Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

Marti99

Utente Attivo

  • "Marti99" è una donna
  • "Marti99" ha iniziato questa discussione

Posts: 73

Activity points: 296

Data di registrazione: giovedì, 29 giugno 2017

Località: Bari

Lavoro: Studentessa

  • Invia messaggio privato

1

domenica, 13 agosto 2017, 09:55

Cardiofobia e dolori

Ciao ragazzi! Oltre la mia ossessiva cardiofobia, convivo quasi h24 con dei dolori sparsi per tutto il corpo, in modo particolare alle articolazioni. È come se mi sentissi stringere il punto in cui avverto dolore, è abbastanza intenso anche se sopportabile e mi basta toccare la zona e aspettare qualche secondo e il dolore va via, ritornando poi in un altro punto. Ovviamente quando tutto questo mi capita al braccio sinistro è solo panico. Per il resto avverto fitte al lato sinistro del petto e scapola sinistra che fortunatamente sono diminuite e, allo stesso tempo, anche in merito alle extrasistoli mi sento meglio (non ne avverto una da due giorni!).
Spesso sento capogiri, come se potessi svenire da un momento all'altro e da poco avverto che le
orecchie sporadicamente fischiano e questo mi fa preoccupare perché ricollego questo sintomo sempre al cuore. Mi è capitato due giorni fa di sentire tachicardia anche se apparentemente in quel momento non mi sentivo in ansia forse anche se di solito si presenta la tachicardia durante gli attacchi di panico. Mi sono talmente focalizzata sul battito che lo controllo continuamente e ieri mi sembrava che accelerasse in maniera esagerata ad ogni minimo sforzo.
In modo particolare, vi scrivo tutto ciò per chiedervi se avvertite anche voi le fitte di cui parlavo inizialmente perché gli altri sintomi che ho elencato ormai sono noia, fanno parte di me! Quindi, vi è mi capitato?
L'altro giorno ne parlavo con un mio amico e mi ha chiesto "non potrebbero essere dei sintomi che precedono una crisi epilettica?" vi lascio fare una bella risata immaginando la mia espressione dopo quella domanda ed ecco una nuova fissa!
Concludo dicendo che ho solo 17 anni e ho fatto 10 ecg normali, due ecocardiogramma, tiroide, due volte l'emocromo e tanti altri valori, due volte gli enzimi cardiaci e non c'è mai stato neanche un minimo problema rilevato se non stato d'ansia e panico per cui mi sono rivolta dallo psicologo che appunto mi ha spiegato di essere "affetta" da ipocondria, come già sapevo, e da un disturbo di somatizzazione.

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo

Posts: 8.810

Activity points: 27.088

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

2

domenica, 13 agosto 2017, 10:41

Porta pazienza e dormi di più. Stà lontano dagli stimoli.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Confusa16

Utente Avanzato

Posts: 505

Activity points: 1.984

Data di registrazione: venerdì, 09 giugno 2017

  • Invia messaggio privato

3

mercoledì, 16 agosto 2017, 00:46

Marti stessa cosa anche Io, dolori diffusi su tutto il corpo ma migranti, Dolori articolari a volte ho anche difficoltà nel camminare x il dolore.. dipende tutto dalle contratture muscolari, il nostro corpo è sempre in ansia, di conseguenza i nostri muscoli sono sempre pronti alla fuga! Stai tranquilla e non fare più visite ( ovviamente rimanendo in questo ambito) e tieni conto ke anche io ho imparato ke l'ansia può davvero tutto

Michele®

Pilastro del Forum

Posts: 3.081

Activity points: 10.048

Data di registrazione: giovedì, 20 luglio 2017

  • Invia messaggio privato

4

mercoledì, 16 agosto 2017, 11:05

Mi è capitato due giorni fa di sentire tachicardia anche se apparentemente in quel momento non mi sentivo in ansia forse anche se di solito si presenta la tachicardia durante gli attacchi di panico. Mi sono talmente focalizzata sul battito che lo controllo continuamente e ieri mi sembrava che accelerasse in maniera esagerata ad ogni minimo sforzo.

