Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Julie17

Utente Attivo

  • "Julie17" is female
  • "Julie17" started this thread

Posts: 66

Activitypoints: 226

Date of registration: Jan 26th 2012

Location: Roma

  • Send private message

1

Thursday, January 26th 2012, 7:59pm

Sintomi ansia...

Ciao, mi sono appena iscritta, e devo dire che anche solo leggendo le vostre esperienze mi son sentita meno sola...soffro d'ansia e attacchi di panico da diversi anni, ma si era sempre trattato di periodi, una o due settimane ogni tanto, avevo imparato a capire quando stava per arrivare e riuscivo bene o male a controllarlo...qualche mese fa ho iniziato a soffrire di strani capogiri, che poi non li definirei nemmeno tali, più una sensazione di testa vuota e di instabilità..all'inizio pensavo si trattasse di pressione bassa o cmq di un disturbo organico, mi durava uno o due giorni e poi passava. Negli ultimi mesi questa brutta sensazione è diventata quasi costante, ho paura anche di stare in piedi alla fermata dell'autobus perchè mi sembra di essere sempre sul punto di svenire, ho terrore dei supermercati, mi si annebbia quasi la vista quando vedo tanta gente intorno a me, dovrei fare dei tirocini per l'università ma al solo pensiero sto male...non so più cosa fare, ne ho parlato col mio medico e mi ha detto che secondo lei nn c'è nulla di organico ma si tratta solo di un brutto periodo (son molto stressata e piena di sensi di colpa perchè ancora non son riuscita a laurearmi, ho 28 anni...), mi ha prescritto l'alprazolam in dosi ridicole, 3 gocce x3 volte al giorno, ma anzichè farmi bene mi pare faccia quasi peggio...ho paura di finirla chiusa in un armadio senza riuscire più nemmeno ad affacciarmi alla finestra...devo risolverla cmq da sola, il mio compagno vive anche lui un periodo di intenso stress e non posso caricarlo anche della mia ansia,nè posso farlo ai miei genitori...qualcuno di voi ha avuto un'esperienza simile? come l'avete risolta?...grazie...
...nasconderò con miele colante il vuoto che avanza....

Julie17

Utente Attivo

  • "Julie17" is female
  • "Julie17" started this thread

Posts: 66

Activitypoints: 226

Date of registration: Jan 26th 2012

Location: Roma

  • Send private message

2

Monday, January 30th 2012, 1:10pm

:D

Mi son resa conto che i miei sintomi sono comuni alla maggior parte di voi...e che dunque questo mio post è molto stupido!!! sapere di non essere l'unica su di me ha l'effetto di smorzare la tensione...grazie a tutti per i racconti delle vostre esperienze...io non parlo mai dei miei problemi con nessuno, grazie a tutti voi mi son sentita meno sola...
...nasconderò con miele colante il vuoto che avanza....

callegaromanuela12

Utente Attivo

  • "callegaromanuela12" is female

Posts: 49

Activitypoints: 154

Date of registration: Dec 16th 2011

Occupation: segretaria e universitaria

  • Send private message

3

Tuesday, January 31st 2012, 1:42pm

il tuo post nn è stupido!!
sn manuela stai tranqui perioddi di ansia li abbiamo tutti e io sn la prima a esserlo gia dalla mascita
anche se con il tempo mi sn molto rafforzata specie tra i 17 e 21 anni
ora ne ho 21 ma sn ricadduta per un periodo di stress di un anno avevo molti sintomi tipo il tuo ma quella era l'ansai che ti fa sentire di tutto
ma n ti preocc stai calma e respira nn sei sola e passera tutto fidati
devi avere fiducia in te
io dpo un anno di stress mi ha preso allo stomaco
ora sn fifona delle malattie ma passera anche a me quando nn ci pensero piu!!
nn ti preocc nenache per la scuola anche io sn indietro cn gli esami e chissa quando mi laurero!!!!!!!!!
nn farne una tragedia la vita va presa con leggerezza senno sai che ti rovini la salute e la tua gioventu!?????
nn farti sensi di ccolpa nessuno è perfetto e nessuno pretende nulla da te
fai le cose come t senti e stai serena!!
fidati di me che sn ansiosa e paranoica molto spesso,ma ho notato che esserlo rovina salute e mente
ricorda
mens sana in corpore sano( si scrive cosi? io il latino nn lo studiato)
ciao un abbraccio
ela

Paracelso

Nuovo Utente

Posts: 7

Activitypoints: 35

Date of registration: Jan 31st 2012

  • Send private message

4

Tuesday, January 31st 2012, 5:37pm

Il tuo post non e' stupido, anzi. Non sei sola e ci siamo dentro in tanti e ne usciremo.

