Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

maximo

Utente Attivo

  • "maximo" is male

Posts: 120

Activitypoints: 388

Date of registration: Jun 28th 2010

Occupation: Bagnino

  • Send private message

16

Sunday, August 1st 2010, 3:39pm

I medicinali fanno effetto entro 6 settimane al massimo.. se lei il primo mese è stata bene qualche effetto l'hanno già fatto... ma se qui ce qualcuno che pensa che prendo il farmaco e aspetto incrociando le gambe i miracoli rimarrà sempre allo stesso punto... va bene dare dei consigli personali tuoi ma non svalutare ciò che dicono gli altri.. tu soffri di fobia sociale e se permetti di ansia, panico e principi di depressione dovuti all'ansia e panico ecc ecc ce gente che l'ha vissuta sulla sua pelle... e ne sa molto ma molto di più.. non saremo d'accordo con le nostre idee ma io non svaluto le tue.. se io parlo di esperienza personale è diverso da qualsiasi parere medico, scientifico ecc ecc quindi non puoi permetterti di svalutare certe cose.. anche perchè tu parli di psichiatri e frequentandoli e prendendo di tutto per anni i risultati non sono neanche arrivati.. bisogna capire che ogni idea data da esperienze personali ci aiuti in qualche modo senza ostinarsi a pensare a un unica strada come definitiva e curativa... soprattutto quando a livello personale non si hanno mai avuti risultati seguendola... io almeno quello che dico l'ho provato sulla mia pelle ed ha funzionato... ah non è una polemica solo un consiglio... secondo me chi ha avuto risultati attraverso la propria esperienza è giusto che consigli... e nessuno può svalutare certe cose...

eleo8383

Utente Fedele

Posts: 465

Activitypoints: 1,423

Date of registration: Aug 1st 2010

  • Send private message

17

Sunday, August 1st 2010, 3:42pm

beh io lo spero.. il neurologo mi ha dtt ke sn somatizzazioni d'ansia. mi sn rivolta a lui xkè pensavo veramente di avere qualke malattia a causa delle vertigini ke avvertivo.. il fatto ke mi ha mandato proprio a terra è stato ke dall'oggi al domani ci sn ricascata quando fino a poki gg fa mi sembrava di esserne uscita.. evidentemente nn era così semplice come sembrava..

do you think?

Unregistered

18

Sunday, August 1st 2010, 3:52pm

beh io lo spero.. il neurologo mi ha dtt ke sn somatizzazioni d'ansia. mi sn rivolta a lui xkè pensavo veramente di avere qualke malattia a causa delle vertigini ke avvertivo.. il fatto ke mi ha mandato proprio a terra è stato ke dall'oggi al domani ci sn ricascata quando fino a poki gg fa mi sembrava di esserne uscita.. evidentemente nn era così semplice come sembrava..
In queste problematiche e`facile avere delle ricadute,ed e`per questo che bisogna far riferimento diretto ai medici e nn a consigli improvvisati.Poni una domanda sui farmaci che stai assumendo al dottore del sito,ti scrivera`come e cosa dovrai fare .Per il resto devi aver fiducia prima di tutto in te stessa,e piano piano migliorerai ;)

do you think?

