Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

Gatta Nera

Giovane Amico

  • "Gatta Nera" è una donna
  • "Gatta Nera" ha iniziato questa discussione

Posts: 126

Activity points: 483

Data di registrazione: martedì, 22 maggio 2018

Località: Firenze

  • Invia messaggio privato

1

giovedì, 13 settembre 2018, 09:05

Ansia peggiore al mattino

Ciao a tutti,
I miei problemi sono soprattutto relazionali, ma ho anche ansia. Non è forte, ma comunque molto fastidiosa. La mia si manifesta soprattutto con problemi di sonno, tensione muscolare, battiti accelerati, sensazione di respirare male, e a volte con un senso di nodo alla gola, come se mi si stringesse. Noto che di solito sto peggio al mattino, svegliandomi con molta tensione, mentre la sera sto meglio o anche benissimo. Anche a voi succede questo? È frequente nelle persone con problemi di ansia?

Vitto75-pr

Giovane Amico

  • "Vitto75-pr" è un uomo

Posts: 263

Activity points: 873

Data di registrazione: mercoledì, 08 novembre 2017

Località: Parma

Lavoro: Progettista meccanico

  • Invia messaggio privato

2

giovedì, 13 settembre 2018, 14:20

Quei sintomi li ho anche io..soprattutto al lavoro..ogni tanto un po di mal di stomaco..specie quando ho rabbia repressa....

Gatta Nera

Giovane Amico

  • "Gatta Nera" è una donna
  • "Gatta Nera" ha iniziato questa discussione

Posts: 126

Activity points: 483

Data di registrazione: martedì, 22 maggio 2018

Località: Firenze

  • Invia messaggio privato

3

giovedì, 13 settembre 2018, 15:18

Penso siano piuttosto comuni. Non li ho sempre, ma abbastanza spesso purtroppo sì. Ci convivo, anche se ovviamente preferirei non averli. Anche tu li hai spesso? Hai un modo per stare meglio? Di solito mi aiuta distrarmi in modo da non pensarci, ma non sempre mi passano così. Soprattutto non è piacevole svegliarmi in questo modo.

Pulmino73

Bischero virtuale

  • "Pulmino73" è un uomo

Posts: 375

Activity points: 1.265

Data di registrazione: venerdì, 31 luglio 2009

Località: Spazio

Lavoro: Imprenditore

  • Invia messaggio privato

4

venerdì, 14 settembre 2018, 03:04

Presente. La mattina e' cosi'. Nei momenti di maggior stress stare a letto nel dormiveglia e' una fatica tremenda. Ne ho lette tante (maggior produzione di cortisone, pensieri di affrontare la giornata etc)... ma l'equilibrio lo raggiungi quando dici OK SONO STANCO. NON CI POSSO FARE NIENTE. PASSERA' COME ALTRE VOLTE.
Gerneralmente si va a periodi.

Vitto75-pr

Giovane Amico

  • "Vitto75-pr" è un uomo

Posts: 263

Activity points: 873

Data di registrazione: mercoledì, 08 novembre 2017

Località: Parma

Lavoro: Progettista meccanico

  • Invia messaggio privato

5

venerdì, 14 settembre 2018, 08:25

Si ad esempio, domani vado a ritirare la macchian nuova...doverbbe essere una gioia immensa...invece stress ansia.E' una settimana che mi sveglio alle 4 e fatico a riaddormentarmi..

Gatta Nera

Giovane Amico

  • "Gatta Nera" è una donna
  • "Gatta Nera" ha iniziato questa discussione

Posts: 126

Activity points: 483

Data di registrazione: martedì, 22 maggio 2018

Località: Firenze

  • Invia messaggio privato

6

venerdì, 14 settembre 2018, 21:34

ma l'equilibrio lo raggiungi quando dici OK SONO STANCO. NON CI POSSO FARE NIENTE. PASSERA' COME ALTRE VOLTE.

È quello che sto cercando di fare ultimamente. I sintomi di ansia rimangono lo stesso, ma li sopporto meglio in questo modo, che pensando che non se ne vadano più via, cosa che secondo me li fa anche peggiorare.

Si ad esempio, domani vado a ritirare la macchian nuova...doverbbe essere una gioia immensa...invece stress ansia.E' una settimana che mi sveglio alle 4 e fatico a riaddormentarmi

Anch'io sono così, mi viene l'ansia anche per cose da poco.

hope77

Utente Fedele

  • "hope77" è un uomo

Posts: 379

Activity points: 1.221

Data di registrazione: domenica, 09 settembre 2018

  • Invia messaggio privato

7

sabato, 15 settembre 2018, 08:41

Ciao a tutti,
I miei problemi sono soprattutto relazionali, ma ho anche ansia. Non è forte, ma comunque molto fastidiosa. La mia si manifesta soprattutto con problemi di sonno, tensione muscolare, battiti accelerati, sensazione di respirare male, e a volte con un senso di nodo alla gola, come se mi si stringesse. Noto che di solito sto peggio al mattino, svegliandomi con molta tensione, mentre la sera sto meglio o anche benissimo. Anche a voi succede questo? È frequente nelle persone con problemi di ansia?



molto comune per chi soffre di ansia sentirsi peggio al mattino, in particolare verso le 6:00 -

chi è depresso o soffre di ansia di solito si sveglia a quell'ora -

altre cose comuni :

- sentirsi peggio nei cambi di stagione
- stare peggio durante le feste, in particolare il natale con i suoi cosiddetti “Christmas blues“
- stare male in estate : il caldo non aiuta per niente

Gatta Nera

Giovane Amico

  • "Gatta Nera" è una donna
  • "Gatta Nera" ha iniziato questa discussione

Posts: 126

Activity points: 483

Data di registrazione: martedì, 22 maggio 2018

Località: Firenze

  • Invia messaggio privato

8

sabato, 15 settembre 2018, 19:06

Io invece mi sveglio tardi quando posso, perché mi piace andare a letto tardi (sempre quando posso). Ho quasi sempre qualche risveglio durante la notte, ma non so a che ora.

Nei cambi di stagione non noto particolari differenze, forse perché non ho un'ansia forte.
Il caldo eccessivo invece non lo sopporto, meno male che sono gli ultimi giorni.
Durante le feste non ho più ansia del solito, a livello fisico. A fine anno mi capita piuttosto di pensare al tempo che passa e al fatto che ancora non sono messa bene per l'età che ho (non mi sento realizzata, mi sento indietro rispetto ad altri, e questo sì, un po' d'ansia me la fa venire).

amanitafalloide

Utente Avanzato

Posts: 459

Activity points: 1.860

Data di registrazione: sabato, 01 febbraio 2014

  • Invia messaggio privato

9

domenica, 16 settembre 2018, 10:14

Con la fine dell'estate si è abbassato il mio livello di ansia, e veramente anche la stanchezza. A me l'estate butta proprio giù...
Sul fatto che l'ansia sia peggiore al mattino, confermo. Penso sia perché si ha una giornata intera da affrontare... e poi al mattino di solito si va a lavorare, e quindi sto in ansia perché "riuscirò a consegnare l'atto? Andrà bene? mi becco un rimprovero?"... ecco, è quello. Non sentirsi all'altezza in un rapporto tempo/capacità.

Gatta Nera

Giovane Amico

  • "Gatta Nera" è una donna
  • "Gatta Nera" ha iniziato questa discussione

Posts: 126

Activity points: 483

Data di registrazione: martedì, 22 maggio 2018

Località: Firenze

  • Invia messaggio privato

10

domenica, 16 settembre 2018, 23:17

A me l'estate butta proprio giù...

Anche a me.

Penso sia perché si ha una giornata intera da affrontare... e poi al mattino di solito si va a lavorare, e quindi sto in ansia perché "riuscirò a consegnare l'atto? Andrà bene? mi becco un rimprovero?"... ecco, è quello. Non sentirsi all'altezza in un rapporto tempo/capacità.

È sicuramente quello, visto il tipo di lavoro che svolgi.

Gatta Nera

Giovane Amico

  • "Gatta Nera" è una donna
  • "Gatta Nera" ha iniziato questa discussione

Posts: 126

Activity points: 483

Data di registrazione: martedì, 22 maggio 2018

Località: Firenze

  • Invia messaggio privato

11

giovedì, 20 settembre 2018, 22:44

Oggi sono stata tutto il giorno con tensione e sensazione di respirare male, e tutto questo senza motivo. A volte proprio non capisco perché mi sento così.

amanitafalloide

Utente Avanzato

Posts: 459

Activity points: 1.860

Data di registrazione: sabato, 01 febbraio 2014

  • Invia messaggio privato

12

giovedì, 20 settembre 2018, 23:05

gatta nera... penso che sia opportuno essere franchi con noi stessi perché l'ansia non si attiva a caso. Ovviamente sballa il sistema nervoso e quindi lo strascico si protrae.
1) hai vissuto esperienze traumatiche ( lutti, fine di relazioni ecc)?
2) sei ipocondriaca?
3) subisci eccessive pressioni ( lavoro, studi , famiglia ecc)
4) sei in una fase di passaggio della tua vita, magari segnata da dei profondi cambiamenti?

Ecco, penso tu debba cercare dentro di te lsa risposta. Una volta trovata, pensare a risolvere la causa che sta a monte dell'ansia.
Spesso, invece, cerchiamo di curare l'ansia come fosse un raffreddore..
ma non è così che funziona.

Gaiagiulia70

Nuovo Utente

Posts: 4

Activity points: 19

Data di registrazione: mercoledì, 19 settembre 2018

  • Invia messaggio privato

13

venerdì, 21 settembre 2018, 09:18

Alcuni consigli utili

A me è capitato molto spesso in alcuni momenti particolari della mia vita (ansia legata a paura di malattie, fine di una relazione, ecc ecc) e negli ultimi tempi sono riuscita ad attenuare molto questi sintomi, in particolare difficoltà a respirare e dormire e groppo alla gola in questo modo (naturalmente non è detto che il metodo che ho trovato in un percorso personale possa funzionare a tutti, ma sono sicura che almeno un po' riesca a dare sollievo.
La sera, prima di andare a dormire mi ritaglio 15 minuti per una tisana rilassante (camomilla o tiglio ... anche in estate) e poi metto sotto la lingua una pipetta di olio CBD e lo trattengo per circa 2 minuti prima di deglutire (io perosnalmente uso quello al 10% della Cannabe; l'importante comunque è che sia italiano, cosi siamo sicuri non contenga schifezze). Puoi anche fare prima olio CBD e poi tisana, in modo che ti rimanga in bocca un buon sapore.
Mentre prendi la tisana, elenca su un foglio bianco e pulito tutte le cose che ti generano ansia o che in quella giornata ti hanno provocato l'ansia, metti anche i dettagli, riflessioni, ecc. Una volta completato l'elenco, rileggilo, poi stacca il foglio dal blocco o dal quaderno e strappalo in tanti pezzetti, concentrati su questa azione di strappare il foglio e poi butta tutto.
Poi fai una piccola lista di azioni che invece ti fanno stare bene e metti da parte il foglio. La mattina seguente, alzati un po' prima - proprio quando ti prende l'ansia - e ritagliati 30 minuti per camminare all'aria aperta, meglio se in un parco o comunque una zona verde, dove ci siano piante e colori. Durante la camminata concentrati sui movimenti che fai e pensa a come poter realizzare almeno il primo dei buoni propositi. Concentrati sulle cose da fare (sempre quelle che hai scritto sul blocco, che ti fannop stare bene) e sul come portarle a temrine.
Non risolverà i tuoi problemi, ma ti aiuterà molto!

Gatta Nera

Giovane Amico

  • "Gatta Nera" è una donna
  • "Gatta Nera" ha iniziato questa discussione

Posts: 126

Activity points: 483

Data di registrazione: martedì, 22 maggio 2018

Località: Firenze

  • Invia messaggio privato

14

venerdì, 21 settembre 2018, 10:23

Sicuramente ci sarà qualche motivo dietro a come mi sento, solo che non sempre lo capisco. Sono ansiosa (e timida) praticamente da sempre.
Non ho mai subito lutti importanti per me. Mi sono lasciata 4 mesi fa, ma problemi di ansia li avevo anche prima.
Adesso non sono ipocondriaca, mentre prima lo ero. Ora so benissimo che quello che sento è ansia e non altro. Ho però (e anche questa ricordo di averla sempre avuta) una fobia nei confronti del vomito, che ogni tanto mi causa ansia, ma la mia ansia solo a volte è legata a questo.
Svolgo un "lavoro" leggero e che mi piace molto (servizio ciile in biblioteca).
Il problema è che da gennaio tornerò disoccupata, senza un obiettivo preciso e con bassissime probabilità di trovare lavoro, se non avrò la fortuna di trovare impiego in biblioteca.
Sono timida, insicura e impacciata e ho paura di non essere capace di svolgere quello che sarà il mio lavoro. Oppure di non trovarlo per tanto tempo.
Anche se non riesco a collegare il mio stato d'ansia a questo problema, questa potrebbe esserne la causa, perché non avrei altri motivi.

Gaiagiulia70

Nuovo Utente

Posts: 4

Activity points: 19

Data di registrazione: mercoledì, 19 settembre 2018

  • Invia messaggio privato

15

venerdì, 21 settembre 2018, 12:48

Sicuramente ci sarà qualche motivo dietro a come mi sento, solo che non sempre lo capisco. Sono ansiosa (e timida) praticamente da sempre.
Non ho mai subito lutti importanti per me. Mi sono lasciata 4 mesi fa, ma problemi di ansia li avevo anche prima.
Adesso non sono ipocondriaca, mentre prima lo ero. Ora so benissimo che quello che sento è ansia e non altro. Ho però (e anche questa ricordo di averla sempre avuta) una fobia nei confronti del vomito, che ogni tanto mi causa ansia, ma la mia ansia solo a volte è legata a questo.
Svolgo un "lavoro" leggero e che mi piace molto (servizio ciile in biblioteca).
Il problema è che da gennaio tornerò disoccupata, senza un obiettivo preciso e con bassissime probabilità di trovare lavoro, se non avrò la fortuna di trovare impiego in biblioteca.
Sono timida, insicura e impacciata e ho paura di non essere capace di svolgere quello che sarà il mio lavoro. Oppure di non trovarlo per tanto tempo.
Anche se non riesco a collegare il mio stato d'ansia a questo problema, questa potrebbe esserne la causa, perché non avrei altri motivi.


Nel caso specifico io farei cosi:
- fare un elenco di cose che so fare: sei spendibile solo in biblioteca? Oppure puoi organizzare dei corsi? Fare ripetizioni?
- se lavori in biblioteca, sei probabilmente appassionata di libri...creare un blog dedicato agli appassionati di libri e guadagnare con le affiliazioni amazon?
- insegnare privatamente in alcune scuole?

Secondo me ci sono un sacco di cose che puoi fare, ma trova 30 minuti al giorno per farti una passeggiata nel verde...vengono tante idee!

1 utente a parte te sta visitando questo thread:

1 ospite