Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

NYC double H

Utente Attivo

Posts: 102

Activity points: 313

Data di registrazione: mercoledì, 29 dicembre 2010

  • Invia messaggio privato

16

mercoledì, 02 febbraio 2011, 07:24

In presenza di nevrosi ossessiva non credo servano tecniche di rilassamento.Il paziente cerca ossessivamente l'ipercontrollo su tutto, tipico è l'assurdo: voler controllare quello nche ormalmente non ci passerebbe per la testa come il battito cardiaco,la respirazione etc,etc e che non sono controllabili.

Il punto non è il fiatone,o i respironi,il punto è perchè essi nascano e perchè tu in modo malato ci sia attaccata continuando a controllarli col pensiero.Che evento li ha scatenati in passato? ;)

papaveroviola

portiere di notte

  • "papaveroviola" è una donna

Posts: 99

Activity points: 346

Data di registrazione: sabato, 15 gennaio 2011

Lavoro: dama di compagnia d'un divano rosso.

  • Invia messaggio privato

17

mercoledì, 02 febbraio 2011, 09:20

Credo si chiami proprio "dispnea sospirosa". Ne soffro anch'io e nei periodi critici diventa davvero imbarazzante perché non mi permette neanche di finire un discorso senza fare tre o quattro sospironi.
So che sembra un consiglio strano, ma prova a chiedere a una persona con cui hai confidenza di appoggiarti una mano sulla pancia quando ti succede e respira concentrandoti sul peso di quella mano.
Lavoriamo continuamente per dare forma alla nostra vita,
ma copiando nostro malgrado, come un disegno, i lineamenti della
persona che siamo e non di quella che ci piacerebbe essere
.
(M. Proust)

foxyproxy

Utente take it easy

Posts: 263

Activity points: 824

Data di registrazione: lunedì, 22 novembre 2010

  • Invia messaggio privato

18

mercoledì, 02 febbraio 2011, 09:43

NYC non sono d'accordo con te la migliorazione personale passa anche ad un controllo della reaspirazione, non è vero che la respirazione non si può controllare, lo si può fare benissimo ed un giusto e corretto apporto d'aria porta innumerevoli vantaggi...
Per il cuore è un altro conto ma per la respirazione hai toppato
Ricordati, la vita è una malattia mortale, per cui bisogna godersela. Oggi stai bene? Approfittane!
"Il tempo che vorrei - Fabio Volo"

aral

Utente Attivo

  • "aral" è una donna
  • "aral" è stato interdetto da questo forum
  • "aral" ha iniziato questa discussione

Posts: 31

Activity points: 135

Data di registrazione: venerdì, 28 gennaio 2011

  • Invia messaggio privato

19

mercoledì, 02 febbraio 2011, 23:22

grazie x le risposte, trovo verita' in tutti i vostri interventi.

x NYC , è VERO QUELLO che scrivi , soffro di ossessioni , e la nevrosi ossessiva mi porta a controllare cose che nn andrebbero controllate, anche xxchè è impossibile, nn saprei la causa ma mi capita a ciclo , e come ho scritto nell' apertura è lo stato d'ansia che mi fa stare male di piu'.

x papavero, provero' a fare questa prova , graziie mille,-

xfoxy , concordo con te xè in passato ho trovato giovamento con le tecniche di respirazione. ma sento di doverle riprendere xè specie a quest'ora mi sento molto ansiosa e il cuore mi batte forte.
grazie, a tutti :) :)

Oli

Giovane Amico

  • "Oli" è una donna

Posts: 123

Activity points: 418

Data di registrazione: domenica, 01 agosto 2010

Lavoro: Borsista-ricercatrice molto precaria

  • Invia messaggio privato

20

mercoledì, 02 febbraio 2011, 23:40

Aral, come sai ti capisco molto bene.
Ti dirò, questo bisogno di controllo mi sta rovinando la vita e a volte ho paura che mi stia trasformando in una persona che non mi piace e che fatico a riconoscere. Poi però penso che colpevolizzarsi o vergognarsi non serve a niente, e che probabilmente questa vocina insistente e a tratti esasperante vada ascoltata e in qualche modo accettata. Dentro di noi c'è qualcosa che strepita perchè ha bisogno di attenzione e ci vuole dire qualcosa, ascoltiamolo. :)

Ti abbraccio.
"All these changes taking place / I wish I'd seen the place
But no one's ever taken me."



