Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Veronika

Utente Attivo

  • "Veronika" is female
  • "Veronika" started this thread

Posts: 14

Activitypoints: 49

Date of registration: Jun 5th 2010

Location: Firenze

Occupation: studentessa

  • Send private message

1

Saturday, June 5th 2010, 7:35pm

Bassa autostima, insoddisfazione, ansia e università....

Salve, mi presento prima di tutto. Mi chiamo Veronica e ho 23 anni. Mi sono appena iscritta e chiedo scusa se ho sbagliato qualcosa.
Ho scoperto da poco questo forum e credo si una bella idea per condividere problemi e situazioni e confrontarsi e sentirsi meno soli.
Questo è il mio "problema": Frequento l'università da 4 anni, sono iscritta a conservazione dei beni culturali. Da quando ho iniziato questo percorso ho sempre avuto tante difficoltà. Ansia e stress mi accompagnano sempre sia durante la preparazione degli esami sia durante l'esame vero e proprio. Ma questa forte ansia mi ha portato a rallentarmi parecchio, non riesco a gestire lo studio e quando mi programmo gli esami da sostenere per quella sessione alla fine ne riesco a dare sempre meno. Mi faccio tantissimi problemi, se sto studiando male, se andrà bene, mi preoccupo delle brutte figure che posso fare, della gente dietro che mi ascolta eppure non sono una persona fissata con i voti, ma nonostante questo non riesco e non sono mai riuscita a vivere l'università tranquillamente.Sono una persona estremamente insicura. Penso sempre di non essere all'altezza degli altri che riescono tranquillamente a gestire il tutto, a "buttarsi" anche senza una preparazione buona. Migliaia di volte ho pensato di lasciare perchè ogni volta che devo affrontare un esame per me è uno stress non riesco nemmeno a concentrarmi e ad aprire i libri. Fortunatamente ho avuto accanto il mio fidanzato che mi ha sempre aiutata e sostenuta. Nonostante questo dopo tante difficoltà sono risucita a fare 16 esami su 30 ne mancano ancora tanti e arrivata a 23 anni quando dovrei essere già laureata, mi sento fallita, demotivata, sfiduciata, accanto a me vedo le amiche laureate, e mi sento proprio una scema e a causa di ciò mi sono convinta che sto perdendo del tempo che di questo passo mi laureerò tardi. Il vero problema però, cioè la chiave, è che forse io non sono mai stata particolarmente attratta da questa facoltà, perchè diciamolo chiaramente si studia bene un qualcosa che davvero piace. Quando hai la passione per qualcosa non ti viene noia, la fai, la studi, ti piace. Tante volte ho pensato e penso ancora di mollare, ma non ho il coraggio, non ho questo cavolo di coraggio di mollare dopo tanti sacrifici. Il coraggio di ammettere di aver fallito e di non esserci riusciti, è tremendo anche perchè ad un certo punto è anche una sfida con se stessi. Deludere tutti. Ricominciare da capo. Non ho mai avuto la forza di farlo all'inizio perchè mi ero convinta che fossero solo i problemi iniziali di qualsiasi studente, invece poi le crisi erano e sono cicliche quindi qualcosa che non va c'è. Inoltre mi sono convinta che difficilmente troverò lavoro perchè si sa che con questo tipo di lauree è molto complicato e anche questo mi ha portato a non vedere un obiettivo di fronte a me e di conseguenza a non sapere cosa raggiungere, per cosa studiare. Ho anche pensato che forse non ero portata per l'università, ma questo per me sarebbe brutto. Insomma anche ora che devo affrontare la sessione estiva, non ho voglia, non ce la faccio più, sono arrivata al limite e questo lo sa solo il mio ragazzo (conviviamo non abito più con i miei). Ho molta paura, non so, tutto questo è fonte di stress e di pensieri continui che non mi fanno vivere serenamente quando invece ho tutto nella vita. Si è creato un circolo vizioso di pensieri nella testa e mi sento esaurita. Non chiedo di aiutarmi perchè so che non potete farlo, ma mi piaceva condividere con voi la mia esperienza e magari confrontarmi con qualcuno che ci è passato.
Grazie per avermi letto.
Ciao.

Dalena

Forumista Incallito

  • "Dalena" is female

Posts: 4,059

Activitypoints: 13,311

Date of registration: Nov 18th 2008

Location: Veneto

Occupation: Fisioterapista

  • Send private message

2

Sunday, June 6th 2010, 2:19am

Ciao Veronika, hai analizzato la tua situazione con molta razionalità e per questo per me è stato bello leggerti. Non c'è molto, in effetti, che degli estranei possano dirti, dal momento che mostri di conoscerti bene, di essere introspettiva.

Su quest'unico punto mi permetto una riflessione:

Tante volte ho pensato e penso ancora di mollare, ma non ho il coraggio, non ho questo cavolo di coraggio di mollare dopo tanti sacrifici. Il coraggio di ammettere di aver fallito e di non esserci riusciti, è tremendo anche perchè ad un certo punto è anche una sfida con se stessi. Deludere tutti.

Secondo me questo che descrivi così bene è un nodo cruciale per molti.

Allora, per esperienza personale e direttissima, ti assicuro che concedere a se stessi la possibilità di aver sbagliato, di sbagliare, è quanto di più liberatorio possa esistere! :)

La paura di deludere gli altri mettila via per prima e non accettare la loro delusione, non è un problema tuo, non devi fartene carico tu, tu devi pensare solo a scegliere quello che è meglio per te e quando gli altri avranno capito che è così, che hai ponderato, che non è un capriccio, quando gli avrai spiegato che quello che stavi facendo ti faceva stare male per davvero, allora saranno contenti di te, non delusi! Saranno contenti, e dovresti esserlo anche tu, perché avrai avuto il coraggio non di "mollare", bensì di "ricominciare", perché la fatica vera sarà non tanto quella di lasciare una cosa che ti danneggia, quanto quella di cominciarne una nuova! A proposito di questo, hai già un'idea di cosa ti farebbe davvero piacere studiare?

PiccolaAle

Nuovo Utente

Posts: 4

Activitypoints: 26

Date of registration: May 30th 2010

  • Send private message

3

Sunday, June 6th 2010, 1:03pm

ciao! un pò mi riconosco nella tua storia... ho 23 anni anch'io e mi sono appena laureata in economia

uno dei consigli che mi sento di darti è di non fare caso alle brutte figure... di solito succede che l'unico ad ascoltarti è il professore e, nel caso in cui ti bocciasse, la volta dopo non si ricorderebbe nemmeno di te visto la marea di studenti che gli passano davanti! I momenti di crisi e di stallo negli studi capitano a tutti ma credo che mollare quando sei ormai oltre la metà sia una pessima scelta, ognuno ha i suoi tempi e non devi fare il confronto con le tue amiche...
ovviamente spero che la tua scelta del percorso di studi sia stata fatta seguendo le tue inclinazioni naturali... però non pensare che se una cosa ti piace la studi più volentieri... dopo 4 anni ad ascoltare sempre gli stessi argomenti ci si stufa per forza!
a volte comunque capita che ci si accorga di studiare qualcosa che non piace assolutamente... in questo caso concediti pure la possibilità di cambiare (in corso con me eravamo partiti in 170 e siamo arrivati in fondo in 90 circa) ma non devi sentirti una fallita per questo.

RandomBlinkingLight

Le cose che non esistono non le hai ancora desiderate abbastanza

Posts: 2,038

Activitypoints: 6,303

Date of registration: Jul 1st 2008

  • Send private message

4

Sunday, June 6th 2010, 1:44pm

Prima di tutto: non finirai in tempissimo, ma se ti guardi intorno obiettivamente nei corridioi della tua università, vedrai che ci sono tantissimi studenti "in ritardo" come te, e anche molti molto più in ritardo di te.
A me ha aiutato molto lavorare durante l'università. Mi ha aiutato con la timidezza, con la paura di improvvisare, con la paura delle figuracce, e in generale con l'autostima.
Non ho capito se tu un lavoro già ce l'hai, anche se non attinente a quello che studi. Se non è così, il mio consiglio è di trovarti qualcosina, un flessibile, o un part time solo fine settimana.
Sapendo di avere meno tempo per studiare organizzerai meglio quello che ti resta, e il fatto di essere un pò indietro, lavorando, sarà più che giustificato, anche un domani presentando un curriculum vitae.
"Homo sum: humani nihil a me alienum puto"- Publius Terentius Afer
"If winter comes, can spring be far behind?"- P.B. Shelley
"Ever tried. Ever failed. No matter. Try again. Fail again. Fail better"- Samuel Beckett

5

Sunday, June 6th 2010, 2:56pm

ciao, quello che tu hai scritto sembrano parole e pensieri miei, mi trovo nella tua stessa identica situazione, come te ho 23 anni, dovrei aver gia finito einvece sono a metà del percorso.
Quest'anno mi sono praticamente rinchiusa in casa a studiare, ma pensa che ho passato fino ad ora un solo esame, quello che provo :ansia, delusione, pessimismo.
Sono in cura da una psicologa per altri motivi ma sto cercando di risolvere anche questa siuazione.

