Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


mara

Utente Fedele

  • "mara" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 1,046

Date of registration: Jun 24th 2007

  • Send private message

1

Tuesday, October 9th 2007, 2:34pm

ciao a tutti,
vorrei chiedervi se gli ansiolitici sono dei psicofarmaci oppure se sono più leggeri e quindi meno dannosi.
Quando mi sono sentita particolarmente ansiosa, il medico di base mi ha prescritto il "tranquirit" non sapendo però che ho avuto qualche attacco di panico quindi ho pensato che non fosse poi cosi dannoso se preso con la giusta cautela e senza abusarne. calcolando che la dose di tranquirit è di circa 25 gocce tre volte al giorno ed io ne prendo 10 - 15 in un giorno e l'ho assunto al massimo dieci volte da giugno, credo di non averne abusato ma la mia paura è che se prima mi bastava la valeriana ora ho bisogno di un aiuto in più. so bene che mi ci vorrebbe magari una psicologa per risolvere imiei problemi d'ansia e spero di cuore di convincermi al più presto ma ora mi preoccupa sapere se sto assumendo qualcosa che mi potrebbe condizionare l'umore e sapere cos'è uno psicofarmaco e i suoi effetti collaterali.grazie di cuore
Luna come sei lontana,
così silenziosa e vana... ma qui ruggisce il cuore della bestia umana.
fai luce solitaria finchè chiaro appare il giorno ma adesso se sei la luna di questa terra...
ascolta il grido di un uomo che si è perso.

mara

Utente Fedele

  • "mara" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 1,046

Date of registration: Jun 24th 2007

  • Send private message

2

Thursday, October 11th 2007, 10:35am

non c'è nessuno che possa chiarirmi le idee?
Luna come sei lontana,
così silenziosa e vana... ma qui ruggisce il cuore della bestia umana.
fai luce solitaria finchè chiaro appare il giorno ma adesso se sei la luna di questa terra...
ascolta il grido di un uomo che si è perso.

Kublai

Moderatore

  • "Kublai" is male

Posts: 7,770

Activitypoints: 25,186

Date of registration: Jun 5th 2007

  • Send private message

3

Thursday, October 11th 2007, 11:10am

Questo è un forum di psicologia mara, non di medicina. Al momento non credo ci siano medici che possano rispondere alla tua domanda. Ti consiglio di utilizzare questo servizio che è stato istituito apposta per le domande come la tua.
E' il tuo comportamento a qualificarti, non ciò che possiedi o dici di essere...

blueeyes57

Nuovo Utente

Posts: 4

Activitypoints: 19

Date of registration: Oct 9th 2007

  • Send private message

4

Thursday, October 11th 2007, 4:19pm

Io non sono un medico, ma posso dirti con sicurezza che gli ansiolitici - in particolarel e benzodiazepine, che sono i più diffusi ed abusati - sono degli psicofarmaci a tutti gli effetti. E tra gli piscofarmaci non sono certo i più leggeri, se è vero che un antidepressivo si può usare anche per anni, mentre una benzodiazepina non dovrebbe essere presa per più di otto settimane, compreso un periodo di dismissione graduale. Purtroppo, cioò non avviene quasi mai e si finisce per prenderne per anni, col risultato che bisogna aumentare sempre la dose (si chiama tolleranza), non riuscendo in certo casi neanche più farne a meno (dipendenza). Detto questo, prendere n ansiolitico saltuariamente e comunque sotto controllo medico non dovrebbe risultare pericoloso. Perciò, lo ripeto, rivolgiti ad un buon medico in cui riponi fiducia, che è la prima della medicine. In quanto alla psicoterapia, può affiancare quella farmacologica, e molto dipende dal terapeuta e dal metodo seguito. Con me per esempio - e la faccio da due anni - non ha funzionato punto. Tanti cari auguri!

marilù72

Utente Attivo

Posts: 20

Activitypoints: 81

Date of registration: Sep 29th 2007

Location: bari

  • Send private message

5

Thursday, October 11th 2007, 10:17pm

Ciao Mara mi chiamo Marilù e da docici anni combatto con l'ansia e il panico prevalentemente con farmaci (benzodiazepine) e da poco con una psicoterapia, il Tranquirit l'ho preso anch'io so di certo che crea dipendenza e bisogna attenersi ai dosaggi prescritti e non fare di testa propria inoltre se insieme al tuo medico decidi di interrompere la somministrazione devi farlo gradualmente. Il suo principio attivo è quello del valium... calma,facilita il sonno etc. Quello che vorrei consigliarti è di non fare il mio stesso errore! ne prendevo meno di quello che mi avevano prescritto oppure al bisogno, succedeva che nel sangue ne avevo sempre un pò e per fare in modo che la successiva dose facesse effetto ne dovevo prendere di più e peggioravo le cose... parlane con uno specialista e se puoi abbina una psicoterapia, potrebbe funzionare io sto meglio. Ti abbraccio con affetto
Tutto quello che facciamo o pensiamo è la conseguenza ineludibile di una causa preesistente e fuori dal nostro controllo

sogno2007

Colonna del Forum

Posts: 1,494

Activitypoints: 6,071

Date of registration: Oct 15th 2007

  • Send private message

6

Tuesday, October 16th 2007, 12:34am

ciao mara, secondo la mia esperienza gli ansiolitici, vanno presi a dosi basse, dipende dalla gravità, ma normalmente i specialisti dicono dieci gocce la sera, poi bisogna diminuire la dose, per una durata breve. Per esempio a me anche 10 gocce facevano male, invece quando prendevo una pillola, era leggera e non dava effetti collaterari. Alcune di queste medicine , sia ansiolitici e psicofarmaci, secondo la mia esperienza, creano vuoti di memoria e fanno in un certo senso addormentare il cervello e gli stimoli, cioé gli fanno stare tranquilli. Ma poi ritorna come prima, l'ansia ritorna.

mara

Utente Fedele

  • "mara" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 1,046

Date of registration: Jun 24th 2007

  • Send private message

7

Tuesday, October 16th 2007, 2:14pm

ciao!!!grazie sogno e marilù per la gentile risposta. sto trovando il coraggio per fare una terapia psicologica perchè serve sempre il parere di un medico ma volevo chiedervi se secondo voi le pillole sono più leggere delle gocce e se sono anch'esse psicofarmaci.vorrei tanto allontanarmi da casa senza pensieri e all'occorrenza se necessario prendere qualcosa per stare calma senza che mi faccia male. grazie ancora. attendo una vostra cortese risposta.p. s marilu credi dunque che il tranquirit sia troppo forte per me e quindi è meglio qualcosa di più leggero? io ho sottovalutato la cosa perchè me lo ha prescritto il medico appena gli ho detto che mi sentivo un po agitata e lui non sa che sono un soggetto ansioso quindi non credevo che si trattasse di uno psicofarmaco perchè io ho paure di prendere cose cosi drastiche!mi sono sempre curata con la Valeriana e rimedi omeopatici!grazie di cuore
Luna come sei lontana,
così silenziosa e vana... ma qui ruggisce il cuore della bestia umana.
fai luce solitaria finchè chiaro appare il giorno ma adesso se sei la luna di questa terra...
ascolta il grido di un uomo che si è perso.

sogno2007

Colonna del Forum

Posts: 1,494

Activitypoints: 6,071

Date of registration: Oct 15th 2007

  • Send private message

8

Tuesday, October 16th 2007, 10:33pm

Le gocce sia ansiolitici che psicofarmaci sono forti, Io ho provato tre tipi di gocce e con solo 10 gocce a sera mi facevano l'effetto di 100 tazze di caffè, oppure facevano intorpidire la gola, o mi facevano stare moscia o poca concentrazione o vuoti di memoria. Invece funzionavano quando si ha un forte stress o un trauma. Invece un tipo di pillole, Valtrax, sono leggere, si prende mezza pillola, per me sembravao leggere, dipende dall'intensità dell'ansia, il psichiatra mi disse che le potevo prendere quando volevo per un certo periodo, di norma una settimana.

Poiché detesto questi tipi di medicine, da poco ho scoperto la melatonina, poiché sentivo che alcune persone (che stanno bene)prendevano la melatonina per l'insonia, l'ho provata e fa un effetto buono, dopo cinque giorni fa passare l'insonia e migliora l'umore.
all'inizio fa l'effetto dei tranquillanti, ma dopo fa stare bene. Adesso la provo per vedere se fa migliorare l'ansia.

Secondo le notizie non è una vera e propria medicina, non ha effetti collaterali e controindicazioni è prodotta sinteticamente, la melatonina si trova in natura nel cervello e regola il sonno.

Un altra volta ho provato il Ginseng.