Io ho il tuo stesso problema, da un mese a questa parte, dopo un attacco di panico ho cominciato a soffrire di vertigini e stordimento che non abbandonano quasi mai. Ho rari momenti di lucidita', in una foresta annebbiata in cui vago da oltre 30 giorni.

A volte sto bene fuori casa, a volte in casa. Spesso mi diverto a fare shopping, altre volte la testa mi si annebbia il caos diventa insopportabile.
Mi sento come se la mia percezione della realta' sensibile sia nel caos piu' totale.

Trovi conforto quando senti che altri hanno il tuo stesso problema, ma di certo non ci deve fermare da risolvere il male che ci affligge.

This post has been edited 1 times, last edit by "Paracelso" (Jan 31st 2012, 5:43pm)


oliver

Utente Attivo

Posts: 20

Activitypoints: 60

Date of registration: Jun 30th 2011

  • Send private message

5

Tuesday, January 31st 2012, 11:53pm

sono attacchi di panico ma devi stare tranquilla, passano, non é niente di grave, solo una situazione psicologica causata da un periodo di stress. Mettiti a fare sport, aiuta molto. Un salutone

prinfia

Utente Attivo

  • "prinfia" is female

Posts: 12

Activitypoints: 50

Date of registration: Nov 29th 2011

Occupation: libero professionista

  • Send private message

6

Wednesday, February 1st 2012, 6:27pm

non focalizzarti sul malessere, esci, creati un hobby, un passatempo, sport. più dai spazio all'ansia, più ti sentirai male.

cipollino11

Giovane Amico

Posts: 265

Activitypoints: 956

Date of registration: Jul 7th 2011

  • Send private message

7

Thursday, February 2nd 2012, 8:59am

Se ti puo' consolare e viceversa anche io soffro continuamente come te di questi sintomi,

cipollino11

Giovane Amico

Posts: 265

Activitypoints: 956

Date of registration: Jul 7th 2011

  • Send private message

8

Thursday, February 2nd 2012, 9:02am

Se ti puo' consolare e viceversa anche io soffro continuamente come te di questi sintomi, se sto in piedi davanti alle persone mi sento sbandare a casa sul divano mi sento sbandare, ho sempre dolori al collo questa mattina mi sono bloccato anche la schiena e già sto pensando a problema ai reni o di organico.
Sono 3 anni che convivo con questa cosa e sono anche io stufo, ho provato cura antidepressivi ma non è cambiato nulla anzi, faccio ginnastica regolare ma con scarsi risultati, io onestamente non conosco nessuno che ne è uscito definitivamente però mi hanno detto che ci sono.
Buona giornata

Julie17

Utente Attivo

  • "Julie17" is female
  • "Julie17" started this thread

Posts: 66

Activitypoints: 226

Date of registration: Jan 26th 2012

Location: Roma

  • Send private message

9

Monday, February 6th 2012, 4:54pm

grazie!!!

Ragazzi siete stati carinissimi! Cipollino io sn sicura che si possa uscire da questa situazione...ne son certa....sono stata dal medico che mi ha prescritto la paroxetina ma non l'ho presa...non voglio iniziare a prendere antidepressivi, vorrei lasciarla proprio come ultima spiaggia... nel frattempo cerco di stare con le persone che mi vogliono bene, e cerco di far star bene loro...non mi sembra giusto che altri debbano star male per il mio scoppio :D oggi ho capogiri continui, ma passeranno..."come tutto il resto ha fatto già..."
...nasconderò con miele colante il vuoto che avanza....

Julie17

Utente Attivo

  • "Julie17" is female
  • "Julie17" started this thread

Posts: 66

Activitypoints: 226

Date of registration: Jan 26th 2012

Location: Roma

  • Send private message

10

Monday, February 6th 2012, 6:52pm

...una storia...

...voglio condividere con voi un'esperienza, che seppur molto triste mi ha dato un po' di forza...alcuni giorni fa è morto un amico, malato da tempo , a soli 30 anni...l'impatto iniziale con la notizia è stato orribile, mi son sentita spaesata e ancora più insicura, se possibile...poi mi è venuta in mente la sua breve vita, e sopratutto il periodo della sua malattia, e il ricordo della sua incredibile forza, della sofferenza talvolta davvero grande sopportata sempre col sorriso sulle labbra mi ha fatto vergognare come mai prima...lavorava, usciva, rideva, fino all'ultimo, e ha lottato come un leone...io invece ho due capogiri e piango e strillo e sono infelice...ecco, noi ansiosi siamo persone molto egocentriche ed egoiste credo...il nostro orizzonte si ferma a noi stessi, alle nostre fobie e ai limiti che ne derivano, e non teniamo conto degli altri tante volte, è un continuo io...spesso anche il voler bene agli altri si annulla in un vortice di paure irrazionali che in un certo senso crediamo che nessuno possa capire...la mente umana rappresenta quanto di più affascinante esista al mondo, e ha potenziali che nemmeno riusciamo a immaginare, e noi lasciamo in balia di fobie e ansie...che spreco! mi rifiuto di credere che non ci sia soluzione e che questa non sia a portata di mano semplicemente chiedendo alla nostra mente di correre oltre l'ansia...non è automatico, certo, ma se una persona è capace di sopportare dolori atroci e il pensiero della morte col sorriso sulle labbra, allora anche un ansioso deve essere capace di sopportare i sintomi legati alla sua patologia ,e facendo così, di superarli... scusatemi se ho parlato al plurale, mi riferisco soprattutto a me stessa...son grata al mio amico per il suo esempio straordinario, non voglio più avere di che vergognarmi e non voglio più perdere altra vita...vi abbraccio tutti!
...nasconderò con miele colante il vuoto che avanza....

ellyb90

Utente Fedele

  • "ellyb90" is female

Posts: 411

Activitypoints: 1,401

Date of registration: Oct 27th 2011

Occupation: Studentessa

  • Send private message

11

Monday, February 6th 2012, 6:53pm

Cara Julie,
anch'io come te soffro d'ansia e attacchi di panico, da circa 8 mesi (che per me sembrano una vita!!)... a me più che altro prende male al petto e alla bocca dello stomaco, anche se in quest'ultimo periodo i sintomi sono cambiati... il male si è trasferito alla schiena e alla pancia, a volte ho persino dei crampi alle ovaie!
Non sto a dirti come ho passato questi mesi... ora fortunatamente mi sto riprendendo e sto tornando alla vita di prima, esco da sola, guido la macchina, esco con le amiche, vado al cinema, a ballare, al ristorante... cose che 2 mesi fa non avrei mai fatto! Ero arrivata ad aver paura di uscire, paura a rimanere sola, terrore nei luoghi chiusi (anche se accompagnata)... un inferno... ho persino perso tutto il semestre all'università...
Il 25 gennaio, dopo 7 mesi, sono tornata a Bologna a dare un esame... e inaspettatamente niente ansia, niente attacchi, niente strani dolori... niente di niente! Mi sono sentita rinata! :)
Ho capito che bisogna lottare, non lasciarsi abbattere! Certo qualche volta ricorro a qualche goccia di Alprazolam (soprattutto in quest'ultimo mese, mio nonno è stato ricoverato in ospedale per problemi cardiaci e questa cosa mi ha scombussolata alquanto), senza esagerare... massimo 10 gocce al giorno e non prese tutti i giorni, solo quando ne sento proprio il bisogno...
Sono 2 mesi che mi sono rivolta a uno psicologo e devo dire che ne comincio a vedere i risultati! Con lui mi sono trovata bene dal primo momento e mi sta aiutando davvero molto, prima di tutto mi ha fatto ritrovare fiducia in me stessa!
Certo gli attacchi a volte ancora mi vengono, ma so che passeranno e soprattutto che non muoio! Non so quando mi spariranno, ma ho imparato ad accettarli e a non vederli come un pericolo...
Perciò cara Julie non buttarti giù e cerca di reagire! So che è dura, ma spero che le mie parole ti diano almeno un pò di conforto!
Un abbraccio grande!!! :friends:

ellyb90

Utente Fedele

  • "ellyb90" is female

Posts: 411

Activitypoints: 1,401

Date of registration: Oct 27th 2011

Occupation: Studentessa

  • Send private message

12

Monday, February 6th 2012, 7:01pm


...voglio condividere con voi un'esperienza, che seppur molto triste mi ha dato un po' di forza...alcuni giorni fa è morto un amico, malato da tempo , a soli 30 anni...l'impatto iniziale con la notizia è stato orribile, mi son sentita spaesata e ancora più insicura, se possibile...poi mi è venuta in mente la sua breve vita, e sopratutto il periodo della sua malattia, e il ricordo della sua incredibile forza, della sofferenza talvolta davvero grande sopportata sempre col sorriso sulle labbra mi ha fatto vergognare come mai prima...lavorava, usciva, rideva, fino all'ultimo, e ha lottato come un leone...io invece ho due capogiri e piango e strillo e sono infelice...ecco, noi ansiosi siamo persone molto egocentriche ed egoiste credo...il nostro orizzonte si ferma a noi stessi, alle nostre fobie e ai limiti che ne derivano, e non teniamo conto degli altri tante volte, è un continuo io...spesso anche il voler bene agli altri si annulla in un vortice di paure irrazionali che in un certo senso crediamo che nessuno possa capire...la mente umana rappresenta quanto di più affascinante esista al mondo, e ha potenziali che nemmeno riusciamo a immaginare, e noi lasciamo in balia di fobie e ansie...che spreco! mi rifiuto di credere che non ci sia soluzione e che questa non sia a portata di mano semplicemente chiedendo alla nostra mente di correre oltre l'ansia...non è automatico, certo, ma se una persona è capace di sopportare dolori atroci e il pensiero della morte col sorriso sulle labbra, allora anche un ansioso deve essere capace di sopportare i sintomi legati alla sua patologia ,e facendo così, di superarli... scusatemi se ho parlato al plurale, mi riferisco soprattutto a me stessa...son grata al mio amico per il suo esempio straordinario, non voglio più avere di che vergognarmi e non voglio più perdere altra vita...vi abbraccio tutti!

