Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Dadaismo90

Utente Attivo

  • "Dadaismo90" è un uomo
  • "Dadaismo90" ha iniziato questa discussione

Posts: 12

Activity points: 92

Data di registrazione: mercoledì, 18 aprile 2018

  • Invia messaggio privato

1

sabato, 05 maggio 2018, 10:43

Chi soffre di disturbo bipolare, psicosi o schizofrenia?

Vorrei sapere chi ha avuto problemi di psicosi e disturbo bipolare o schizofrenia se dopo la fase acuta e con l'assunzione di farmaci riesce a vivere una vita normale?

mayra

Giovane Amico

  • "mayra" è una donna

Posts: 161

Activity points: 483

Data di registrazione: venerdì, 02 marzo 2018

Località: Torino

Lavoro: badante

  • Invia messaggio privato

2

domenica, 06 maggio 2018, 17:09

Ho un'amica che soffre di disturbo bipolare, diversi anni fa, dopo la fase acuta è andata da uno psichiatra che le ha prescritto dei farmaci stabilizzatori dell'umore; adesso ha una vita normale. Per quanto riguarda la schizofrenia, ho avuto un parente che ne soffriva, che però non ho conosciuto. Da quello che mi hanno detto altri parenti è una malattia dalla quale non si guarisce mai, ma con gli psicofarmaci si può tenere sotto controllo.

3

lunedì, 07 maggio 2018, 08:47

Io no ma ho un amico con disturbo bipolare. Il difficile in questa malattia è riconoscere i momenti up, cioè quelli in cui il tono dell'umore si alza eccessivamente fino ad arrivare alla mania (che quasi sempre fa compiere atti di cui poi ci si pente).
In questi periodo di euforia spesso le persone si sentono talmente bene che smettono spontaneamente di prendere i farmaci e succede il patatrac.
Molto più "semplici" riconoscere le fasi depressive.
Ho avuto in passato 2 conoscenti (ex fidanzato di un'amica ed un ragazzo che frequentava la mia compagnia) che hanno avuto un esordio schizofrenico acuto nel periodo in cui li frequentavo.
Uno l'ho poi perso di vista e non so come se la cavi, l'altro dopo un paio d'anni molto difficili (ha tentato il suicidio gettandosi dal balcone) ora, grazie ai farmaci, conduce una vita abbastanza normale, lavora come professionista in ambito sanitario ed ha una compagna.
Consultando abbastanza esperti puoi trovare conferma a qualsiasi opinione.

4

lunedì, 07 maggio 2018, 09:31

anch'io non posso parlare per esperienza personale
conosco da molto anni una persona affetta da disturbo schizoide della personalità, diverso dalla schizofrenia che ha sofferto anche di episodi di psicosi, anche molto gravi.
adeguatamente curato e seguito riesce a fare una vita soddisfacente, sia a livello lavorativo che personale però rimane molto vulnerabile alle situazioni di stress e sostanzialmente non si può definire "guarito", nel senso che il disturbo è gestito ma rimane questo tratto molto evidente della personalità.
namasté