Però bisogna sempre appoggiarsi ai specialisti, perché dipende dal livello dell'ansia o della depressione.

mara

Utente Fedele

  • "mara" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 1,046

Date of registration: Jun 24th 2007

  • Send private message

9

Wednesday, October 17th 2007, 2:15pm

IO non soffro di insonnia, anzi dormo bene, mi è passata la fase in cui avevo il sonno disturbato. Vorrei solo provare qualcosa per non avere l'ansia quando mi allontano troppo fuori casa.Ci vuole uno psicologo e basta prima che i miei malesseri diventano più forti!
Luna come sei lontana,
così silenziosa e vana... ma qui ruggisce il cuore della bestia umana.
fai luce solitaria finchè chiaro appare il giorno ma adesso se sei la luna di questa terra...
ascolta il grido di un uomo che si è perso.

auron

Utente Attivo

Posts: 13

Activitypoints: 46

Date of registration: Oct 16th 2007

Location: foggia

  • Send private message

10

Wednesday, October 17th 2007, 4:52pm

Quoted from "mara"

ciao a tutti,
vorrei chiedervi se gli ansiolitici sono dei psicofarmaci oppure se sono più leggeri e quindi meno dannosi.
Quando mi sono sentita particolarmente ansiosa, il medico di base mi ha prescritto il "tranquirit" non sapendo però che ho avuto qualche attacco di panico quindi ho pensato che non fosse poi cosi dannoso se preso con la giusta cautela e senza abusarne. calcolando che la dose di tranquirit è di circa 25 gocce tre volte al giorno ed io ne prendo 10 - 15 in un giorno e l'ho assunto al massimo dieci volte da giugno, credo di non averne abusato ma la mia paura è che se prima mi bastava la valeriana ora ho bisogno di un aiuto in più. so bene che mi ci vorrebbe magari una psicologa per risolvere imiei problemi d'ansia e spero di cuore di convincermi al più presto ma ora mi preoccupa sapere se sto assumendo qualcosa che mi potrebbe condizionare l'umore e sapere cos'è uno psicofarmaco e i suoi effetti collaterali.grazie di cuore

io non sono medico, però è dal 2004 che assumo 1 compressa di cipralex da 10 mg al giorno e 10 gocce di ansiolin , il cipralex è un srri, mentre l'ansiolin è una benzo, a me questi due farmaci sino ad ora non mi hanno procurato per fortuna, alcun danno, anzi io stavo male nel 2004 e proprio grazie a questi farmaci mi sono ripreso, non ti devi preoccupare affatto, perchè tu in confronto a quanti ne ho presi per 3 anni, non ha proprio senso preoccuparti, stai tranquilla, rivolgiti al tuo medico e spiegagli la situazione, auguri

poi se ti prende l'ansia quando vai fuori di casa, quel disturbo si chiama agorofobia e si cura, stai tranquilla, però glilo devi comunicare al medico e va bene anche il medico di base, io non sono andato da nessun psichiatra, ci ha pensato il mio medico di base
la verità fa male lo so

mara

Utente Fedele

  • "mara" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 1,046

Date of registration: Jun 24th 2007

  • Send private message

11

Wednesday, October 17th 2007, 7:15pm

ciao auron, credi davvero che basta il mio medico di base?tu hai avuto problemi d'ansia per prendere questi farmaci? li prendi da 3 anni in maniera consecutiva oppure fai dei periodi di pausa? scusa per tutte queste domande ma l'idea di prendere psicofarmaci mi fa paura e vorrei trovare un altro rimedio anche se so bene che in alcuni casi, per tamponare, possono essere d'aiuto.
Luna come sei lontana,
così silenziosa e vana... ma qui ruggisce il cuore della bestia umana.
fai luce solitaria finchè chiaro appare il giorno ma adesso se sei la luna di questa terra...
ascolta il grido di un uomo che si è perso.

auron

Utente Attivo

Posts: 13

Activitypoints: 46

Date of registration: Oct 16th 2007

Location: foggia

  • Send private message

12

Thursday, October 18th 2007, 1:01am

Quoted from "mara"

ciao auron, credi davvero che basta il mio medico di base?tu hai avuto problemi d'ansia per prendere questi farmaci? li prendi da 3 anni in maniera consecutiva oppure fai dei periodi di pausa? scusa per tutte queste domande ma l'idea di prendere psicofarmaci mi fa paura e vorrei trovare un altro rimedio anche se so bene che in alcuni casi, per tamponare, possono essere d'aiuto.