Sono con te Julie! Bellissime parole! Mi rispecchio in pieno in ciò che dici e purtroppo è vero... noi ansiosi pensiamo principalmente a noi stessi, credendo di avere la peggiore pena del mondo... quando invece dovremmo farci forza e capire che ci sono cose ben peggiori, da cui purtroppo non se ne può uscire...
Una sola osservazione... Ma non saremmo diventati ansiosi perché appunto in passato abbiamo pensato troppo agli altri, tralasciando noi stessi??

Julie17

Utente Attivo

  • "Julie17" is female
  • "Julie17" started this thread

Posts: 66

Activitypoints: 226

Date of registration: Jan 26th 2012

Location: Roma

  • Send private message

13

Monday, February 6th 2012, 7:26pm

Sono con te Julie! Bellissime parole! Mi rispecchio in pieno in ciò che dici e purtroppo è vero... noi ansiosi pensiamo principalmente a noi stessi, credendo di avere la peggiore pena del mondo... quando invece dovremmo farci forza e capire che ci sono cose ben peggiori, da cui purtroppo non se ne può uscire...
Una sola osservazione... Ma non saremmo diventati ansiosi perché appunto in passato abbiamo pensato troppo agli altri, tralasciando noi stessi??
...innanzitutto grazie Elly per i tuoi msg...sto arrivando alla consapevolezza che no, non ho nessuna intenzione di mollare o di farmi schiacciare dall'ansia...e il tuo esempio rafforza la mia convinzione ;) ...io ho sempre pensato agli altri, però ora mi sembra di rendermi conto che il preoccuparmi dei miei cari (famiglia splendida e fidanzato meraviglioso) ha sotto sotto lo scopo di tenerli stretti a me, che in un certo senso non sia del tutto disinteressato ma volto a cercare la loro approvazione...e quindi in fondo, un atto egoistico anche questo, per tamponare le mie paure e le mie insicurezze... ?( tanto più che il mio ragazzo mi rimprovera di avere atteggiamenti a volte troppo materni nei suoi confronti e in quelli della mia famiglia :D sono un disastro!!! :D
...nasconderò con miele colante il vuoto che avanza....

ellyb90

Utente Fedele

  • "ellyb90" is female

Posts: 411

Activitypoints: 1,401

Date of registration: Oct 27th 2011

Occupation: Studentessa

  • Send private message

14

Tuesday, February 7th 2012, 7:31am

Citato da "ellyb90"






Citato da "Julie17"
Citato da "Julie17"
...innanzitutto grazie Elly per i tuoi msg...sto arrivando alla consapevolezza che no, non ho nessuna intenzione di mollare o di farmi schiacciare dall'ansia...e il tuo esempio rafforza la mia convinzione ...io ho sempre pensato agli altri, però ora mi sembra di rendermi conto che il preoccuparmi dei miei cari (famiglia splendida e fidanzato meraviglioso) ha sotto sotto lo scopo di tenerli stretti a me, che in un certo senso non sia del tutto disinteressato ma volto a cercare la loro approvazione...e quindi in fondo, un atto egoistico anche questo, per tamponare le mie paure e le mie insicurezze... tanto più che il mio ragazzo mi rimprovera di avere atteggiamenti a volte troppo materni nei suoi confronti e in quelli della mia famiglia sono un disastro!!!
Siamo sulla stessa barca! :)

cipollino11

Giovane Amico

Posts: 265

Activitypoints: 956

Date of registration: Jul 7th 2011

  • Send private message

15

Tuesday, February 7th 2012, 7:41am

Io penso sempre che sia qualche cosa di organico, non è possibile alzarsi al mattino ed essere già bloccato con cervicale e dolori alle spalle tutti i santi giorni e ppoi vivere continuamente con questo ondeggiamento tutti i giorni.
E' un disastro mi viene da piangere