This post has been edited 1 times, last edit by "Isi87" (Jun 7th 2010, 9:14am)


Dream

Utente Fedele

  • "Dream" is male

Posts: 445

Activitypoints: 1,384

Date of registration: Aug 3rd 2008

Location: Roma

  • Send private message

6

Sunday, June 6th 2010, 11:03pm

tranquilla...anche io 23anni (quasi 24 in realtà :thumbdown: ) e solo ora sono verso la fine della laurea triennale.... ;)
Hope to change...

Veronika

Utente Attivo

  • "Veronika" is female
  • "Veronika" started this thread

Posts: 14

Activitypoints: 49

Date of registration: Jun 5th 2010

Location: Firenze

Occupation: studentessa

  • Send private message

7

Monday, June 7th 2010, 10:28pm

Ringrazio tutti, siete stati davvero molto gentili. Fa bene parlare con altre persone estranee al caso.
Comunque ciò che mi piacerebbe studiare è psicologia.
Non ho un lavoro, ma credo anch'io che forse l'idea di accoppiare studio e lavoro sia buona.

Grazie e speriamo bene!!

trilly87

Utente Attivo

  • "trilly87" is female

Posts: 36

Activitypoints: 143

Date of registration: Sep 26th 2009

  • Send private message

8

Tuesday, June 8th 2010, 12:01pm

Ciao!!! anch'io mi trovo nella tua stessa identica situazione....anzi forse la mia è ancora più grave!! Anch'io ho 23 anni, sono al 3 anno di psicologia, e su 27 esami ne ho dati solo 8......!!!! Sono totalmente demotivata, il mio ultimo esame, risale a giugno dell'anno scorso, poi a causa dell'ansia,non ho fatto più un esame...! a gennaio ho studiato come una matta per dare una materia...e poi all'ultimo non mi sono presentata!!! e devi considerare che era anche uno scritto!!!!!! Più il tempo passa, e più non riesco a fare niente, sto cercando di preparare una materia per questa sessione, ma ho paura di non farcela...Sono troppo indietro...di questo passo non mi laureerò mai!!!!! Poi la cosa che mi demotiva di più è che alla fine della triennale....non troverò nemmeno tanto facilmente lavoro....e quindi dovrò fare la specialistica...insomma un casino... vorrei tanto poter tornare indietro e ricominciare tutto da capo. Ti assicuro che la scelta della facoltà c'entra solo in parte...perchè io amo psicologia, amo tutte le materie, per me è proprio una passione, ma appena ho in mano quel libro e penso che dovrò fare l'esame...mi assale l'ansia...!!!!
Poi mi sento in colpa nei confronti dei miei genitori...perchè alla fine sono loro che mi mantengono...( io infatti sono dall'altra parte dell'Italia). Anch'io ho un ragazzo che mi incoraggia molto...e nonostante lui abbia 31 anni, e pensa già a voler convivere, o a mettere su famiglia, mi dice sempre che mi aspetta, che per adesso la cosa importante è che io mi laureo...e poi si vedrà... Non so proprio che fare :(

trilly87

Utente Attivo

  • "trilly87" is female

Posts: 36

Activitypoints: 143

Date of registration: Sep 26th 2009

  • Send private message

9

Tuesday, June 8th 2010, 12:04pm

ciao, quello che tu hai scritto sembrano parole e pensieri miei, mi trovo nella tua stessa identica situazione, come te ho 23 anni, dovrei aver gia finito einvece sono a metà del percorso.
Quest'anno mi sono praticamente rinchiusa in casa a studiare, ma pensa che ho passato fino ad ora un solo esame, quello che provo :ansia, delusione, pessimismo.
Sono in cura da una psicologa per altri motivi ma sto cercando di risolvere anche questa siuazione.
Ciao isi,anch'io studio a casa...forse questo è l'errore...avremmo bisogno di confrontarci con altre persone!!!
anch'io sono andata dalla psicologa...e sto facendo una cura con antidepressivo e ansiolitico...ma la situazione non è molto migliorata...nel senso che l'ansia è notevolmente ridotta...ma la demotivazione permane!!! tu cosa studi?

