Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

angi

Nuovo Utente

Posts: 12

Activity points: 36

Data di registrazione: venerdì, 14 ottobre 2011

  • Invia messaggio privato

16

giovedì, 20 ottobre 2011, 23:58

io ho fatto copia ed incolla del post di martina???????? ops, allora non ho capito come si risponde nel forum. Io ho scritto un mio post!!!

Marco_maldipancia

Non registrato

17

venerdì, 21 ottobre 2011, 00:20

io ho fatto copia ed incolla del post di martina???????? ops, allora non ho capito come si risponde nel forum. Io ho scritto un mio post!!!


Scusami tanto angi...sono un rincoglionito!!! :P

In realtà hai copiato il tuo post una seconda volta e mi sono confuso, pensando che tu avessi copiato quello di Martina.... :wasted: :wasted:

Scusami ancora :D ....ciao

angi

Nuovo Utente

Posts: 12

Activity points: 36

Data di registrazione: venerdì, 14 ottobre 2011

  • Invia messaggio privato

18

sabato, 22 ottobre 2011, 20:06

hahahahaha ciao ;)

c1ccione

Utente Attivo

  • "c1ccione" è un uomo

Posts: 66

Activity points: 261

Data di registrazione: venerdì, 02 settembre 2011

Località: Milano

Lavoro: Evitare complicazioni

  • Invia messaggio privato

19

lunedì, 24 ottobre 2011, 10:10

1. si, sembrano tutti i sintomi di un attacco di ansia, di cui il mal di pancia può essere una somatizzazione

2. il pensiero 'la vita fa schifo' puo' essere un pensiero (ovviamente irrazionale) di un cervello che è stanco di subire queste situazioni di sofferenza, e quindi tendente a stati depressivi (la depressione non coincide con la tristezza, è uno stato clinico determinato da carenza di neurotrasmettitori). Il pensiero quindi non è veramente 'ragionato' ma è come se dopo una corsa tu fossi esausto e ti chiedessi "ma xchè sono esausto, non sto correndo"...ma il cervello sta ancora soffrendo x lo chock di prima.

ciao

Marco_maldipancia

Non registrato

20

lunedì, 24 ottobre 2011, 15:33

1. si, sembrano tutti i sintomi di un attacco di ansia, di cui il mal di pancia può essere una somatizzazione

2. il pensiero 'la vita fa schifo' puo' essere un pensiero (ovviamente irrazionale) di un cervello che è stanco di subire queste situazioni di sofferenza, e quindi tendente a stati depressivi (la depressione non coincide con la tristezza, è uno stato clinico determinato da carenza di neurotrasmettitori). Il pensiero quindi non è veramente 'ragionato' ma è come se dopo una corsa tu fossi esausto e ti chiedessi "ma xchè sono esausto, non sto correndo"...ma il cervello sta ancora soffrendo x lo chock di prima.

ciao

Ciao e grazie innanzitutto per la tua risposta.

Ti dirò per quanto riguarda il punto uno, sono piuttosto d'accordo con te, per quanto riguarda il secondo, sono un pò più titubante.

Che la "vita fa schifo", è un pensiero irrazionale solo in parte, perchè secondo la mia metrica di valutazione, alla fine la vita è una cagata, per molte ragioni, che non sono per forza legate al mal di pancia, piuttosto ad uno stile di vita legato alla società odierna.

Si è vero, a volte penso ad alcuni episodi e mi rattristo, pensando al dolore psicologico vissuto in quei momenti, tuttavia paragonare un attacco d'ansia durato poco più di 2 minuti ad uno stato depressivo (che può durare anche anni), mi sembra troppo eccessivo..uno stato depressivo non viene e se ne va nell'arco di tempo che io ho impiegato per sedermi e rialzarmi da una panchina, ne convieni?!

c1ccione

Utente Attivo

  • "c1ccione" è un uomo

Posts: 66

Activity points: 261

Data di registrazione: venerdì, 02 settembre 2011

Località: Milano

Lavoro: Evitare complicazioni

  • Invia messaggio privato

21

lunedì, 24 ottobre 2011, 17:00

Si ne convengo, ovviamente dipende dall'INTENSITA' di quel pensiero, se è solo un pensiero tipo 'la vita è come la scaletta delle galline, corta e piena di merda' o se invece è una fissazione disturbante e che fa vedere tutto nero, anche contro le evidenze.

Marco_maldipancia

Non registrato

22

lunedì, 24 ottobre 2011, 17:21

Si ne convengo, ovviamente dipende dall'INTENSITA' di quel pensiero, se è solo un pensiero tipo 'la vita è come la scaletta delle galline, corta e piena di merda' o se invece è una fissazione disturbante e che fa vedere tutto nero, anche contro le evidenze.



No no, non è una fissazione, è una cosa momentanea, dato che la sera stessa, riuscivo a vedere le cose positive della vita.

