Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

EMK

Nuovo Utente

  • "EMK" ha iniziato questa discussione

Posts: 4

Activity points: 19

Data di registrazione: giovedì, 31 gennaio 2013

  • Invia messaggio privato

1

giovedì, 31 gennaio 2013, 03:08

Derealizzazione.. quando sparirai?

Salve ragazzi, ho letto tutto ciò che avete scritto e fremevo dall'intenzione di scrivervi la mia (dannata) esperienza..
mi chiamo Ivano, ho 23 anni, da poco (ieri) ho scoperto la derealizzazione..credo di soffrire di questo disturbo da quasi un anno, prima ero pieno, e dico pieno di interessi, voglie, passioni, piaceri, relazioni sociali, libido e quant'altro, ma da quando litigai con la mia ragazza niente è più lo stesso.. tutto è iniziato dopo una discussione, in cui ho sentito addirittura un dolore diciamo 'fisico' al cervello, e improvvisamente ho avvertito di non avere più voglia di fare niente di niente. Non riesco a concentrarmi, a seguire i discorsi altrui.. mi sono lasciato con Lei poco dopo questa cosa.. ma passano lo stesso pensieri di tutti i tipi e in ogni direzione, (anche se ammetto che spesso sono anche pensieri su di Lei, dato che è come se fosse "l'ultimo mio bel ricordo" nonostante mi abbia ferito tantissimo anche dopo questa sensazione) ..ho una paura assurda di rimanere così, anche se il mio psichiatra mi ha detto che tornerà tutto come prima. Mi sento completamente distaccato, assente, inutile.. sembra tutto come se fosse la prima volta che lo faccio, ogni volta.. ormai credo sia impensabile credere di poter continuare l'università (cosa che quando stavo bene amavo), non riuscirei in nessun caso nemmeno a lavorare, nonostante ho lavorato per un anno come agente immobiliare, quindi sempre a contatto con le persone e possedendo una certa prontezza. Amavo le ragazze, il sesso, uscire, bere, divertirmi.. ma ora è come se qualsiasi cosa faccia non abbia il minimo senso.. non esiste motivazione, sogno, aspettativa, ambizione.. e credetemi, ero l'OPPOSTO. Non riesco a comunicare bene, mi sento come cronico, per non parlare di tutte le volte in cui la paura di rimanerci mi fa sentire pazzo, comprese le crisi isteriche che prendo quasi abitualmente. Inizialmente presi degli antipsicotici solo per 'bloccare' la tensione perenne che si era creata, compresa l'insonnia e l'agitazione esponenziale. Anche se ora mi sono 'calmato' se così vogliamo dire, sto perennemente preoccupato del mio futuro, dove senza le cose che ho avuto fin ora non posso stare. Aggiungo che non ascolto più la musica, cosa che facevo sempre, e ora solo ascoltarla mi provoca angoscia e malinconia (come se "mi mancassi" ) ..poi non conosco più alcun valore per gli oggetti materiali, o per i soldi.. niente di niente mi appaga, sono chiuso ermetico e spaventato, esco con gli amici ma sono sempre molto riservato, sto sulle mie, quando prima parlavo sempre! Ero sempre al centro di tutto, quasi esageratamente VIVO. Il dottore mi ha detto che si è creata appunto una patina che mi distacca dalla realtà, ed è così che io mi sento.. distaccato, distante, come se ci fosse un muro che separa tutto.. non provo più emozione e piacere di nessun tipo, e quindi non mi riconosco in nessun aspetto.. ribadisco che ho scoperto questa "derealizzazione" proprio ieri, e che quindi io con il mio medico non ne ho mai parlato..e ho notato le tantissime attinenze con ciò che avete scritto.. Vi prego, ditemi che si può uscire, perché io in questa maniera non so come andare avanti, ogni giorno è un peso, non trovo alcuna motivazione di vivere, ne so come considerare me stesso, avendo perso qualsiasi forma di capacità, voglia, sicurezza e autostima.. quindi credo sia anche depersonalizzazione..difatti non mi sento me stesso, ed è come se qualsiasi cosa è finzione.. e sento di aver perso per sempre tutte le mie esperienze..... dovrei considerarmi per quello che sono stato in 22 anni o per come sono ora? :dash: Aspetto vostre notizie, grazie anticipatamente!
Ivano