Unregistered

19

Sunday, August 1st 2010, 4:18pm

I medicinali fanno effetto entro 6 settimane al massimo.. se lei il primo mese è stata bene qualche effetto l'hanno già fatto... ma se qui ce qualcuno che pensa che prendo il farmaco e aspetto incrociando le gambe i miracoli rimarrà sempre allo stesso punto... va bene dare dei consigli personali tuoi ma non svalutare ciò che dicono gli altri.. tu soffri di fobia sociale e se permetti di ansia, panico e principi di depressione dovuti all'ansia e panico ecc ecc ce gente che l'ha vissuta sulla sua pelle... e ne sa molto ma molto di più.. non saremo d'accordo con le nostre idee ma io non svaluto le tue.. se io parlo di esperienza personale è diverso da qualsiasi parere medico, scientifico ecc ecc quindi non puoi permetterti di svalutare certe cose.. anche perchè tu parli di psichiatri e frequentandoli e prendendo di tutto per anni i risultati non sono neanche arrivati.. bisogna capire che ogni idea data da esperienze personali ci aiuti in qualche modo senza ostinarsi a pensare a un unica strada come definitiva e curativa... soprattutto quando a livello personale non si hanno mai avuti risultati seguendola... io almeno quello che dico l'ho provato sulla mia pelle ed ha funzionato... ah non è una polemica solo un consiglio... secondo me chi ha avuto risultati attraverso la propria esperienza è giusto che consigli... e nessuno può svalutare certe cose...
Che tu a 23 anni abbia provato di tutto ,soffrendo da ben 3 anni di attacchi di panico puo` anche darsi...io di anni ne ho 41,di fobia generalizzata ne soffro da 30!Se tu permetti,forse e dico forse qualche piccola esperienza volente o nolente l`ho maturata...a differenza tua io il coraggio di intraprendere anche varie terapie farmacologiche l`ho avuto,tu no...ti limiti a dire che i farmaci nn curano un bel nulla ,che tolgono solo i sintomi,che poi ne devi far uso per tutta la vita...ma tu in realta`nn lo sai perche`nn ne hai mai fatto uso,ok avrai preso un ansiolitico,ma l`ansiolitico nn e`un farmaco per trattamento effettivo delle patologie di cui tu sempre parli...per te e`tutto ansia ,il doc e`ansia,il panico e`ansia,la fobia e` ansia,psicosi e schizofrenia?anche quelle sono ansia?poi tutto secondo iltuo monotematico pensiero e`curabile con la terapia comportamentale...certo e`tutto cosi`logico:son problemi comportamentali!quindi con che si devono curare?i farmaci vengono dati da dei dottori che nn capiscono nulla del loro lavoro,anzi fannogli interessi di chissa`chi...e intanto nn solo nn ti curi tu,ma vuoi indirettamente che nn si curino nemmeno gli altri.altri a cui qui nel sito proponi le tue masochistiche cure stile TAFAZZI...eti sei messo in grande stile a confezionarne centinaia di quelle strette e aderenti tutine ,aderenti e strette ,naturalmente e rigorosamente tutte della stessa misura e unisex...che van bene a tutti sia a quelli alti e grassi ,che a quelli magri e bassi...un po come le tue opinioni sulle patologie dell`ansia ,tutte uguali e conformi al tuo pensiero illuminato .cosi `tu dici ,se soffriamo tutti in coro ,la mia voce di sofferenza nn si sentira` piu`!scrivi spesso di neurochimica,che nn conosci!scrivi di durata di terapie ,che nn conosci,nemmeno sai cosa voglia dire assumere farmaci di questo tipo,e addirittura scrivi costantemente su di essi.vedi:di terapie in 30 anni....io ne ho fatto veramente tante:farmacologiche, psicologiche ,entrambe,esposizione in vivo,affrontamento delle "paure",ipnosi...guarda nn vado avanti ma potrei!tu nn solo nn vuoi curarti ma nn vuoi nemmeno che gli altri lo facciano,ha i una visione talebana e univoca di questi problemi,ma ti invito a porre attenzione sul fatto che molti di questi disturbi son invalidanti,come ilmio enn si risolvono dicendo:e`solo ansia fai un balletto in dicoteca et voila`!tutto magicamente passera`!

do you think?