Generalmente nei soggetti ansiosi il battito accelera a causa del sistema nervoso simpatico che si attiva in caso di paura o presunti pericoli aumentando la frequenza cardiaca. Dovresti anzicchè ascoltare in continuazione il tuo corpo (battito etc), comprendere (magari con l'aiuto di uno psicologo/a), le cause che generano questo comportamento e da li cercare di affrontarle e risolverle.

ansioso_1

Utente Avanzato

Posts: 506

Activity points: 1.840

Data di registrazione: martedì, 28 ottobre 2014

  • Invia messaggio privato

5

mercoledì, 16 agosto 2017, 11:32

Una cosa è l'ipocondria per il cuore e un'altra sono gli attacchi di panico.
Tu hai veri e propri attacchi di panico?
Comunque è tutto gestibile e curabile con relativa facilità, quindi non tenere.

lattementa

Giovane Amico

  • "lattementa" è una donna

Posts: 97

Activity points: 438

Data di registrazione: lunedì, 03 luglio 2017

Lavoro: studentessa

  • Invia messaggio privato

6

mercoledì, 16 agosto 2017, 15:58

Ciao marti. Se tutti gli esami gli esami sono puliti non ti preoccupare.
Anche a me e capitato di sentire dolore, appoggiavo la mano e scompariva. Prova con la tisana rilassante della pompadour con me per un po hanno funzionato poi mi sono assuefatta????

Cicci2015

Nuovo Utente

  • "Cicci2015" è una donna

Posts: 6

Activity points: 25

Data di registrazione: lunedì, 29 agosto 2016

Località: Sicilia

  • Invia messaggio privato

7

giovedì, 17 agosto 2017, 16:09

Ciao, io ho la tua stessa fobia! Paura delle malattie cardiache! Anch'io sono piena di dolori a volte la cervicale mi provoca dolore alle braccia e bruciore o dolore allo sterno.. nn ti dico che colpi che prendo ! Ti abbraccio

TheScarecrow

Utente Attivo

  • "TheScarecrow" è una donna

Posts: 12

Activity points: 50

Data di registrazione: mercoledì, 02 agosto 2017

Località: Sperduta da qualche parte nel Sud

  • Invia messaggio privato

8

sabato, 19 agosto 2017, 14:59

Bene, ho appena scoperto che la mia fissazione per le malattie cardiache ha un nome.
E col forte caldo avuto quest'anno, molte volte avevo la tachicardia, e puntualmente pensavo di morire.
Inoltre ho un nervo del gomito sinistro "intrappolato", il che causa dolori e formicolii al mignolo. Anche se sono cosciente del problema, per me è subito infarto.

repcar

Amico Inseparabile

  • "repcar" è un uomo

Posts: 1.037

Activity points: 3.153

Data di registrazione: sabato, 10 dicembre 2016

Località: reggio calabria

Lavoro: forze di polizia

  • Invia messaggio privato

9

sabato, 19 agosto 2017, 18:44

ciao.....non è che non ho voglia di scrivere da riporto un mio post di alcuni giorni fa " Io con i miei dolori ho inciso un disco rap dove gli scricchiolii fanno da fondo :roftl: L'ansia produce oltre cinquanta tipi di somatizzazione nel nostro corpo. Ricorda che durante l'ansia il nostro corpo secerne due ormoni importanti, l'adrenalina ed il cortisolo. Il cortisolo è sostanzialmente simile al cortisone ma molto più potente. L''adrenalina, è considerato l'ormone "combatti o fuggi". A livello sistemico i suoi effetti comprendono: rilassamento gastrointestinale, dilatazione dei bronchi, aumento della frequenza cardiaca e del volume sistolico (e di conseguenza della gittata cardiaca), deviazione del flusso sanguigno verso i muscoli. Proprio quest'ultimo effetto porta alle cc.dd. contratture. Una volta che l'episodio ansioso scema, resta il famoso indolenzimento da tatto, in pratica gli scricchiolii quando fai un movimento........ :roftl: :roftl:Come vedete siamo tutti sulla stessa nave, perchè barca è molto piccola. Noi scannerizziamo il nostro corpo, alla ricerca di sintomi che poi ricerchiamo per addivenire non alla situazione più semplice da quelli più impensabili. In pratica creiamo ansia su ansia, che poi si traduce in un mal di vivere. Quindi per rispondere a tutti vi dico che l'ansia produce questo ed altro, non c'è bisogna che ve lo dica io voi siete testimoni oculari. ................anche un po di ansia è tanta.......... :hi: