Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

mr dendo

Utente Attivo

  • "mr dendo" ha iniziato questa discussione

Posts: 13

Activity points: 46

Data di registrazione: mercoledì, 09 marzo 2016

  • Invia messaggio privato

1

giovedì, 31 marzo 2016, 00:11

problemi sessuali post ssri PSSD

ciao a tutti ho potuto leggere interventi riguardanti problemi sessuali causati da ssri dove veniva anche citata la pssd, purtroppo ho visto che il thread era un pò vecchio per questo ho deciso di aprirne un nuovo con l auspicio di avere aggiornamenti sulle condizioni sessuali post ssri. E' molto importante fare condivisioni su terapie e trattamenti che si sono provati ,anche per il semplice fare informazione, secondo me non bisogna mai smettere di cercare d' informarsi e di confrontarci .Per questo inizio a raccontarvi la mia esperienza che aimè da ormai 6 sta condizionando la mia vita sessuale modificata dall assunzione del citalopram.


il primo ciclo di assunzione del citalopram risale quasi a due anni e mezzo con una dosaggio massimo di 13 goccie (l aumento del dosaggio è stato sempre molto graduale) unici effetti collaterali iniziali sono stati un aumento dell' appetito e scossette durante il pre sonno effetti durati nemmeno due mesi, dopo di che nessun tipo di problema , i benefici si sonno fatti sentire ottimamente, unico problema è che se saltavo per piu di tre o quattro giorni l assuzione mi si presentavano delle lievi vertigini che rientravano immediatamente dopo la ri assunzione del farmaco .Dopo circa 8 mesi di assunzione parlandone con il mio psichiatra decisi di smetterlo scalando il citalopram anche qui in maniera graduale e non ho avuto nessun problema. Nel secondo ciclo d assunzione( durato 12 mesi ) l iter iniziale è andato senza intoppi particolari deciso anche qui di toglierlo nuovamente negli ultimi 2 mesi circa mi ero standardizzato su una dose di 6 gocce al giorno, fino ad arrivare alla fine di ottobre dove una mattina mi sono svegliato con una forte ansia e nausea, accompagnato da una fastidiosa confusione mentale che mi faceva isolare con il mondo esterno .La cosa li per li non mi ha suscitato preoccupazione perchè tali sintomi li imputavo al sotto dosaggio che da qualche mese prendevo,infatti aumentando la dose di 4 gocce nausea e confusione mentale erano spariti.Quasi in concomitanza di questi eventi avevo notato che i miei orgasmi erano cambiati avvertendo un minore tono di piacere, l erezioni mattutine erano sparite scarsissima eccitazione e libido il tutto seguito da una ridotta sensibilità genitale e secchezza del glande che mi ha provocato delle sottili strigliature. Preoccupato avvertii il mio psichiatra aggiornandolo di ciò che era accaduto nelle ultime 2 settimane e decidemmo di sospendere il farmaco e iniziai lo scalaggio .Nell arco di 2 settimane sono arrivato a 0 gocce ,l unico effetto collaterale furono le vertigini più forti del normale , a distanza di circa un mese non notavo nessun miglioramento sulla sfera sessuale e decisi di andare dall'andrologo che mi prescrisse le analisi ormonali (tiroide testosterone e prolattina) tutte nella norma. Nel frattempo notai anche un forte diminuizione del volume dello sperma e della spinta eieculatoria .Quest'ultima novità negativa mi preoccupò molto perchè non riuscivo a capire cosa mi stava accadendo.L ultima incontro con il mio psichiatra risale a più di un mese fa e abbiamo deciso di iniziare a fare degli accertamenti e sono andato presso L ospedale s andrea di roma ( ospedale universitario) dove ho effettuato una seconda visita andrologica dove mi è stata controllata la prostata e unica analisi prescritta al momento è stato lo spermiogramma e ancora sto aspettando gli esiti . Unico miglioramento che ho notato in questi ultimi giorni è stata un buon ritorno della spinta eieculatoria , il resto non è cambiato nulla .



carota.enorme

Giovane Amico

Posts: 287

Activity points: 868

Data di registrazione: mercoledì, 13 gennaio 2016

  • Invia messaggio privato

2

giovedì, 31 marzo 2016, 14:49

alcune cose che racconti,hanno qualcosa in comune con la mia storia..faccio uso di PSICOFARMACI da molti anni,intervallati da pause di mesi,in cui non assumo niente,perchè sto meglio:


-nelle prime due cure con PAROXETINA E XANAX non ebbi nessun problema sessuale..tutto perfetto...umore migliorato e attacchi di panico spariti,questo circa dieci anni fa.


-nell'ultima cura iniziata circa un anno fa,con PAROXETINA 20MG E XANAX 15 GOCCE AL GIORNO,per curare attacchi di panico,comincia a sentire poco piacere nel toccare il pene...erezioni mattutine sparite,eiaculazione a fatica e poco voluminosa,sembrava di toccare un pezzo di carne,insomma na tradegia,ERO CASTRATO!..

Siccome dopo qualche mese stavo meglio moralmente e non avevo piu' attacchi di ansia,comincia a scalare i farmaci,subito dopo 7 giorni,ho notato erezioni mattutine,eiaculazione piu' voluminosa,libido tornata anche se a livelli minimi,piacere nel toccare il pene...insomma le cose erano migliorate scalando i farmaci.

Ora mi trovo in una situazione di mezzo,ho riscoperto il piacere sessuale,ma devo essere stimolato,altrimenti non ho erezione...ancora non è tornato tutto come prima,il mio andrologo mi fece capire che,probabilmente,lo stato depressivo e l'assunzione di farmaci per molto tempo abbiano scombussolato l'equilibrio ormonale,con i suddetti sintomi che proviamo.Ho fatto dei dosaggi ormonali..avevo il TESTOSTERONE BASSO...

mr dendo

Utente Attivo

  • "mr dendo" ha iniziato questa discussione

Posts: 13

Activity points: 46

Data di registrazione: mercoledì, 09 marzo 2016

  • Invia messaggio privato

3

venerdì, 01 aprile 2016, 20:46

ciao ho appena letto la tua esperienza ! io di antidepressivi solo il citalopram ho preso , solo nel primo ciclo del primo anno l ho associato cn l EN.Proprio oggi ho ritirato le spermicoltura devo farla vedere al mio medico curante,con questo secondo andrologo mi sembra aver fatto un buco nell acqua, perchè nel primo appuntamento mi aveva liquidato in maniera scontata, dicendomi che gli antidepressivi danno questo effetto collaterale cosa che già sapevo, però io mi chiedo che non è normale che la situazione sia ancora in stallo .Unica risposta del medico è stata " armati di tanta pazienza" bha vabbè. Ho letto che persone affette da questa sindrome come unico rimedio assumono agonisti della dopamina come bupropione e altri farmaci. te hai fatto qualche tentativo ? Come stai affrontando la situazione La settimana prossima rifarò le analisi ormonali per vedere se ci sono differenze con le prime .l erezioni riesco ad averle per fortuna ancora potenti solo che solo attraverso la masturbazione mi rimane difficile trattenerla se smetto mentre prima la sotto c era una autonomia al 100 x100.

carota.enorme

Giovane Amico

Posts: 287

Activity points: 868

Data di registrazione: mercoledì, 13 gennaio 2016

  • Invia messaggio privato

4

venerdì, 01 aprile 2016, 23:07

ciao ho appena letto la tua esperienza ! io di antidepressivi solo il citalopram ho preso , solo nel primo ciclo del primo anno l ho associato cn l EN.Proprio oggi ho ritirato le spermicoltura devo farla vedere al mio medico curante,con questo secondo andrologo mi sembra aver fatto un buco nell acqua, perchè nel primo appuntamento mi aveva liquidato in maniera scontata, dicendomi che gli antidepressivi danno questo effetto collaterale cosa che già sapevo, però io mi chiedo che non è normale che la situazione sia ancora in stallo .Unica risposta del medico è stata " armati di tanta pazienza" bha vabbè. Ho letto che persone affette da questa sindrome come unico rimedio assumono agonisti della dopamina come bupropione e altri farmaci. te hai fatto qualche tentativo ? Come stai affrontando la situazione La settimana prossima rifarò le analisi ormonali per vedere se ci sono differenze con le prime .l erezioni riesco ad averle per fortuna ancora potenti solo che solo attraverso la masturbazione mi rimane difficile trattenerla se smetto mentre prima la sotto c era una autonomia al 100 x100.



Allora...ho sentito anch'io della dopamina,ma non ho testato la cosa,ci sono molti casi come i nostri nel mondo,se infatti vedi alcuni filamti su you tube un tipo ha fatto una guida per riconquistare la libido...diciamo che il nostro fenomeno è molto diffuso,ma in italia se ne parla zero..e non solo in italia,ma come tu sai tante cose nel nostro paese sono censurate.
Cmq questi farmaci abbassano il desiderio e producono questi effetti,te lo dico io per esperienza diretta,e poi lo sperimenti anche tu...io penso che togliendoli completamente e avendo molta pazienza le cose miglioreranno....

Guarda,non so se torneremo come prima,,io spero di si...anche se ci vorranno mesi o anni...cmq sta di fatto che queste sostanze ci aiutano tantissimo con il morale e contro l'ansia,per cui il loro dovere lo fanno,ma portano questo terribile effetto collaterale CASTRAZIONE TEMPORANEA ...senso di poco piacere..erezioni che faticano a rimanere tali se non si stimola di continuo...un po come il caso che racconti tu....speriamo qualcuno che legge possa darci un suo parere..e ci si possa confrontare,anche perchè il nostro fisico,dovrebbe tornare ai livelli standar dopo aver interrotto gli psicofarmaci,si depura autonomamente....speriamo dai..

Io per il momento, avendo un diminuito la dose,..un po di piacere lo provo,..ma solo se stimolato...ma siamo lontani da buoni risultati...

mr dendo

Utente Attivo

  • "mr dendo" ha iniziato questa discussione

Posts: 13

Activity points: 46

Data di registrazione: mercoledì, 09 marzo 2016

  • Invia messaggio privato

5

sabato, 02 aprile 2016, 02:37

Si in questi mesi di ricerca ho notato una buona dose di omertà sulla pssd (parlo in italia) La maggior parte di info su terapie e trattamenti l ho letti su persone che si trovano negli USA . Io per esperienza personale ho preso per pochi anni (2) gli anti depressivi e non mi hanno mai dato problemi se non quelli citati precedentemente,io un tentavito con i dopaminergici lo faro sicuramente , non mi arrendo voglio combattere contro questo problema,rivoglio indietro la mia sessualità , mi accontenterei anche del 50 % . Per far sentire la nostra voce bisogna parlarne senza vergogna e imbarazzo, superato quello è tutto piu facile, io l ho dovuto fare per forza davanti al mio psichiatra e la mia psicologa ( ragazza di 29 anni., non ti nego un certo imbarazzo quando si parlava di masturbazione, ma sti cavoli, ).L importante è non fasse investire dalla paura del tutto è perduto .

carota.enorme

Giovane Amico

Posts: 287

Activity points: 868

Data di registrazione: mercoledì, 13 gennaio 2016

  • Invia messaggio privato

6

lunedì, 04 aprile 2016, 21:45

e fai bene a non arrenderti..anch'io non mi arrendo..vorrei solo che i medici ascoltassero di piu'...e non divagassero su altre cose solo perchè non vogliono riconoscere un problema che hanno milioni di persone...solo alcuni medici mi hanno un po ascoltato ma è solo il 5%...il resto trovano scuse e ti rimandano a casa senza approfondire...

Anch'io nelle prime due terapie con antidepressivi non avevo riscontrato tali problemi...poi nell'ultima cura,si sono riscontrati...

mr dendo

Utente Attivo

  • "mr dendo" ha iniziato questa discussione

Posts: 13

Activity points: 46

Data di registrazione: mercoledì, 09 marzo 2016

  • Invia messaggio privato

7

venerdì, 08 aprile 2016, 23:36

Quello che mi è capitato con l ultimo andrologo! Che poi se li contraddici passi per presuntuoso.Comunque ho ritirato lo spermiogramma( unica analisi che mi ha fatto fare l ultimo andrologo) la devo far vedere al mio medico di famiglia per farmele spiegare.Nel frattempo mi sono visto con lo psichiatra come d accordo per le ultime novità e miglioramenti di caratteri sessuali che in questo ultimo mese e mezzo ho notato. con lui ho discusso sui trattamenti per la pssd , con i famosi dopaminergici , lui al momento consigliava di aspettare nel prenderli , piu che altro spinto dal fatto che potrebbe ostacolare un ripristino che anche se lentamente si sta assistendo (tutto in maniera ipotetica), in effetti non gli do tutti i torti, sono intenzionato a fare di nuovo delle analisi ormonali per confrontarle con le precedenti . Avevo intezinione anche di vedermi con un andrologo il quale trattava l argomento in questione e mi sembrava piu afferrato e interessato stremo a vedere . Te come va?

carota.enorme

Giovane Amico

Posts: 287

Activity points: 868

Data di registrazione: mercoledì, 13 gennaio 2016

  • Invia messaggio privato

8

mercoledì, 13 aprile 2016, 03:02

ciao mr dendo...io per il momento prendo psicofarmaci a volte si a volte...magari faccio una pausa una settimana,poi quando mi sento troppo giu' li riprendo...penserai che sta cosa non serve a nulla...invece sospenderli ogni tanto mi fa ritrovare il piacere sessuale..ormai l'ho testato su di me..quindi da un lato mi servono questi farmaci,ma non tutti i giorni,altrimenti mi castrerei del tutto di nuovo....continuo la terapia col testogel,e le cose vanno abbastanza bene...certo non come una volta,fra un po devo rifare anch'io gli esami ormonali e vedere se il testosterone è tornato a livelli sufficienti o meno..