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "EMK" (31/01/2013, 03:34)


2

giovedì, 31 gennaio 2013, 23:03

è un bel cavolikkio di prob questa derelizzazione,io chiedo ai prof ma nn sanno risp mai bene,x aiutarmi a capire

EMK

Nuovo Utente

  • "EMK" ha iniziato questa discussione

Posts: 4

Activity points: 19

Data di registrazione: giovedì, 31 gennaio 2013

  • Invia messaggio privato

3

venerdì, 01 febbraio 2013, 05:46

Non so nemmeno se è questa.. infatti cercavo aiuto per capire ..

glare

Utente Attivo

  • "glare" è una donna

Posts: 32

Activity points: 110

Data di registrazione: mercoledì, 19 dicembre 2012

  • Invia messaggio privato

4

venerdì, 01 febbraio 2013, 09:52

Ciao Ivano.Spero che qualcuno che ci sia già passato e che abbia risolto ti dia sue notizie portandoti la sua storia.
Mi ha colpito questa forte demarcazione tra il prima ed il dopo.Ti descrivi come due persone diverse,ok.Essendoci un disagio forte che va ad incidere nelle tue capacità, è comprensibile. Mi domandavo però se potevi individuare dei sentori che potevano predisporti.Io per esempio in me ho sempre notato dei tratti caratteriali predisponenti,primo fra tutti la sensibilità.

Valentina93

Nuovo Utente

  • "Valentina93" è una donna

Posts: 3

Activity points: 9

Data di registrazione: martedì, 09 febbraio 2010

Località: Torino

Lavoro: Studente

  • Invia messaggio privato

5

martedì, 26 febbraio 2013, 03:01

Ciao emk!! Innanzitutto tranquillizzati, perchè mai nessuno è morto per questa cosa!
Sono una ragazza di 19 anni, ed anche io precisamente nel 2009, 5 dicembre, ebbi il mio primo attacco di panico...molto forte! Da li cambiò la mia vita!
Ho sempre avuto una vita travagliata da problemi familiari, e questi hanno inciso parecchio su di me...Poi sono sempre stata, già di mio, una tipa ansiosa..di carattere sensibilissima...perciò assorbivo ed assorbo molto dagli eventi...
Come ti dicevo da quel giorno iniziò l' Inferno!! Affrontai una brutta depressione che mi fece perdere la voglia di vivere oltre a tantissimi chili....Perciò penso che tu stesso la stia affrontando!!!!!e ti capisco molto!! Provavo tutto ciò che provi tu...anzi ne avevo ogni giorno una diversa dall altra....mi sembrava di impazzire ogni momento....la mia vita era solo terrore......A tutto ciò si aggiunse una bella crisi esistenziale (purtroppo penso molto)....con valanghe di perchè e dubbi sulla vita in generale!!! Poi anche una crisi d identità....anche per via del mio carattere particolare.....ed ovviamente derealizzazione e depersonalizzazione! Beh avevo il carrello pieno :)
Ti risparmio i dettagli perchè sicuramente li conosci già!
Arrivo al nocciolo.....
Sicuramente ne uscirai...come ne ero uscita io....Ovviamente voglio essere sincera, ci vorrà del tempo e tanta pazienza...
All epoca mi affidai agli ansiolitici ed antidepressivi...non immagini che botta mi davano...dormivo sempre! Mi consolavo anche grazie a questi forum.....ormai li conosco a memoria :P
So benissimo che in questo momento ti senti intrappolato come in un tunnel...senza speranza e via d uscita! ma tranquillo, ne uscirai!!! Un consiglio che ti do è quello di non FISSARTI su questa cosa e su tutto ciò che proviene da essa...paranoie, fobie assurde e tanto altro.....Cerca di distrarti come riesci e puoi.....Ti consiglio anche, come sto facendo io, di avvicinarti alla fede......provaci almeno!!
Purtroppo sei scoppiato a causa di questa situazione con la tua ragazza....è stato, diciamo, uno sbocco per esplodere!!
Adesso pensa solamente a curare te stesso, a dar valore a tutto ciò che ti appartiene, a tirarti su, ed a iniziare un nuovo capitolo della tua vita...piano piano ovviamente....Io ancora oggi combatto con questa cosa...Purtroppo è da una settimana che mi è ritornata, per via di tanto stress e problemi privati! ma conoscendola, so già come muovermi, e che questo ti serva da esperienza.....sempre!!
un grande abbraccio a te....e che Dio benedica la tua vita! sciauuuuuuuuuuuuu :)

