Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

Arwen89

Giovane Amico

  • "Arwen89" è stato interdetto da questo forum
  • "Arwen89" ha iniziato questa discussione

Posts: 243

Activity points: 932

Data di registrazione: lunedì, 26 maggio 2008

Località: Perugia

  • Invia messaggio privato

1

giovedì, 25 settembre 2008, 15:20

ciao a tutti!! Non so se vi ricordate ancora di me,comunque io sono Alice e ho 19 anni.....avevo scritto su questo forum qualche mese fa perche' avevo dei pensieri sul far del male a quelli intorno a me....

Sto ancora andando dallo psichiatra,ma di risultati non ne vedo.Lui mi fa' parlare,e' mesi che mi fa solo parlare e mi dice di prendere gli ansiolitici.....io pero' sento che non e' parlando e sfoganodomi che risolvo la mia situazione.Lui comunque mi ha diagnosticato un disturbo dissociativo,senza entrare nei casi specifici.A suo parere e' una cosa passeggera,dovuta all'adolescenza....vi vorrei parlare di alcuni pensieri che mi sono venuti in questi giorni,ma non e' comunque la prima volta che li ho.....so che la cosa risultera' disgustosa.....ma mi viene da pensare che potrei mangiare altri esseri umani e che potrebbe piacermi.

Io ho l'impressione che nessuno mi crede quando dico questo,che credono che lo scrivo solo per divertirmi a vedere le reazioni degli
altri...ho scritto in altri forum e nessuno mi ha dato nessuna risposta...come se preferissero evitare i miei post....lo so che il cannibalismo e' un tabu',pero' io me ne rendo conto che e' una cosa disgustosa,e vorrei levarmela dalla testa,ma non so come fare!Il brutto e' che lo penso anche nei confronti dei miei familiari!

E' successo cosi':dato che non e' la prima volta che mi vengono questi pensieri(ricordo che li avevo soprattutto verso i miei familiari anche a 14-15 anni),ieri stavo al computer e all'improvviso mi e' rivenuto da pensare a quando avevo questo tipo di pensieri qualche anno fa'....ma il fatto e' che non riesco a guardare al passato in maniera critica e consapevole,perche' e' bastato quel secondo per far riprecipitare la situazione e a ritornare indietro di qualche anno fa'....ora quando guardo una persona mi sembra di non vedere una persona,ma una cosa da mangiare...lo so,fa schifo,ma non ci posso fare nulla!:(

Quando guardo una persona mi ritrovo con l'aquolina in bocca,che vado subito a sputare in bagno,perche' mi sento una mer.da ad avere questi pensieri,mi sento un mostro....mi sento come se stessi diventando Annibal Lecter(o come si scrive)?
La mia mente non mi fa vivere in pace,mi ripropone continuamente questi pensieri assurdi....

Questi pensieri sono ritornati da tre giorni e sto aspettando che passino come hanno fatto la volta precedente.....e in questi giorni quando sento questa specie di voglia malata che ho,tendo a buttarmi sul cibo per placare questa specie di "fame" che sento,per autoconvincermi che il cibo vero e' un altro.....e ho tra l'altro paura che questo faccia nascere in me disturbi alimentari,io che non ne ho mai avuti.....

E' strano,mi vengono questi pensieri terribili sul far del male agli altri in tutti i modi,mentre nella realta' non ho nemmeno il coraggio di ammazzare un insetto.....vi giuro,se trovo un insetto in casa,prendo e lo butto fuori......

Ma allora perche'?Perche' non posso avere gli stessi pensieri normali che hanno tutti?Quello che mi da piu' fastidio e' avere questa continua aquolina in bocca......e sapere da cosa e' causata...che schifo.

Come posso fare?
Che cosa ti avevo detto? C'è un mondo intero ai nostri piedi. E chi lo vede così, a parte le stelle, gli uccelli e gli spazzacamini?(Bert-Mary Poppins)


arcobaleno

Utente Avanzato

  • "arcobaleno" è una donna

Posts: 776

Activity points: 2.433

Data di registrazione: giovedì, 24 gennaio 2008

  • Invia messaggio privato

2

giovedì, 25 settembre 2008, 16:09

Ciao piccola, la prima cosa che mi vien da pensare è che se il tuo terapeuta (è psichiatra pure medico, vero?), non riesce ad ottenere risultati, bisogna cambiare, magari dal responsabile di riferimento dell'asl dove abiti, magari se ci dici la provincia dove abititi, forse qualcuno qui ti può indirizzare,.
Sarà utile parlare, parlare, ma per certi problemi si ha bisogno di terapie che consentano di ' vedere un po' di miglioramenti; lui non ti dice come comportarti quando senti questi impulsi?
Però c'è pure da considerare che durante la ripresa possono capitare dei giorni nei quali sembra essere ritornati indietro, sono solo piccole ricadute durante il percorso verso la guarigione.
Non ti devi vergognare, non è colpa tua, ti consoli il fatto di essere così lucida, non è scontata la capacità di rendersi conto di fare pensieri anomali.
Fatti coraggio, con le cure appropriate risolverai questo problema, devi esserne convinta, perchè sarà così.

ciao

Arwen89

Giovane Amico

  • "Arwen89" è stato interdetto da questo forum
  • "Arwen89" ha iniziato questa discussione

Posts: 243

Activity points: 932

Data di registrazione: lunedì, 26 maggio 2008

Località: Perugia

  • Invia messaggio privato

3

giovedì, 25 settembre 2008, 16:20

grazie,Arcobaleno.....no,lui non mi dice nulla su come fare a controllare questi impulsi.....perche' l'unica cosa che mi ha detto e' che non sono da controllare,ma da capire e da far riassorbire piano piano.....pero' e' da 4 mesi che ci sto andando,dovrebbe esserci stato qualche miglioramento....e invece....ricadute su ricadute.
Quando vado da lui mi chiede come sto oggi,mi fa parlare della scuola......insomma,mi fa parlare di cose di cui a me non serve parlare!E infatti il fatto che non mi serve lo capisco dal fatto che non sto risolvendo.....
Solo che mi vergogno a dirgli che con lui non mi trovo bene,se cambiassi andrei comunque nella stessa struttura dove vado ora,la USL....insomma,sicuramente dovrei sempre incontrarlo e mi vergonerei....

Comunque sono piuttosto preoccupata,non riesco a capire perche' sono cosi'....
Che cosa ti avevo detto? C'è un mondo intero ai nostri piedi. E chi lo vede così, a parte le stelle, gli uccelli e gli spazzacamini?(Bert-Mary Poppins)


arcobaleno

Utente Avanzato

  • "arcobaleno" è una donna

Posts: 776

Activity points: 2.433

Data di registrazione: giovedì, 24 gennaio 2008

  • Invia messaggio privato

4

giovedì, 25 settembre 2008, 17:22

Comprendo che ti vergogneresti, io pure avrei questo tuo rispetto, ma qui si tratta di salute e ti tocca farti forza, non puoi rimanere immobile per paura di ferire qualcuno, manda giù il rospo, parlane con l'infermiera (quella degli appuntamenti) vedi se è possibile fare un colloquio con un'altra persona.

Qui non si può guardare in faccia a nessuno, prendi respiro e vai a parlare con loro, puoi dirlo pure a lui, del resto come si deve fare???

Guarda che altrimenti vengo io a prenderti......

Arwen89

Giovane Amico

  • "Arwen89" è stato interdetto da questo forum
  • "Arwen89" ha iniziato questa discussione

Posts: 243

Activity points: 932

Data di registrazione: lunedì, 26 maggio 2008

Località: Perugia

  • Invia messaggio privato

5

giovedì, 25 settembre 2008, 18:09

tanto era una cosa che stavo gia' pensando di fare da un bel pezzo.....devo solo trovare il coraggio,ma lo faro'...anche se un po' mi dispiace,questo dottore ormai mi conosceva bene dopo tanti mesi che ci vado,e un po' mi scoraggia dover ricominciare tutto daccapo con un altro medico....sono cosi' spaventata,sono davvero un mostro,con questi pensieri e impulsi che ho...e poi mi fa' paura il fatto che questo disturbo che ho io non e' per nulla comune.....cioe',se era una cosa che avevano molte altre persone,tipo ansia e depressione,allora mi sentivo un po' piu' rassicurata....ma cosi' mi sento veramente sola,ho paura di me stessa.....temo che non guariro',non so se esistono nemmeno farmaci per questa cosa che ho...e se l'istinto alla fine avesse il sopravvento??E' una cosa che mi terrorizza....comunque noto che oggi la cosa e' stata meno forte....i giorni scorsi era piu' acuta,ora pero' (spero)sta cominciando a sparire come ha fatto le altre volte.....ma mi tormenta il fatto che non riesco a capire come mai mi vengono queste cose....
Che cosa ti avevo detto? C'è un mondo intero ai nostri piedi. E chi lo vede così, a parte le stelle, gli uccelli e gli spazzacamini?(Bert-Mary Poppins)


alita

Utente Fedele

Posts: 511

Activity points: 1.694

Data di registrazione: mercoledì, 21 maggio 2008

Località: Rimini

  • Invia messaggio privato

6

giovedì, 25 settembre 2008, 19:02

Ciao Arwen, io mi ricordo di te :)
Sai sono daccordo anch'io con arcobaleno, perchè il terapeuta non deve solo farti parlare, ma anche insegnarti ad affrontare il tuo problema. Ti assicuro che c'è chi lo fa, anche se non è semplice cambiarlo ti consiglio anch'io di farlo.
Poi volevo ricordarti che in ogni caso tu hai il controllo del tuo corpo anche se la mente talvolta ti sfugge, stai dimostrando di essere consapevole delle tue ossessioni mentali (scusa il termine un po' pesante) e di volerne far fronte.
Sai, c'è chi pensa queste cose e non capisce di avere un problema da risolvere, tu un passo e molto più già l'hai fatto devi solo procedere e avere fiducia, non la perdere. Non sei quello che pensi ma quello che fai.
un bacio
* Non è il terrore d'avere sete quando il pozzo è colmo una sete che non si sazia? *

Arwen89

Giovane Amico

  • "Arwen89" è stato interdetto da questo forum
  • "Arwen89" ha iniziato questa discussione

Posts: 243

Activity points: 932

Data di registrazione: lunedì, 26 maggio 2008

Località: Perugia

  • Invia messaggio privato

7

venerdì, 26 settembre 2008, 00:08

Vi ringrazio tanto,so che il mio messaggio puo' avervi scioccato e spaventato.....insomma,non tutti i giorni si incontra una persona con questi pensieri.....invece voi mi avete capita e aiutata.Vi ringrazio tanto :)!

Domani altro colloquio con lo psichiatra,ma stavolta trovero' il coraggio e gli diro' che con lui non sto andando da nessuna parte.......spero che insieme riusciremo a trovare una soluzione.

E spero tanto di poter tornare a guardare il mondo con serenita',sentendomi in pace con me e con gli altri......

Vi faro' sapere....

Alice
Che cosa ti avevo detto? C'è un mondo intero ai nostri piedi. E chi lo vede così, a parte le stelle, gli uccelli e gli spazzacamini?(Bert-Mary Poppins)


alita

Utente Fedele

Posts: 511

Activity points: 1.694

Data di registrazione: mercoledì, 21 maggio 2008

Località: Rimini

  • Invia messaggio privato

8

venerdì, 26 settembre 2008, 06:09

Brava Alice, noi ti siamo vicini :) metticela tutta!;)
* Non è il terrore d'avere sete quando il pozzo è colmo una sete che non si sazia? *

arcobaleno

Utente Avanzato

  • "arcobaleno" è una donna

Posts: 776

Activity points: 2.433

Data di registrazione: giovedì, 24 gennaio 2008

  • Invia messaggio privato

9

venerdì, 26 settembre 2008, 09:35

Ciao Aliceeeeeeeeeeeeeeee

Sono contenta di sentirti positiva, facci sapere come va e se hai bisogno io sono qui, se tu ritieni ti possa essere d'aiuto, non aver paura di essere giudicata, non lo sei.


un abbraccio e un bacione

Nicoletta

Arwen89

Giovane Amico

  • "Arwen89" è stato interdetto da questo forum
  • "Arwen89" ha iniziato questa discussione

Posts: 243

Activity points: 932

Data di registrazione: lunedì, 26 maggio 2008

Località: Perugia

  • Invia messaggio privato

10

domenica, 28 settembre 2008, 01:14

Ciao!L'appuntamento con lo psichiatra e' stato spostato a lunedi' prossimo....Aspettero'....solo che ragazzi....io sto male....mi faccio paura e schifo da sola,per le cose a cui penso.......ho davvero una paura grandissima di diventare come uno di quei pazzi assassini tipo quelli dei film Psycho,Il silenzio degli innocenti....quello che piu' mi fa' paura e' che anche io,come loro,da fuori sembro una persona normale e tranquilla.....e in realta' ho questi pensieri,che poi non riesco nemmeno a capire se sono desideri....non ci capisco piu' nulla.....ho tanta paura......di quello che potrei diventare.....il fatto e' che io non voglio diventarlo,ma sembra che ci sia qualcosa nella mia mente piu' forte della mia volonta'......altrimento perche' farei questi pensieri,se in realta' mi sento una cacca facendoli?Non capisco perche' la mia mente si accanisce cosi' tanto contro quelli intorno a me...secondo voi che spiegazione ci puo' essere dietro?io non voglio,non voglio che la gente diventi vittima innocente dei MIEI problemi.....mi sento come un mostro,davvero,non lo dico per dire.....un mostro nel corpo di una persona......ragazzi,io sono disperata....ho paura che non guarisco.....perche' non posso vivere bene?Ah,ecco che comincio a piangere....non posso farne a meno...credo che sia difficile stare male come sto male io......
Perche' non posso essere in pace col mondo?Perche' sono un mostro?Cosa posso fare?Vi prego,sono disperata.....non riesco a farmi aiutare da nessuno.....non voglio finire chiusa in un ospedale psichiatrico per il resto della mia vita,anche se probabilmetne questa sara' la soluzione migliore,se continuo cosi'.....IO VOGLIO STARE BENE,ma la mia mente me lo impedisce.....ho sentito che le persone con problemi psichici gravi e' difficile che guariscano.....Io come faccio a sperare di guarire?Sono debole,non riesco nemmeno ad avere il controllo della mia mente.....Per lo psichiatra ho un disturbo dissociativo,mi ha dato da prendere l'EN tre volte al giorno.....ma e' possibile che tutto questo sia questione di ansia?Io non credo......mi dispiace di assillarvi con i miei problemi,ma non so con chi altro confidarmi,mi sento sola con me stessa.....
Che cosa ti avevo detto? C'è un mondo intero ai nostri piedi. E chi lo vede così, a parte le stelle, gli uccelli e gli spazzacamini?(Bert-Mary Poppins)


alita

Utente Fedele

Posts: 511

Activity points: 1.694

Data di registrazione: mercoledì, 21 maggio 2008

Località: Rimini

  • Invia messaggio privato

11

domenica, 28 settembre 2008, 07:40

Cara Arwen, fai un bel respiro, dentro e fuori con delle brevi pause. Ci sono tante soluzioni, solo che tu ora non le vedi, ma credimi che ci sono :)

Hai mai provato a sfogare i tuoi pensieri in qualcosa di fisico che non sia l'abbuffarti? La rabbia che ti danno, sfogala non tenerla dentro; tipo contro un cuscino, vai in unn posto isolato (davvero isolato) e urla a squaciagola, disegna le tue ossessioni, osservale e poi bruciale. PUOI SUPERARLE NON FINIRAI IN UN OSPEDALE A VITA.
Ti voglio bene
raccontaci poi come è andato l'appuntamento.
* Non è il terrore d'avere sete quando il pozzo è colmo una sete che non si sazia? *

arcobaleno

Utente Avanzato

  • "arcobaleno" è una donna

Posts: 776

Activity points: 2.433

Data di registrazione: giovedì, 24 gennaio 2008

  • Invia messaggio privato

12

lunedì, 29 settembre 2008, 12:06

Calmati, non fare tutte quelle considerazioni catastrofiche , neppure tu fossi imbottita di psicofarmaci che non ti fanno niente, prendi solo un'ansionlitico!!.

La medicina ha fatto enormi progressi nella cura dei disturmi mentali, ripeto se non si sblocca la situazione con quel medico proverai da un'altro.
Capisco che l'effetto del tuo squilibrio riguardi ad una componente delicata, è comprensibile ma non abbatterti, una soluzione la si trova, devi essere un po' fiduciosa!!