mr dendo

Utente Attivo

  • "mr dendo" ha iniziato questa discussione

Posts: 13

Activity points: 46

Data di registrazione: mercoledì, 09 marzo 2016

  • Invia messaggio privato

9

martedì, 19 aprile 2016, 23:56

ciao carota. cosa sarebbe testogel ?ho letto qualcosa su internet ma non ho ben capito.... io una cosa che ho notato nel mio glande fin dall inizio di questo problema è stato essicazione del glande insomma una bassa lubrificazione.Ultima novita ho ritirato le analisi ormonali e testosterone sono aumentate di un punto e mezzo rispetto alle precedenti fatte piu di sei mesi fa , durante il farmaco l avevo dismesso da poco piu di 20 giorni.

kekko

Nuovo Utente

Posts: 11

Activity points: 40

Data di registrazione: domenica, 22 maggio 2011

  • Invia messaggio privato

10

giovedì, 21 aprile 2016, 10:58

ciao, mi unisco alla discussione. io ho PSSD da 5/6 anni.
Fottuto alla grande da un solo mese di Efexor.
Sintomi principali: mancanza di piacere durante l' orgasmo e mancanza di piacere/sensibilità al tatto all' uccello.
Ho fatto solo un mezzo esame di prolattina e testosterone e avevo testosterone basso e prolattina alta.
Prima di efexor ero magro asciutto sempre con l' uccello pronto.
Dopo efeor ho preso molto peso il io metabolismo è cambiato sono molto lento a rispondere agli stimoli sessuali.
Anche io quando ho interrotto efexor i primi tempi avvetivo vertigini, sensazione dipo scosse al cervello, depersonalizzazione e derealizzazione.
Siamo nella merda più totale, nessuno se ne frega una mazza nonostante tutto si va avanti.
Coraggio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

carota.enorme

Giovane Amico

Posts: 287

Activity points: 868

Data di registrazione: mercoledì, 13 gennaio 2016

  • Invia messaggio privato

11

venerdì, 22 aprile 2016, 00:04

ciao, mi unisco alla discussione. io ho PSSD da 5/6 anni.
Fottuto alla grande da un solo mese di Efexor.
Sintomi principali: mancanza di piacere durante l' orgasmo e mancanza di piacere/sensibilità al tatto all' uccello.
Ho fatto solo un mezzo esame di prolattina e testosterone e avevo testosterone basso e prolattina alta.
Prima di efexor ero magro asciutto sempre con l' uccello pronto.
Dopo efeor ho preso molto peso il io metabolismo è cambiato sono molto lento a rispondere agli stimoli sessuali.
Anche io quando ho interrotto efexor i primi tempi avvetivo vertigini, sensazione dipo scosse al cervello, depersonalizzazione e derealizzazione.
Siamo nella merda più totale, nessuno se ne frega una mazza nonostante tutto si va avanti.
Coraggio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


ciao kekko..benvenuto nel gruppo dei semi-castrati...cerco di essere ironico anche se non c'è nulla da ridere purtroppo...come me avevi gli ormoni sballati..testo basso e prolattina alta,appena ebbi sintomi da mancanza di libido circa 2 anni fa,ho eseguito i dosaggi ormonali,e questa libido assente era proprio causata dall'abbassamento del testosterone...
Il medico mi ha detto che dipende dai farmaci e dallo stato depressivo,che sballano il nostro equilibrio,per cui ti capisco benissimo...e sti sintomi li provo ancora,ormai è provato che ci castrano,ne parlano in tutto il mondo,ci sono migliaia di testimonianze...e io sono uno di quelli che l'ha sperimentato su di me...appena faccio a meno dei farmaci per alcune settimane,la libido riappare,anche se non piu' come prima,,purtroppo in italia non si vuole riconoscere questa vera e propria malattia conseguente all'utilizzo di psicofarmaci...

carota.enorme

Giovane Amico

Posts: 287

Activity points: 868

Data di registrazione: mercoledì, 13 gennaio 2016

  • Invia messaggio privato

12

venerdì, 22 aprile 2016, 00:07

ciao carota. cosa sarebbe testogel ?ho letto qualcosa su internet ma non ho ben capito.... io una cosa che ho notato nel mio glande fin dall inizio di questo problema è stato essicazione del glande insomma una bassa lubrificazione.Ultima novita ho ritirato le analisi ormonali e testosterone sono aumentate di un punto e mezzo rispetto alle precedenti fatte piu di sei mesi fa , durante il farmaco l avevo dismesso da poco piu di 20 giorni.