Ginella93

Utente Attivo

  • "Ginella93" è una donna

Posts: 25

Activity points: 96

Data di registrazione: domenica, 19 febbraio 2012

Località: Roma

Lavoro: Studentessa

  • Invia messaggio privato

6

mercoledì, 27 febbraio 2013, 22:24

CIAO EMK... HO LETTO TUTTO CIO' CHE HAI SCRITTO E TI CAPISCO MOLTO BENE, PERCHE' IO E' DA CIRCA UN ANNO CHE CI CONVIVO. COMUNQUE, SE VUOI CONFRONTARTI CON QUALCUNO CHE CI E' PASSATO PUOI CONTATTARMI IN PRIVATO...POSSO CAPIRE COME TI SENTI, DATO CHE HAI APPENA SCOPERTO COS'HAI. POSSO DIRTI CON CERTEZZA CHE COL TEMPO TI PASSERA'...LA DERE E' SOLO UNA CONSEGUENZA A UN ACCUMULO DI ANSIA...TI CURI CON QUALCOSA ADESSO? IO E' DA 13 MESI CHE PRENDO ANAFRANIL, INFATTI E' MILIORATA TANTISSIMO LA MIA CONDIZIONE...POSSO DIRE CHE SONO 'QUASI' NORMALE...ANCHE SE LA DER CE L'HO DURANTE IL GIORNO QUANDO C'E' LA LUCE ED HO ANCORA DELLE OSSESSIONI SULLA VITA...PER NON PARLARE DELL'UMORE, UFF...BASSISSIMO A CAUSA DI QUEST'ANSIA...
COMUNQUE, SE VUOI PARLARE PUOI CONTATTARMI TRANQUILLAMENTE...IN BOCCA AL LUPO

Kelly93

Nuovo Utente

Posts: 3

Activity points: 9

Data di registrazione: martedì, 20 agosto 2013

  • Invia messaggio privato

7

venerdì, 23 agosto 2013, 12:10

Salve a tutti, so questa discussione e' un po' vecchiotta ma se qualcuno e' riuscito ad uscirne e vuole aiutarmi lo ringrazierei a vita

Jesss24

Utente Fedele

  • "Jesss24" è una donna

Posts: 241

Activity points: 1.010

Data di registrazione: lunedì, 12 agosto 2013

Località: Sardegna

  • Invia messaggio privato

8

venerdì, 23 agosto 2013, 22:05

EMK, sto come te. Se vuoi parlare o altro io ci sono. Sto cercando qualcuno che soffra come me e qui ce ne sono tanti, ma che vogliano parlare in privato no :\

Kelly93

Nuovo Utente

Posts: 3

Activity points: 9

Data di registrazione: martedì, 20 agosto 2013

  • Invia messaggio privato

9

venerdì, 16 maggio 2014, 14:15

Waglió

avete superato questo incubo ?
A me è iniziato esattamente un anno fa e vorrei parlarne con qualcuno per confrontare i miglioramenti

Tags usati

derealizzazione