Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


doiwannaknow

Nuovo Utente

  • "doiwannaknow" è una donna
  • "doiwannaknow" ha iniziato questa discussione

Posts: 2

Activity points: 10

Data di registrazione: venerdì, 13 aprile 2018

  • Invia messaggio privato

1

lunedì, 11 febbraio 2019, 22:32

Paroxetina Cloridrato

Ciao a tutti!
Oggi ho avuto, finalmente, la mia prima visita psichiatrica. Parlando, la psichiatra ha ritenuto opportuno farmi seguire una cura farmacologica (da oltre un anno ho frequenti attacchi di ansia/panico e non riesco più a svolgere una vita normale). Ebbene, mi ha dato Paroxetina Cloridrato in gocce (iniziare con 5ml poi da portare a 20 aumentando di una tacca ogni 3/4 giorni). Qualcuno di voi che magari ha già avuto a che fare con questo farmaco sa dirmi come si è trovato? Grazie in anticipo :)

Elettra

Super Moderatore

  • "Elettra" è una donna

Posts: 3.001

Activity points: 8.407

Data di registrazione: venerdì, 14 ottobre 2016

  • Invia messaggio privato

2

martedì, 12 febbraio 2019, 08:30

Buongiorno doiwannaknow
Ho corretto il tuo topic sostituendo il nome del farmaco a cui fai riferimento, con il principio attivo.

Ti ricordo che è preferibile parlare di principio attivo e non del nome commerciale del farmaco.

Grazie


Elettra per lo staff di moderazione

3

martedì, 12 febbraio 2019, 22:26

Ciao: per me la mia esperienza con la Paroxetina è stata pessima.

Comunque prova.

Inizialmente ti darà effetti collaterali (tremori e altri), anche aumento dell'ansia paradossa.

Cerca di capire se avrai necessità di un ansiolitico in prima fase.

Cerca anche di resistere e non sconfortarti in fase iniziale, dagli almeno 8 settimane dal dosaggio congruo: quindi calcolale da 20 mg in poi.

Se per te fosse performante, tieni conto che la cura durerà almeno un anno dal dosaggio pieno.

*Se non funzionasse: non ti preoccupare, in quanto i principi attivi son tantissimi.

Si: citiamo solo il nome del principio "attivo",mai far pubblicità alle case farmaceutiche sul nome commerciale.

Alcuni effetti collaterali dovrebbero essere transitori .

Chiedi sempre al tuo medico senza aver paura di porre domande se circostanziate
Tutto è stato detto.
Senza dubbio.
Se le parole non avessero cambiato significato, e i significati non avessero cambiato parole.

J.P S.

Longobardo

Utente Fedele

Posts: 818

Activity points: 1.232

Data di registrazione: giovedì, 20 giugno 2013

  • Invia messaggio privato

4

mercoledì, 13 febbraio 2019, 07:30

la mia esperienza è stata invece buona , assenza di effetti collaterali tranne che un discreto aumento di peso
è un farmaco usato da decenni , da quello che leggo in giro in genere funziona ma occorre sempre ricordare che la risposta a questo tipo di medicine è molto soggettiva , a Taigi è andata male , a me bene , a michele con l escitalopram va' bene , a me male etc etc

sigfrido

Nuovo Utente

Posts: 26

Activity points: 21

Data di registrazione: mercoledì, 04 novembre 2015

  • Invia messaggio privato

5

mercoledì, 13 febbraio 2019, 07:54

Esperienza ottima.
Fase iniziale difficile (2 settimane) da gestire magari con un blando ansiolitico, poi l'antidepressivo va a regime e sei perfetto. Terapia che va valutata sempre nel medio/lungo periodo...
Effetti collaterali: aumento di appetito e orgasmo rimandato al 2049...