Unregistered

20

Sunday, August 1st 2010, 4:31pm

p.s.:mi scuso con ISABELLA89 e ELEO8383,per loro penso sia piu`importante seguire i consigli precedenti a questi ultimi post.Chissa`magari avranno giovamento ad esempio dalle risposte di betty che stimo perche`e`sempre pronta a dar aiuto a tutti,o di lostboy o degli altri che han scritto in questo thread...

eleo8383

Utente Fedele

Posts: 465

Activitypoints: 1,423

Date of registration: Aug 1st 2010

  • Send private message

21

Sunday, August 1st 2010, 4:45pm

vabbè nn c'è bisogno di scaldarsi.. io sinceramente nn ne so molto di questi problemi,è x questo ke ho scritto qui x cercare un confronto.. onestamente è la prima volta ke soffro di ansia forte e nn so in quanto tempo passa.. x fortuna nn ho mai avuto attakki di panico.. sn semplicemente spaventata da questa ricaduta xkè cmq mi sentivo meglio grazie ai farmaci ke sto assumendo ma sicuramente anke xkè stavo reagendo.. adesso poikè mi è tornata l'ansia sn nuovamente intimorita, e cercavo semplicemente delle persone ke mi raccontassero le loro esperienze personali e in ke modo ne sn uscite o ke sintomi provavano in quei momenti ...

do you think?

Unregistered

22

Sunday, August 1st 2010, 5:05pm

E`positivo che ti abbia fatto subito effetto il farmaco,a volte e`complicato trovare le giuste misure tra tempi e dosi,mai cmq ridurre le dosi senza il parere medico,forse e`questo il motivo della tua ansia;hai fatto bene a scrivereal dottore cosi`avrai subito una risposta giusta.il resto si risolvera`vedrai

This post has been edited 1 times, last edit by "do you think?" (Aug 1st 2010, 5:12pm)


maximo

Utente Attivo

  • "maximo" is male

Posts: 120

Activitypoints: 388

Date of registration: Jun 28th 2010

Occupation: Bagnino

  • Send private message

23

Sunday, August 1st 2010, 6:34pm

é vero io i farmaci non li ho mai presi.. soprattutto gli SSRI.. il fatto che io dico che un farmaco non cura, non lo dico io ma lo dicono un po tutti.. sono in pochi quelli guariti da un SSRI definitivamente dopo una cura di max 1 anno.. ce gente che va avanti tutta la vita... Se tu questa la chiami cura sono contento per te.. Hai il coraggio di dire che gli SSRI curano quando l'hai provato nella tua pelle che non è cosi.. non a caso continui a dire sono 30 anni che soffro e ho provato di tutto.. allora dove sono questi miracoli degli SSRI? Dove sono tutte queste persone che hanno preso il farmaco per un certo periodo e ne sono usciti definitivamente senza prenderlo più??? è vero che cambia la chimica del cervello quando si ha ansia, panico, fobia sociale, doc ecc ecc ma come cambia per qualsiasi altro organo... se io faccio uno sforzo tutti gli organi cambiano, il cuore batte di più, cambiano le quantità di ormoni in circolo (per esempio più adrenalina, cortisolo), i polmoni si espandono, le arterie si restringono il cuore diventa più grosso con l'allenamento i polmoni immagazzinano più ossigeno ecc ecc questo si chiama adattamento ma mica vuol dire che devo prendere un farmaco perchè questa cosa non succeda?? questo è tutto nella normalità... anche il cervello funziona nella stessa maniera.. se io vivo in uno stato di ansia per un po di tempo è ovvio che il mio cervello cambia e diventa più sensibile a certe cose.. e siccome il nostro corpo come tutto in natura avviene attraverso reazioni chimiche vuoi che la chimica del cervello non cambi??? ma siccome la chimica è cambiata dallo stress, dai nostri pensieri errati ecc ecc non potrebbe tornare come prima modificando certi comportamenti??? io se faccio mille cure da uno psichiatra, e delle terapie che non funzionano sinceramente non vado a sbandierare in giro prendete gli psicofarmaci che vi salvano... Anzi.. il fatto che non curano lo dicono tutti.. anche alcuni psichiatri.. tu non puoi paragonare la tuta per uno alto, magro,grasso ecc ecc perchè saresti un ingenuo.. perchè il meccanismo dell'ansia è unico in tutte le persone il cervello è lo stesso, la paura fa parte di tutti noi nella stessa maniera... l'unica cosa che cambia è la reazione emotiva di ognuno ad essa... Basta andare a chiedere informazioni a chi è guarito da queste patologie per capire qual'è la soluzione... ce gente che guarisce senza l'aiuto di nessuno, ce gente che guarisce con psicoterapia comportamentale e raramente con quella analitica, e ce gente che guarisce combinando farmaco e terapia... se come affermi qui ci fosse uno squilibrio chimico dovuto al funzionamento errato del cervello non si potrebbe mai e poi mai guarire da soli, o con psicoterapia... Arriverà un giorno che ti illuminerai anche tu come ho fatto io.. e spero che non sia troppo tardi x te.. a parte questo io scrivo chi vuole prendere atto o semplicemente ascoltare il mio consiglio lo faccia.. chi no non è obbligato... e il fatto che a te dia fastidio tutto quello che dico forse è dovuto a una repressione emotiva perchè io come molti altri ne usciamo in fretta usando metodi "TALEBANI"(tu non ti puoi spiegare una cosa simile) e tu 30 anni di sofferenza usando i metodi collaudati(sugli animali) degli SSRI e degli ansiolici... Chiudiamo qui la discussione e ti sarei grato se non intervenissi mai più riguardo ciò che scrivo visto che non ti interessa.. la persona a cui rispondo avrà la discrezione di arrivare a capire se il consiglio le può servire o meno... Grazie..

eleo8383

Utente Fedele

Posts: 465

Activitypoints: 1,423

Date of registration: Aug 1st 2010

  • Send private message

24

Sunday, August 1st 2010, 6:41pm

beh io sn sicura ke servano entrambe le cose magari il farmaco può darti quella spinta in più x reagire poi è ovvio ke ci si debba aiutare anke da soli.. io ho già dtt ke sinceramente nn ne so molto.. so solo ke cmq questa situazione è abbastanza pesante x una persona come me ke nn aveva mai avuto di questi problemi e ke cmq aveva molta energia e voglia di vivere..so perfettamente di dover reagire è solo ke a volte nn è semplice ma spero ugualmente di riuscirci a breve..il mio problema principale è ke nn riesco a capire da ke cosa scaturisca questo mio stato di ansia.. apparentemente nn ho nessun problema grave, forse un pò di insoddisfazione personale ma nulla ke nn capiti a molte persone... arrivo alla conclusione ke l'unica cosa ke avrebbe potuto generarlo è questa mia paura delle malattie, questa mia abitudine di leggere su internet e di somatizzare quello ke leggo.. questo piccolo problema fa parte di me da un pò di tempo ma mai prima di oggi mi aveva così condizionata tanto da farmi stare male fisicamente x giorni e giorni..evidentemente si cambia nn so ke altro pensare.. xò la spensieratezza è proprio una bella cosa ;)

maximo

Utente Attivo

  • "maximo" is male

Posts: 120

Activitypoints: 388

Date of registration: Jun 28th 2010

Occupation: Bagnino

  • Send private message

25

Sunday, August 1st 2010, 6:54pm

Ele è la stessa cosa che succedeva anche a me.. dopo il primo attacco di panico pensavo di avere malattie soprattutto cuore e polmoni, pensavo che da un momento all'altro avrei avuto un infarto, un attacco di asma che mi uccidesse prima che potesse arrivare qualcuno ad aiutarmi... mai prima di allora avevo sofferto di ansia, non sapevo manco cosa fosse... l'ho scoperta in ospedale la prima volta che ci sono andato.. io però qualche problema l'ho avuto che mi ha un po buttato giù.. tipo dopo 2 anni mi sono lasciato con la ragazza dopo che ci era successo un po di tutto..(cose che ti rimangono dentro x sempre), avevo smesso di giocare a calcio(passione e hobby insostituibile ancora adesso sto male per quello a distanza di 3 anni) per problemi alla skiena e sapevo che non potevo ricominciare mai più a livello agonistico, è morta mia nonna alla quale ero molto affezionato e la quale mi ha cresciuto fino a 14 anni perchè mia madre lavorava ecc ecc diciamo che qualcosa l'ha scatenato... e sono stato tre anni cosi... non ho mai voluto prendere farmaci perchè sono sempre stato convinto di non averne bisogno.. Sapevo che non curavano ma sapevo anche che aiutavano molto a livello di sintomi... ma nonostante questo ho fatto di testa mia e ne sto uscendo... io ti parlo di esperienza personale vissuta sulla mia pelle.. e non ne sono uscito ancora del tutto ma in confronto a come stavo ora sto alla grande... tu fai bene a usare i farmaci perchè ti aiutano ma cerca di fare qualcosa anche tu senza aspettarti miracoli solo dal farmaco...

