Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


//////////////// 728x90 ////////////////

Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

BadSeasons

Nuovo Utente

  • "BadSeasons" è una donna
  • "BadSeasons" ha iniziato questa discussione

Posts: 4

Activity points: 19

Data di registrazione: lunedì, 21 ottobre 2013

  • Invia messaggio privato

1

lunedì, 21 ottobre 2013, 01:04

Il mio vortice

Buonasera, sono Laura e ho 28 anni.

Non so bene da dove iniziare a raccontare, forse perchè ho un casino assurdo in testa.

Credo di soffrire d'ansia. Ho il cuore in gola, mi sento che tremo, ho perennemente mal di testa, bruciore di stomaco, gastrite, mi sento debole e ho sempre voglia di piangere. Sono all'incirca due settimane che mi sento così, e non capisco quale sia stato l'innesco a tutto ciò.
Non riesco a parlarne con nessuno perchè ho la sensazione di essere sempre di troppo. Nonostante le mie amiche mi dicano che per me loro ci sono, ho la netta impressione di essere sola. Mi sento sola. Ho sempre la sensazione di essere invisibile, e quando lo dico a loro (le mie amiche) lo prendono sempre con molta leggerezza. Mi sento terribilmente sola e vivo con il terrore di essere abbandonata da chiunque.
Mi sento assolutamente inutile e non so cosa fare.

valentina.v

Utente Attivo

  • "valentina.v" è una donna

Posts: 107

Activity points: 370

Data di registrazione: lunedì, 07 ottobre 2013

Località: milano

Lavoro: disoccupato

  • Invia messaggio privato

2

lunedì, 21 ottobre 2013, 01:15

ciao

forse è questa la causa della tua ansia la paura di essere abbandonata è un circolo vizioso e lo so che le persone che non hanno questi disturbi prendono tutto ciò che racconti con leggerezza credo che gli unici che ti possano comprendere siano i tuoi genitori nel bene o male loro sono le persone che ti conoscono meglio e sono sicura che ti sosteranno prova a parlarci e senti cosa dicono!! ;)

simoneelle

Utente Attivo

  • "simoneelle" è un uomo

Posts: 76

Activity points: 277

Data di registrazione: martedì, 10 settembre 2013

Località: Varese

Lavoro: Dj/produttore/Label menager imprenditore di una ditta.

  • Invia messaggio privato

3

lunedì, 21 ottobre 2013, 01:23

Ciao Laura.
I tuoi sintomi non sono altro che ansia.Se ti sono venuti sicuramente ci sarà qualcosa in te che non va.Come ad esempio troppo stress da lavoro,vita sociale,e via discorrendo.Sicuramente qualcosa che ha scatenato questo c'è,quindi devi prima guardare sicuramente dentro di te e capire il motivo con cui combattere.So che non e facile parlarne con gli altri,io in primis nn ne parlo con nessuno perche tanto ti danno solo finte raccomandazioni e finte pacche sulle spalle,perche per loro e sempre tutto normale,fin quando non provano.Cmq sia non ti agitare troppo se no peggiori solo le cose e trova qualche distrazione che ti aiuti quando stai nei momenti peggiori.
Saluti.
La vita e oggi!

BadSeasons

Nuovo Utente

  • "BadSeasons" è una donna
  • "BadSeasons" ha iniziato questa discussione

Posts: 4

Activity points: 19

Data di registrazione: lunedì, 21 ottobre 2013

  • Invia messaggio privato

4

lunedì, 21 ottobre 2013, 01:36

Mi sento cosí piena di rabbia e dolore che mi fanno stare malissimo. Provo a respirare ma non ci riesco. Cerco un pretesto per litigare con chiunque cosí da portarmi dentro sempre meno dolore ma poi va a finire che è il contrario. Che me ne porto dentro ancora di più. E sto male.

simoneelle

Utente Attivo

  • "simoneelle" è un uomo

Posts: 76

Activity points: 277

Data di registrazione: martedì, 10 settembre 2013

Località: Varese

Lavoro: Dj/produttore/Label menager imprenditore di una ditta.

  • Invia messaggio privato

5

lunedì, 21 ottobre 2013, 01:39

Mi sento cosí piena di rabbia e dolore che mi fanno stare malissimo. Provo a respirare ma non ci riesco. Cerco un pretesto per litigare con chiunque cosí da portarmi dentro sempre meno dolore ma poi va a finire che è il contrario. Che me ne porto dentro ancora di più. E sto male.
ma perche questa rabbia?vuoi litigare? :D dai parliamone che mi sembra che tu non stia affatto bene.come mai tutta questa rabbia?cosa e successo per farti arrivare a questo livello.Nemmeno io che sono stato lasciato dopo 5 anni piu convivenza sono cosi arrabbiato :D.
La vita e oggi!

BadSeasons

Nuovo Utente

  • "BadSeasons" è una donna
  • "BadSeasons" ha iniziato questa discussione

Posts: 4

Activity points: 19

Data di registrazione: lunedì, 21 ottobre 2013

  • Invia messaggio privato

6

lunedì, 21 ottobre 2013, 01:45

Non lo so da dove mi arriva. Forse perchè mi sento trasparente e litigando la gente ti vede. Sto male quando la mia migliore amica (per la quale ci sono sempre stata. Sempre) mi dice che una soluzione prima o poi la trovo, senza capire, che da lei, mi basterebbe un abbraccio. Invece no. Siccome sono un peso, le va bene scrivermi su whats app che senza di me lei è persa e tutte 'ste stronzate qui, e poi per andare a divertirsi van bene tutti gli altri suoi amici.

shame

http://youtu.be/eECzRvKw_0Y

  • "shame" è un uomo

Posts: 320

Activity points: 974

Data di registrazione: giovedì, 24 maggio 2012

Località: Roma

  • Invia messaggio privato

7

lunedì, 21 ottobre 2013, 02:05

Mi sento cosí piena di rabbia e dolore che mi fanno stare malissimo.

