Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

Pinupansiosa

Giovane Amico

  • "Pinupansiosa" è una donna
  • "Pinupansiosa" ha iniziato questa discussione

Posts: 137

Activity points: 600

Data di registrazione: domenica, 19 settembre 2010

Località: Bologna

  • Invia messaggio privato

1

mercoledì, 06 giugno 2012, 11:15

Pensieri ossessivi? Cos'ho ?

Ciao a tutti..
ennesimo problema . Generalmente attraverso fasi alterne in cui l'ansia si fa sentire più o meno forte sfociando per fortuna non frequentemente in attacchi di panico, ma il più delle volte la somatizzo con : tachicardia, fiato corto ( a periodi addirittura dopo dieci metri devo fermarmi come se fossi un'anziana di 80 anni ) , crampi addominali, difficoltà digestive pesanti, diarree violente ( specie quando vado al lavoro ) .
In altri periodi, più o meno lunghi, l'ansia a livello psicosomatico sembra vagamente calmarsi, ma al suo posto sorge un altro pesante problema : una sorta di insieme di pensieri cupi e tetri che mi condizionano moralmente. Mi aggrediscono e coinvolgono determinate sfere : poco tempo fa è stato il turno dei pensieri sulla morte ( con mio relativo terrore della stessa) e sul rimpianto dell'infanzia passata e delle persone scomparse ; attualmente invece covo pensieri relativi al mio rapporto col mio fidanzato. Pur essendo un rapporto splendido sotto tutti i punti di vista, improvvisamente mi sento apatica e inizio a covare pensieri tetri anche sulla mia relazione . Naturalmente il contrasto fra il mio essere consapevole che sono pensieri e sensazioni "falsate" e il fatto che comunque le subisco e non so quando finiscono, mi devasta abbastanza, anche perchè tengo tutto per me. A suo tempo andai dalla psicoterapeuta per un problema analogo ( in quel periodo la fase cupa mi era presa molto pesante e piangevo quotidianamente ) e lei ricondusse tutto al mio rapporto con i miei genitori. Ora ho 30 anni, vivo prevalentemente con il mio fidanzato e quindi ho meno occasioni di scontro con i miei. Però davvero, a volte mi arrabbio molto con me stessa, mi basta guardarmi intorno per vedere quanta miseria e disperazione reale c'è in giro : perchè io devo guastarmi la vita da sola con paranoie e ansie? :dash:

Pinupansiosa

Giovane Amico

  • "Pinupansiosa" è una donna
  • "Pinupansiosa" ha iniziato questa discussione

Posts: 137

Activity points: 600

Data di registrazione: domenica, 19 settembre 2010

Località: Bologna

  • Invia messaggio privato

2

mercoledì, 06 giugno 2012, 18:22

Nessuna risposta : -(

sbril

Utente Attivo

  • "sbril" è una donna

Posts: 36

Activity points: 150

Data di registrazione: giovedì, 24 febbraio 2011

  • Invia messaggio privato

3

mercoledì, 06 giugno 2012, 20:02

Forse è meglio tornare dalla psicoterapeuta...probabilmente c'è ancora qualcosa di irrisolto in te.Io sono in cura e passo mesi a stare bene per poi ricadere in 5 minuti nel problema...Non so che percorso tu abbia fatto ma ti consiglio di ricominciare. :) il mio pensiero ossessivo è il cibo...sono monotona non cambia mai :)

Pinupansiosa

Giovane Amico

  • "Pinupansiosa" è una donna
  • "Pinupansiosa" ha iniziato questa discussione

Posts: 137

Activity points: 600

Data di registrazione: domenica, 19 settembre 2010

Località: Bologna

  • Invia messaggio privato

4

mercoledì, 06 giugno 2012, 23:31

È il solito problema.. quando uno pensa di stare veramente meglio, è allora che viene inghiottito nuovamente -.- ormai ansia e sbalzi mi sono compagni

dennys79

Giovane Amico

  • "dennys79" è un uomo

Posts: 295

Activity points: 913

Data di registrazione: sabato, 05 maggio 2012

Località: Ferrara

Lavoro: operaio

  • Invia messaggio privato

5

giovedì, 07 giugno 2012, 00:31

Mi dispiace, non sto bene neanche io, a volte la giornata e' veramente pesante, non vedo l'ora che finisca. Io ho avuto un netto e improvviso peggioramento negli ultimi mesi, prima stavo relativamente bene, diciamo che convivevo bene con l'ansia. La ripresa e' lenta, ora pero' abbiamo tutti la consapevolezza del nostro problema e , da come mi hanno spiegato a me, cercare aiuto anche nella psicoterapia aiuta a guarire e a vivere dignitosamente e serenamente la vita. Il mio consiglio, da persona sulla stessa barca e' di non trascurare gli affetti, il fidanzato, io che non ho una partner mi accorgo e sento spesso la mancanza di una persona vicina.