aral

Utente Attivo

  • "aral" è una donna
  • "aral" è stato interdetto da questo forum
  • "aral" ha iniziato questa discussione

Posts: 31

Activity points: 135

Data di registrazione: venerdì, 28 gennaio 2011

  • Invia messaggio privato

21

mercoledì, 02 febbraio 2011, 23:50

Aral, come sai ti capisco molto bene.
Ti dirò, questo bisogno di controllo mi sta rovinando la vita e a volte ho paura che mi stia trasformando in una persona che non mi piace e che fatico a riconoscere. Poi però penso che colpevolizzarsi o vergognarsi non serve a niente, e che probabilmente questa vocina insistente e a tratti esasperante vada ascoltata e in qualche modo accettata. Dentro di noi c'è qualcosa che strepita perchè ha bisogno di attenzione e ci vuole dire qualcosa, ascoltiamolo.

Grazie oli , lo so che mi capisci come io capisco te.
anche io ho l'impressione di cambiare , in peggio , non mi riconosco , perdo sempre un po di me , e mi fa paura il tutto. ho sempre provato ad accettare tutto questo , a volte ci sono riuscita , con l'aiuto di chi voleva starmi vicino, ma ora non ci sto riuscendo , si ingrandisce tutto cosi tanto che mi soffoca,,
adesso stando sola , ho troppa paura , questo mostro non mi aqbbandona mai , mi succhia l'anima e lo spirito, ma voglio combatterlo , non è giusto abbandonarsi al terrore,,,
un abbraccio :friends:

NYC double H

Utente Attivo

Posts: 102

Activity points: 313

Data di registrazione: mercoledì, 29 dicembre 2010

  • Invia messaggio privato

22

giovedì, 03 febbraio 2011, 07:32

x NYC , è VERO QUELLO che scrivi , soffro di ossessioni , e la nevrosi ossessiva mi porta a controllare cose che nn andrebbero controllate, anche xxchè è impossibile, nn saprei la causa ma mi capita a ciclo , e come ho scritto nell' apertura è lo stato d'ansia che mi fa stare male di piu'.


La fame d'aria o come giustamente rettificato da papaveroviola dispnea sospirosa/ansiosa è indubbiamente fastidiosa ed invadente come ossessione ma stiamo parlando di un'ossessione non di un problema reale cardio respiratorio.Parte come manifestazione ansiosa e per il nevrotico diventa fonte di controllo continuo ed incessante.Le ossessioni,complulsioni,pensieri invadenti derivano dal modo di ragionare,quello va analizzato e corretto e il modo di ragionare di un ossessivo di certo non riguarda solo la respirazione ma spesso,purtroppo, crea una costellazione di rituali e cerimoniali volti a controllare l'ansia.Quando l'ansia è minore i controlli sembrano minori mentre quando essa spinge forte ci si ritrova nella difficile situazione di cercare di allontanare le ossessioni TRAMITE l'aumento dei rituali e controlli..insomma una prigione mentale.Ma esistono le chiavi per uscire dal labirinto che ci siamo creati non disperare!

Come consiglio: qualunque sia l'ossessione e il livello di ansia prodotta non permettere che essa interferisca mai con impegni presi sia lavorativi che di piacere, è molto più facile che svanisca in un contesto diverso e imprevedibile che stando in casa a "controllare". ;)

alex7070

silenzioso

  • "alex7070" è un uomo
  • "alex7070" è stato interdetto da questo forum

Posts: 1.807

Activity points: 5.603

Data di registrazione: lunedì, 18 ottobre 2010

  • Invia messaggio privato

23

giovedì, 03 febbraio 2011, 17:31

Come consiglio: qualunque sia l'ossessione e il livello di ansia prodotta non permettere che essa interferisca mai con impegni presi sia lavorativi che di piacere, è molto più facile che svanisca in un contesto diverso e imprevedibile che stando in casa a "controllare". ;)


confermo e sottoscrivo NYC .
molte volte ho notato che non chiudersi in casa o altro,,,mi fa migliorare.
è difficli capire il livello di compulsione o ossessione altrui , ma se si puo' evadere un po..xche nn farlo?
:hi:

aral

Utente Attivo

  • "aral" è una donna
  • "aral" è stato interdetto da questo forum
  • "aral" ha iniziato questa discussione

