Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

EvilCri89

Giovane Amico

  • "EvilCri89" è un uomo
  • "EvilCri89" ha iniziato questa discussione

Posts: 130

Activity points: 502

Data di registrazione: domenica, 16 ottobre 2016

Località: lecce

  • Invia messaggio privato

1

domenica, 13 gennaio 2019, 00:36

Capogiri mal di testa paura ansia sbandameni cervicale

Salve a tutti e un abbraccio ai vecchi/e amici/che di viaggio :) allora cercherò di essere breve e conciso, sto affrontando un periodo di stress che ha accentuato una situazione che ormai dura da tre anni buoni. Premetto che ho sempre sofferto di ansia, panico, somatizzazioni, ecc. negli ultimi tre anni è degenerato il tutto e non ho un momento in cui riesco a staccare la spina a causa lavoro e non posso permettermi più il lusso di chiudermi in casa e rimuginare sul perché e sul per come. Da tre anni a questa parte ho ricorrenti cefalee, anche più volte in un mese, forte rigidità di spalle e nuca, spesso accompagnata anch'essa da dolori nelle medesime sedi, fitte alla testa, nuca, spalle; per non parlare della sensazione di capogiro, sbandamenti vari. Spesso la mia nuca è talmente rigida che mi si informicola il cuoio capelluto ed ho come la sensazione che dei qualcuno mi stesse tirando lo scalpo. Riposo poco e male e vivo nel costante terrore di avere una malattia mortale. Sono andato da un neurologo che non ha rilevato nulla che prevedesse ulteriori indagini; poi ho fatto le visite oculistiche perché mi ero fissato di avere nistagmi e altre porcherie dovute a queste patologie che mi sono convinto di avere e, nemmeno l'oculista ha rilevato nulla. La cosa realmente frustrante è che nel posto in cui devo vivere e lavorare, ( essendo mancato per tanti anni ) non ho delle amiche( amici con cui confrontarmi o che magari vivono gli stessi disagi o addirittura per farci due risate e bere un caffè. Non aiuta certamente il fatto che io viva nel costante terrore che possa venirmi un mal di testa da un momento all'altro e anche il fatto che io sia gay non agevola tantissimo i rapporti interpersonale in questa specifica porzione di penisola :) Comunque, qualcuno di voi si rivede in quanto ho scritto? avete o state affrontando situazioni similari?

Ace87

Giovane Amico

  • "Ace87" è un uomo

Posts: 153

Activity points: 473

Data di registrazione: domenica, 16 dicembre 2018

Località: Sondrio

  • Invia messaggio privato

2

domenica, 13 gennaio 2019, 08:49

Visita da un fisioterapista l'hai fatta?
Problemi di postura possono generare quei problemi, ma anche problemi di masticazione (tipo bruxismo)

Indagherei anche in quella direzione visto che neurologo etc dicono che sei aposto.

Ho un problema simile , il mio deriva da un problema di postura (ed incidenti in passato) , ma con l'allenamento
riesco a tamponarlo, al massimo mi si blocca il collo ed ho un grosso mal di testa.
Emicrania mi sarà capitato 3 volte in 10 anni.
“Tra vent'anni sarai più dispiaciuto per le cose che non hai fatto che per quelle che hai fatto. Quindi sciogli gli ormeggi, naviga lontano dal porto sicuro. Cattura i venti dell'opportunità nelle tue vele. Esplora. Sogna. Scopri.”
MARK TWAIN

3

domenica, 13 gennaio 2019, 10:57

Si!Pure io.Tranne l'ansia che non ho.
Ne attacchi di panico.
Ottimi consigli che ti ha dato Ace87!
Guarda : son gli stessi datimi da una dentista che dovrà intervenire su di me.
L'ho ringraziata perchè in 5 minuti ha capito cose che altri non capivano.
Vedrò tra qualche settinana.
Tenta anche di irrobustire muscoli del collo(esercizi guidati ).
però dopo visite e dopo pareri medici.
Anche un osteopata: utilissimo.
Incidenti evitati per fortuna e agilità da pedone.
Ma l'evitare l'impatto mi ha creato problemi alla schiena che ho tuttora e peggiorato quello ai denti.
L'agilità mi ha salvato da un CTO però ha come stortato il mio fisico.
Il resto era presente ma era strutturato diversamente.
Attenzione anche a cure dentali errate.
Oltre al bite esiste anche l'attivatore.
Se lo sopporti.
Poil'ansia va vista tua condizione.Attenzione a dove si dorme , come, e farmaci assunti.
Vedranno medici specialisti

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "Taigi" (13/01/2019, 11:20)


paco67

Giovane Amico

Posts: 246

Activity points: 871

Data di registrazione: mercoledì, 05 luglio 2017

  • Invia messaggio privato

4

lunedì, 14 gennaio 2019, 10:34

convivo ormai da anni con capogiri piu' o meno intensi...nel mio caso ogni tentativo (fisioterapista , gnatologo , osteopata , ecc ecc ) non hanno funzionato , migliorato si , ma debellato completamente no .
ci convivo ...alcuni giorni meglio , altri peggio .
ma tu devi tentare , ogni situazione e' diversa e spero per te possa funzionare . un saluto

Ansiowoman

Giovane Amico

  • "Ansiowoman" è una donna

Posts: 150

Activity points: 534

Data di registrazione: domenica, 25 febbraio 2018

  • Invia messaggio privato

5

lunedì, 14 gennaio 2019, 11:34

Io ho continui sbandamenti, emicrania, dolore all'attaccamento della mandibola superiore ed inferiore, ogni tanto fischi alle orecchie, bagliori agli occhi, senso di svenimento e mi sento molto strana. Alterno periodi in cui sto meglio e periodi in cui sto davvero malissimo. La differenza fra tutti voi è che io a parte le analisi del sangue non ho fatto altri controlli per la paura di scoprire cosa ho. Ho l'impegnativa della visita neurologica chiusa nel cassetto e se la vedo inizio a tremare e ad andare nel panico.

farfalla123

Giovane Amico

Posts: 147

Activity points: 448

Data di registrazione: martedì, 08 maggio 2018

  • Invia messaggio privato

6

lunedì, 14 gennaio 2019, 15:56

Pure io convivo con fitte, capogiri e guizzi alla testa..quelli che io dico che sembra che si incrocino gli occhi....poi sbandamenti ecc... pure io non riesco mai a fermarmi, a staccare la spina, e oltre a questi sintomi che vanno a giornate ma sono sempre presenti o anche extrasistoli...a volte tantissime a volte un po' meno..ma quando dico tantissime anche ogni minuto...poi spariscono e io non capisco la correlazione tra quando le ho a quando non le ho perché lo stress è sempre uguale...

Comunque i capogiri sono pazzeschi e collo tesissimo...insomma a volte sono con amici seduta ad un tavolo e mi si mette a girare tutto o mi gira di colpo appunto la testa...quindi ho pure paura ad uscire...

paco67

Giovane Amico

Posts: 246

Activity points: 871

Data di registrazione: mercoledì, 05 luglio 2017

  • Invia messaggio privato

7

lunedì, 14 gennaio 2019, 22:25

Si la prima conseguenza e' la paura di uscire o meglio la paura di trovarsi a stare male quando si e' in giro . per questo il comodo e sicuro letto/divano di casa e' cosi rassicurante!
A quel punto pero' si entra in un circolo vizioso da cui poi e' difficile uscire . per quanto terrificante e difficile farlo non dobbiamo cedere a queste paure , senno' e' la fine.

8

martedì, 15 gennaio 2019, 00:04

... Ho l'impegnativa della visita neurologica chiusa nel cassetto e se la vedo inizio a tremare e ad andare nel panico.
Ciao
Non c'è modo di farti aiutare?
Un'amica che ti accompagni, una persona fidata.
Nel caso dalla a lei l'impegnativa e molto prima , in modo da scaricarti della componente ansia anticipatoria, fai conto di darle metà dell'ansia che ti crea cosi facendo.

Ansiowoman

Giovane Amico

  • "Ansiowoman" è una donna

Posts: 150

Activity points: 534

Data di registrazione: domenica, 25 febbraio 2018

  • Invia messaggio privato

9

martedì, 15 gennaio 2019, 17:54

Sì, di solito vado con mia madre a prenotare o alla visita stessa ma mi riesce difficile anche fare in questo modo perché il sol pensiero comunque mi fa andare nel panico.
Poi, se riesco ad andare a prenotare, l'appuntamento devono darmelo almeno tra due settimane altrimenti se mi dicono dopo pochi giorni panico totale! Devo abituarmi all'idea in pratica.

Rainbow87

Barcollo ma non mollo

  • "Rainbow87" è un uomo

Posts: 434

Activity points: 1.393

Data di registrazione: lunedì, 25 dicembre 2017

  • Invia messaggio privato

10

martedì, 15 gennaio 2019, 18:04

Cerca di stare tranquilla...

11

martedì, 15 gennaio 2019, 19:00

Sì, di solito vado con mia madre a prenotare o alla visita stessa ma mi riesce difficile anche fare in questo modo perché il sol pensiero comunque mi fa andare nel panico.
Poi, se riesco ad andare a prenotare, l'appuntamento devono darmelo almeno tra due settimane altrimenti se mi dicono dopo pochi giorni panico totale! Devo abituarmi all'idea in pratica.
Ciao :)
pensa che per me è più stressante attendere invece.
Quindi hai bisogno di tempo per "metabolizzare" l'ansia di doverci andare e quella del non avere risposte ipoteticamente brutte.
Con tua madre è lo stesso che so che con la tua migliore amica?
Magari è meno ansiogena come situazione .
Avete sicuramente un bel rapporto madre figlia.
*Comunque è positivo quello che scrivi:l'ansia riesci poi a far si che la tua mente ci si abitui (ansia situazionale).
Nelle persone di solito non accade cosi, anzi, sfinisce una situazione lunga.
A me crea stress.
Ieri mi han anticipato a oggi l'appuntamento che avrei dovuto avere per giorni dopo dal dentista.
Ho accettato subito.
Ora mi fa un po' malino.
Spero di riuscire a dormire senza pressarlo (stingere i denti).
A volte è meglio non stringerli proprio eh? :)

1 utente a parte te sta visitando questo thread:

1 ospite