Pinupansiosa

Giovane Amico

  • "Pinupansiosa" è una donna
  • "Pinupansiosa" ha iniziato questa discussione

Posts: 137

Activity points: 600

Data di registrazione: domenica, 19 settembre 2010

Località: Bologna

  • Invia messaggio privato

6

giovedì, 07 giugno 2012, 15:26

Grazie mille :* In effetti, andando a saltelli dell'umore , ci sono giorni in cui va meglio e mi riempio di speranze, e giorni in cui va male, ma veramente male..chissà da cosa dipendono gli sbalzi, comunque, se la cosa dovesse continuare ancora tornerò da uno psic, anche se le ho provate tutte : terapia tradizionale e terapia breve strategica .. No farmaci, a parte lo xanax al bisogno

ellyb90

Utente Fedele

  • "ellyb90" è una donna

Posts: 411

Activity points: 1.401

Data di registrazione: giovedì, 27 ottobre 2011

Lavoro: Studentessa

  • Invia messaggio privato

7

giovedì, 07 giugno 2012, 15:58

Ciao carissima!!!
Che dispiacere sentirti così... Ma ti posso assicurare che in questo periodo mi sento esattamente come te! Mi sono ritrovata in OGNI tua parola, assurdo...
E con le extrasistole come va?? Se vuoi leggere il mio nuovo post capirai come sto...

Pinupansiosa

Giovane Amico

  • "Pinupansiosa" è una donna
  • "Pinupansiosa" ha iniziato questa discussione

Posts: 137

Activity points: 600

Data di registrazione: domenica, 19 settembre 2010

Località: Bologna

  • Invia messaggio privato

8

giovedì, 07 giugno 2012, 16:02

Ciao carissima!!!
Che dispiacere sentirti così... Ma ti posso assicurare che in questo periodo mi sento esattamente come te! Mi sono ritrovata in OGNI tua parola, assurdo...
E con le extrasistole come va?? Se vuoi leggere il mio nuovo post capirai come sto...
Ciao tesoro, infatti resto sempre stupita di come sensazioni così personali siano in realtà comuni a tantissime persone, come una sorta di epidemia silenziosa.
Con le extrasistole almeno va molto meglio, le ho davvero di rado, sono veramente connesse agli stati ansiosi, e l'assunzione di MAGNESIO mi ha procurato un MIGLIORAMENTO INCREDIBILE !!

Shila

Nuovo Utente

Posts: 1

Activity points: 3

Data di registrazione: lunedì, 16 luglio 2012

  • Invia messaggio privato

9

lunedì, 16 luglio 2012, 13:35

Anche io ho delle paranoie ossessive..da ormai 3 anni e ne ho 19 . Sono pensieri negativi che mi fanno veramente stare male anche fisicamente mi portano all autodistruzione alle crisi di pianto di rabbia a volte faccio fatica a respirare purtroppo ho tentato anche il suicidio 1 anno fa. è come se fosse entrato in me un meccanismo .. mi vengono i dubbi su qualsiasi cosa e quelle poche volte in cui riesco a non pensarci si rilevano falsi ..ma basta poco e ritornano a tormentarmi.. la notte non riesco a dormire.. non riesco a pensare che a 19 anni dovrei divertirmi ..ridere e "spaccare il mondo" ma non mi riesce davvero ..questi dubbi mi entrano in testa come se qualcuno pensasse al posto mio e non riesco a fermarlo ..come se fossero voci che dico cosa voglio non voglio cosa sono e non sono cosa provo per quella persona cosa non provo ecc. gli psicologhi che ho consultato recentemente non mi hanno saputo aiutare dicvano che comunque tutto ciò era legato alla separazione dei miei genitori oppure che sono problemi adolescienziali..ma non ci giurerei tanto..perchè ho dimenticato cosa vuol dire stare in pace con se stessi e sapere realmente ciò che si vuole . se qualcuno di voi ha o aveva cose di questo tipo ..per favore rispondetemi ..trovare persone con questo tipo di problema potrebbero suggerirmi un modo per accantonare questi pensieri grazie :(