Arwen89

Giovane Amico

  • "Arwen89" è stato interdetto da questo forum
  • "Arwen89" ha iniziato questa discussione

Posts: 243

Activity points: 932

Data di registrazione: lunedì, 26 maggio 2008

Località: Perugia

  • Invia messaggio privato

13

lunedì, 29 settembre 2008, 12:44

Ciao,stamattina sono andata dallo psichiatra.....gli ho parlato di questo problema che ho........e' mi ha detto che e' tutto dovuto all'ansia,e dice che ne ho anche parecchia,nonce' ad una forte aggressivita' repressa.Ho provato a dirgli che mi sembra che in questo modo(cioe',parlare e parlare e ansiolitici)non sto risolvendo,e lui,come previsto,l'ha presa sul personale....e mi ha detto:"e allora come pensi di risolvere?Tramite internet?"...questo perche' una volta gli avevo detto di aver fatto una ricerca su Internet per capire meglio di cosa si trattava il disturbo di cui soffro...quando gliel'avevo detto l'aveva presa malissimo,mi aveva praticamente sgrdata,perche' dice che su Internet ci sono cose che mi confondono e basta.....e che dovevo scegliere se curarmi con lui o tramite internet.....vabbe'.....quindi ho provato ad accennargli che mi sembra che con lui non va bene,e questo e' stato il risultato...ma me l'aspettavo......ora ci sto pensando su......non so se a questo punto e' meglio continuare con lui,visto che comunque ormai abbiamo cominciato un percorso,mi conosce abbastanza bene visto che ci vado da 4-5 mesi...magari ii risultati si vedranno dopo...non lo so,non so proprio cosa pensare......non posso nemmeno fare paragoni,visto che lui e' l'UNICO specialista da cui sono mai andata,non posso sapere se in giro c'e' di meglio e di peggio.......ma secondo voi ho fatto bene ad andare diretamente da uno psichiatra,senza consultare prima uno psicologo?E cosa dovrei fare adesso,continuare ad andare da lui e sperare di vedere i risultati piu' in la'?Quando io gli dico che vorrei risolvere e non avere piu' questi pensieri,lui mi risponde che bisogna indagare su cos'e' che li scatena......ma e' da un sacco di tempo che dice che vuole indagare!Le sedute sono tutte sempre uguali,non e' che ogni tanto facciamo qualcosa di diverso....non so,consigliatemi voi,non so dove sbattere la testa!

Ciao,

Alice
Che cosa ti avevo detto? C'è un mondo intero ai nostri piedi. E chi lo vede così, a parte le stelle, gli uccelli e gli spazzacamini?(Bert-Mary Poppins)


alita

Utente Fedele

Posts: 511

Activity points: 1.694

Data di registrazione: mercoledì, 21 maggio 2008

Località: Rimini

  • Invia messaggio privato

14

martedì, 30 settembre 2008, 06:07

No Arwen, secondo me dovresti andare prima da uno psiclogo, o uno psicoterapeuta, ti fanno lavorare in modo completamente diverso... prova.
un abbraccio
* Non è il terrore d'avere sete quando il pozzo è colmo una sete che non si sazia? *

Arwen89

Giovane Amico

  • "Arwen89" è stato interdetto da questo forum
  • "Arwen89" ha iniziato questa discussione

Posts: 243

Activity points: 932

Data di registrazione: lunedì, 26 maggio 2008

Località: Perugia

  • Invia messaggio privato

15

martedì, 30 settembre 2008, 13:57

ti ringrazio!Ma quindi quella che sto facendo con lui non e' psicoterapia?Non glielo ho mai chiesto,sinceramente,ma effettiamente ho sempre avuto qualche dubbio......i miei continuano a sostenere che uno psichiatra e' per forza anche psicoterapeuta,ma io ho letto che sono due figure diverse.....
Come si svolge una seduta di psicoterapia?Cosa ti fanno fare?Che differenza c'e' tra il farla da uno psicologo o da uno psicoterapeuta?

ciao e grazie per la vostra pazienza :)

Alice
Che cosa ti avevo detto? C'è un mondo intero ai nostri piedi. E chi lo vede così, a parte le stelle, gli uccelli e gli spazzacamini?(Bert-Mary Poppins)