Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


//////////////// 728x90 ////////////////

fear83

Utente Fedele

  • "fear83" è un uomo
  • "fear83" ha iniziato questa discussione

Posts: 337

Activity points: 1.452

Data di registrazione: venerdì, 20 settembre 2013

  • Invia messaggio privato

1

domenica, 27 ottobre 2013, 02:14

ennesima serata buttata via

Sera a tutti........qualcuno che potrebbe aiutarmi con dei consigli? Sono circa 2 mesi che vivo di alti e bassi, forse piu bassi...........mi sono totalmente bloccato il sabato sera nn riesco ad uscire da casa...........per il semplice fatto che debba allontanarmi da casa, soffro di agorafobia, e ansia sociale, attacchi di panico che piovono dal nulla quando sto da solo, specie se lontano da casa......nn ho piu stimoli, mi sforzo molto quando devo fare qualcosa.......dovrei riprendere la palestra ma nn ci riesco.....qualche amico conosce il problema ma nn sempre cmq riesco a fidarmi cioè a sentirmi sicuro se esco.......nella mia mente ho associato paure, ansie e panico a: posti lontani da casa, , posti affollati, cinema, stare con molte persone, ..insomma paradossalmente a tutti quelli che erano posti di divertimento, svago ecc per me.....Ora è come se avessi creato un limite di sicurezza, oltre il quale nn riuscirei ad andare......un limite che mi permette di stare tranquillo, anche se ristretto, xke toglie tante cose che vorrei fare, come del resto facevo prima...
Spero di aver reso un po il pensiero...........io nn credo molto nei farmaci, ho anche paura di assumerli per passate esperienze negative.,,, ma cmq vorrei cercare aiuto in qualcosa ma nn so cosa, ....mi rendo conto che butto serate a casa e ci soffro molto..........mi chiedo che senso ha questa vita:( ;(

Cardicchio

Nuovo Utente

Posts: 9

Activity points: 41

Data di registrazione: sabato, 26 ottobre 2013

  • Invia messaggio privato

2

domenica, 27 ottobre 2013, 02:51

Amico ti capisco ;(

Nostressforever

Utente Fedele

Posts: 297

Activity points: 1.199

Data di registrazione: venerdì, 25 ottobre 2013

  • Invia messaggio privato

3

domenica, 27 ottobre 2013, 02:00

a me succede una cosa simile ed è a causa della disoccupazione...sensi di colpa per non avere un lavoro e una autonomia quindi automaticamente penso "non ho il diritto d svagarmi come la gente normale che invece lavora" . Tuttavia è limitata a luoghi in cui c'è gente, perchè vedo nele persone la proiezione mentale del mio giudice interiore ("non lavori eh, maledetto parassita!").... se vado a cercare funghi a 2000 metri invece non me ne frega niente, anzi sto bene.