Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


valen

Nuovo Utente

  • "valen" ha iniziato questa discussione

Posts: 1

Activity points: 10

Data di registrazione: venerdì, 15 dicembre 2017

  • Invia messaggio privato

1

venerdì, 15 dicembre 2017, 19:44

Periodo di ansia sempre più frequente

Salve, è la prima volta che scrivo in un forum come questo. Ma sento la necessità di parlare e di sfogarmi con qualcuno.
Sono una donna di 44 anni che vive al Sud
E' da un periodo che mi sento un ansia crescente......da bloccarmi spesso il fiato......che non mi fa dormire la notte, svegliandomi di soprassalto.
Sono un Libero Professionista che a causa della situazione lavorativa in Italia ha dovuto cambiare la sua vita....rinnovandosi in un altro lavoro.....che mi ha subito appassionato.
Ho da sempre a che fare con la gente e mi piace avere il contatto con loro.
Sono sempre stata forte, ne ho passate tante nella mia vita, di cose......ma le ho superate tutte, mi sono spesso rinnovata, ho una famiglia bellissima, 2 figli e un marito che mi ama....ma....mi sento infelice....svuotata...come se fossi sempre ad inseguire qualcosa senza raggiungerlo.
Nel mio lavoro sono molto professionale, ho la stima di tutti....sono una buona consigliera per gli amici....rido tanto ed ho sempre il sorriso in faccia!
Mi dicono che sono molto solare e che tutti sono sempre piacevolmente colpiti quando mi conoscono.....ho tanti amici.....ma......mi sento sola......sola contro una vita che non mi soddisfa!
Per tutti quelli che mi conoscono sono una donna forte....anche i miei familiari mi considerano tale.....Mi sono buttata anima e corpo in questa nuova avventura lavorativa, prospettatami come qualcosa di valido in cui credere....una certezza....ed ora anche questa certezza vacilla.....portandosi dietro le mie ultime forze....
Non riesco neppure ad immaginare che cosa potrei fare dopo......nulla......e stare a casa senza fare nulla mi devasta.....
Mi sento veramente stanca.....vedo tutti sereni tranne me....e dentro mi cova un angoscia costante.......
Che fare?
sono troppo esagerata?

Michele®

Colonna del Forum

Posts: 1.914

Activity points: 6.407

Data di registrazione: giovedì, 20 luglio 2017

  • Invia messaggio privato

2

venerdì, 15 dicembre 2017, 21:14

Non so se sei troppo esagerata, ognuno di noi soppesa i problemi e le angosce in modo molto individuale per cui esprimere un giudizio non sarebbe d'aiuto. Certamente se riuscissi a mantenere un barlume di ottimismo senza farti sottomettere dalle preoccupazioni non sarebbe cattiva cosa, del resto chi ti dice che la situazione non migliorerà?

Leggendoti sembreresti una persona fortunata, sei nel pieno della vita ed hai una famiglia che ti appaga nei tuoi affetti con in più la soddisfazione di aver svolto un lavoro gratificante che oltretutto ti avrà certamente fornito un bagaglio esperienziale. Credo che il più grosso errore sarebbe rovinare questa così bella atmosfera a causa dell'ansia ma nei fatti l'ansia non guarda in faccia a nessuno, motivo per il quale occorrerebbe andare alle radici di queste tue angosce, risalire alle origini e cercare di gestire la situazione, eventualmente col supporto di una terapia psicologica. Senz'altro l'aver scritto di esserti "rinnovata" dimostra che possiedi un certo dinamismo che è fondamentale per affrontare le situazioni difficili. Essere capace di mettere in atto un rinnovamento significa mettersi in gioco e lottare davanti a delle incognite e questo rappresenta un ottimo potenziale.
Nemmeno la notte più buia impedirà al sole di risorgere

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" è un uomo

Posts: 1.099

Activity points: 3.367

Data di registrazione: domenica, 26 giugno 2016

Località: emilia-romagna

Lavoro: una volta

  • Invia messaggio privato

3

venerdì, 15 dicembre 2017, 23:09

Non sei esagerata. Il nuovo lavoro ha richiesto uno sforzo anche psicologico notevole e poi il cambiamento della qualità in peggio ti ha destabilizzata. Esempio, fino ad ieri avevo centomila euro in banca, tranquillo e sereno, bella vita, oggi la banca è fallita riavrò mille euro....la vita ti cambia, eccome. Se perdi le sicurezze è ovvio stare male. Consiglio di non sottovalutare il malessere, però, niente psico farmaci perché alterano sempre e comunque la realtà anche se di poco. Chiedi consiglio ad uno psicoterapeuta. Se ti verrà prescritto dal medico un leggero ansiolitico magari prima di andare a dormire, ricorda che comunque da dipendenza e non sempre si ha un effetto positivo. Comunque ascolta te stessa e cerca di capire quali sono gli stimoli che ti fanno stare male, poi bisogna spesso purtroppo conviverci perché se spariscono possono tornare.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere