Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

amanitafalloide

Utente Attivo

  • "amanitafalloide" started this thread

Posts: 464

Activitypoints: 167

Date of registration: Feb 1st 2014

  • Send private message

1

Thursday, August 23rd 2018, 11:11am

ipocondria ( presunta perché io sono malata vera, non immaginaria)

Ragazzi, sono convinta di avere un tumore, tanto che mi comporto come una malata: ad esempio evito sforzi fisici perché potrei "non avere le forze".
l'anno scorso ero fissata con l'hiv, tanto che passavo giornate intere a cercarmi i linfonodi. Poi ho fatto il test, negativo, ed ero convinta che passasse tutto, e invece no, la mia fobia si è semplicemente spostata dall'hiv al tumore.
Quello che mi preoccupa è che penso di essere diventata debole e stanca. Prima ho provato a fare un po' di esercizio fisico ma per me è una tortura... non tanto per la fatica in sé ma perché ho la fissa/ l'impressione che sono debole e posso svenire.
Quei maledetti minuti non passavano mai. Poi sono passati ma mi sono dovuta calare 6 gocce di ansiolitico perché mi sentivo accaldata, sudata ecc. In realtà anche prendere l'ansiolitico mi fa venire ansia perché penso che il mio fisico non lo regga e possa morire. Adesso mi ha fatto venire sonno, ultimamente ho parecchio sonno già da sola. Mi preoccupo. Mi fa sentire intontita, troppo rilassata... del tipo che potrei svenire, mi rende poco reattiva... A me l'ansiolitico fa venire ansia. Non sapete le volte che ho preso lo xanax e pensavo di morire. Adesso ho preso il lexotan ma è uguale.
Penso di essere moribonda, infatti la mia vita si è totalmente bloccata: non ho più progetti, piani per il futuro ecc, perché sono convinta che non ci sarà nessun futuro. Tutte le mattine mi sveglio angosciata perché un'altra giornata mi aspetta.
Il punto è che questo tumore non lo trovano.
Giusto ieri sera stavo sandagliando la mia cartella clinica. Ho ripetuto le analisi del sangue molte volte, e non solo l'emocromo, ci sono pagine e pagine.
Quelle vanno bene, le ho ripetute per 5 volte in 4 mesi.
Però ho letto su internet che anche se le analisi vanno bene, il tumore potrebbe comunque esserci. E poi non le rifaccio da giugno, i valori potrebbero essere cambiati col progredire del male.
Allora mi sono messa a cercarlo pezzo a pezzo, con le ecografie. Quelle pure vanno bene e allora ti dicono che non serve l'esame più approfondito. Sarà.
Ho capito che al seno non ce l'ho, alla tiroide/gola ecc manco perché ho ripetuto l'esame 3 volte, linfonodi sparsi in giro non li ho, seno di sicuro no perché ho fatto l'ecoseno e non ci sono manco noduletti vari, organi addominali nessuno tranne stomaco ( perché l'eco addome non lo individua) e infatti dovrei fare la gastroscopia. Colon no perché ho fatto la colonscopia, che mi ha trovato solo emorroidi. Ovaio no perché per problemi di ciclo mestruale irregolare che ho da sempre l'ho dovuto tenere sotto controllo... e ho fatto anche il pap test. Leucemie varie no perché dalle analisi del sangue almeno quelle sarebbero dovute venire fuori.
Alle ossa lo escludo perché quello si riconosce dal dolore alle ossa colpite e non ho dolori del genere.
Restano fuori... cervello... polmoni... e stomaco.
Se mi rivolgo al medico di base nonché neurologo ( convinto che io sia solo ansiosa) ... dicendo boh,ho il reflusso ecc... la gastro me la prescrive anche. Che ne sa che la faccio per vedere se ho un tumore? Sintomi riconducibili sono che alcuni giorni fa ho vomitato perché ho fatto indigestione.
Ai polmoni non lo so... sono una modica fumatrice e mio padre è morto proprio di quello...ma appunto i sintomi li conosco: formazione di liquido, difficoltà respiratorie, tossire sangue ( ogni volta che tossisco controllo se c'è il sangue), asma, mancanza di fiato robe così. Mi hanno sentito le spalle ed erano ok, inoltre ho misurato il respiro con un cronometro e i miei respiri al minuto sono normali.
Cervello... boh, soffro di mal di testa un po' da sempre, leggero e frequente. Mi hanno fatto l'esame neurologico ed era ok...
Quello che io associo al tumore è il senso di stanchezza... debolezza ma pure qui non ho capito se è effettiva o meno... o se la confondo con la tristezza, il sonno, il rilassamento: ad esempio mi sento più "stanca" dopo aver fatto il bagno o dopo aver preso l'ansiolitico.
Non mi sono dimagrita negli ultimi 6 mesi, anzi, ingrassata.
I medici dicono che ho una specie di depressione ansiosa, per cui la stanchezza deriva da quello.
Ma io non mi fido, 1 perché sto male davvero e 2 perché secondo me sono superficiali.
Ho anche pensato, in alternativa al tumore, di avere tipo stanchezza cronica quelle cose lì.
Soffro di tiroidite di Hashimoto ma non mi spiego la stanchezza.
Secondo voi che dovrei fare, mettere mano al portafoglio e fare gli ultimi 3 esami? ( gastro, tac encefalo, rx torace)
Fidarmi dei medici e smetterla con gli approfondimenti?
Iniziare a prendere gli SSRI che mi sono stati prescritti?

Longobardo

Utente Fedele

  • "Longobardo" has been banned

Posts: 928

Activitypoints: 1,569

Date of registration: Jun 20th 2013

  • Send private message

2

Thursday, August 23rd 2018, 11:23am

Quoted

Il punto è che questo tumore non lo trovano

magari perche ' non c' è

Per completezza ti ricordo che esiste anche il tumore della pelle , il melanoma

https://www.airc.it/cancro/tumori/melanoma-cutaneo/
Chi deve verificare se ci sia o meno è il dermatologo tramite ricerca visiva , sono consigliati controlli a cadenza annuale in soggetti predisposti ( pelle chiara , presenza di nei , esposizione prolungata e frequente al sole )

amanitafalloide

Utente Attivo

  • "amanitafalloide" started this thread

Posts: 464

Activitypoints: 167

Date of registration: Feb 1st 2014

  • Send private message

3

Thursday, August 23rd 2018, 11:36am

mi sono appena informata sul costo della tac testa / o della rmn encefalo... è abbordabile.
Solo che ho una paura boia di fare quell'esame, cavolo...

:(

Francescas

Nuovo Utente

Posts: 159

Activitypoints: 9

Date of registration: Jun 12th 2018

  • Send private message

4

Thursday, August 23rd 2018, 11:45am

Io ho più o meno i tuoi stessi sintomi stanchezza formicolio arti intorpiditi stomaco stretto da ansia dolore al petto mal di testa pressione sulla fronte parte sinistra brividi che mi percorrono la nuca occhi stanchi sbandamenti e anche io penso che ho un tumore un testa a volte.... Sono diventata ipocondriaca quando non lo sono mai stata.
Detto questo ti dico però che anche io ho l hashimoto e il medico non mi ha dato nulla perché non lo riteneva necessario però parlando con persone che hanno la nostra stessa infiammazione mi sono un po non tanto però un po convinta che i sintomi derivano dalla tiroide perché tutte abbiamo più o meno li stessi sintomi.
Poi l hashimoto porta ansia e depressione quindi..... Io rifarò presto le analisi per vedere se é cambiato qualcosa e poi vedremo perché forse avrei bisogno dell ormone poco ma ci vuole... Ti invito a cercare il gruppo su facebook di hashimoto basedow e atri problemi relativi alla tiroide e ti confronterai con persone che hanno il nostro stesso problema

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 8,175

Activitypoints: 18,853

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

5

Thursday, August 23rd 2018, 11:52am

da ex ipocondriaco....non hai un tumore. Basta esami e sopratutto cercare sintomi su internet non fai che alimentare questa spirale. Anche i controlli ti danno un benessere solo temporaneo. Un ipocondriaco ha le stesse probabilità di contrarre un tumore di chiunque altro...mettiti l'anima in pace. la mente può creare qualunque sintomo. Non esiste dolore che la mente non possa mimare.
Voglio fare con te l'amore vero quello che non abbiamo fatto mai
quello dove alla fine si piange e si leccano le lacrime

JackJack

Nuovo Utente

Posts: 29

Activitypoints: 12

Date of registration: Sep 2nd 2017

  • Send private message

6

Thursday, August 23rd 2018, 12:12pm

Secondo voi che dovrei fare, mettere mano al portafoglio e fare gli ultimi 3 esami? ( gastro, tac encefalo, rx torace)
Fidarmi dei medici e smetterla con gli approfondimenti?
Iniziare a prendere gli SSRI che mi sono stati prescritti?


In ordine

NO
SI
SI

Anche un sostegno iniziale dallo psicologo è un valido aiuto.

Un abbraccio

amanitafalloide

Utente Attivo

  • "amanitafalloide" started this thread

Posts: 464

Activitypoints: 167

Date of registration: Feb 1st 2014

  • Send private message

7

Thursday, August 23rd 2018, 12:33pm

ma voi l'avete mai fatta la tac alla testa per vertigini ecc?

mademoiselle_moi

Amico Inseparabile

  • "mademoiselle_moi" is female

Posts: 1,794

Activitypoints: 4,749

Date of registration: Jul 7th 2017

  • Send private message

8

Thursday, August 23rd 2018, 1:32pm

dovresti solo iniziare a prendere gli ssri che ti sono stati prescritti!
l'estate scorsa ero messa come te...con gli ssri mi sono passati tutti i sintomi e di conseguenza anche la paura di avere un tumore.
nell'anno precedente mi ero diagnosticata:
-tumore al cervello
-alcuni melanomi sparsi di cui uno anche molto raro, invasivo ed a rapido accrescimento
-tumore alle vie aeree superiori
-tumore del sangue quando tutti gli altri erano stati esclusi, ma io per forza di cose uno lo dovevo avere

ah....anche l'aids ovviamente.

Dopo circa due anni sono ancora viva e sto bene, forse sono l'unico caso al mondo che ha tumori non diagnosticabili, che danno sintomi che passano con gli ssri e che non peggiorano nel tempo.

Ovviamente sto mettendola in battuta, capisco come ti senti adesso perchè c'ero dentro anch'io, ma con una cura se ne esce (farmacologica, psicoterapia e/o entrambe dipende dalla recettività personale)

9

Thursday, August 23rd 2018, 2:29pm

Non mi sono dimagrita negli ultimi 6 mesi, anzi, ingrassata.
I medici dicono che ho una specie di depressione ansiosa, per cui la stanchezza deriva da quello.
Ma io non mi fido, 1 perché sto male davvero e 2 perché secondo me sono superficiali.
Ho anche pensato, in alternativa al tumore, di avere tipo stanchezza cronica quelle cose lì.
Soffro di tiroidite di Hashimoto ma non mi spiego la stanchezza.
Secondo voi che dovrei fare, mettere mano al portafoglio e fare gli ultimi 3 esami? ( gastro, tac encefalo, rx torace)
Fidarmi dei medici e smetterla con gli approfondimenti?
Iniziare a prendere gli SSRI che mi sono stati prescritti?

Le prime 3 righe dovrebbero aiutarti a rispondere alle ultime 3.

Dovresti rivolgerti ad uno psicoterapeuta, chi ti ha prescritto gli SSRI? Uno psichiatra o il neurologo?

Io non farei gli esami a cui pensi per due motivi:
intanto se non ci sono cause organiche tali da richiedere questo genere di indagini di cui una peraltro invasiva.
E poi perchè fatte queste tre e risultate negative, ricominceresti da capo (che non la vuoi rafare una colonscopia perchè intanto è passato un anno?) o ti rivolgeresti a patologie del sistema nervoso o altro ancora.
Quando non stai curando l'unica che hai veramente: l'ansia.
:dash:
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

cicala991

Utente Attivo

  • "cicala991" is female

Posts: 74

Activitypoints: 164

Date of registration: Oct 10th 2017

  • Send private message

10

Thursday, August 23rd 2018, 10:13pm

Potrai fare tutti gli esami e le visite esistenti, ma sarai sempre convinta di avere qualcosa di grave, andando contro qualsiasi referto medico, e questa si chiama ipocondria.
Nessuno dice che i tuoi sintomi siano immaginari, sono comuni a molti di noi e sappiamo quanto possano essere strani e preoccupanti. Accetta che sia ansia, perché l'ansia può davvero causare tutto questo e anche di più, ma lo si capisce solo quando la si cura. Invece che spendere soldi per altri esami a cui non darai peso perché risulteranno negativi, considera di andare dall'unico specialista che ti manca e che ti potrebbe aiutare a stare bene. Se non ti decidi a curare la tua ansia/depressione, allora rassegnati a farti tormentare dai malesseri che la tua stessa mente produce.
"Dai ad ogni giorno la possibilità di essere il più bello della tua vita"

silverwing

Utente Avanzato

  • "silverwing" is male

Posts: 894

Activitypoints: 1,853

Date of registration: Dec 13th 2013

  • Send private message

11

Friday, August 24th 2018, 9:34am

mi sono appena informata sul costo della tac testa / o della rmn encefalo... è abbordabile.
Solo che ho una paura boia di fare quell'esame, cavolo...
:(


Tieni conto che con una TC prendi circa 500 volte la dose di radiazioni ionizzanti necessarie per una normale RX, per cui: ne vale la pena?

La RMN non ha questo rischio, però ti tocca stare immobile per 20 minuti nella macchina che non è indicata ad esempio per chi soffre di claustrofobia (e anche per gli ansiosi non è il massimo). Anche qui: ne vale la pena?

Sottoscrivo chi ti suggerisce invece un intervento psicoterapico e di astenerti da leggere sintomi su internet o altrove, anche perché prendere un sintomo isolato (la stanchezza ad esempio) non ha alcun significato. E di sicuro una persona ansiosa si logora molto e risulta più stanca di una non ansiosa.
ciao

silverwing

Laying with lions to hide my grief
From the beast that never sleeps
Our tired hearts tear us apart
Searching for the key
Reap what we sow

(Converge)

amanitafalloide

Utente Attivo

  • "amanitafalloide" started this thread

Posts: 464

Activitypoints: 167

Date of registration: Feb 1st 2014

  • Send private message

12

Friday, August 24th 2018, 9:56am

il fatto che l'ansia "stanchi" probabilmente è vero... perché tutto appare più difficile. Ad esempio andare al lavoro... già non è un'attività facile e piacevole, se poi ci si mette anche il problema della gestione dei sintoni allora è un casino... ogni giorno che passo "indenne" mi sento una sopravvissuta, mi sembra di aver fatto chissà che.
Stesso dicasi per le vacanze al mare "ah, ok dai...sono sopravvissuta ".
Insomma quello che per tutti è un piacere, per un ansioso può diventare una vera e propria tortura...
in più io sono stata per mesi insonne.
Adesso dormo tantissimo, forse per "compensare", non so...
Inoltre noto che sono molto più vulnerabile anche alle emozioni, cin scatti d'ira o senso di scoraggiamento profondo... oppure piangere per niente... ecc.
Tutto questo sicuramente stressa e stanca.

silverwing

Utente Avanzato

  • "silverwing" is male

Posts: 894

Activitypoints: 1,853

Date of registration: Dec 13th 2013

  • Send private message

13

Friday, August 24th 2018, 10:01am

Sei sicura sia soltanto ansia e non vi sia sotto anche una depressione non diagnosticata?
Non hanno mai fatto una valutazione specialistica per questo?
ciao

silverwing

Laying with lions to hide my grief
From the beast that never sleeps
Our tired hearts tear us apart
Searching for the key
Reap what we sow

(Converge)

amanitafalloide

Utente Attivo

  • "amanitafalloide" started this thread

Posts: 464

Activitypoints: 167

Date of registration: Feb 1st 2014

  • Send private message

14

Friday, August 24th 2018, 10:05am

mi hanno detto che soffro di depressione ansiosa, infatti.
Tipico della depressione ho, per esempio, il fatto che ora dormo molto e appena vedo la luce del sole provo un'angoscia fortissima...

amanitafalloide

Utente Attivo

  • "amanitafalloide" started this thread

Posts: 464

Activitypoints: 167

Date of registration: Feb 1st 2014

  • Send private message

15

Friday, August 24th 2018, 10:31am

nello specifico, questa sindrome ansioso-depressiva è nata da un insieme di eventi stressogeni e traumatici che hanno interessato gli ultimi 2 anni della mia vita. Nell'ordine:
- malattia e morte di mio padre ( era molto giovane);
- operazione di mio nonno... si è sentito male quando io ero sola in cada con lui
- incidente stradale in superstrada fatto da me
- stress per ultimi esami universitari + laurea
- essere catapultata nel mondo del lavoro, in un ambiente molto ansiogeno e stressante

Insomma, sono accaduti troppi cambiamenti di vita tutti insieme... per un anno ho tenuto botta e poi sono "scoppiata".
In più ero un po' ipocondriaca già da prima, con la morte di mio padre proprio per tumore apriti cielo