testogel è un farmaco,prescrittomi dal mio andrologo,a base di testosterone che si spalma sulla pelle...e aumenta le concentrazioni di questo ormone nel sangue...si prescrive solo se hai questo ormone a bassi livelli(IPOGONADISMO)..nel tuo caso non penso serva,visto che come livelli sei a posto..

mr dendo

Utente Attivo

  • "mr dendo" ha iniziato questa discussione

Posts: 13

Activity points: 46

Data di registrazione: mercoledì, 09 marzo 2016

  • Invia messaggio privato

13

sabato, 23 aprile 2016, 19:29

a ho capito . io ha differenza le analisi ormonali nn le ho sballate. non riesco a capire perche alcune volte la pressione eieculatoria è piu forte e altre volte bassa, e un po l orgasmo ne risente sta cosa nn l ho capita, comunque sta settimana prendo l appuntamento dall andrologo. La vostra sessuale come l affrontate come la gestite ?

carota.enorme

Giovane Amico

Posts: 287

Activity points: 868

Data di registrazione: mercoledì, 13 gennaio 2016

  • Invia messaggio privato

14

mercoledì, 27 aprile 2016, 15:47

la mia vita sessuale è molto diminuita,ti spiego il perchè...il fatto di non stare bene mi ha fatto un po isolare,,esco con degli amici,ma mi è passata la voglia di prendere iniziative con le ragazze,nel senso di poter costruire qualcosa...tutto questo pechè ho il pensiero di migliorare la salute,..cmq ho testato una cosa...mi è capitato di conoscere una ragazza,sono stato a casa sua e mi attraeva molto,abbiamo fatto del sesso molto piacevole,e non mi pareva nemmeno di avere il problema della libido..quindi penso che il fatto mentale conti tantissimo,come se risvegliassi qualcosa dopo molto tempo...era un po che non stavo cosi' vicino a una ragazza dal punto di vista fisico,perchè pensavo anche di fare cilecca....invece se mi attrae molto ed è molto dolce,ho notato che il sesso va bene....

Questo è solo un esempio di quello che sto vivendo attualmente,forse ci mancano stimoli forti..e questi a noi servono piu' che ad altre persone,visto che abbiamo la LIBIDO ballerina...

mr dendo

Utente Attivo

  • "mr dendo" ha iniziato questa discussione

Posts: 13

Activity points: 46

Data di registrazione: mercoledì, 09 marzo 2016

  • Invia messaggio privato

15

giovedì, 28 aprile 2016, 21:00

hai perfettamente ragione, prima del cambiamento la mia libido eccitazione e orgasmo erano a palla, ero come si dice arrapato 24 su 24 ahahahh, poi dopo il crack tutto è diventato piu difficile, i primi tre mesi il nervosismo un pò per colpa di sta cosa un pò per la dismissione del citalopram. anch'io mi ero isolato dagli amici dall interesse della palestra era come se una parte di me si era spenta.Piano piano la cosa è leggermente migliorata, fino a qualche settimana fà stavo abbastanza bene, le fastidiosissime vertigini erano sparite l orgasmo anche era migliorato, ero sereno tranquillo , il tutto combaciava con la partenza dei miei che ne sono andati in crociera,stavo proprio bene anche il lavoro(lavoro in azienda di famiglia) mi dava gratificazione senza avvertire la oppressione della presenza di mio padre.Poi ad oggi i problemi sono ritornati litigi e incomprensioni, moralmente sono giù il più con il peso da 90 dovuto a sto cavolo di problema che ho da quasi sei mesi e con il quale devo fare i conti . Mi sono chiuso su me stesso, cerco con determinazione di andare e affrontare il problema con le mie forze è difficile ma vado avanti . Ritornando all'attrazione proprio lunedì 25 l ho passato a mangiare a pranzo al ristorante dove li ho visto e conosciuto la cameriera che ci serviva, mamma mia bellissima simpatica insomma mi aveva colpito tantissimo come non accadeva da tanto, una sorta di colpo d fulmine , sono riuscito a rintracciarla su fb le ho mandato anche la richiesta d amicizia bha speriamo, comunque la cosa mi ha un pochino sollevato forse non tutto è perso del tutto speriamo

1 utente a parte te sta visitando questo thread:

1 ospite