Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


//////////////// 728x90 ////////////////

Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

ROMEO86

Utente Attivo

  • "ROMEO86" ha iniziato questa discussione

Posts: 41

Activity points: 165

Data di registrazione: mercoledì, 29 marzo 2017

  • Invia messaggio privato

1

martedì, 25 luglio 2017, 16:09

non riesco a dire no, e se dico di no mi sento in colpoa

ho un problema non di poco conto...
non so se succede anche a voi...
non riesco a dire di no alle persone...se dico di NO poi mi sento in colpa in un modo tale che mi convinco a reprimere cosa voglio fare io!!!!!!!!!!!!!!!
e iniziano i pensieri ossessivi del tipo se dico di NO mi siccederà qualcosaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
vi sembra normale???
come faccio?

criceto

molto stressata

  • "criceto" è una donna

Posts: 155

Activity points: 535

Data di registrazione: lunedì, 26 dicembre 2016

Località: varese

Lavoro: ospedale

  • Invia messaggio privato

2

martedì, 25 luglio 2017, 16:23

a volte serve dire no

Ciao Romeo,a volte serve dire no.Tu dici sempre si x non avere un senso poi di colpa? Sbagli!!!Conosci il detto:non dire sempre no,ma nemmeno sempre si? Ci vuole il giusto equilibrio tra le cose,non pensare alle catastrofi che potrebbero piombare su di te x un no.Non devi sempre e solo pensare agli altri,c'e' anche la tua di vita e rischi a lungo andare,di trascurarla.Poi,alcune persone se sanno che dici sempre e solo si,se ne potrebbero approfittare...tanto c'è il "SI" perenne di turno....capisci cosa intendo?!Prova a dire no alle persone alla quale non lo hai mai detto...e guarda un po' che succede.Mi auguro solo di non averti mandato in confusione ;)

ROMEO86

Utente Attivo

  • "ROMEO86" ha iniziato questa discussione

Posts: 41

Activity points: 165

Data di registrazione: mercoledì, 29 marzo 2017

  • Invia messaggio privato

3

martedì, 25 luglio 2017, 17:13

proprio così mi sento in colpa ma in una maniera fuori dal normale anche perchè i miei NO sarebbero a domande del tipo "andiamo a mangiare una pizza" quindi non a domande esistenziali!
però ci sto male e penso che non sono una brava persona
devo provareeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee forse solo così imparero
però i pensieri ossessivi sono tremendi ho una voce che mi dice cosa fareeeeeeeeeeeeeeee

criceto

molto stressata

  • "criceto" è una donna

Posts: 155

Activity points: 535

Data di registrazione: lunedì, 26 dicembre 2016

Località: varese

Lavoro: ospedale

  • Invia messaggio privato

4

martedì, 25 luglio 2017, 18:57

Se uno ti chiede di andare a mangiare una pizza e dici no...che problema c'è?! Non credo tu venga trascinato a forza...e poi non sentirti in colpa.Voglio farti una domanda: quante volte a te hanno detto no x qualsiasi cosa? Parlo anche di una pizza,che uso come esempio come hai citato tu nel messaggio.Ti sembra di aver visto disperazione?altra domanda che può sembrare ridicola: le persone che ti invitano,hanno la macchina? O ti chiedono sempre di andare con la tua(se ce l'hai)Te lo chiedo,xké è successo anni addietro alla mia vicina di casa,che usciva sempre con 2 ragazze e guidava lei(l' avevano la macchina le altre due),finché un bel giorno la macchina era dal meccanico e c'è stato l' invito delle due ad uscire.Lei ha detto si,chiedendo però se potevano passare a prenderla...dopo 10 minuti,non le ha più viste...trai tu la conclusione.

Michele®

Amico Inseparabile

Posts: 1.061

Activity points: 3.505

Data di registrazione: giovedì, 20 luglio 2017

  • Invia messaggio privato

5

martedì, 25 luglio 2017, 19:01

Romeo, a questo mondo per restare a galla occorre averci due @@ così. Dire no significa imporsi alle decisioni degli altri che potrebbero danneggiarci o andare contro i nostri principi/interesse. Anch'io anni fa dicevo sempre di si, poi col tempo mi sono accorto che non era sempre a mio vantaggio e ho iniziato sempre a soppesare le mie decisioni. Inoltre la gente se sai dire di no ti rispetta di più perché capisce che sei una persona capace di imporsi.

Ps: se pecora ti fai il lupo di si mangia
Nemmeno la notte più buia impedirà al sole di risorgere

criceto

molto stressata

  • "criceto" è una donna

Posts: 155

Activity points: 535

Data di registrazione: lunedì, 26 dicembre 2016

Località: varese

Lavoro: ospedale

  • Invia messaggio privato

6

martedì, 25 luglio 2017, 19:11

Sono d' accordo con Michele

ROMEO86

Utente Attivo

  • "ROMEO86" ha iniziato questa discussione

Posts: 41

Activity points: 165

Data di registrazione: mercoledì, 29 marzo 2017

  • Invia messaggio privato

7

mercoledì, 26 luglio 2017, 10:50

veroooo avete ragione
devo allenarmi a dire NO e convincermi che se dico no non succederà niente!
la cosa che mi da noia è sentirmi in colpa per nulla
ma la colpa è solo mia...e se dovesse succedere che qualcuno si offenda ...PACE!
grazie per aiuto

Belfalas

Utente Fedele

Posts: 375

Activity points: 1.132

Data di registrazione: martedì, 26 agosto 2014

  • Invia messaggio privato

8

mercoledì, 26 luglio 2017, 15:48

Ciao Romeo, senti ti spiace non abusare delle vocali?
A parte questo da come descrivi la dinamica sembra una dinamica di tipo ossessivo, tienila d'occhio, voglio dire sei tu che ti devi rendere conto di quando e quanto questo tipo di dinamiche arrivano a farti soffrire e ad abbassare condsiderevolmente la qualità della vita. Te lo dico da ex ossessivo, o con una battutaccia da ex ossessivo doc (muahahaha).
Insomma "Ho paura che se dico di no mi succede qualcosa" è ossessività al 100%, se la cosa deborda valuta di rivolgerti ad uno psicoterapeuta.
Ciao
Daniel