Ansios0

Giovane Amico

Posts: 167

Activitypoints: 550

Date of registration: Mar 22nd 2010

  • Send private message

10

Tuesday, June 8th 2010, 1:47pm

non me lo dire a me, io ne ho 27 e sono 4 anni fuoricorso, ho un'ansia che mi ha distrutto la vita e sento che non ce la farò mai; solo brutti pensieri...

trilly87

Utente Attivo

  • "trilly87" is female

Posts: 36

Activitypoints: 143

Date of registration: Sep 26th 2009

  • Send private message

11

Tuesday, June 8th 2010, 4:43pm

non me lo dire a me, io ne ho 27 e sono 4 anni fuoricorso, ho un'ansia che mi ha distrutto la vita e sento che non ce la farò mai; solo brutti pensieri...
cosa studi?

Dream

Utente Fedele

  • "Dream" is male

Posts: 445

Activitypoints: 1,384

Date of registration: Aug 3rd 2008

Location: Roma

  • Send private message

12

Tuesday, June 8th 2010, 5:41pm

ragazzi...su coraggio....l'università non è facile lo sappiamo tutti....è vero ci sono facoltà piu semplici di altre ma questo non toglie che per laurearsi bisogna sempre impegnarsi molto....purtroppo noi a causa dell'ansia rendiamo ancora piu complicato tutto il percorso che ci porta alla laurea....all'inizio della mia carriera universitaria anche io come voi sapere di dover fare un esame equivaleva ad ansia a mille!!! e pensate che i miei esami al 90% erano scritti....quelle poche volte che ho fatto un orale immaginatevi come potevo sentirmi...ma piano piano....sono andato avanti senza mai mollare....tante volte ho ripetuto un esame...senza mai scoraggiarmi del tutto...è vero....quando le cose non vanno bene ci si sente in colpa...in colpa nei confronti dei miei genitori che con qualche sacrificio mi pagavano( e mi pagano tuttora) l'uni....ma questo senso di colpa non fa altro che alimentare la mia convinzione a continuare a studiare per raggiungere quei traguardi che mi ero prefissato all'inizio...
^^
Hope to change...

trilly87

Utente Attivo

  • "trilly87" is female

Posts: 36

Activitypoints: 143

Date of registration: Sep 26th 2009

  • Send private message

13

Tuesday, June 8th 2010, 6:24pm

ragazzi...su coraggio....l'università non è facile lo sappiamo tutti....è vero ci sono facoltà piu semplici di altre ma questo non toglie che per laurearsi bisogna sempre impegnarsi molto....purtroppo noi a causa dell'ansia rendiamo ancora piu complicato tutto il percorso che ci porta alla laurea....all'inizio della mia carriera universitaria anche io come voi sapere di dover fare un esame equivaleva ad ansia a mille!!! e pensate che i miei esami al 90% erano scritti....quelle poche volte che ho fatto un orale immaginatevi come potevo sentirmi...ma piano piano....sono andato avanti senza mai mollare....tante volte ho ripetuto un esame...senza mai scoraggiarmi del tutto...è vero....quando le cose non vanno bene ci si sente in colpa...in colpa nei confronti dei miei genitori che con qualche sacrificio mi pagavano( e mi pagano tuttora) l'uni....ma questo senso di colpa non fa altro che alimentare la mia convinzione a continuare a studiare per raggiungere quei traguardi che mi ero prefissato all'inizio...
^^
il tuo messaggio da molta speranza!!!! tu cosa studi??? anche i miei sono quasi tutti scritti, orali sono pochissimi e ancora non ne ho dato nemmeno uno...!!!! comunque sono contenta che ce l'hai fatta....e che sei quasi al traguardo...spero di farcela anch'io e di poter scrivere la stessa cosa un giorno...

Ansios0

Giovane Amico

Posts: 167

Activitypoints: 550

Date of registration: Mar 22nd 2010

  • Send private message

14

Tuesday, June 8th 2010, 10:01pm

non me lo dire a me, io ne ho 27 e sono 4 anni fuoricorso, ho un'ansia che mi ha distrutto la vita e sento che non ce la farò mai; solo brutti pensieri...
cosa studi?


cosa studi?
fisiterapia

Dream

Utente Fedele

  • "Dream" is male

Posts: 445

Activitypoints: 1,384

Date of registration: Aug 3rd 2008

Location: Roma

  • Send private message

15

Tuesday, June 8th 2010, 11:36pm

il tuo messaggio da molta speranza!!!! tu cosa studi??? anche i miei sono quasi tutti scritti, orali sono pochissimi e ancora non ne ho dato nemmeno uno...!!!! comunque sono contenta che ce l'hai fatta....e che sei quasi al traguardo...spero di farcela anch'io e di poter scrivere la stessa cosa un giorno...

tutti ce la possiamo fare....cerca sempre di dare il massimo ok trilly? :)

io faccio ing. informatica....
Hope to change...