Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

pippi3

Nuovo Utente

  • "pippi3" started this thread

Posts: 5

Activitypoints: 29

Date of registration: Jun 30th 2012

  • Send private message

1

Thursday, October 11th 2012, 8:57am

dolori muscolari alle gambe..paura

ciao a tutti, avrei una domanda da farvi. premetto che soffro d'ansia da due anni, le fasi si alternano a momenti tranquilli e ad altri di profonda tensione. quest'ultimo periodo è stato altalenante, ma non è sfociato in nessun attacco di panico. ora arrivo alla domanda: vi è mai capitato in periodi, almeno in apparenza tranquilli di avere doloro ai muscoli delle cosce edelle gambe?
in queste ultime settimne mi sto disperando perchè soprattutto quando sono seduta il dolore peggiora e non riesco a capire a cosa è dovuto, visto che non sto neppure facendo sport.
mi sta ritornando l'angoscia e ho paura di avere qualche brutta malattia come SLA.. vi prego aiutatemi.

Sabry_Ciao

Utente Attivo

  • "Sabry_Ciao" is female

Posts: 57

Activitypoints: 178

Date of registration: Sep 16th 2012

  • Send private message

2

Thursday, October 11th 2012, 6:11pm

Ciao Pippi, anche a me succedeva in passato di soffrire di dolore alle gambe per interi periodi ... arrivai perfino a farmi un eco-doppler nel timore che avessi qualche problema di circolazione, tipo ostruzioni alle vene e roba simile. Pensa che mi svegliavo in piena notte con questi forti dolori. Ma dagli esami non emerse nulla. Io, poi sono una persona dinamica, che ha bisogno di muoversi e soffro se rimango imprigionata in posizione seduta per troppo tempo. Le gambe in qualche modo rappresentano il mezzo con cui possiamo prendere la direzione che vogliamo ... a quell'epoca vivevo una situazione stagnante, non riuscivo ad andare avanti negli studi e la paura di deludere i miei genitori, che mi volevano laureata a tutti i costi, mi impediva di capire cosa desideravo realmente diventare ... ho attribuito questo dolore alla mia indecisione nel fare una scelta, e al mio timore di affrontare situazioni nuove. Ora, premetto che ognuno ha la sua storia personale ... ma se per caso anche tu ti stai ritrovando a vivere una situazione simile o hai timore di un cambiamento, di non riuscire o di deludere qualcuno, è probabile che il tuo dolore alle gambe sia causato da questo tipo di ansia ... In alternativa, per stare più tranquilla, potresti comunque fare degli esami, giusto per escludere eventuali cause organiche ...

RAINBOW74

Giovane Amico

  • "RAINBOW74" is female

Posts: 111

Activitypoints: 431

Date of registration: Oct 5th 2012

  • Send private message

3

Thursday, October 11th 2012, 6:14pm

Pippi3, anche io ho avuto il tuo stesso problema. Soprattutto alle gambe. Ho fatto delle sedute da un'osteopata, mi hanno molto aiutata....

pippi3

Nuovo Utente

  • "pippi3" started this thread

Posts: 5

Activitypoints: 29

Date of registration: Jun 30th 2012

  • Send private message

4

Thursday, October 11th 2012, 11:09pm

grazie ragazze.. sabry, anche io sono in un periodo dove ho paura di tutto, di non essere alla'altezza delle situazioni, di prendere decisioni sbagliate di deludere la mia famiglia. è che a volte sembra quasi impossibile che la nostra mente possa arrivare a tanto, a costruire un intero mondo fatto di paure. per me ogni minimo dolorino è sintomo di qualche grave malattia e in pratica vivo sempre con un sottofondo di strizza! adesso mi mancava questa storia delle gambe per riaccendere l'ansia :(

Danny

Utente Fedele

  • "Danny" is male

Posts: 549

Activitypoints: 1,675

Date of registration: Jun 10th 2012

Location: Europa

Occupation: songwriter

  • Send private message

5

Friday, October 12th 2012, 10:07am

ciao pippi

é proprio lo stesso mio problema ed é anche il motivo per cui sono qui sul forum, si chiama disturbo algico o funzionale.

anche io all´inizio dei dolori 2 anni fa, molto simili ai tuoi, pensavo a patologie degenerative, mi credevo spacciato. Ho fatto tutti gli esami possibili immaginabili e altrettante visite.
Il neurologo e la reumatologa mi hanno consigliato di seguire un percorso di psicoterapia; dopo questa diagnosi i dolori sono miracolosamente scomparsi.

Dopo 5 mesi sono tornati esattamente come prima, mi sono di nuovo allarmato e volevo correre da altri medici, ma 3 settimane dopo, stufo di continuare a pensarci, si sono attenuati.
è mia intenzione seguire una psicoterapia,dato che ogni volta che mi vengono ricasco nell´ipocondria, certo non é cosi´estrema ma é una sensazione fastidiosa che mi porta a compulsare cercando in giro sintomi e medici vari.
Fidati, anche nel tuo caso potrebbe essere utile
Danny

"Morire non mi piace per niente, sarà l' ultima cosa che farò" (W.Allen)

Mariner1

Utente Fedele

  • "Mariner1" is male

Posts: 323

Activitypoints: 1,004

Date of registration: Aug 20th 2012

  • Send private message

6

Friday, October 12th 2012, 10:25am

Ovviamente non facendo alcuna attività fisica è normale che un dolore muscolare ci faccia scattare qualche campanello d'allarme, tuttavia dovremmo ... razionalizzare e questa è sempre la cosa più difficile. Ci possono essere come al solito 1000 cause, ad esempio se soffri di patologie articolari quali condriti o cose varie (eccomi :D ) allora in un quadro infiammatorio generale dell'articolazione e della parte muscolare, dolori riflessi eccetera, possono anche verificarsi cose del genere. Anni fa dovendo combattere con diverse problematiche del genere avevo dolori un po ovunque, tiani anche presente che quasi sempre assumiamo le cosiddette posizioni di compensazione, per alleviare un problema da una parte, controbilanciamo dall'altra e dopo un po abbiamo due problemi distinti, quello originale e quello che interessa il lato opposto. Ok, non so se mi sono spiegato bene, spero di si cmq se hai fatto tutti i controlli penso tu possa tranquillizzarti, poi malattie come la sla necessitano di condizioni particolari ... magari parlane con il tuo medico generico, poi un controllo in più non fa mai male :).

Danny

Utente Fedele

  • "Danny" is male

Posts: 549

Activitypoints: 1,675

Date of registration: Jun 10th 2012

Location: Europa

Occupation: songwriter

  • Send private message

7

Friday, October 12th 2012, 12:28pm

Qui cmq si tratta sicuramente di un dolore senza alterazioni organiche, te lo garantisco
Danny

"Morire non mi piace per niente, sarà l' ultima cosa che farò" (W.Allen)

JackVR

Giovane Amico

Posts: 193

Activitypoints: 593

Date of registration: Aug 1st 2010

  • Send private message

8

Friday, October 12th 2012, 1:23pm

La mente sà fare anche di peggio. Non ti elenco con cosa mi trovo a fare i conti io tutti i giorni perchè ti impressioni. Tuttavia mi permetto di darti un consiglio, assumi un integratore a base di magnesio (mag2 ad esempio) che oltre ad avere una certa proprietà rilassante, aiuta negli stati dolorosi sopratutto di origine ANSIOSA. Poi considra pure con con stò tempo bellerino è un pò impossibile non avere magagne. Buon tutto. Giacomo.

