e una cosa un po’ delicata non riesco ad andare da uno specialista forse l esame in se per se sarebbe più utile...

Longobardo

Utente Fedele

Posts: 811

Activity points: 1.211

Data di registrazione: giovedì, 20 giugno 2013

  • Invia messaggio privato

4

mercoledì, 21 novembre 2018, 20:04

Ho trovato anche un medico giovane che sembra abbia esperienza...oppure pensavo di fare direttamente un esame ecografico senza dover stare a spiegare più di tanto le cose...cosa ne dite??

Cosa c' entra la visita psichiatrica con l ecografia ?
Semmai potrebbe essere utile fare gli esami del sangue per la tiroide , a volte l ansia deriva da una disfunzione della tiroide

Meninblack

Utente Attivo

  • "Meninblack" ha iniziato questa discussione

Posts: 117

Activity points: 76

Data di registrazione: giovedì, 28 settembre 2017

  • Invia messaggio privato

5

mercoledì, 21 novembre 2018, 22:44

Non mi avete capito...io stavo dicendo che siccome soffro di ipocondria e in questo momento della mia vita temo particolarmente per una determinata malattia ho deciso di togliermi i dubbi facendo una visita specialistica...non c’entra L aiuto psicologico è per tranquillizzare la mia paura e basta.

Longobardo

Utente Fedele

Posts: 811

Activity points: 1.211

Data di registrazione: giovedì, 20 giugno 2013

  • Invia messaggio privato

6

giovedì, 22 novembre 2018, 07:53

Non mi avete capito...io stavo dicendo che siccome soffro di ipocondria e in questo momento della mia vita temo particolarmente per una determinata malattia ho deciso di togliermi i dubbi facendo una visita specialistica...non c’entra L aiuto psicologico è per tranquillizzare la mia paura e basta.

Tu temi di avere una data malattia perché sei ipocondriaco , giusto ?
Farai un esame che indica se hai o meno la tal malattia , probabilmente il risultato dira' che non hai nulla ma persistendo l ipocondria ben presto ti verrà' in mente di avere un altra malattia , farai altri esami , ti verranno paure di avere altre malattie , altri esami etc etc .
Non sarebbe meglio curare la malattia che hai realmente , ossia l ipocondria ?

Maitranquilla1976

Nuovo Utente

Posts: 25

Activity points: 15

Data di registrazione: martedì, 14 ottobre 2014

  • Invia messaggio privato

7

giovedì, 22 novembre 2018, 11:50

Ciao,
anche io come te, ho sempre in testa le solite 4/5 malattie, da 15 anni, e nell'ultimo mese sono all'esasperazione. Però non ho ancora fatto il passo di chiamare uno psicologo.
Ma quando lo farò, peno che no contatterò una persona molto giovane...Per esperienza lavorativa (spesso mi trovo a colloquio con psicologi) mi sono accorta ce quelli molto giovani sono ancora un pò "crudi" (salvo trattarsi di personale particolarmente dotate). Uno con un'esperienza, anche decennale, va bene, non c'è bisogno del medico che va in tv tutti i giorni, anzi...più cose fa e peggio è, a mio parere.

Lorenzo De Luca

Non registrato

8

venerdì, 23 novembre 2018, 22:15

Non mi avete capito...io stavo dicendo che siccome soffro di ipocondria e in questo momento della mia vita temo particolarmente per una determinata malattia ho deciso di togliermi i dubbi facendo una visita specialistica...non c’entra L aiuto psicologico è per tranquillizzare la mia paura e basta.

Tu temi di avere una data malattia perché sei ipocondriaco , giusto ?
Farai un esame che indica se hai o meno la tal malattia , probabilmente il risultato dira' che non hai nulla ma persistendo l ipocondria ben presto ti verrà' in mente di avere un altra malattia , farai altri esami , ti verranno paure di avere altre malattie , altri esami etc etc .
Non sarebbe meglio curare la malattia che hai realmente , ossia l ipocondria ?

Giustissima osservazione la tua.
Uno psichiatra qualunque te lo consiglio.
Per quanto mi attenga son stato da Primari che non avevano più competenza di uno specialista non "griffato".
Sempre ASL, che di esperienza anche quelli "giovani" ne hanno comunque.Basta un anno li e...

Lorenzo De Luca

Non registrato

9

venerdì, 23 novembre 2018, 22:26

Tu chiama la ASL CIM o CSM come viene definito da te non lo so.
Chiedi una visita.
Dovrebbe essere gratis o con un piccolo ticket da pagare (non so la tua condizione economica)
Non andare per simpatie immaginarie, tanto non li conosci, poi ti farai una tua idea.
Se invece vuoi cercarne uno da pagare ce ne sono tanti, e se questo meccanismo ti ispira più fiducia è giusto tu scelga in tal senso.

Lorenzo De Luca

Non registrato

10

venerdì, 23 novembre 2018, 22:33

Ciao,
anche io come te, ho sempre in testa le solite 4/5 malattie, da 15 anni, e nell'ultimo mese sono all'esasperazione. Però non ho ancora fatto il passo di chiamare uno psicologo.
Ma quando lo farò, peno che no contatterò una persona molto giovane...Per esperienza lavorativa (spesso mi trovo a colloquio con psicologi) mi sono accorta ce quelli molto giovani sono ancora un pò "crudi" (salvo trattarsi di personale particolarmente dotate). Uno con un'esperienza, anche decennale, va bene, non c'è bisogno del medico che va in tv tutti i giorni, anzi...più cose fa e peggio è, a mio parere.

Vai da una persona che ti ispira fiducia: cerca un quarantenne o su di li.
Basta una telefonata o una e-mail se ti imbarazzasse parlare al tel.
Non pensarci troppo, agisci

1 utente a parte te sta visitando questo thread:

1 ospite