Posts: 31

Activity points: 135

Data di registrazione: venerdì, 28 gennaio 2011

  • Invia messaggio privato

24

venerdì, 04 febbraio 2011, 02:13

Vi ringrazio ,
non sono una che sta tappata in casa ma in questi giorni sento proprio il bisogno di starmene sola..
anche se so che non è salutare xè i pensieri ossessivi aumentano.
non riesco neanche a dormire stanotte , mi viene da piangere. e questi cavolo di sospiri x pfrendere aria , mi sento che a minuti soffochero' :(

NYC double H

Utente Attivo

Posts: 102

Activity points: 313

Data di registrazione: mercoledì, 29 dicembre 2010

  • Invia messaggio privato

25

venerdì, 04 febbraio 2011, 06:54

Non vedere tutto negativo: non tormenti altri con i tuoi disturbi e questo è già un grosso pregio, di certo i sospiri tra breve passeranno..tu stessa riferisci la loro ciclicità. ;)

alex7070

silenzioso

  • "alex7070" è un uomo
  • "alex7070" è stato interdetto da questo forum

Posts: 1.807

Activity points: 5.603

Data di registrazione: lunedì, 18 ottobre 2010

  • Invia messaggio privato

26

venerdì, 04 febbraio 2011, 18:22

,,,pensa che,,,saresti gia' soffocata,,,e io anche quando ho provato il tuo stato attuale,,,
nn si soffoca, e poi pian piano giustamente come dice NYC , e tu stessa lhai scritto , ciclicamente passera'.. :pump:
su su!! :hi:

aral

Utente Attivo

  • "aral" è una donna
  • "aral" è stato interdetto da questo forum
  • "aral" ha iniziato questa discussione

Posts: 31

Activity points: 135

Data di registrazione: venerdì, 28 gennaio 2011

  • Invia messaggio privato

27

sabato, 05 febbraio 2011, 04:38

grazie del sostegno. mi ci vuole proprio. :friends:

niente da fare, ora spacco la testa sul muro :dash:

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "aral" (06/02/2011, 03:41)


aral

Utente Attivo

  • "aral" è una donna
  • "aral" è stato interdetto da questo forum
  • "aral" ha iniziato questa discussione

Posts: 31

Activity points: 135

Data di registrazione: venerdì, 28 gennaio 2011

  • Invia messaggio privato

28

domenica, 06 febbraio 2011, 03:43

niente da fare, ora spacco la testa sul muro :dash:

alex7070

silenzioso

  • "alex7070" è un uomo
  • "alex7070" è stato interdetto da questo forum

Posts: 1.807

Activity points: 5.603

Data di registrazione: lunedì, 18 ottobre 2010

  • Invia messaggio privato

29

martedì, 08 febbraio 2011, 17:48

...ho trovato una buona tecnica di rilassamento proprio x il tuo problema,,
non posso scrivere il sito xche sarebbe spam x il forum, se ti interessa cmq scrivilo qui.
nel frattempo spero tu stia meglio :pump:

  • "selvaggia300" è una donna

Posts: 23

Activity points: 97

Data di registrazione: lunedì, 07 febbraio 2011

Località: Venezia

Lavoro: casalinga tuttofare

  • Invia messaggio privato

30

martedì, 08 febbraio 2011, 18:10

Ciao Aral,
ho letto con molta attenzione tutti i tuoi interventi ed ovviamente anche quelli di chi ti ha risposto.
L'esigenza di controllare il respiro in modo costante, o i battiti cardiaci o la pressione arteriosa o qualsiasi altra cosa che ci riguardi secondo il mio modesto punto di vista fa parte di un quadro molto più ampio dell'ansia, è quasi un ritmo maniacale ( es: se non mi controllo muoio, se non respiro muoio, se i battiti sono 100 mi viene l'infarto).
Questo a me succede solo quando sono in pieno attacco di panico e l'impulso diventa davvero irrefrenabile, controllo continuamente il battito cardiaco e la pressione.
Scusami, ti sembrerà banale ma, hai pensato di consultare un buon specialista?
Nella fattispecie il tuo disturbo come il mio sono curabili e, generalmente ti portano ad una buona/ottima qualità di vita.
Ti mando un grosso abbraccio e tirati su, l'umore è davvero molto ma molto importante ( non ho detto facile :) essere di buon umore).
La vita è un'occasione, non sprecare l'occasione di viverla.