LucioFulci

Utente Attivo

Posts: 13

Activitypoints: 81

Date of registration: Oct 10th 2012

  • Send private message

9

Friday, October 12th 2012, 5:03pm

Io ne soffro in questo periodo è no riesco a capire se si tratta dell'ennesima somatizzazione o di un effetto collaterale dei farmaci che assumo. In ogni caso ho sentito di molte persone che somatizzano con dolori articolari o muscolari. Mi sono fatto l'idea che nella maggior parte dei casi una patologia organica importante (oltre ad essere tendenzialmente ingravescente) dà sintomi inequivocabili...

R.

stefy66

Utente Avanzato

  • "stefy66" has been banned

Posts: 865

Activitypoints: 2,672

Date of registration: Jul 31st 2013

  • Send private message

10

Tuesday, October 8th 2013, 6:57pm

Vorrei raccontare la mia odissea senza fine.....4 mesi fa, scendendo dalla macchina...tac un colpo della strega micidiale....blocco totale...punture di voltaren e muscoril, lieve calo del dolore, ma inizio di sciatalgia bilaterale...fatta risonanza magnetica...due protrusioni discali L4-L5 e L5 s1; sto bene a riposo, ma quando mi alzo , cammino ecc il dolore in centro schiena bassa e alle gambe mi costringono a fermarmi. Ortopedico: dà la colpa alla protrusioni, terapie antiinfiammatorie senza risultato; fisiatra: gli viene il dubbio che io possa avere una sacro ileite ( malattia cronica infiammatoria reumatica), perchè il dolore dalla schiena passa ai glutei...e alle gambe come cordoni che tirano...Vado dal reumatologo, faccio gli esami previsti, ma nessuna infiammazione viene riscontrata. Ritorno dal fisiatra, il quale mi dice di fare ginnastica posturale,la inizio, qualche miglioramento c'è,,ma poi riprendo il lavoro e mollo..dopo soli 15 giorni, a parte il dolore sempre alla schiena che va e vine compare un dolore alle gambe diverso, non piu sciaticale, ma di tipo muscolare, le gambe sono durissime, mi sembra che faccio fatica a controllarle, anche di notte mi fanno male. DEvo dire però che sono mesi che dormo la notte in posizione praticamente fetale, cioè di fianco con le gambe rannicchiate, perchè cosi sento meno il fastidio alla schiena. Vado a questo punto dal neurochirurgo anche perchè una emg degli arti inferiori segnala una qualche sofferenza dei nervi. Ma il neurochirurgo visionata la rmn e vista l'emg dice che compressioni radicolari non ce ne sono, che ho una debolezza dei dischi vertebrali, pertanto il mio peso si scarica male sul bacino ( avevo anche dolori forti alle anche da un pò), e mi prescrive cura antiinfiammatoria e poi ginnastica di nuovo.
Sto facendo la cura..ma la cosa che mi fa andare in tilt. è questa sensazione terribile delle gambe, che sembrano cedere, a volte tremano, sono dure , di legno...come le avessi di marmo, e mi creano insicurezza nel movimento, mi sembra sempre di perdere l'equilibrio ( ma per ora è solo una sensazione perchè le persone attorno a me non se ne accorgono), non zoppico ma mi sento la camminata difficoltosa...sono arrivata a farmi da sola le prove neurologiche ( cammino a occhi chiusi e vedo dove arrivo e se sbando, cammino in puntadi piedi e sui talloni, faccio le prove che conosco insomma...); ora voglio andare da un neurologo vero e proprio perchè ho paura di avere la sm o la sla.
Soffro da anni di ansia e panico, dalla scorsa estate, in questa situazione di stress mi sono tornati fortissimi gli attacchi di panico;sono in terapia psicologica, la psicologa dice che queste sensazioni che ho in parte sono fisiche ma in parte sono psicologiche, perchè stiamo lavorando molto sulla percezione che ho di me stessa, sul mio passato, sulle cose che dovrei cambiare...ma fatico a credere che l'ansia e la somatizzazione arrivi a non farmi quasi a stare piu in piedi...( in effetti ci sto, anche se mi sento sempre barcollare)...
Cosa potete dirmi al riguardo?