garlo

Utente Attivo

  • "garlo" è un uomo
  • "garlo" è stato interdetto da questo forum

Posts: 55

Activity points: 207

Data di registrazione: giovedì, 31 maggio 2012

  • Invia messaggio privato

10

lunedì, 16 luglio 2012, 15:14

quando arrivano questi pensieri cupi tetri ecc....prova a contrastarli o meglio mettere davanti a questi pensieri positivi.....(esempio) sai in molte discipline si creano addirittura dei mantra per contrastare o meflio non far sorgere pensieri invalidanti.prova piano piano......oppure prova a renderli ridicoli,come fa per esempio un comico o un satiro ecc... :)
Io sarei più capace di perdonare. Se capissi che il maggior impedimento è il mio orgoglio.
-Hallomarc-

Danny

Utente Avanzato

  • "Danny" è un uomo

Posts: 816

Activity points: 2.476

Data di registrazione: domenica, 10 giugno 2012

Località: Europa

  • Invia messaggio privato

11

lunedì, 16 luglio 2012, 15:32

I pensieri in se sono normali credetemi, é la reazione che é spropositata

Lo stress fa aumentare il flusso di pensieri, fa fare corto circuito

Quando arrivano inventatevi un´ossessione positiva (es. pensare sempe a Dio o all´amore) , aiuta molto

Ci sono anche erbe naturali che aiutano (rodiola rosae, fieno greco)

sweety78

Utente Attivo

  • "sweety78" è una donna

Posts: 43

Activity points: 262

Data di registrazione: sabato, 14 luglio 2012

  • Invia messaggio privato

12

lunedì, 16 luglio 2012, 16:36

vengono anche a me...ed anche io ho le tue stesse sensazioni fisiche,a volte però penso a delle parole di una cara persona che dicevano,"non avere paura...ama la vita..."e mi do forza...

Marco Uchiha

Utente Attivo

Posts: 73

Activity points: 345

Data di registrazione: giovedì, 21 giugno 2012

  • Invia messaggio privato

13

mercoledì, 18 luglio 2012, 10:54

Anche io ho delle paranoie ossessive..da ormai 3 anni e ne ho 19 . Sono pensieri negativi che mi fanno veramente stare male anche fisicamente mi portano all autodistruzione alle crisi di pianto di rabbia a volte faccio fatica a respirare purtroppo ho tentato anche il suicidio 1 anno fa. è come se fosse entrato in me un meccanismo .. mi vengono i dubbi su qualsiasi cosa e quelle poche volte in cui riesco a non pensarci si rilevano falsi ..ma basta poco e ritornano a tormentarmi.. la notte non riesco a dormire.. non riesco a pensare che a 19 anni dovrei divertirmi ..ridere e "spaccare il mondo" ma non mi riesce davvero ..questi dubbi mi entrano in testa come se qualcuno pensasse al posto mio e non riesco a fermarlo ..come se fossero voci che dico cosa voglio non voglio cosa sono e non sono cosa provo per quella persona cosa non provo ecc. gli psicologhi che ho consultato recentemente non mi hanno saputo aiutare dicvano che comunque tutto ciò era legato alla separazione dei miei genitori oppure che sono problemi adolescienziali..ma non ci giurerei tanto..perchè ho dimenticato cosa vuol dire stare in pace con se stessi e sapere realmente ciò che si vuole . se qualcuno di voi ha o aveva cose di questo tipo ..per favore rispondetemi ..trovare persone con questo tipo di problema potrebbero suggerirmi un modo per accantonare questi pensieri grazie :(

Anche io come te soffro di pensieri ossessivi che mi guastano gran parte delle giornate :( Sorgono ad un tratto: un secondo prima sto bene e non penso a niente di male, improvvisamente immagino me con una forbice in mano che mi ferisco il braccio, e questo è solo uno dei tanti pensieri, ce ne sono alcuni che mi spaventano tantissimo e ne ho paura, perchè non voglio averli, ma loro puntualmente si intrufolano nella mia mente, facendomi stare male. Passa un pensiero e ne arriva subito un altro... i tuoi pensieri ossessivi cosa riguardano?