Cerco un pretesto per litigare con chiunque cosí da portarmi dentro sempre meno dolore


Questo è più da depressa che da ansiosa e comunque una cosa non esclude l'altra, anzi, spesso vanno proprio a braccetto.
Una depressione reattiva per una sollecitazione esterna, come non sentirsi accettata o sufficientemente apprezzata è piuttosto normale, sempre che non ci siano altri fattori personali o familiari che incidano.

Comunque non star lì a guardarti il dito, affronta subito la cosa con chi è del mestiere, stronca l'evoluzione.

Il comportamento della tua amica è magari superficiale ma non cattivo, cerca di non prendertela troppo per questo, non tutti sono capaci di comunicare col prossimo.
__________________________________________________________________________________________________________________________________

Le convinzioni ferme come roccia dovrebbero quasi sempre trovarsi in manicomio.
(Friedrich Nietzsche)

dada93c

Utente Attivo

Posts: 74

Activity points: 327

Data di registrazione: domenica, 06 ottobre 2013

  • Invia messaggio privato

8

lunedì, 21 ottobre 2013, 02:09

Ciao bella!! Non buttarti giù cosi è molta ansia che secondo me è uscita ora.. Forse hai accumolato troppe cose che non ti stanno bene e ora reagisci cosi.. Io ho 20 anni e soffro di ansia perche non sopporto il dolore.. Esempio c'erano sempre liti in casa mia e io inconsciamente non le reggevo e ho finito di soffrire d'ansia.. Anche i lutti per me sono degenerativi! Devi capire dentro di te cosa c'e che non va

drcollevecchio

Utente Avanzato

  • "drcollevecchio" è un uomo

Posts: 726

Activity points: 2.178

Data di registrazione: lunedì, 15 luglio 2013

Località: Pescara

Lavoro: Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale

  • Invia messaggio privato

9

lunedì, 21 ottobre 2013, 02:29

Salve,
probabilmente sta passando un periodo di ansia e tristezza...

Non riesco a parlarne con nessuno perchè ho la sensazione di essere sempre di troppo. Nonostante le mie amiche mi dicano che per me loro ci sono, ho la netta impressione di essere sola. Mi sento sola. Ho sempre la sensazione di essere invisibile

provi a rifletter su quello che ha scritto e pensato... sono solo sensazioni, non è la verità. Che sono solo sensazioni sfalsate è confermato dal fatto che le sue amiche le sono vicine.
Se al meteo sente che domani è una bella giornata, ma la vicina di casa le dice che SENTE che pioverà, a chi ascolta: alla voce della razionalità e della scientificità oppure alle sensazioni?
Il fatto che la nostra mente produce dei pensieri non implica che noi dobbiamo credere ad essi. Spesso i nostri pensieri contengono delle irrazionalità, riuscendo a riconoscerli e a cambiarli si può stare meglio.
Cambiando il nostro modo di pensare possiamocambiareil nostro stato emotivo.
Buona serata :)
"L'uomo non è spaventato dalle cose, ma dall'idea che ha delle cose" - Epiteto

simoneelle

Utente Attivo

  • "simoneelle" è un uomo

Posts: 76

Activity points: 277

Data di registrazione: martedì, 10 settembre 2013

Località: Varese

Lavoro: Dj/produttore/Label menager imprenditore di una ditta.

  • Invia messaggio privato

10

lunedì, 21 ottobre 2013, 03:09

Non lo so da dove mi arriva. Forse perchè mi sento trasparente e litigando la gente ti vede. Sto male quando la mia migliore amica (per la quale ci sono sempre stata. Sempre) mi dice che una soluzione prima o poi la trovo, senza capire, che da lei, mi basterebbe un abbraccio. Invece no. Siccome sono un peso, le va bene scrivermi su whats app che senza di me lei è persa e tutte 'ste stronzate qui, e poi per andare a divertirsi van bene tutti gli altri suoi amici.
Credo che la tua sia mancanza d'affetto,e ti senti diciamo "sola" vorresti piu attenzioni da quelle persone che credevi grande amiche ma che alla fine non lo sono.in questo periodo sono diciamo quasi nella tua stessa situazione,la mia e un po piu sentimentale,ma cmq sia io c'ero sempre per lei e correvo sempre quando aveva bisogno (anche lei soffre d'ansia attacchi di panico e via dicendo) ma alla fine quando e tutto finito,ho capito che era solo per convenienza solo quando aveva bisogno di aiuto io per lei ero il mondo,quando stavo male io invece diceva che dovevo stare tranquillo e via dicendo,insomma i contentini che si danno ai bambini :D io mi sento solo,e ho questa rabbia dentro perche nessuno mi capisce in fondo.quindi credo che tu debba prima sceglierti le persone giuste,quelle che ti capiscono e quelle che ci sono per te realmente,non solo via sms.Sperò di non aver detto niente di male,non e un offesa alla tua amica o alle tue amicizie,da esterno penso questo,magari posso sbagliarmi,ma da come dici tu per me questa e la realtà.Un abbraccio e su col morale.
La vita e oggi!

BadSeasons

Nuovo Utente

  • "BadSeasons" è una donna
  • "BadSeasons" ha iniziato questa discussione

Posts: 4

Activity points: 19

Data di registrazione: lunedì, 21 ottobre 2013

  • Invia messaggio privato

11

martedì, 22 ottobre 2013, 16:45

Ho deciso che oggi dirò a mia mamma e a mia sorella che non sto bene e che vorrei vedere una psicologa... Spero di non farle soffrire troppo...