Ci sono cose positive, cose a cui tengo, tuttavia in quei brevi momenti vedo proprio tutto nero, come dici tu, vado proprio contro le evidenze..fortunatamente non è una fissazione, appunto, tuttavia, se noi cerchiamo di pensare il più razionalmente possibile, ci accorgiamo che la vita è solo l'inizio e la fine di un'esistenza, a prescindere da tutte le soggettività possibili...tutti viviamo e tutti muoriamo, prima o poi :) (lo dico con serenità e consapevolezza).

CIAO

Marco_maldipancia

Non registrato

23

lunedì, 24 ottobre 2011, 17:23

Quest'ultime righe, però, non hanno niente a che vedere con la mia domanda iniziale!...scusate la riflessione, inopportuna in questo thread ;)

nuanda

Nuovo Utente

Posts: 10

Activity points: 30

Data di registrazione: lunedì, 24 ottobre 2011

  • Invia messaggio privato

24

lunedì, 24 ottobre 2011, 17:46

Ciao Marco,

mi piacerebbe risponderti positivamente o negativamente, ma non credo poi serva a molto...dato che nn è importante quello che hai, ma come lo vivi.

Marco_maldipancia

Non registrato

25

lunedì, 24 ottobre 2011, 18:25

Ciao Marco,

mi piacerebbe risponderti positivamente o negativamente, ma non credo poi serva a molto...dato che nn è importante quello che hai, ma come lo vivi.



mmmh...qui non è importante il risultato, piuttosto lo scambio di opinioni che riusciamo ad avere, non cerco una soluzione da voi, perchè per questo tipo di problemi la situazione è dentro ognuno di noi...tuttavia, positiva o negativa che sia, io vorrei sapere cosa pensi dell'ansia secondo la tua esperienza personale..tutto qui :)

CIAO

nuanda

Nuovo Utente

Posts: 10

Activity points: 30

Data di registrazione: lunedì, 24 ottobre 2011

  • Invia messaggio privato

26

martedì, 25 ottobre 2011, 13:46

L'ansia è un'aspressione psicosomatica che mette in atto il corpo qualora gli altri organi deputati a comunicare non possano farlo, ossia il corpo da voce a ciò che la bocca non dice.
Ecco questo è quello che so dell'ansia ma non credo tutta via che unadefinizione possa aiutarti a superarla...
In bocca al lupo

Marco_maldipancia

Non registrato

27

martedì, 25 ottobre 2011, 14:03

Scusa se una definizione e tutto ciò che sai riguardo all'ansia, la domanda che sono costretto a farti è, perchè ti sei iscritta su questo forum?
Comunque mi aspettavo una tua opinione, positiva o negativa che fosse, non una definizione copiata da chissà quale sito...mi dispiace

nuanda

Nuovo Utente

Posts: 10

Activity points: 30

Data di registrazione: lunedì, 24 ottobre 2011

  • Invia messaggio privato

28

mercoledì, 26 ottobre 2011, 13:19

Noto che sei particolarmente suscettibile, forse il tuo stato di attivazione non ti fa guardare oltre. Non volevo darti una definizione, ma tu l'hai chiesta con la domanda iniziale: " secondo voi questa è ansia?" Non mi sembra che tu abbia chiesto " qual'è la vostra esperienza circa gli stati ansiosi?"E comunque non ci rimanere male se non ti rispondo come vorresti...

cl

Amico Inseparabile

  • "cl" è una donna

Posts: 1.576

Activity points: 4.847

Data di registrazione: lunedì, 26 luglio 2010

Località: lazio

Lavoro: commerciante

  • Invia messaggio privato

29

mercoledì, 26 ottobre 2011, 13:44

e se invece lansia fosse una scossa , che vuole farci smuovere dalle nostre certezze ? .... se invece fosse utile ?

Marco_maldipancia

Non registrato

30

mercoledì, 26 ottobre 2011, 14:03

Noto che sei particolarmente suscettibile, forse il tuo stato di attivazione non ti fa guardare oltre. Non volevo darti una definizione, ma tu l'hai chiesta con la domanda iniziale: " secondo voi questa è ansia?" Non mi sembra che tu abbia chiesto " qual'è la vostra esperienza circa gli stati ansiosi?"E comunque non ci rimanere male se non ti rispondo come vorresti...


Sono un pò suscettibile, ma in questo caso non c'entra nulla,il mio problema è che tu hai detto prima una cosa e poi un'altra!
Prima hai detto che ti piacerebbe rispondere positivamente o negativamente riguardo l'episodio, poi dopo averti chiesto di parlarne liberamente e dire cosa pensi dell'ansia SULLA BASE della tua esperienza personale (cosa che chiedo anche ad inizio thread), mi hai buttato giù una definizione presa da internet.

Credo semplicemente che i tuoi posts non siano stati pertinenti alle domande che ho posto, poi se pensi ancora che sia suscettibile, puoi andare a farti un giro sulla chat di questo forum e chiedere ai ragazzi che mi conoscono ;)

Ciao Nuanda