sono 3 anni di seguito che li prendo e non ho avuto nessun problema, poi io non ho tamponato, ma bensì il cipralex mi ha guarito dalla depressione in cui ero sprofondato, il medico di base per questi piccoli problemi di ansia se non è un mercenario può bastare e come, ma perchè avete paura quando si parla di psicofarmaci, secondo me è immotivata, si chiamano psicofarmaci, perchè vanno a curare le disfunzioni di serotonina, nel mio caso.
allora se si chiamavano con un nome più allegro, si prendevano senza preoccupazioni, ti saluto con simpatia, comunque devi scegliere tu se andare dal medico di base o dallo psichiatra, ma devi sforzarti di essere ferma e coerente nella decisione, io nel 2004 non avevo il pc e quindi non ebbi pareri da nessuno ed è stato bruttissimo, ciao
la verità fa male lo so

*Strega*

Utente Fedele

Posts: 561

Activitypoints: 1,732

Date of registration: Oct 18th 2007

  • Send private message

13

Thursday, October 18th 2007, 8:41pm

Come già avete detto intanti gli ansiolitici sono dei psicofarmaci,e danno dipendenza.Secondo la mia opinione questi farmaci non risolvono affatto il problema e sono utili se presi solo per un breve periodo, un periodo in cui si sta davvero molto male,e se nel frattempo si sta facendo una psicoterapia.Solo con una psicoterapia si può scoprire il significato del sintomo,ed è questo l'importante.Una volta capito il significato,allora si può intervenire sulle variabili del contesto e del carattere per risolvere il problema alla radice,e questa è la strada più coraggiosa e la più difficile,ci mette davanti alle nostre debolezze,ma allo stesso tempo ci rende più forti.Continua con la terapia Mara,vedrai che andrà meglio!:)
Si guarisce da una sofferenza solo a condizione di sperimentarla pienamente.(M. Proust)

marranza

Utente Avanzato

  • "marranza" has been banned

Posts: 808

Activitypoints: 2,536

Date of registration: Oct 16th 2007

Location: Milano

  • Send private message

14

Friday, October 19th 2007, 5:47pm

Ciao Mara, io oramai convivo con la depressione, ansia, attacchi di panico e molto altro ancora,
da molto più di 10 anni faccio uso di xanax che serve per gli attacchi di panico, poi ti servirebbe un ansiolitico, che io per la mia patologia sostituisco con il litio, non ti dico la quantità che ho preso fino ad oggi, ma ti posso solo dire che vivo normalmente, faccio quello che voglio: suono, faccio concerti, scrivo, insomma vivo e respiro e faccio le analisi generali una volta o due all'anno tutto qui, ma di certo non crepi e non stare a leggere tutte le cavolate che ci sono scritte dietro alle medicine, ovviamente danno dipendenza, dipende da come stai tu, c'è il seropram, elopram per l'ansia c'è ne, ma ogni soggetto è diverso quindi in poche parole devi sperimentare con il tuo medico e trovare la medicina che va a pennello con il tuo fisico e mente capito?
Ti auguro ti trovarla presto. E dico una cosa saggia, purtroppo c'è ancora tanta paura e ignoranza verso gli psicofarmaci, c'è diffidenza, però quando hai la febbre ti cali di tutto nel corpo e non leggi dietro tutto quello che c'è scritto?, quando vai dal dentista non sai cosa ti mette nell'anestesia, derivati della cocaina, quindi non stare a farti troppe domande e se?, e poi?, pensa ad oggi se io sono qui vivo e vegeto e quando stavo male prendevo delle vere camice di forza, altro che ansiolitici, ma ringrazio la medicina e lo studio della medicina che mi ha salvato la vita.(oltre le terapie, perchè i farmaci senza terapia non servono un gran che, non c'è solo FREUD.
Con affetto Marino
Consulta sempre il dottore.
:-)
Mai mollare!

mara

Utente Fedele

  • "mara" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 1,046

Date of registration: Jun 24th 2007

  • Send private message

15

Friday, October 19th 2007, 8:38pm

ciao Marranza, grazie della gentile risposta a sono daccordo con te quando dici che c'è molta ignoranza in materia perchè tutti sappiamo che l'aulin a stomaco vuoto fa male ma davanti al termine psicofarmaci c'è molta paura... spero che per te le cose siano migliori, come lo auguro a tutti coloro che hanno voglia di vivere e lottare, ma anche a chi questa forza non sa più dov'è. baci
Luna come sei lontana,
così silenziosa e vana... ma qui ruggisce il cuore della bestia umana.
fai luce solitaria finchè chiaro appare il giorno ma adesso se sei la luna di questa terra...
ascolta il grido di un uomo che si è perso.