eleo8383

Utente Fedele

Posts: 465

Activitypoints: 1,423

Date of registration: Aug 1st 2010

  • Send private message

26

Sunday, August 1st 2010, 7:04pm

no ma io infatti nn mi aspetto i miracoli.. sn un pò di gg ke sto a terra ma spero di riuscire a riprendermi al più presto.. è questa la cosa ke mi spaventa di più ke nn ci sta una motivazione x lo meno consapevole di quello ke ha cominciato ad accadermi.. penso se sto così quando nn succede nulla figuriamoci se dovesse succedere qualcosa :S

Pulmino73

Bischero virtuale

  • "Pulmino73" is male

Posts: 179

Activitypoints: 600

Date of registration: Jul 31st 2009

Location: Spazio

Occupation: Imprenditore

  • Send private message

27

Sunday, August 1st 2010, 7:05pm

Cara Eleo,
intervengo solo per rassicurarti circa i tuoi malesseri e circa le strada che hai intrapreso. Brava avanti sei sulla strada giusta!

1. L'essere stata da uno Psichiatra ti ha quantomeno chiarito le idee al riguardo.
2. La terapia farmacologica e' una ottima spalla. Dovrebbe "coprirti" da ulteriori attacchi di panico, la cosa non e' poco.
3. La terapia farmacologica ha effetto in breve tempo. I risultati immediati sono, invece, conferma se mancasse, dell´effetto Placebo cosi' importante per lenire la tensione nervosa che genera i disturbi che elencavi.
4. Occorre che ti munisca di pazienza e forza di volonta', che non ti mancano.
5. L´ansia e' purtroppo legata allo stile di vita. Dunque in prospettiva cerca di considerare che e' la tua anima a chiederti, con le somatizzazioni, qualcosa di diverso.
6. I medicinali non sono curativi in quanto tali. SONO TUTTAVIA INDISPENSABILI, talvolta, perche' ci sono aspetti ansiosi INVALIDANTI. Con il farmaco riuscirai piano piano a riacquistare fiducia in te stessa, concentrarti su altre cose, impostare la tua vita.

P.S. Una considerazione me la permetti? Se la tua anima ti manda questi messaggi, cerca di ascoltarla. Evidentemente c'e' qualcosa nella tua vita, come nella mia, che non andava. L'ansia si presenta non come un RAFFREDDORE e non va via facendo QUATTRO SALTI in pista in disco. L´Ansia va via rimodulando anche la vita sui "valori" importanti e su quello che la tua persona VERAMENTE richiede. Quanto meno sara' un momento che ti portera' a maturare, essere migliore, se avrai modo di ascoltarla, assecondarla e renderla tua amica. Coraggio sei sulla strada giusta!


@Maximo
Invece di scrivere le solite bischerate in stanza - su farmaci ed altro - bravo vai a fare quattro salti in discoteca. Con le tue ricette BANALI, con il tuo modo SGANGHERATO di esprimerti, con una SCIATTERIA degna del peggior tuttologo... dovresti avere il buon gusto di risparmiarci ogni giorno con simil sproloqui.
La faciloneria con quali discerni, giudichi, dispensi ricette, e' FUORILUOGO! Lo capisci o no?

Sui MEDICINALI in particolare, scrivi delle CAZZATE, alle quale ti ho chiesto piu' volte di tacere. Hai 23 anni! Sai una sega te! Esprimi la tuo parere ma evita di entrare su argomenti a te sconosciuti. Ci sono persone che non hanno la forza di uscire, e se escono si sentono male per tutto il tempo del viaggio, ed arrivi TU LO SCIENZIETATO GENIALOIDE a scrivere delle boiate colossali come di andare a ballare, tirare tre respironi e tutto fatto.

Quello che scrivi e' anche giusto. Il modo in cui lo scrivi, dal risibile rasenta il ridicolo...

do you think?

Unregistered

28

Sunday, August 1st 2010, 7:15pm

no ma io infatti nn mi aspetto i miracoli.. sn un pò di gg ke sto a terra ma spero di riuscire a riprendermi al più presto.. è questa la cosa ke mi spaventa di più ke nn ci sta una motivazione x lo meno consapevole di quello ke ha cominciato ad accadermi.. penso se sto così quando nn succede nulla figuriamoci se dovesse succedere qualcosa :S
Ti invio un abbraccio,andra`tutto per il meglio,l`ansia scendera`e la tua fiducia crescera` ;)

eleo8383

Utente Fedele

Posts: 465

Activitypoints: 1,423

Date of registration: Aug 1st 2010

  • Send private message

29

Sunday, August 1st 2010, 7:17pm

ti ringrazio di quello ke dici xò io credo ke maximo volesse solo esprimere la sua opinione e invitarmi a reagire xkè credo anke ke sia vero ke i farmaci sn una spalla ma servano entrambe le cose...altrimenti nn si arriva da nessuna parte.. il mio errore forse è statp quello di credere di esserne uscita troppo presto e invece come molti di voi mi stanno dicendo occorre più tempo di quanto pensassi.. fortunatamente attakki di panico nn ne ho mai avuti ma accuso un malessere ke mi sta bloccando su parekkie cose.. forse è vero devo fare qualkosa x cambiare la mia vita, forse sn dei segnali ke mi sta mandando il mio corpo.. spero di si.. e spero come dici tu di essere sulla strada giusta..a te cosa succedeva di preciso?? mia mamma dice ke è la mia ipocondria ke mi porta a questo..

maximo

Utente Attivo

  • "maximo" is male

Posts: 120

Activitypoints: 388

Date of registration: Jun 28th 2010

Occupation: Bagnino

  • Send private message

30

Sunday, August 1st 2010, 7:24pm

Pulmino ognuno ha il suo modo di esprimersi... il mio non è forse il massimo.. i 4 salti in disco sono solo un esempio della paura di andare in luoghi chiusi affollati e lontani dalle vie di uscita(claustrofobia o agorafobia) che come tu sai si crea molto facilmente in chi soffre di ansia e panico(pensavo che le persone "intelligenti" capissero il senso senza ridicolizzarlo....) io qui sto esprimendo quello che ha funzionato con me... e l'esperienza di una persona vale piu di mille studi... ma come fai a dire che sui farmaci dico cazzate se tu hai detto la stessa cosa che ho detto io??? io uso parole diverse ma il succo della questione è lo stesso... I farmaci non curano ma aiutano.. sono una stampella verso la guarigione.. Quando io dico di uscire è solo per spezzare il ciclo di paura che si crea di solito attorno a questi problemi.. la solita paura della paura.. poi ovvio che se ti è venuto l'ansia ce qualcosa dentro di te o nell'ambiente che ti circonda che ti fa soffrire... su questo è bene riflettere.. ma avere qualcosa che non va nella propria vita non è sinonimo di panico e ansia continua notte e giorno... questo succede dal ciclo della paura.. quello che dico io non serve a curare l'anima che comunque in un modo o nell'altro l'anima di tutti ha delle ferite in questo mondo... quello che dico io serve solo a far finire il ciclo di paura, di pensieri errati ecc ecc che se non fa guarire al 100% ti fa comunque vivere...